Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Superprof la community
1.421.871
di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Superprof la community di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno scolastico
Condividi

Lanciarsi nel sostegno scolastico a Torino

Scritto da Catia, pubblicato il 09/06/2017 Blog > Lezioni private > Dare delle Lezioni Private > Come Dare Lezioni Private a Torino?

Torino è stata la prima capitale d’Italia, ed è la quarta città italiana per popolazione.

Per molto tempo regno indiscusso della Fiat, la città ha sempre vantato un’ottima offerta formativa nelle materie tecnico-scientifiche. Tra il Politecnico e l’Università di Torino ci sono circa 95.000 studenti universitari.

Oltre a essere un polo per l’industria automobilistica, la città è famosa per lo sport (la Juventus ti dice qualcosa?) e per la sua vivacità culturale. Una città di piccole dimensioni, ma con molte opportunità di studio e lavoro.

L’ideale per gli studenti!

Eppure, come in altre città, ci sono studenti che sono indietro con gli studi. Per evitare la bocciatura, passare la maturità, preparare la tesi di laurea, un concorso o gli esami universitari, molti studenti fanno appello alle lezioni private.

Se vuoi diventare un insegnante a domicilio a Torino, ecco i nostri consigli!

Corinne

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

Trova un centro per corsi a domicilio

Attirati dal gran numero di studenti, molte società che si occupano di sostegno allo studio hanno deciso di aprire una sede a Torino.

Puoi candidarti come insegnante presso diversi istituti privati. Oltre che nelle sedi torinesi di CEPU, Grandi Scuole, UniD, potresti contattare:

  • Centro studi Albert Einstein: dal 1995 si occupa del recupero di materie scolastiche e debiti formativi, supporto per la preparazione di esami e concorsi. Il centro offre anche un servizio di doposcuola e corsi di lingua (inglese, francese, tedesco, spagnolo).
  • Centro Studi University: offre recupero materie scolastiche e assistenza a studenti universitari insieme a corsi di formazione professionale.
  • Centro Studi Raffaello: per i ragazzi delle medie e del liceo c’è un servizio di doposcuola che li  aiuta a sviluppare un proprio metodo di studio (come prendere appunti, fare mappe concettuali). Ci sono anche tutor personali per la preparazione di esami universitari.
  • Serid-Centro Studi: il centro offre corsi di formazione per neolaureati e aziende in particolare nei settori di management, comunicazione, industriale e metalmeccanico.
  • Agenzie di formazione: grazie ai finanziamenti pubblici, queste agenzie di formazione si occupano principalmente di corsi professionali, aziendali, di lingue e informatici, ma alcune offrono anche percorsi personalizzati. Basta fare una ricerca sul sito del comune di Torino per avere la lista completa, ce ne sono almeno 120!

Passare per un organismo privato torinese può essere vantaggioso: a seconda delle tue qualifiche e della tua specializzazione, puoi collaborare con una delle 120 agenzie di formazione, per esempio, e guadagnare uno stipendio fisso.

Essendo corsi molto specializzati, è anche probabile che ti vengano richieste delle qualifiche molto alte, oltre la laurea. Inoltre, devi essere abituato a parlare in pubblico perché non ci sono solo lezioni individuali ma anche in piccoli gruppi.

Nella capitale del Piemonte puoi insegnare ogni materia, dall'ingegneria all'opera. Non ci sono solo corsi di meccanica a Torino!

Anche se da tempo Tornino non è più legata solo alla Fiat e al suo indotto, e riscopre sempre di più una forte vocazione culturale, i corsi di formazione professionale per i giovani under 25 sono ancora molto incentrati su meccanica ed elettronica.

Non mancano però corsi per acconciatore, ristorazione, e le immancabili lingue e informatica.

Per il supporto scolastico poi, si parte delle classiche lezioni di matematica, latino e greco e come non dimenticare la grammatica italiana e l’italiano come lingua straniera.

In base ai dati dell’Università di Torino, gli studenti stranieri sono il doppio rispetto ad altre città d’Italia. Per questo, se sei un insegnante di italiano L2 potresti avere un ottimo bacino d’utenza.

Ci sarà sempre qualcuno che ha bisogno di perfezionare lo scritto, o acquisire maggiori competenze nell’espressione orale in italiano!

I siti internet: pratici e di facile accesso

Un’alternativa più moderna, rispetto al vecchio volantino affisso in bacheca, i siti web offrono una vasta scelta di insegnanti.

Aiuto compiti, corsi a domicilio, una mano per entrare nelle facoltà a numero chiuso o supporto allo studio intensivo per evitare una bocciatura… le richieste sono molte.

Queste le materie più richieste a Torino:

  • Lezioni di italiano
  • Lezioni di matematica
  • Corsi di lingua (inglese, francese, tedesco ecc.)
  • Lezioni di fisica e chimica
  • Lezioni di biologia
  • Lezioni di informatica

L’insegnante a domicilio può raggiungere un pubblico più vasto e consultare i profili dei suoi studenti mentre si prende un caffè con vista Piazza Castello.

Passando per questo sito o altri concorrenti è facile trovare degli allievi.

L’inconveniente?

La mancanza di sicurezza: non sai mai chi ti capita!

Se scegli la piattaforma di Superprof hai più garanzie sugli studenti che trovi online. Fai attenzione ai siti per annunci non sicuri!

L’assenza di un contratto tra l’insegnante privato e il cliente, infatti, non offre nessuna garanzia sui pagamenti.

Scegli Superprof per dare lezioni private

Contrariamente ai siti per annunci, la mediazione di Superprof avviene in tuta sicurezza.

Mentre i centri di formazione privati di Torino offrono dei corsi piuttosto tradizionali, gli insegnanti si Superprof possono dare qualunque materia, dalle più classiche alle più originali (corsi di pattinaggio, calligrafia o DJing).

Vittorio, un insegnante di informatica su Superprof, dice:

« Mi sono iscritto su Superprof da meno di un anno: ricevo molte richieste per le mie lezioni fatte da studenti super motivati. E’ il massimo! »

Tieni a mente che non ci sono limiti di età per iscriversi su Superprof, puoi farlo anche a 80 anni!

La media per un’ora di informatica a Torino è di 16€.

La tariffa varia a seconda della materia: per esempio per un corso di cinese costa in media 18€, mentre il coaching sportivo 31€.

Grazie a Superprof non dovrai passare le ore a cercare studenti perché il nostro catalogo è abbastanza pieno.

In più, l’iscrizione è gratuita e sta a te fissare le tue tariffe.

Raggiungi gli altri 1142 insegnanti del sito!

Le associazioni torinesi per il sostegno allo studio

Rispetto alle ridotte dimensioni delle città italiane, Torino è un capoluogo grande con 890.000 abitanti. Di questi almeno il 16% sono studenti universitari.

Per i genitori meno facoltosi ci sono diverse associazioni che offrono supporto allo studio gratuitamente o a costi ridotti. Lo scopo di queste associazioni è garantire il diritto allo studio e combattere contro l’abbandono scolastico di ragazzi che non completano il ciclo di studi obbligatorio (fino a 16 anni).

Con il volontariato anche le famiglie in difficoltà possono avere un supporto allo studio per i loro figli. Le associazioni torinesi aiutano gli studenti a fare progressi a scuola!

Gli insegnanti privati si possono rivolgere a queste associazioni:

  • ASAI: l’associazione torinese è attiva con i suoi volontari nelle zone più vulnerabili di Torino per sostenere bambini, giovani e adulti con progetti educativi e culturali. Lavora a stretto contatto anche con le scuole e i servizi sociali per favorire l’inclusione.
  • Doposcuola Open: nella zona del Parco Dora, dove un tempo c’erano le storiche industrie siderurgiche di Torino, c’è un servizio di sostegno allo studio. Le specializzazioni sono le materie scientifiche e linguistiche. Se sei un insegnante di matematica, biologia, scienze, fisica e chimica oppure di inglese, francese, tedesco può essere molto utile all’associazione.
  • Ulaop: è un’associazione di quartiere che offre un doposcuola gratuito ai piccoli della zona nord di Torino, vicino allo Juventus Stadium.
  • Associazione doposcuola Perrini: è una delle tante organizzazioni di volontariato di quartiere impegnata non solo nel portare aiuto scolastico a bambini e ragazzi ma anche a promuovere attività ricreative per tenerli lontano dalla strada. Il doposcuola è aperto il martedì e il venerdì dalle 15 alle 17.30.

Seleziona la zona in cui vorresti operare e contatta le numerose associazioni di quartiere che si occupano di aiuto compiti o attività sportive.

Non sempre è facile trovarle online, quindi sarebbe meglio andare nelle scuole pubbliche, negli spazi comunali e nelle parrocchie per chiedere se puoi dare una mano a qualche ente no-profit.

Il progetto Scuola dei compiti

Se sei uno studente universitario torinese e vuoi muovere i primi passi nel sostegno allo studio, o semplicemente aiutare degli studenti più giovani in difficoltà, puoi diventare un tutor del progetto Scuola dei Compiti.

Con il progetto Scuola dei Compiti del Comune di Torino si aiutano ragazzi con difficoltà scolastiche in modo innovativo. L’aiuto compiti a Torino si fa con l’e-learning!

Il progetto del Comune di Torino ha come obiettivo la lotta alla dispersione scolastica di bambini e ragazzi e la promozione del successo formativo tramite un sevizio di recupero delle materie scolastiche offerto proprio dagli studenti dell’Università di Torino e del Politecnico di Torino.

La particolarità di questo progetto è che, non solo gli studenti più « esperti » aiutano quelli in difficoltà, ma anche che, sotto la supervisione di docenti universitari, sperimentano delle tecniche d’insegnamento innovative per aiutare i bambini.

Tra le materie trattate ci sono:

  • Lezioni di matematica
  • Lezioni di italiano
  • Lezioni di latino
  • Lezioni di Italiano come lingua straniera
  • Lezioni di Inglese

Per esempio, le lezioni di matematica vengono date tramite la piattaforma Moodle, sotto forma di e-learning. Oltre alla lezione dal vivo, gli studenti possono approfondire gli argomenti trattati comodamente da casa, accedendo alle risorse nel loro account dedicato.

Lavorando in autonomia, gli studenti hanno modo di capire se ci sono ancora delle lacune, anche perché i test online vengono corretti automaticamente dal sistema.

Anche per le altre materie si prevede un mix di insegnamento in classe e lavoro autonomo online seguiti a distanza dal tutor.

Il progetto è attivo dal 2012 e finora ha coinvolto 23 scuole medie e 10 scuole superiori, coinvolgendo ogni anno circa 1.500 studenti che hanno in media 14 anni.

Gli studenti che dopo le ripetizioni hanno superato l’anno scolastico hanno imparato anche a fidarsi delle proprie capacità.

Non solo s’impara a studiare, ma s’impara ad affrontare le sfide della crescita personale.

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar
wpDiscuz