Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Superprof la community
1.421.871
di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Superprof la community di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno scolastico
Condividi

Scritto da Catia, pubblicato il 20/06/2017 Blog > Lingue straniere > Inglese > 5 Consigli per Imparare una Lingua Straniera!

Corinne

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

Come organizzare le proprie lezioni di lingua senza gettare la spugna

Imparare una lingua straniera non è la cosa più facile del mondo. Spesso si vedono studenti che lasciano i corsi di lingua ancor prima di terminarli per via dei numerosi ostacoli. 

Eppure, è fondamentale conoscere un’altra lingua oltre alla propria lingua madre, o meglio è necessario per motivi professionali.

Ma quali sono le lingue da conoscere?

Tedesco, spagnolo, francese, arabo, cinese, giapponese, le possibilità sono migliaia.

Forse, sarebbe meglio cominciare dalle lingue internazionali.

  • La prima è la lingua di Shakespeare, quindi cosa aspetti a imparare l’inglese?
  • Cerchi la motivazione per imparare una lingua straniera?

Scopri i nostri 5 consigli per sfruttare al meglio le tue lezioni d’inglese.

E’ importante definire gli obiettivi d’apprendimento

Contrariamente a quello che si pensa, è possibile imparare qualunque lingua.

Anche se non rispondiamo tutti allo stesso modo durante l’apprendimento, acquisire delle nuove conoscenze è alla portata di tutti.

E' impossibile non entrare in contatto con la lingua inglese, tanto vale impararla! L’inglese è ovunque, e anche chi non lo parla, conosce almeno qualche parola di questa lingua!

Qualunque sia l’età, il profilo e il livello, molti studenti desiderano imparare l’inglese per diverse ragioni:

  • Parlare inglese correntemente
  • Prepararsi per un soggiorno linguistico in Inghilterra
  • Acquisire le basi della lingua inglese
  • Conoscere la grammatica in vista di un test d’inglese
  • Prepararsi per un IELTS o un First Certificate
  • Avvicinarsi alla cultura anglosassone
  • Perfezionare l’inglese professionale prima di andare a lavorare in Australia

Imparare la lingua inglese o altre lingue straniere può essere più complesso di quello che sembra.

Sfortunatamente, molti apprendisti interrompono un corso prima della fine e non riescono a passare il test finale.

Questo abbandono è dovuto principalmente alla mancanza di obiettivi concreti e di una pianificazione che sono alla base della motivazione… Ci sono almeno 7 buoni motivi per imparare una lingua straniera!

Per definizione, un obiettivo d’apprendimento rappresenta quello che lo studente deve sapere dopo un percorso d’insegnamento specifico.

Questi obiettivi si fondano su un aspetto teorico, le conoscenze dello studente (quello che dovrà sapere) e un aspetto pratico, le competenze dell’allievo (quello che sarà capace di fare).

Imparare una lingua straniera è sinonimo di lavoro e perseveranza, ma alcune lingue sono più complesse da imparare rispetto ad altre.

Per un Italiano, imparare l’arabo o il russo può essere più difficile rispetto allo spagnolo e all’inglese.

Anche se l’inglese è considerato facile, conoscere bene la lingua di Shakespeare non è proprio da tutti.

Se parti da zero, anche se è poco probabile soprattutto per i giovani che cominciano a studiare lingue dalla prima elementare, concentrati sul tuo obiettivo principale. Una volta identificato, perché non provi a seguire delle lezioni d’inglese online per approfondire le tue conoscenze?

Definire i tempi e la durata dell’apprendimento di una lingua

Esiste una regola d’oro da seguire quando si studia una lingua straniera: essere pazienti!

Una volta identificati i tuoi obiettivi d’apprendimento, bisognerà determinare la frequenza e la durata del tuo corso.

Fatti questa domanda: quanto tempo ho a disposizione per le mie lezioni d’inglese?

  • 20 minuti al giorno
  • 3 ore a settimana
  • 20 ore al mese…

Sappi che l’assiduità e la regolarità sono preziosi alleati che ti aiutano a imparare l’inglese velocemente. E’ meglio studiare 20 minuti al giorno, piuttosto che fare una lunga sessione di 4 ore al mese di grammatica inglese.

Quanto tempo puoi dedicare allo studio della lingua inglese? Secondo alcuni linguisti servono 1000-1200 ore per imparare l’inglese!

E’ importante ragionare in termini di ore.

Perché?

Alcuni ricevono le prime lezioni d’inglese a partire dai 3 anni, dalla scuola d’infanzia, e continuano almeno fino al liceo. Sono quindi 15 anni di studi, per circa 1290 ore in totale 82 ore a settimana).

Quante scuole bilingui ci sono in Italia che seguono entrambi i curricula, italiano e inglese (britannico o americano di solito)?

Purtroppo troppo poche!

Se vuoi imparare l’inglese online, attento alle fregature! Internet è strapieno di offerte vantaggiose che ti promettono di insegnarti l’inglese in soli 2 mesi, 90 giorni o 100 ore.

Anche con il miglior metodo d’insegnamento del mondo, con le lingue straniere non tutti rispondiamo allo stesso modo.

Ognuno ha una diversa capacità di memorizzazione e di apprendimento.

Il tempo richiesto per imparare la lingua inglese oppure ogni altro idioma, dipende dalle proprie abilità cognitive.

Un metodo che potrebbe funzionare è questo: l’inglese facile in 20 minuti al giorno.

Si tratta di praticare l’inglese ogni giorno della settimana per 20 minuti. Non dimenticare che la chiave della riuscita è la costanza.

Dopotutto, cosa sono 20 minuti al giorno?

  • La mattina prima di andare al lavoro o a scuola
  • Nei trasporti pubblici
  • Durante la pausa pranzo

Di sicuro riuscirai a trovare 20 minuti al giorno per calarti nei verbi irregolari inglesi!

Osservare strettamente il proprio programma di studi

Se vuoi imparare l’inglese da solo, dovrai rispettare alla lettera il programma di studi.

I tuoi obiettivi sono definiti così come il tempo che vuoi consacrare all’inglese.

Si tratta ora di mettere in pratica quello che hai imparato, sicuramente uno degli aspetti più difficili da rispettare.

L’obiettivo: non gettare la spugna dopo appena 2 settimane.

Per spingerti a lavorare con costanza, il nostro consiglio è di organizzare il tempo in funzione dei tuoi obiettivi.

  • Lunedì: lista del vocabolario d’inglese
  • Martedì: espressione orale
  • Mercoledì: verbi
  • Giovedì: grammatica inglese
  • Venerdì: esercizi
  • Sabato: un episodio della tua serie preferita in lingua originale per esercitare il listening e la pronuncia.

Una buona organizzazione del proprio tempo è già un grande passo avanti per studiare l'inglese con regolarità. E’ importante organizzare la tua agenda per lo studio dell’inglese!

Approfitta della domenica per riposarti, fare una pausa è molto importante. Lavorare ogni giorno è il modo migliore per acquisire velocemente nuove conoscenze, altrimenti rischi di lasciarti andare e abbandonare lo studio.

Analizzare e quantificare i progressi in inglese

Visto che la mancanza di motivazione è il primo fattore che spinge gli studenti a interrompere l’apprendimento della lingua inglese, è importante darsi costantemente degli obiettivi e quantificarli.

Una volta raggiunti, la tua riuscita influenzerà direttamente la tua motivazione nell’apprendere una lingua straniera.

  • Vuoi ampliare il tuo vocabolario inglese?
  • Perché non imparare 15 parole o espressioni inglesi al giorno?

Ogni giorno dovresti annotare delle parole inglesi sul tuo quaderno, un file Word o Excel per memorizzarle e rivederle di volta in volta.

Tenendosi larghi, ci vorranno in media 10 minuti per memorizzare 15 parole.

Approfitta dei 10 minuti che ti avanzano per leggere qualcosa in inglese.

A prima vista, imparare 15 parole al giorno può sembrare insignificante, ma se fai i calcoli, lavorando 6 giorni su 7, puoi imparare 90 parole a settimana, ovvero 360 parole al mese.

In 3 mesi puoi superare 1.000 parole di nuovo lessico inglese. Non male, vero? E’ comunque possibile imparare una lingua in 90 giorni?

Vuoi lavorare sulla comprensione orale e sulla pronuncia in inglese?

La tecnologia rende tutto molto più facile!

In 20 minuti puoi:

  • Guardare un telegiornale inglese sulla BBC.
  • Guardare un episodio di una serie americana sul tuo smartphone.
  • Ascoltare un podcast o un audiolibro in inglese.

A poco a poco comincerai a vedere i primi risultati. Te ne renderai conto da solo, avendo sempre meno difficoltà a capire l’inglese orale.

Diversificare i propri strumenti e supporti pedagogici

Per permetterti di comunicare rapidamente con più di 1 miliardo di persone al mondo c’è un’altra cosa da fare: diversificare i tuoi supporti d’apprendimento.

Al di fuori del percorso scolastico, ti puoi lanciare nell’apprendimento di una lingua straniera a tua scelta. Questo vale per tutte le materie: è molto più facile imparare ciò che si ama.

Uno dei motivi principali per cui scegliamo di studiare una lingua è perché ci piace il suono che produce.

Anche se dedichi solo 20-30 minuti al giorno all’apprendimento, dovrai comunque diversificare i supporti di lavoro. L’importante è scegliere uno strumento che ti piace e ti appassiona.

Un'immersione totale in un paese anglofono è il modo migliore per imparare la lingua rapidamente. Non c’è dubbio: impari più facilmente l’inglese se vai all’estero!

Fortunatamente per te, è possibile imparare a parlare inglese in altri modi:

  • Guardare i film e le serie TV in inglese: per i principianti si possono usare i sottotitoli in italiano, all’inizio, per non sentirsi persi.
  • Ascoltare podcast, libri audio e musica inglese: l’ideale per migliorare la comprensione orale dell’inglese o dell’americano.
  • Guardare i TG in inglese: ti tieni informato sull’attualità mentre lavori sulla pronuncia.
  • Usare i traduttori online: perfetti per aumentare il proprio vocabolario velocemente.
  • Partecipare a eventi in lingua: conferenze, aperitivi, eventi culturali, ci sono molte occasioni in Italia per incontrare degli anglofoni.
  • Seguire dei corsi d’inglese online o su smartphone: le piattaforme web, così come le applicazioni per l’apprendimento della lingua hanno avito un vero boom negli ultimi tempi. Questa forma ludica d’apprendimento è in grado di divertire gli studenti di ogni livello linguistico.
  • Preparare un soggiorno linguistico: programma Erasmus, tirocinio all’estero, Working Holiday Visa… Gli studenti italiani hanno a disposizione molte risorse per poter immergersi direttamente nella lingua inglese con un soggiorno all’estero. Non c’è niente di meglio per imparare la lingua!

E questa non è che una minima parte del ventaglio delle possibilità che gli studenti hanno per imparare una lingua straniera.

Imparare l’inglese da solo può essere difficile, soprattutto nella definizione del programma di studio e la verifica di quel che hai imparato.

Per esercitarsi e praticare l’inglese fuori da un quadro scolastico, gli studenti possono farsi seguire da un insegnante privato di lingue che li saprà guidare e far avanzare di livello adottando la metodologia più adatta alle loro esigenze.

Scopri quali sono le 7 lingue più utili da apprendere!

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar
wpDiscuz