Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno scolastico
Condividi

Le migliori trovate da usare nella scienza dei numeri

Scritto da Alessandro, pubblicato il 24/10/2016 Blog > Sostegno scolastico > Matematica > I Trucchi di Matematica che Andrebbero Imparati a Scuola

Ti senti perso in matematica? Lo sono in tanti.

Davvero, ti ricordi i primi numeri del Pi greco?

Stai per scoprire dei consigli che ti faciliteranno la vita. Non ci credi?

E se alla fine di questo articolo fossi in grado di dire il giorno di qualsiasi data (presa a caso)?

Ancora meglio, sarai addirittura capace di moltiplicare grosse cifre a mente! 

E se scoprissi che esistono degli stratagemmi, dei trucchi, delle tecniche che non nessuno ti ha mai insegnato a scuola e che si rivelerebbero molto utili nella vita di tutti i giorni?

Ultimo consiglio: tieniti per te i consigli che stai per leggere:)… pensa se tutti diventassero bravi nella materia…

Una cosa è sicura, tu migliorerai in matematica!

Corinne

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

Convertire i gradi Fahrenheit in gradi Celsius, e viceversa

Stranamente, solo i paesi dell’America del nord utilizzano il Fahrenheit per misurare la temperatura, mentre tutto il resto del mondo si affida al grado Celsius.

Ma non è questo il punto.

Il Farhenheit è usato principalmente negli Stati Uniti. Nel mondo, chi misura in Farhenheit? Chi In Celsius?

Se ti devi recare negli Stati Uniti e senti dalle previsioni meteo americane o dai dialoghi della tua serie TV preferita che fanno 70°F , sarebbe il caso di capire cosa significa.

Per passare dal grado Celsius al Fahrenheit, devi moltiplicare la temperatura per 2 e aggiungere 30.
Ciò non richiede delle conoscenza avanzate in algoritmi, né in funzioni derivate, e non serve neanche che tu abbia compiuto studi di matematica applicata.
Si tratta di un espediente matematico semplice, che funziona sempre.

A essere precisi, la vera formula implica di moltiplicare per 1,8 (che corrisponde al calcolo dei 9/5) e aggiungere 32. Questo ti dà già un ordine delle idee per il calcolo a mente.

Come calcolare una temperatura in gradi Fahrenheit? La formula per convertire i Celsius in Fahrenheit… e viceversa.

Bisogna chiarire anche altre due o tre cose:

  • 0° Celsius (C) corrispondono a 32° Fahrenheit (F): in pratica, il punto di fusione del ghiaccio
  • 100° F corrispondono a 38° C, quasi la temperatura del corpo umano
  • 100° C = 212° F, ovvero il punto di ebollizione dell’acqua

Per passare dai gradi Fahrenheit a Celsius, basta fare l’operazione inversa, cioè diminuire di 30 la temperatura americana, e poi ancora di due.

Conoscere qualsiasi data dell’anno

Al primo sguardo, l’operazione può sembrare complicata, ma una volta capita la base ti renderai conto che puoi determinare il giorno della settimana di qualsiasi data senza calendario.

Non hai bisogno di aver seguito dei corsi di matematica all’università, né di avere particolari certificazioni o vocazioni per la materia: basta concentrarsi e imparare alcune formule di matematica di base e sarai in grado di trovare il giorno corrispondente.

Scopri i principi di base.

Ecco le basi da memorizzare per quanto riguarda i giorni della settimana:

Domenica

  • Domenica = 0
  • Lunedì = 1
  • Martedì = 2
  • Mercoledì = 3
  • Giovedì = 4
  • Venerdì = 5
  • Sabato = 6

E per quanto riguarda i mesi:

  • Gennaio = 6
  • Febbraio = 2
  • Marzo = 2
  • Aprile = 5
  • Maggio = 0
  • Giugno = 3
  • Luglio = 5
  • Agosto = 1
  • Settembre = 4
  • Ottobre = 6
  • Novembre = 2
  • Dicembre = 4

Come trovare il giorno esatto a partire da una data? Calcola bene il giorno in cui hai un appuntamento importante!

Ad esempio, per sapere che giorno era il 3 gennaio 2014, bisogna seguire questo ragionamento:

  • Il codice di gennaio è 6
  • Il 3 corrisponde al numero 6, perché il numero 7 entra due volte nella composizione del 20, per cui 20 – 14 = 6
  • Bisogna poi cercare il codice dell’anno bisestile più vicino, cioè il 2012, a cui attribuiamo il codice 1. Quindi il 2014 è due anni dopo, ovvero il codice 3.
  • Otteniamo quindi 6 + 3 + 3 = 12 – 7 = 5
  • Secondo la tabella, il 5 è un venerdì.

Moltiplicare grandi numeri a mente

Invece di sfoderare il tuo smartphone o di scrivere i dettagli della tabella delle moltiplicazioni su un foglio, ecco come risolvere il calcolo dei grandi numeri a mente!

Come fare i conti senza la calcolatrice? Usando la testa puoi fare grandi calcoli!

Prendiamo ad esempio 97 x 96.

100 – 97 = 3 e 100 – 96 = 4.

Quindi, addiziona questi due risultati, facendo 4 + 3 = 7.

Sottrai 7 a 100 per ottenere le 2 prime cifre del risultato finale, ovvero 100 – 7 = 93.

Ora, torna sui due piccoli numeri della prima tappa e moltiplicali per ottenere le 2 ultime cifre del numero finale, ovvero 4 x 3 = 12.

Il risultato finale è 96 x 97 = 9312

Moltiplicare per 11

Hai in mente la regola classica della moltiplicazione per 11 che consiste nell’addizionare il primo e l’ultimo numero, per poi inserire il risultato in mezzo?

Ovvero 13 x 11 = 143, in quanto 1 (numero iniziale) + 3 (numero finale) = 4, che integriamo al centro del numero 13.

Ecco un altro esercizio di matematica che richiede una certa agilità intellettiva, ma che si rivela efficace.

Calcola 51236 x 11.

Aggiungi il numero “0” davanti alla cifra, ovvero 051236. Poi, addiziona gli ultimi due numeri e inserisci il risultato tra di loro. Troppo vago? Guarda qui sotto.

In 051236, fai questa operazione: conserva il 6, perché non ci sono numeri alla sua destra, quindi 6 + 0 = 6.

3 (unità) + 6 (decina) = 9

3 (decina) + 2 (centinaia) = 5

2  (centinaia) + 1 (migliaia) = 3

1 (migliaia) + 5 (decine di migliaia) = 6

E l’ultimo è 0 + 5 = 5

Risultato : 563596 partendo dalle migliaia fino ad arrivare alle unità.

Il segreto per ricordare i primi numeri del Pi greco

Il Pi greco rappresenta una costante matematica molto celebre.

Eppure, per alcuni allievi, sia bambini delle elementari sia liceali, questo numero è un vero tormento.

C0me sapere ogni volta i valori che compongono questo numero “magico”?

Come scoprire tutti i valori del pi greco? Per alcuni, Il pi greco può diventare una vera ossessione!

Per questo, bisognerà fare appello alla tua memoria per imparare una piccola quartina.

Sì, sì, hai capito bene. Della poesia per imparare la matematica. Non è uno stratagemma favoloso?

La seguente strofa in 4 versi fu scritta dal matematico francese Alphonse Rebière nel 1898.

Ogni numero delle lettere che compone 4 di tali lettere corrisponde semplicemente alle cifre successive del Pi greco. Guarda la quartina in questione (dal testo originale di Rebière):

« Que j’aime à faire apprendre un nombre utile aux sages
Immortel Archimède, artiste ingénieur,
Qui de ton jugement peut priser la valeur ?
Pour moi, ton problème eut de pareils avantages. »

“que” = 3, “j” = 1, “aime” = 4, ecc.

Esiste anche un esempio in inglese, se vuoi. Una frase per conoscere le 8 cifre dopo la virgola nel Pi greco. Eccola qui:

May I have a large container of coffee?

Utilizza lo stesso metodo per contare le lettere e avrai i numeri che cerchi.

Mettere al quadrato qualsiasi numero

Mettere al quadrato alcuni numeri può davvero diventare doloroso, o quanto meno fastidioso.
Ma se aggiungi un piccolo ingrediente, calcolare rapidamente e mentalmente un numero al quadrato può diventare il tuo asso nella manica.

Per mettere al quadrato il tuo numero “X”, devi trovare “D”, la differenza tra il multiplo più vicino a 10 e X.

Fai la seguente operazione: (X – D) e (X + D).

Ad esempio, se devi calcolare il quadrato di 84, il multiplo di 10 più vicino è 80, per cui 4 diventa il tuo “D”.

X + D = 88 e X – D = 80.

Quindi, 88 x 60 = 6400 + 640 = 7040.

Aggiungi il quadrato di 4, ovvero 16 e ottieni così 7056.

Addizionare e sottrarre le frazioni

Usando il metodo “papillon”, sarai in grado di calcolare facilmente tutte le frazioni.

Nel caso di un’addizione, devi trovare il denominatore comune. Il modo più semplice per farlo è moltiplicare i due denominatori per la stessa cifra.

Poi,  non ti resta che addizionare i numeratori, ed ecco che ottieni una nuova frazione con un nuovo denominatore.

Come calcolare le frazioni in un batter d'occhio? Addizionare due frazioni? Facile!

3 /4 + 2/5 = (3x 5) / (4×5) + (2 x 4) / (5 x 4) = 15/20 + 8/20 = 23 /20.

Questo meccanismo funziona anche per le sottrazioni.

Si chiama metodo “papillon” perché le ali del fiocco rappresentano le moltiplicazioni incrociate.

Questo permette davvero di fare progressi in matematica!

Riconosci i differenti multipli

In qualsiasi calcolo, è importante riconoscere i principali multipli. Semplificherà le tue operazioni, specialmente nel calcolo mentale.

Si dice che il numero 21 sia un multiplo di 7, ma anche di 3.

Multipli di 2

Sono sempre numeri pari.

Multipli di 3

Sono sempre numeri la cui somma delle cifre è multipla di 3.

Multipli di 5

Sono sempre numeri che finiscono per 0 o 5

Multipli di 9

Sono sempre numeri la cui somma delle cifre è uguale a 9.

Multipli di 10

Tutti numeri che finiscono per 0.

Convertire il proprio salario in cifre all’ora

Ti sei mai lamentato (o vantato) del tuo stipendio?

Hai mai provato a scomporlo e a calcolarlo come uno stipendio orario?

la formula matematica per calcolare il proprio stipendio all'ora. Ti sei mai chiesto quanto vale all’ora il tuo stipendio?

Quando ti viene proposto un salario X, ti piacerebbe sapere quanto fa all’ora, per capire se stai per lavorare con buone condizioni economiche.

Come fare il calcolo?

È molto semplice. Prendi il tuo stipendio annuale, sottrai gli ultimi 3 zeri e dividi questo numero per 2.

Così facendo, se guadagni 30.000 euro l’anno, significa: 30 / 2 = 15, ossia 15 euro all’ora ogni settimana.

Mettere al quadrato i multipli di 5

Per risparmiare tempo, calcolare il quadrato dei numeri multipli di 5 può rivelarsi molto pratico.

Il metodo è estremamente semplice.

Ad esempio, prendi il numero 35.

Non tenere in conto le cifre delle unità, ma moltiplica la decina per se stessa, e aggiungi “1”.

Infine, inserisci il numero 25 come suffisso.

Come risultato, otterrai 35²  = 3 x (3 + 1) = 12 a cui aggiungi “25” come suffisso, ovvero 1225.

Questo metodo funziona con tutti i multipli di 5.

Ecco un esempio: 105²  = 10 x (10 + 1) = 110 e il suffisso « 2 », ovvero 11025.

Le lezioni di matematica ti hanno insegnato molte formule, e forse ne hai dimenticate la metà. Ma ricordati che sono delle basi molto utili per sviluppare una mente logica.

Adesso, migliora le tue conoscenze senza bisogno di particolari studi accademici imparando questi trucchi matematici che sono alla portata di tutti.

Una volta che li conoscerai e che avrai la padronanza dei vari metodi, l’aritmetica e l’algebra non avranno più nessun segreto per te, e potrai stupire tutti i tuoi amici e compagni.

Allora, quante lezioni dovrai seguire per diventare bravi in matematica?

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *