Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno scolastico
Condividi

Tutti i segreti per diventare bilingui!

Scritto da Catia, pubblicato il 26/06/2017 Blog > Lingue straniere > Inglese > Motivazione e Organizzazione per Imparare l’Inglese!

Una lingua diversa è una versione diversa della vita”- Federico Fellini

E’ vero che quando s’impara un’altra lingua, viene subito voglia di saperne di più sulla cultura e le tradizioni dei popoli che la parlano…

L’apprendimento delle lingue comincia ormai, sin da bambini. Si inizia con qualche parola d’inglese alla scuola primaria, one, two, three, hello, goodbye

Piccoli vocaboli che serviranno per tutta la vita!

Capita però, che alcuni studenti non abbiano mai studiato una lingua che non sia la propria lingua madre.

Organizzazione, motivazione, pianificazione…parole che dovrebbe essere messe in pratica quando si vuole imparare una lingua.

Vieni a scoprire in questo articolo tutti i segreti per imparare una lingua, ad esempio l’inglese.

Let’s go!

Corinne

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

7 Buoni motivi per imparare una lingua straniera

Per lavoro, piacere o per mantenersi allenati, dovresti sempre studiare una seconda lingua. Ci sono ottimi motivi per rimparare una lingua straniera come l’inglese!

1. Per viaggiare e incontrare persone nuove

Viaggiare ti permette di fare nuove amicizie, scoprire altre culture. E per comunicare, si sa, c’è bisogno dell’inglese.

I dati parlano chiaro: l’inglese è la lingua di 425 milioni di persone, altri 400 milioni la usano come seconda lingua e 350 milioni la usano come lingua straniera.

In totale, circa 1.1 miliardi di persone. Ci sono altri dati che raddoppiano il numero dei locutori internazionali, facendo arrivare il totale delle persone che parlano inglese a 1.4 miliardi.

Insomma, con questa lingua indoeuropea e germanica si può parlare in tutto il mondo.

2. Per lavoro

Eh si’, l’inglese è anche utile alla tua carriera.

E’ inevitabile conoscere l’inglese per aumentare le proprie possibilità di impiego.

Nei corsi post-universitari la lingua inglese è ormai un must. Quasi tutti i master richiedono delle certificazioni per la lingua come il Test of English as a Foreign Language (TOEFL) oppure l’International English Language Testing System (IELTS).

3. Per mantenere il cervello in allenamento

Imparare una lingua straniera è un’attività intellettuale che stimola le tue capacità mentali.

Secondo il sito BrainFacts la materia grigia di chi parla diverse lingue è più densa, e resiste meglio all’invecchiamento cellulare.

Più parli una lingua, più il tuo cervello lavora.

4. Per la bellezza di una lingua

Anche se si sente spesso dire che l’inglese è difficile da pronunciare, si sente altrettanto dire che suona davvero bene, soprattutto nelle canzoni.

In inglese le parole hanno dei suoni precisi, non sono pronunciate a caso ma in base a delle regole fonetiche.

5. Per curiosità

Imparare una lingua straniera ti porta:

  • un’apertura mentale
  • maggiore tolleranza
  • arricchimento personale

Più sei curioso, più cose impari sulla lingua e i suoi locutori.

6. Per la passione per le lingue

Alcune persone sono naturalmente inclinate verso le lingue, tanto da trattare fonetica ed etimologia come dei principi religiosi.

Il loro scopo, per esempio, è parlare inglese come se fosse la loro lingua madre.

7. Per un amico o un’amica

Parlare le lingue ti permette anche di trovare l’anima gemella.

Prendiamo l’esempio dell’ Erasmus: in 20 anni, un milione di bambini sono nati grazie a questo programma di scambi europeo che ha permesso a migliaia di coppie di incontrarsi.

I 5 consigli per pianificare l’apprendimento di una lingua straniera

E' possibile imparare più lingue straniere se hai degli obiettivi concreti e rimani focalizzato! Imparare le lingue ti può cambiare la vita!

Quando si vuole imparare l’inglese, per esempio, bisogna avere in mente alcuni capisaldi:

  • Fissare un obiettivo concreto
  • Pianificare le lezioni d’inglese
  • Non perdere la motivazione

Ecco qualche consiglio per poter pianificare le tue lezioni d’inglese, con cui potrai:

  • Imparare l’inglese e aumentare di livello
  • Capire la grammatica, il vocabolario e la sintassi
  • Perfezionare la pronuncia
  • Comunicare in modo efficace

Determina la frequenza de la durata del tuo corso d’inglese

E’ meglio spendere 10 minuti giorno per imparare una lingua, piuttosto che fare una lunga sessione di 3 ore, una volta al mese.

Infatti, la ripetizione, l’assiduità, la costanza sono i più preziosi alleati nell’apprendimento linguistico.

Fai un programma. Potrai testare le tue doti di organizzazione per una settimana e poi adattare le tue lezioni di conseguenza.

Come rispettare il programma delle lezioni d’inglese?

Per esempio, se prendi i trasporti pubblici, puoi avere del tempo per un ripasso.

Puoi ripassare con il tuo telefono, il tablet o ogni altro strumento che puoi portare sempre con te senza perdere molto tempo, ma consentendoti, comunque, di rispettare il principio di almeno 10 minuti d’inglese al giorno.

Fissare degli obiettivi per quantificare i propri progressi

Affinché il tuo apprendimento dell’inglese sia ottimale, devi esercitarti regolarmente in questa lingua.

Questo ti permette di rimanere concentrato sui tuoi obiettivi e mantenere viva la motivazione.

Per la comprensione orale, per esempio, ogni giorno potresti guardare il telegiornale dell’emittente che parla la lingua che studi.

E’ un buon metodo per acquisire nuovi vocaboli e abituarsi all’intonazione delle frasi.

Diversificare le forme di apprendimento

TV, radio, podcast, videogames…vanno tutti bene per imparare!

Puoi provare a leggere il giornale in inglese. Anche se all’inizio può sembrare difficile, dovrai abituarti a una diversa costruzione delle frasi.

Integrare le lezioni d’inglese con attività divertenti

Perché non guardare un film in inglese, o una serie TV sottotitolata?

Puoi anche leggere. Forse Harry Potter in lingua originale all’inizio ti sembrerà un po’ difficile, ma poi interiorizzerai il linguaggio di J.K. Rowling.

Motivazione e tecniche per cambiare le abitudini e imparare l’inglese

Imparare una nuova lingua implica dei cambiamenti nella tua vita, per il tempo e la cura che devi dedicare allo studio.

Lanciarsi in una sfida di 30 giorni è una tecnica molto efficace per cambiare le vecchie abitudini e conservare questa nuova sul lungo periodo.

Dopotutto, 30 giorni non sono molti, soprattutto per imparare l’inglese.

Ma devi lavorare sul tuo inconscio!

C’è un’altra tecnica molto usata: la tecnica della concatenazione.

Se decidi, per esempio, di leggere un capitolo in inglese tutti i giorni, puoi usare un calendario e fare una crocetta ogni volta che termini un capitolo.

A mano a mano che la catena fatta dalle crocette compare sul calendario, avrai aggiunto un tassello e chissà, forse batterai il record di giorni consecutivi in cui leggi in inglese.

Come imparare una lingua in 3 mesi

Con l'aiuto di tecniche di memorizzazione e uno studio regolare puoi migliorare il tuo inglese rapidamente. Ci sono diversi modi per imparare l’inglese, ma la chiave del successo è la costanza!

Si può davvero imparare una lingua straniera in 90 giorni?

La ripetizione dilazionata è una tecnica di memorizzazione basata sulla curva dell’oblio, e sul fatto che esiste il momento più adatto per ripassare quello che si è imparato.

Per intenderci:

  • Ripassando l’inglese troppo presto, si perde tempo.
  • Farlo troppo in là con il tempo, significa dimenticare e dover ricominciare da capo.

In realtà il momento migliore per ripassare è quando stiamo quasi per dimenticare quanto appreso. 

Questa tecnica di apprendimento si basa infatti sul ripasso a intervalli regolari e oggi ci sono anche dei software per calcolare il momento migliore come Anki o Memrise.

Quali lingue imparare? Le 7 lingue più utili

Scegli quale delle sette lingue più diffuse al mondo vuoi imparare, ognuna ti apre un mondo di possibilità. Ogni lingua ti porta dei vantaggi dal punto di visto professionale, culturale e personale!

Inglese, spagnolo, francese, mandarino… a volte è difficile scegliere tra tutte le opzioni!

Proviamo ad aiutarti vedendo i vantaggi nello studiare le 7 lingue più usate.

1. Inglese

  • E’ la lingua più parlata al mondo

Si stima che 1.4 miliardi di persone parlino inglese, quindi ovunque andrai potrai trovare qualcuno con sui esercitarti.

  • E’ la lingua degli affari internazionali

La City ha un ruolo centrale nella vita finanziaria e non accenna a perdere colpi, nonostante la Brexit. Se vuoi lanciarti in questo settore, devi parlare inglese!

  • La maggior parte dei film sono in inglese

Hollywood genera intrattenimento per il mondo intero, è naturale che l’inglese sia la lingua principale dell’industria cinematografica.

2. Spagnolo

  • L’accoglienza latina

La Spagna è una destinazione turistica particolarmente amata dai giovani italiani. Il clima, il calore, il buon umore dei suoi abitanti fanno sentire i turisti italiani come se fossero a casa. Lo stesso vale per i paesi latinoamericani.

  • I rapporti commerciali con l’Italia

Tra i partner commerciali italiani, la Spagna figura al quinto posto (dopo Germania, Francia, Stati Uniti e Regno Unito), mentre i rapporti con i paesi dell’America Latina si fanno sempre più stretti.

3. Tedesco

Con 90 milioni di persone, il tedesco è la lingua più parlata in Europa.

  • Il tedesco è una grande lingua culturale

La letteratura tedesca è particolarmente ricca, e attiva tanto che ogni anno vengono pubblicati oltre 90.000 volumi, ponendo la Germania al quinto posto per produttività dopo Cina, Stati Uniti, Regno Unito e Russia.

  • La Germania è il paese europeo più forte dal punto di vista economico

La quarta economia del mondo, è anche la prima potenza europea e il primo partner commerciale italiano con 51 miliardi di dollari esportati dalle imprese italiane ogni anno.

4. Francese

Il Francese è una delle lingue ufficiali delle Nazioni Unite e di molte organizzazioni regionali e culturali come la Francofonia.

  • La Francia è la settima potenza mondiale

L’economia francese, sempre in lotta con l’Italia per l’ambito settimo posto tra i G7, in realtà è davvero simile a quella italiana: industria, turismo, lusso, agricoltura…

  • Una lingua che abbraccia tre continenti

Oltre all’Europa, si parla francese in Canada, negli stati dell’Africa del Nord e Sub-sahariana. Con il francese puoi farti capire ovunque, anche nei tuoi viaggi ai Caraibi.

5. Portoghese

  • Si parla portoghese in 11 paesi ripartiti sui 4 continenti

Il portoghese è la lingua ufficiale non solo in Portogallo e Brasile, ma anche in Angola. Capo Verde, Guinea Bissau, Guinea Equatoriale, Mozambico, Sao Tomé e Principe, Macao (Cina), Goa (India).

  • E’ una lingua in forte espansione

Un numero crescente di persone parlerà portoghese grazie alla crescita economia e demografica del Brasile. Secondo l’UNESCO, nel 2050 il portoghese sarà parlato da 335 milioni di persone.

6.  Arabo

  • L’accesso alla scienza

Solo l’1% delle più grandi opere scientifiche arabe sono state tradotte.

Avere l’accesso all’arabo significa avere tra le mani delle biblioteche dal valore inestimabile.

  • L’apertura di un percorso professionale

L’arabo è la lingua ufficiale di 20 paesi e conta 300 milioni di locutori. Molti fondi di investimento arabi scelgono le’Europa come meta dei propri capitali, sarebbe davvero un vantaggio poter negoziare direttamente in lingua.

7. Cinese mandarino

  • Aumentare la propria capacità di analisi

Alcuni studi hanno provato che chi studia le lingue, soprattutto quelle fatte da ideogrammi, sono più dotati per l’analisi e hanno una maggiore creatività.

  • Imparare una lingua meno complicata di quello che sembra

Chi studia cinese riesce in poco tempo a cavarsela nelle situazioni quotidiane. In effetti, il mandarino non ha coniugazioni o accordi grammaticali.

Quindi, il cinese può essere meno difficile di quello che pensi, mentre i suoi effetti nella tua vita possono essere molto positivi.

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *