Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno scolastico
Condividi

Trucchi per apprendere la lingua di Oscar Wilde senza aiuti esterni

Scritto da Igor, pubblicato il 13/07/2017 Blog > Lingue straniere > Inglese > È Possibile Imparare l’Inglese da Soli?

Secondo Confucio, “imparare senza riflettere è vano, riflettere senza imparare è pericoloso”.

Il processo di apprendimento della lingua inglese dev’essere dotato di senso: non si tratta di imparare a memoria, bisogna riflettere su quello che si ha sott’occhio per comprendere tutto.

Come imparare l’inglese?

A prescindere dall’età e dallo status, molti vedono l’apprendimento di una lingua come un muro invalicabile. Specialmente quando si tratta della lingua di Shakespeare!

Niente paura però!

Esistono varie tecniche per chiunque voglia imparare l’inglese da solo o by himself.

Superprof svela come imparare da soli la lingua più diffusa al mondo.

Corinne

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

Imparare l’inglese da soli: lavorare un po’ ogni giorno

Dieci parole al giorno

Se si possiede un livello elementare o intermedio, dopo un po’ si rischia di usare sempre le stesse parole, conversando.

Riempi schede e fogli con le parole nuove che senti ogni giorno. Aggiungi anche le espressioni verbali e non te ne pentirai! Crea un ponte di vocaboli che ti porti alla sponda britannica!

La prima cosa per arricchire il vocabolario è la scheda parole da imparare quotidianamente (come a lezione d’inglese)!

Si annotano circa dieci parole al giorno su una scheda, da imparare e memorizzare. La cosa permette di acquisire più agio nell’espressione scritta e di innalzare il proprio livello di pratica.

Flashcards di parole inglesi

Non bisogna mai dimenticare di annotare ogni nuovo termine incontrato nella vita di tutti i giorni.

La memoria visiva del cervello ti aiuterà a memorizzare i nuovi vocaboli. L'utilizzo del colore è un valido sostegno. Coprire i muri con post-it bilingue può essere la soluzione per imparare l’inglese in fretta!

Finirebbe nel dimenticatoio!

Costituire un lessico è ancor più agevole se si tratta di memorizzare termini scelti, poi. L’apprendista anglofono potrà listare parole italiane associate alla loro traduzione, raggruppate per tema.

Tradurre i testi di canzoni

Nel gruppo “imparo l’inglese divertendomi”, si imparano le parole delle canzoni!

I vantaggi traducendo testi di canzoni sono molti:

  • Scoprire (finalmente) il senso di canzoni canticchiate tutto il di’
  • Conoscere meglio il proprio artista preferito
  • Imparare molte espressioni anglofone.

Molti sono i siti di traduzione e trascrizione di parole da poter usare, come AZ Lyrics.

Imparare l’inglese col canto è un metodo ludico, che funziona da soli e favorisce la memorizzazione!

Non è abbastanza veloce?

Alcuni vanno di fretta e i siti sono numerosi ad attrarli: si promette l’apprendimento dell’inglese in tre mesi, con trenta o venti minuti al giorno.

Tanto nessuno ti sente e tu potrai esercitare la tua pronuncia delle parole che avrai trovato online. Canta sotto la doccia, anche se sei stonato!

Imparare l’inglese con 20 minuti al giorno, è proprio possibile?

Perché no?

Imparare l’inglese da soli: guardare le serie in versione originale sottotitolata

I cinefili lo sanno: sfruttare le versioni originali è molto istruttivo per iniziare con l’inglese, senza aver l’impressione di studiare! Ecco come legare l’utile al dilettevole, direttamente dal divano di casa vostra!

Il metodo è efficace per far abituare gradualmente l’orecchio alla sonorità della lingua, ai termini inglesi e dalle espressioni idiomatiche d’Oltre Manica.

Le espressioni degli attori ed i gesti aiutano poi a capire le conversazioni.

Dapprima si opterà per film e serie in versione originale, sottotitolati in italiano. All’inizio si passa molto tempo a leggere, più che a seguire davvero il telefilm.

Ma con l’allenamento la cosa cambia in fretta.

Si arriva col tempo ad usare sottotitoli inglesi.

È segno che si sta proprio progredendo in una lingua che pareva oscura.

Sentire gli accenti inglesi e britannici ti aiuterà a migliorare il tuo inglese. I sottotitoli ti aiuteranno, all'inizio. Guarda dei film in versione originale!

Anche leggere libri in inglese aiuta a pensare in inglese. La logica differisce dall’italiano all’inglese e si va allora oltre la traduzione letterale.

La lettura in inglese è una chiave dell’apprendimento da autodidatta

Imparare l’inglese da soli: leggere libri in inglese

Vocabolario ed ortografia migliorano grazie alla lettura. In ogni lingua.

Allora, più si legge in inglese, più si conosce la lingua inglese.

Non serve chissà che livello per intraprendere la lettura di un romanzo anglofono.

Per ogni opera e per ogni livello si effettuerà una scelta relativa alle proprie conoscenze, secondo il criterio cosiddetto delle “letture graduate”.

Si tratta di scegliere un libro in base al numero medio dei termini che si padroneggiano.

Classifica delle letture graduate:

  • Inizio facile: livello corrispondente ai primi balbettii in inglese, mirato ad un pubblico che conosce circa duecento parole,
  • Livello 1: per principianti che usano trecento parole in inglese,
  • Livello 2: per un pubblico che conosce seicento parole d’inglese, di livello elementare
  • Livello 3: per lettori che conoscono circa 1200 parole inglesi (livello pre-intermedio),
  • Livello 4: per chi conosce circa 1700 parole d’inglese (livello intermedio)
  • Livello 5: 2300 parole sono richieste (livello intermedio ++)
  • Livello 6: si tratta di un livello avanzato, che richiede una conoscenza di almeno 3000 parole d’inglese.

Leggere libri inglese significa, anche ricorrendo alla lettura graduata, formarsi secondo gli standard relativi al quadro europeo di riferimento per le lingue senza passare dalle lezioni private o dai corsi universitari.

Questi livelli sono stati stabiliti dall’Università di Cambridge e misurano la capacità dell’apprendista di capire, leggere, scrivere e parlare inglese.

Se vuoi progredire leggi libri in inglese: vocaboli, forme, espressioni ti resteranno memorizzate rapidamente. Trova il tempo di leggere in inglese: è fondamentale!

Si può effettuare un test per identificare il proprio livello di inglese e sapere dove situarsi sulla scala da A1 (elementare) a C2 (molto avanzato, bilingue).

Imparare l’inglese da soli: ricorrere alle risorse numeriche

Ascoltare podcast

In treno, sotto al piumone, in palestra, i podcast possono accompagnarvi sempre.

D’uso facile, queste registrazioni sono trasmissioni che si ascoltano in versione gratuita e scaricabili in un click.

Il metodo è ideale per migliorare la comprensione orale dell’inglese.

Educativi, pedagogici o a tema, i podcast sono numerosi, come:

E molti altri!

Il podcast in inglese è ideale se si vuol divenire bilingue e parlare inglese come a Londra, New York o Sydney.

È come fare esercizi orali, supporto per la cultura generale – storia, economia, sistema politico dei paesi del Commonwealth – e imparare a cavarsela.

Per preparare un soggiorno linguistico nel Regno Unito o in Nuova Zelanda, poi, scaricare podcast inglesi permette di familiarizzare con gli accenti, gli usi e i costumi dei relativi Paesi.

Roba da progredire davvero senza nemmeno rendersene conto migliorando rapidamente la propria parlata inglese!

Usare strumenti per la correzione

Grazie ad un correttore si dirà presto addio ad errori di grammatica e ortografia!

Tra i vantaggi delle nuove tecnologie vi è sicuramente quello di poter disporre di vocabolari, traduttori e correttori online, gratuitamente e ovunque. Con il correttore automatico di internet, la matita e la gomma resteranno un ricordo del passato!

Online è oggi possibile scovare all’istante ogni proprio errore.

Ma Internet e gli SMS non stavano facendo declinare il livello di scrittura? Diciamo che esiste tutto per correggersi, quindi dovrebbe essere vero il contrario!

Lo scopo dei correttori?

Sradicare errori grammaticali grossi – che sconvolgono una commissione di anglofoni o un anglofono bilingue – e riformulare nel miglior modo possibile le frasi in un inglese corretto.

Traducono, riformulano frasi, correggono grammatica e dizionario. Sono strumenti utili al quotidiano.

Partecipare ad eventi linguistici

Laboratori, incontri, saloni sono spesso organizzati nelle città per favorire l’apprendimento dell’inglese.

Queste occasioni per chiacchierare su un interesse comune presentano vari vantaggi:

  • Far evolvere il livello d’inglese rapidamente,
  • Essere a proprio agio all’orale,
  • Fare incontri stimolanti!

Praticare l’inglese con la chiacchiera plurilingue

L’inglese va praticato!

Il web propone discussioni in lingua straniera come su mylanguageexchange.

Lo scambio linguistico tramite chat multilingue consente di discutere, a proprio ritmo, con gente di lingua madre inglese.

L’idea è semplice, si sceglie con chi dialogare ed anche come: mail, chat, incontri faccia a faccia, etc…

Scoprirai di certo qualche espressione popolare che mai avresti trovato sui manuali scolastici.

Ascoltare l’attualità in inglese

Numerose risorse per imparare l’inglese sono disponibili in rete. Perché non imparare l’inglese ampliando la propria cultura generale?

BBC, CNN, SKYNEWS sono disponibili con vari abbonamenti.

Al mattino, mettetevi in modalità inglese, prima di leggere i giornali. Articoli italiani sono tradotti in inglese su riviste mensili che recensiscono la stampa internazionale (è il caso di Internazionale, per l’appunto).

Imparare l’inglese con Youtube

Con l’esplosione del 2.0 e l’acquisto di youtube da parte di Google nel 2006 , milioni di internauti pubblicano e consultano video ogni giorno.

“Youtuber” è quasi divenuto un mestiere, per chi si filma e pubblica, cercando di trasmettere la propria passione.

Tutorials didattici sono prodotti in gran numero da insegnanti di inglese.

Digita “imparare l’inglese” su Youtube e accederai a decine di canali, sostituendo l’insegnante privato col tuo PC.

Dovrai scegliere fra molte proposte di tutorial in inglese, abbonandoti alla migliore.

Imparare l’inglese da soli: partire all’avventura

Bere un goccio con gli inglesi

Vuoi combinare reale e virtuale per imparare l’inglese? Vuoi chiacchierare davanti ad una birra o ad un the? Ottima idea!

In un pub a Dublino o a Londrea potrai imparare il vero inglese, quello che non si impara sui libri di scuola. Si dice spesso che l’alcol sciolga le lingue: perché non andare in un pub per imparare l’inglese?

Nelle grandi città si trovano locali inglesi in cui scambiare due chiacchiere in inglese. Pensa poi ai pub irlandesi..

Corrispondenza con anglofoni

Comunicare in inglese per mail, posta o video è un modo ludico per progredire ed arricchire la cerchia di conoscenze.

Basta provare! Swapasap ti mette in relazione con gente di tutto il mondo …

Andare all’estero da soli

Il miglior metodo per divenire bilingue resta quello di recarsi nei Paesi anglofoni!

Si può improvvisare zaino in spalla per due mesi, sfruttare il dispositivo Erasmus, iscriversi ad un soggiorno linguistico del tipo EF, chiedere il Working Holiday Visa o ottenere uno stage lavorativo.

Legherete di certo con qualcuno, una volta sul posto! A questo punto la vostra immersione sarà totale.

Partendo da soli, poi, non potrete che unirvi ai locali adattandovi rapidamente ai costumi del Paese.

In extremis: prendere lezioni

Ortografia e grammatica domandano quasi obbligatoriamente il ricorso a lezioni private.

Gratis o a pagamento, sul web o con un insegnante scelto personalmente, tutti finiranno presto o tardi col perfezionarsi.

Esistono scuole di lingua, istituti anglofoni, siti web e lezioni d’inglese serali promossi dalle amministrazioni locali.

I modi per arrangiarsi ad imparare l’inglese sono molti (virtuali o fisici).

Testando i vari metodi si troverà la propria via per progredire!

Ti consigliamo di dedicare del tempo ad una rassegna delle possibilità, per scoprire quella che più ti mette a tuo agio.

Ti sei convinto ad imparare l’inglese, ora?

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *