Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Superprof la community
1.421.871
di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Superprof la community di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno scolastico
Condividi

I test per provare il proprio livello nell’idioma di Oscar Wilde

Scritto da Igor, pubblicato il 19/06/2017 Blog > Lingue straniere > Inglese > I Certificati di Lingua Inglese!

Ai nostri giorni, è quasi impossibile fare a meno della lingua di Shakespeare per entrare nel mondo del lavoro. Talmente l’inglese è onnipresente nella vita, questa affermazione sembra essere inopportuna ed inutile. E l’importanza dell’inglese è tale in una molteplicità di quadri di vita quotidiana. Non solo a scuola si inizia a studiare la lingua d’oltre manica oramai già da piccolissimi (le prime lezioni di inglese vengono impartite già alla scuola primaria, all’età di 3 anni); non solo il british english o l’american english entrano prepotentemente nelle nostre vite, case, smartphone, elettrodomestici, app e quant’altro; il mondo del lavoro sembra, nella stragrande maggioranza dei casi, non poter prescindere dalla lingua inglese.

In un’economia globalizzata, il vettore internazionale di comunicazione rappresentato dall’inglese è diventato una necessità.

Bisogna quindi mettere da parte ogni eventuale avversione nei confronti del “perfido Albione” o altro, e lavorare a fondo per divenire bilingue.

Ma anche in questo caso, dovrete ancora attestare e provare il vostro livello di inglese per riportarlo in maniera sicura sul vostro CV.

A questo scopo esiste un ampia disponibilità di diplomi. Il problema è che ve ne sono talmente tanti che a volte non si sa proprio dove andare a sbattere la testa…e quale scegliere!

Ed è proprio questo lo scopo del presente articolo: fare il punto su ogni tipo di test, per descriverne i tratti caratteristici e gli elementi salienti.

Corinne

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

Gli esami organizzati dall’Università di Cambridge

Non ha bisogno di presentazioni. Assieme a quella di Oxford, l’Università di Cambridge è senza ombra di dubbio l’istituto di insegnamento superiore britannico più conosciuto ai quattro angoli del pianeta.

Da parecchio tempo ha lanciato, tramite il Cambridge English Language Assessment, delle certificazioni di inglese che possono essere ottenute in uno qualsiasi dei 2700 centri di esami in tutto il mondo!

Key English Test (KET)

Il KET può anche essere chiamato Cambridge English Key.

Prendendo come punto di partenza il Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER), messo a punto dal Consiglio d’Europa all’interno del progetto Language Learning for European Citizenship e che scagliona i livelli di conoscenza da A1 per il livello più basso fino a C2 per il più elevato (passando per A2, B1, B2, C1), il KET consente di attestare fino ad un livello di conoscenza A2.

I livelli riconosciuti in Europa per la conoscenza delle lingue straniere sono sei. Autenticare e certificare il proprio livello di inglese: una garanzia per sé e per gli altri!

In caso di riuscita, corrisponde ad un utilizzo elementare intermedio della lingua, proprio (a titolo di esempio) di uno studente alla fine della sua scolarità obbligatoria.

Diverse migliaia di persone superano ed ottengono il KET ogni anno. Si svolge in tre momenti diversi:

  • Comprensione ed espressione scritta, con 56 domande ed 1h10 di tempo a disposizione; fino al 50% del voto finale (si deve “essere in grado di capire delle informazioni scritte basilari”);
  • Comprensione orale, con 25 domande in 30 minuti; 25% del voto finale (si deve poter “capire delle registrazioni nelle quali una persona parla lentamente”);
  • Espressione orale, in 8 – 10 minuti, in coppie di candidati; per il 25% del voto finale (gli esaminandi dovranno “partecipare ad una conversazione rispondendo e ponendo delle domande semplici”).

Preliminary English Test (PET)

Il PET (o Cambridge English Preliminary) è molto simile a KET, con una leggera differenza di competenze: qui si passa dal livello A2 al B1.

È la classe superiore, dove si dimostra un dominio dell’“inglese di tutti i giorni”.

È proposto da imprese rinomate, e comunque in qualsiasi centro qualificato Cambridge.

Come per tutti gli altri livelli di esame Cambridge, online si possono scaricare degli esami test.

Le prove sono leggermente diverse da quelle del KET:

  • Reading (35 domande) e writing (7 domande) in 1h30 per il 50% del voto finale;
  • Listening (25 domande) in 36 minuti per il 25% del voto finale;
  • Speaking in 10-12 minuti, con candidati a coppie, per il rimanente 25% del voto finale.

First Certificate in English (FCE)

Si sale ulteriormente di livello!

Se il KET corrisponde al livello A2 e il PET al B1, ecco il FCE per le competenze B2! Questo esame di inglese è chiamato anche Cambridge English First.

Un buon risultato proverà la vostra grande abilità allo scritto e all’orale. È un “sesamo” per un’assunzione con mire internazionali o per degli studi all’estero in una scuola prestigiosa.

Questo certificato è particolarmente ben visto nelle migliori scuole superiori, in Italia e all’estero.

I test si suddividono in quattro fasi:

  • Comprensione scritta e use of English: 52 domande in 1h15;
  • Espressione scritta: 1h20;
  • Comprensione orale: 30 domande in 40 minuti;
  • Espressione orale: 14 minuti ogni coppia di candidati.

Certificate in Advanced English (CAE)

E non si finisce mai di salire! Su, oltre il livello B2 … fino al livello europeo C1!

Con il CAE, entriamo direttamente nella sfera del bilinguismo.

Più di 4000 imprese, organizzazioni governative e istituiti di insegnamento ne riconoscono il valore. È anche un vero passe-partout per ottenere un permesso di studio in Australia o nel Regno Unito.

Nel 2015 è stata adottata una nuova versione dell’esame:

  • Comprensione scritta e use of English: 56 domande e 1h30 di tempo;
  • Espressione scritta: 1h30;
  • Comprensione orale: 30 domande e 40 minuti;
  • Espressione orale: 15 minuti ogni coppia di candidati.

Certificate of Proficiency in English (CPE)

Parlate inglese bene quanto i britannici nativi stessi? Allora il Cambridge English Proficiency fa per voi!

È il livello più alto del QCER: il livello C2. Una vera consacrazione linguistica, un coronamento che vi distinguerà dagli altri.

Vi si apriranno delle porte un po’ ovunque, a cominciare dalle Università di Toronto e Cambridge, KPMG, Sony o Coca Cola, …

Si tratta di una delle università più note a livello mondiale. Cambridge: una vera istituzione inglese riconosciuta ovunque!

Il test, che dura quattro ore, segue lo stesso schema del CAE.

Business Language Testing Service (BULATS)

Lasciamo gli orizzonti letterari per avvicinarci al mondo del commercio internazionale e quindi poliglotta.

Nell’ottica dell’apertura, come annunciato nel 2015, il BULATS può essere svolto on line dal gennaio 2017.  Comprensione ed espressione orali e scritte sono oggetto di valutazione per due ore.

L’inglese sarà qui in buona compagnia, dato che si tratta di un test multilingue, con in più lo spagnolo, il tedesco ed altre.

International English Language Testing System (IELTS)

È il test che ha avuto fino ad oggi più successo nel mondo: pensate che ogni anno oltre 2,7 milioni di candidati lo affrontano per ottenere il loro certificato di conoscenza dell’inglese!

9 000 organismi in 140 Paesi riconoscono la sua validità, così come il Consiglio d’Europa. Vi partecipano il British Council e l’IDP. Il costo dell’iscrizione è di circa 220 euro.

Qui, non sono contemplati “promozione” o “bocciatura” in senso stretto, ma solo un punteggio compreso tra 2,5 e 9 e la conseguente classificazione in uno dei livelli a partire dal livello A2.

È la sola valutazione che sia riconosciuta ufficialmente da diversi servizi di immigrazione dei paesi anglofoni.

Gli esami organizzati da ETS

Passiamo dal Vecchio Continente al Nuovo Mondo…

Le altre prove sono delle domande a risposta multipla e il colloquio orale. Alcuni test prevedono una composizione scritta in lingua inglese!

L’Educational Testing Service è un’emanazione fondata nel 1947 dall’Università di Princeton. L’orientamento dei suoi diplomi è meno accademico e teorico, almeno da un punto di vista letterario, ma molto più pratico e professionale e quindi preferito da tutti quelle persone che utilizzano l’inglese per motivi di lavoro e che per le stesse ragioni hanno bisogno di una certificazione ufficiale e universalmente riconosciuta per attestare il loro livello di conoscenza della lingua.

Test of English as a Foreign Language (TOEFL)

Il TOEFL, creato nel 1964, è preso in considerazione in particolare dalle persone più giovani.

È come un passe per l’insegnamento superiore anglofono. Per l’iscrizione servirà circa un centinaio di euro.

Come nel caso dello IELTS, non vi è una riuscita vera e propria, ma un punteggio globale che situa il candidato rispetto a diversi standard.

Il tutto procede sotto forma di domande a risposta multipla, con tre modi di svolgimento possibili:

  • PBT (su carta), votazione su 677 punti;
  • CBT (informatico), votazione su 300 punti;
  • iBT (internet), votazione su 120 punti.

E di nuovo un’organizzazione del test in 4 momenti:

  • comprensione scritta e lessicale in 1 ora;
  • comprensione audio, in 1h – 1h30;
  • espressione orale, in 20 minuti, con registrazione tramite microfono;
  • espressione scritta in 20 minuti.

Esiste anche la possibilità di sostenere solo una di queste parti (e di pagare un po’ meno …): si supera allora il TOEFL Speaking Academic Test o il Tast.

Il TOEFL, noto a livello mondiale, ha una validità di due anni.

Test of English for International Communication (TOEIC)

È un altro certificato del gruppo ETS. Contrariamente al TOEFL che è destinato agli studenti dell’università (o delle scuole medie e superiori, nella sua versione Junior), il TOEIC è strutturato per il mondo degli affari, dell’impresa e dei professionisti.

Tanto più che tutti i test, o quasi, prevedono uno scambio con un altro esaminando. Niente di meglio di uno scambio per l’apprendimento dell’inglese professionale!

Lanciato nel 1979, i suoi risultati sono espressi su un totale di 990 punti, con dei codici colore secondo i livelli raggiunti (oro, blu, verde, marrone, arancione).

Le prove di base del questo questionario a risposta multipla del Listening & Reading sono:

  • comprensione orale: gli esaminandi dovranno rispondere a 100 domande con 45 minuti di tempo a disposizione;
  • comprensione scritta: gli esaminandi dovranno rispondere a 100 domande con 1H 15 di tempo a disposizione.

Per testare il livello dell’espressione è stata istituita una nuova branca, la Speaking & Writing (orale di 20 minuti e composizione scritta di un’ora).

I libri di testo come il TOEIC Official Learning and Preparation Course vengono generalmente consigliati a chi voglia prepararsi a superare questo esame, mentre per coloro che sono a livello base l’indicazione è quella di fare riferimento al TOEIC Bridge.

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar
wpDiscuz