Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno scolastico
Condividi

La chitarra : uno strumento per i più svariati generi musicali

Scritto da Gloria, pubblicato il 22/08/2016 Blog > Musica > Chitarra > Suonare la Chitarra: i 10 Stili Principali!

Quando si tratta di imparare a suonare la chitarra, gli aspiranti musicisti generalmente non sanno dove sbattere la testa, tanti sono gli stili possibili.

Vuoi imparare a suonare il rock, il blues, il jazz, il funk o la country ?

Allora, prima di lanciarti nell’avventura della chitarra, scopri 10 stili e 10 maniere diverse di suonare questo strumento !

Corinne

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

Una base comune per tutti gli stili di chitarra

Indipendentemente dallo stile musicale che desideri suonare alla chitarra, devi sapere che esistono delle basi comuni.

Per suonare del rock, del blues o della pop, devi allenare le tue dita, renderle forti, acquisire della flessibilità, della forza, della rapidità, della coordinazione e precisione.

Ogni stile di musica possiede i suoi propri codici, le sue proprie caratteristiche e ciò condiziona gli sforzi e il tempo del tuo apprendimento per poterli padroneggiare completamente.

Che si tratti di funk, di rock’n’roll, di hard-rock o di punk, incontrerai per forza delle difficoltà che dovrai imparare a oltrepassare durante il tuo apprendimento e le tue lezioni di chitarra.

Inoltre, dovrai abbandonare le idee preconcette sulla chitarra e sui suoi differenti stili e modalità di suonare.

Una base comune di conoscenze

Per diventare un buon chitarrista in uno stile di musica in particolare, esistono 3 aspetti che bisogna prendere in considerazione, indipendentemente dal genere :

  • Allenare efficacemente le dita : è la base della vostra pratica della chitarra.

  Si le tue dita non sono sufficientemente allenate, se tutti i tuoi muscoli non sono abbastanza riscaldati e ben lavorati, non potrai mai raggiungere tutto il potenziale e lo sviluppo desiderato nello stile della chitarra che preferisci.

Lavorando sull’allenamento delle dita, sull’agilità dei polsi e dell’avanbraccio, potrai padroneggiare le dita restando disteso e dando un’impressione di scioltezza e facilità.

  • Acquisire gli strumenti necessari per poter suonare lo stile di musica che si desidera.

Effettivamente, ogni stile richiede delle tecniche specifiche e la conoscenza di gamme singolari, di accordi essenziali e di base, etc.

  • Sviluppare un’esperienza musicale nello stile che desideri suonare alla chitarra mettendo in pratica le famose tecniche proprie al genere di musica.

Sapendo utilizzare queste diverse tecniche, arricchirai le tue capacità e farai dei grandi progressi.

Ebbene sì, la chitarra fa bene alla salute!

I 10 principali stili di chitarra

Il rock’n’roll

Apparso negli anni 50 negli Stati Uniti, il rock’n’roll proviene dal blues, dal rhytm&blues, dalla country e dal gospel.

Sono dei chitarristi come Chuck Berry, Little Richard e Bill Haley che hanno spinto questo stile musicale e fatto entrare la musica in una nuova era.

Per imparare questo genere musicale, bisognerà equipaggiarsi di una chitarra vintage mezza cassa come una Gibson ES oppure una “solidbody” alla maniera di una Telecaster.

Il rock'n'roll, stile americano derivante dal blues, ha fatto e continua a far ballare tantissimi amanti del buon ritmo. Ne sono un esempio chitarristi come Chuck Berry o Bill Haley. Chuck Berry, il maestro del rock’n’roll !

Ogni suono deve essere deciso e tagliente per favorire i ritmi rapidi e irregolari.

Gli amplificatori sono potenti e praticamente non c’è nessun effetto, anche se è possibile utilizzare alcuni riverberi.

Il rock

Nel logico prolungamento del rock’n’roll, il rock è diventato il movimento imprescindibile della chitarra elettrica.

Questo stile ha aperto la via verso quelli che oramai chiamiamo comunemente “guitar-heroes” come Jimi Hendrix, Jimi Page, Eric Clapton o Jeff Beck negli anni 60.

Per suonare del rock, bisogna avere uno spirito minimalista : tutto il brano si costruisce attorno ad un suono potente.

Il rock si suona forte su una base di accordi che derivano dal blues la maggior parte del tempo.

Il rock, con amplificatori e chitarre elettriche, ha dato un nuovo ritmo alla storia della musica. Jimi Hendrix, il guitar hero del rock !

Una chitarra come LesPaul (Gibson) o una Stratocaster (Fender) è l’ideale, e per gli effetti puoi orientarti verso un pedale Wha oppure un Fuzz per gli assolo.

Qui, è meglio imparare a suonare la chitarra elettrica.

L’hard-rock

Sviluppatosi a partire dal rock, facendo proprio questo stile di ribellione ma in modo ancora più violento, l’hard rock mette in luce i chitarristi nonché le distorsioni in relazione al canto.

Numerosi gruppi si sono formati intorno a questo stile, come ad esempio gli AC/DC, i Guns’N’Roses, gli Extreme o gli Scorpions, ma anche i Black Sabbath, i Led Zeppelin o i Deep Purple, giusto per citarne qualcuno.

Le distorsioni e i suoni potenti emessi dai virtuosi musicisti di hard rock hanno incendiato i palchi di tutto il mondo. The Scorpions, tra i migliori chitarristi hard rock di tutti i tempi !

Per suonare questo stile di musica, bisogna spingere il rock ai suoi limiti, anche fisici, più estremi.

Questo perché i riff sono più pesanti, contengono più distorsioni, il canto è spesso sospeso negli acuti, il volume sonoro è impressionante, le chitarre sono spesso utilizzate molto basse, al limite della cintura.

I chitarristi diventano dei virtuosi.

L’heavy metal

Molto simile all’hard-rock, l’heavy metal si ispira direttamente al rock e non al blues, le sonorità sono più dure e i riff più pesanti.

L’heavy metal si ispira anche alla musica classica ma è impregnata di un universo più scuro. Alcuni chitarristi sono addirittura capaci di suonare la chitarra con una sola mano.

Per coloro che amano i suoni pesanti e distorti, una musica costruita attorno alla potenza estrema del ritmo, di un canto melodico ispirato alla morte o all’infermo, l’heavy metal è lo stile ideale, risponde appieno a queste esigenze.

Bisogna dirlo, siamo proprio lontani dalle lezioni di chitarra classica 🙂

L’heavy metal è principalmente fatto di distorsioni sonore potenti, di ritmi sincopati, di cambiamenti di variazioni all’interno di un solo brano e di un sistema multi-pedali per moltiplicare gli effetti.

Il funk

Per i fan di Nile Rodgers, di Bootsy Collins o di Georges Clinton, ma anche per gli amanti di Jamiroquai, di James Brown o degli Earth Wind & Fire, il funk è uno stile musicale che apporta del groove nelle ritmiche.

Bisogna comunque avere una conoscenza delle nozioni base, quali il flusso ritmico, lo swing, l’accentuazione, etc. Se queste nozioni non ti dicono nulla, potrai chiedere aiuto al tuo insegnate di chitarra durante le tue lezioni di chitarra.

Il groove e il ritmo sono gli elementi distintivi di questo genere musicale. I chitarristi lo consigliano anche come ottima arma di seduzione. George Clinton, vera leggenda del funk !

Per suonare bene il funk, bisogna aggiungere il metronomo il più spesso possibile per dare una base al tuo suono e avere delle ritmiche precise, rallentare il tempo di alcuni esercizi per assimilare bene il lavoro della mano destra e cominciare i tuoi esercizi con un suono chiaro senza effetti.

Una volta che padroneggerai il ritmo, potrai allora aggiungere un pedale wha-wha o piuttosto un Phaser.

Il ritmo, che è la base del funk, la maggior parte del tempo è impostato su delle semicrome: la mano sinistra è posata interamente sulle corde, così da soffocarle leggermente, e la mano destra continua ad andare avanti e indietro (si parla di stumming).

Il volume è costante e non bisogna avere paura di lanciarsi sulle corde per avere più suono e maggiore padronanza.

Il Funk è lo stile preferito dai chitarristi come arma di seduzione!

Il reggae

Il reggae è uno stile di musica che proviene dalle Antille e più particolarmente dalla Jamaica. Bob Marley e il suo gruppo The Wailers hanno reso estremamente popolare questo stile di musica.

Per la mano destra, tutte le note sono suonate con il plettro in andata, e i contro-tempi si effettuano in ritorno.

Per la mano sinistra, i silenzi si ottengono effettuando una sospensione delle dita, mantenendo comunque il contatto con le corde.

Stile jamaicano per eccellenza, capace come nessu altro di creare atmosfere chill e distese. "No woman no cry" è il suo inno più conosciuto. Ziggy Marley , figlio della grande leggenda del reggae !

Bisogna sempre imperativamente suonare “staccato” e non lasciare durare il suono.

Una pratica abituale del reggae consiste nel suonare alternativamente la nota fondamentale in quelle basse e le note acute di un accordo (con le dita o con il plettro).

La country

La country è uno stile di musica americano, sviluppato soprattutto negli stati del sud degli USA.

Questo genere musicale è facilmente riconoscibile grazie al suo suono, ai suoi ritmi e ai suoi accordi.

Per suonare la musica country alla chitarra devi padroneggiare molto bene l’utilizzo del plettro.

Per le corde, sono preferibili quelle in metallo (lascia perdere le corde in nylon) che sono più spesse e che quindi suonano più forte, anche se per le dita sono più difficili da suonare.

Stile musicale nato nel sud degli USA, è spesso associato alla figura dei musicisti con cappello in testa e stivali da cow-boy a piedi. L’universo dei musicisti country !

La musica country si suona così : una base di accompagnamento, alternando una nota sulle corde basse con un accordo sulle corde acute.

Il jazz

Il jazz è sicuramente una delle basi di tutte le musiche contemporanee.

All’origine, è stato per aumentare la potenza del suono della chitarra acustica che il jazz ha cominciato a servirsi dell’elettricità per connettersi agli amplificatori; ed è questo stile che ha visto nascere il microfono per chitarra.

Delle chitarre “solidbody” come una Rickenbacker ti permetterà di suonare come Birelli Lagrene, Pat Metheny, John McLaughlin oppure Django Reinhardt.

Il jazz, genere musicale di cui Coleman, Davis o Armstrong sono degni rappresentanti, è lo stile cha ha introdotto l'improvvisazione a pieno titolo nella musica. Django Reinhardt, il mago del jazz !

Per suonare del jazz, devi utilizzare degli amplificatori con un suono chiaro, potente e omogeneo.

Le chitarre hanno delle sonorità profonde e dei suoni lunghi.

Da notare che bisogna padroneggiare le basi dell’improvvisazione e avere una buona esperienza (o qualche lezioni di chitarra al tuo attivo). E’ necessario, quindi, sapere bene come suonare la chitarra.

Il blues

Il blues si è sviluppato nello stesso periodo del jazz, anche se nella storia della chitarra ne è considerato il precedessore.

Il blues si riconosce dal ritmo e dall’emozione che produce : è una musica piena  di rabbia, di collera, di speranza e di lamento.

La base del blues è la progressione di 3 accordi, di 12 misure e di un tempo specifico.

Al livello delle tecniche, dovrai padroneggiare diversi elementi, tra cui la pratica del bottleneck, per poter ottenere un suono generalmente chiaro e caldo, quasi saturo.

BB King, Stevie Ray Vaughan, Albert King Clapton o Jini Hendrix hanno saputo padronneggiare e personalizzare questo stile con brio.

Hendrix era per di più un chitarrista sinistroide (leggi il nostro articolo : Come suonare la chitarra quando si è mancini ?).

Il pop

Il pop è nato dal movimento folk negli Stati Uniti, ispirato alle ballate irlandesi e adattate al gusto contemporaneo.

Attualmente, questo stile è un po’ banalizzato e si identifica la pop come “varietà internazionale”.

Eppure, grandi band (come The Beatles, REM, U2, Dire Strait, Genesis, The Police o Toto) hanno saputo rendere popolare questo stile in tutto il mondo.

La musica pop deriva dagli arrangementi del rock e ha modificato le necessità materiali, soprattutto sul piano degli effetti : dei rack multi-effetto, delle pedaliere interminabili, della compressione a oltranza e una chitarra come una Stratocaster o una Telecaster sono sufficienti a trasformarti in un chitarrista pop.

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *