La rivista che ama gli insegnanti, gli allievi, le lezioni private e la condivisione delle conoscenze.

Quali sono gli obiettivi di un corso di chitarra?

Par Catia le 25/11/2016 Blog > Musica > Chitarra > Come Strutturare i propri Progressi con la Chitarra?
Table des matières

In teoria si seguono dei corsi di chitarra per sapere come suonare questo strumento, non è così?

Ma gli obiettivi dei corsi di chitarra in sé non sono sempre molto chiari e variano da un allievo all’altro.

Infatti, alcuni preferiscono seguire dei corsi solo per imparare le basi di uno strumento, mentre altri hanno come obiettivo a medio e lungo termine di diventare dei veri professionisti della chitarra.

Allo stesso modo, un chitarrista in erba non avrà le stesse pretese, gli stessi desideri e obiettivi di un chitarrista già agguerrito o meglio un professionista: alcuni vogliono imparare le basi della chitarra e approfittarne per imparare il solfeggio, altri vogliono suonare i loro brani preferiti e altri ancora vogliono perfezionare uno stile, aprirsi nuovi orizzonti.

Gli esempi sono numerosi e potremmo citarne decine e decine.

Ma prima di conoscere le differenze e gli obiettivi principali dei corsi di chitarra, bisogna sapere che ce ne sono di diversi tipi.

Il tuo obiettivo sarà diverso a seconda del corso che sceglierai.

La diversità dei corsi di chitarra

Ogni corso di chitarra propone un tipo di apprendimento diverso, con un pedagogo e metodologie, ma anche scopi differenti.

Le scuole di musica per imparare a suonare la chitarra

Se vuoi andare in una scuola di musica o al conservatorio, generalmente i corsi di chitarra seguono una metodologia piuttosto rigida, nel senso che l’insegnante non necessariamente si adatterà ai tuoi bisogni, alle tue aspettative.

Questo programma molto inquadrato varia comunque in funzione dell’età e del livello di ogni aspirante musicista.

Ci sono tanti corsi di chitarra diversi a seconda degli obiettivi che vuoi raggiungere A che cosa mira il tuo corso di chitarra?

L’inconveniente di questi corsi è il loro lato accademico, soprattutto se decidi di andare al conservatorio dove i corsi si tengono per anni sotto forma di corsi di studio con audizioni, esami, diplomi.

I vantaggi di questo tipo di corso di musica è l’opportunità di ricavarne una visione generale della musica e della chitarra, a volte a discapito del lato piacevole dello strumento.

Le associazioni e i centri culturali per studiare chitarra

Altri posti come le associazioni o i centri culturali dispongono di maggiori spazi e ampiezza per insegnare chitarra.

Generalmente questi luoghi sono meno rigidi, meno accademici e propongono uno studio della chitarra con un approccio ludico e più ricreativo.

Nelle associazioni di musica l''approccio allo studio della chitarra è più ludico Puoi studiare chitarra divertendoti!

Uno dei vantaggi è che ci sono dei veri professionisti della chitarra, degli appassionati che vogliono trasmettere la loro passione e offrono corsi collettivi.

L’inconveniente sono le tariffe di questi corsi di chitarra che spesso sono più alte di quelle di una scuola di musica.

I corsi privati per imparare a suonare la chitarra

Infine, l’ultima alternativa sono i corsi privati con un insegnante indipendente: con un tale insegnamento, puoi seguire degli obiettivi diversi a seconda del tuo livello e delle qualifiche del tuo maestro.

Un altro modo per studiare chitarra è con un insegnante privato che si dedichi completamente a te La passione per la chitarra ti avvicina al tuo insegnante privato!

I corsi privati si rivolgono a tutti i chitarristi, tanto ai debuttanti quanto a quelli che padroneggiano la chitarra da diversi anni e perfino ai professionisti.

Il vantaggio di questi corsi è che tra insegnante di chitarra e allievo si può instaurare un vero clima favorevole: un rapporto che non riguarda solo l’apprendimento pedagogico della musica e della chitarra, ma anche un vero e proprio scambio e la condivisione di una passione comune per la chitarra e la musica.

Lo vediamo già: a seconda del tipo di corso di chitarra, a seconda del tuo investimento nell’apprendimento, a volte ti concentrerai sulla formazione musicale a volte sullo strumento o ancora sull’apprendimento di generi musicali diversi.

Alcuni obiettivi complementari dei corsi di chitarra

I corsi di chitarra hanno diversi scopi e, mentre alcuni sembrano opposti, altri si completano.

Innanzitutto, i corsi di chitarra hanno come obiettivo principale quello di farti acquisire le basi teoriche e anche pratiche della formazione musicale (il solfeggio) e dello strumento che è la chitarra.

Una volta che avrai appreso le prime basi della chitarra e che avrai conosciuto i primi accordi maggiori e minori, puoi stare sicuro che li memorizzerai a vita, ma come in ogni altra pratica, è necessario consolidare le conoscenze, scoprire nuove tecniche, tenersi aggiornati ed espandere la propria cultura musicale.

Conforme al tipo di apprendimento che segui, l’insegnante ti potrà dare consigli e orientare verso il modo migliore per fare progressi e dare una spinta al tuo corso di chitarra. Gli obiettivi possono essere molto vari:

  • Preparare il tuo corso di chitarra
  • Suonare la chitarra più velocemente
  • Imparare l’improvvisazione con la chitarra
  • O molto semplicemente imparare come si suona la chitarra

Sviluppare le tue conoscenze

Un altro obiettivo fondamentale è che avrai l’opportunità di sviluppare e migliorare alcune tecniche: alcuni chitarristi vogliono imparare a suonare più velocemente, altri vogliono approfondire le loro conoscenze in solfeggio, altri ancora vogliono provare l’improvvisazione o cimentarsi in brani più difficili.

I corsi di chitarra sono fatti per questo: con l’aiuto di un professionista, potrai sviluppare davvero le tue conquiste, migliorare l’esecuzione alla chitarra ed espandere le tue conoscenze sul mondo della chitarra.

L’importanza di fissare degli obiettivi con la chitarra

Si può capire facilmente, ognuno ha degli obiettivi diversi per imparare a suonare la chitarra, ma in ogni caso è importante poter definire gli obiettivi da raggiungere, le tappe da conquistare per continuare a fare progressi con la chitarra.

Lavorare in modo strutturato

E’ solo dandoti degli obiettivi a medio o lungo termine che arriverai a superare gli eventuali ostacoli, a superarti e fare passi avanti.

Alcuni vorranno imparare da un momento all’altro cercando di riuscire con un brano il prima possibile, ma ci sono forti probabilità che tralascino alcune tecniche o altre conoscenze musicali.

Lavorando con un limite di tempo, avendo un obiettivo da raggiungere avrai la giusta motivazione e lavorerai più assiduamente.

Avere degli obiettivi realistici e realizzabili

Per riuscire nel tuo intento di imparare a suonare la chitarra, ampliare le tue conoscenze e fare passi avanti in modo efficace è essenziale fissare degli obiettivi realistici.

Infatti, se vuoi diventare il nuovo Satriani o il Jimi Hendrix del XXI secolo in 6 mesi, rischi fortemente di scoraggiarti e la conseguenza ultima sarà molto semplicemente quella di abbandonare la chitarra.

Comincia con lo studiare le cose che sono al tuo livello: se sei un principiante, impara le scale, i principali accordi (maggiori e minori, accordi di settima, armonici, ecc.) e vai avanti con tranquillità, ma almeno sei sicuro di farlo.

Se hai già qualche esperienza nella pratica della chitarra, vedi con un insegnante qual è il tuo livello, domandagli cos’altro puoi imparare e parlagli delle tue aspettative, dei tuoi desideri così che lui si adatti al tuo livello.

Gli obiettivi alla chitarra ti permettono di inquadrare i tuoi progressi

Avere degli obiettivi realistici ti permette di mantenere i piedi pianti a terra e progredire in modo concreto e durevole.

Potrai, per esempio, porti come obiettivo di:

  • Poter suonare con un tempo più rapido
  • Riuscire a suonare un assolo facendolo 3 volte senza sbagliare
  • Tenere un esercizio di arpeggio per 5 minuti, una volta guardando le corde, un’altra senza guardarle
  • Riuscire a saltare più tasti sul manico
  • Alternare molti accordi barré facendoli suonar per 2 minuti ciascuno

Gli esempi sono infiniti, l’importante è capire che bisogna fare delle cose concrete e accessibili.

Tenere un quaderno per i propri corsi di chitarra

L’idea è piuttosto banale, ma se metti nero su bianco gli obiettivi che ti sei fissato con le rispettive date, su un piccolo quaderno o su un foglio Excel del tuo computer o portatile, potrai seguire i tuoi progressi (e confermare quanta motivazione hai).

Rivedendo questo quaderno ogni settimana, a poco a poco andrai a regime includendo nuove performance.

La chiave per migliorare con la chitarra è essere organizzati, motivati, pazienti e se hai un buon metodo per inquadrarti, se sai mostrarti organizzato, migliorerai significativamente senza neanche rendertene conto.

Avere degli obiettivi alla chitarra è fare un passo verso l’apprendimento di nuove tecniche e brani che prima erano apparentemente impossibili ai tuoi occhi.

A ognuno i suoi obiettivi e i suoi corsi di chitarra!

Ci sono diversi modi di pensare i corsi di chitarra in funzione degli scopi che ci siamo fissati.

Alcuni vogliono riprodurre i brani dei loro musicisti preferiti, altri vogliono solo imparare a suonare la chitarra, altri ancora vogliono semplicemente rilassarsi suonando il loro strumento preferito.

Ci sono molti motivi per imparare a suonare la chitarra, anche per trovare un po' di relax C’è chi suona la chitarra per rilassarsi!

Le ragioni sono molteplici, così come gli obiettivi da raggiungere: gli obiettivi variano in funzione dei gusti, dei desideri del momento e delle ambizioni di ogni allievo.

Ed è proprio l’allievo che alla fine sceglie cosa è meglio per lui a seconda di quello che sente e che desidera.

Queste scelte condizioneranno il metodo che userà per imparare a suonare la chitarra perché la quantità di lavoro non sarà la stessa, e neanche il tempo da dedicare all’apprendimento e alla teoria.

Suonare la chitarra è un modo artistico di esprimersi, che sia in gruppo o da soli: questo consente di ampliare il proprio orizzonte artistico, espandere le proprie conoscenze, di « parlare » di ciò che si sente attraverso la musica, smorzare le tensioni personali, in breve di svilupparsi.

La cosa più importante è che la pratica della chitarra sia e rimanga un piacere e un momento di condivisione: bisogna essere coscienti che questa nozione è essenziale per aiutarti a superare tutti gli ostacoli che s’incontrano in ogni tipo di apprendimento, che riguardi la chitarra o altre materie.

Nos précédents lecteurs ont apprécié cet article

Cet article vous a-t-il apporté les informations que vous cherchiez ?

Aucune information ? Sérieusement ?Ok, nous tacherons de faire mieux pour le prochainLa moyenne, ouf ! Pas mieux ?Merci. Posez vos questions dans les commentaires.Un plaisir de vous aider ! :) (moyenne de 5,00 sur 5 pour 1 votes)
Loading...
Catia
Traduttrice e scrittrice con una passione per le lingue

Commentez cet article

avatar
wpDiscuz