Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Superprof la community
1.421.871
di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Superprof la community di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno scolastico
Condividi

Qualche dritta per insegnare nella capitale lombarda

Scritto da Catia, pubblicato il 08/06/2017 Blog > Lezioni private > Dare delle Lezioni Private > Come Dare Lezioni private a Milano?

Milano, il cuore pulsante dell’economia italiana.

Da sola rende metà del fatturato della Lombardia, una delle regioni più ricche della penisola. Milano è anche la capitale italiana della moda, un centro rinomato per l’architettura e il design,  la cura dei capelli, la movida.

Come se già non fosse abbastanza famosa in giro per il mondo, aver ospitato Expo 2015 l’ha resa una città da visitare anche al di là dei fashion show e in barba al suo proverbiale grigiore.

Milano è anche sinonimo di grandi università, a cominciare dalla Milano-Bicocca, una delle migliori università pubbliche italiane e il rinomato Politecnico, tra i primi anche in Europa per le materie tecnico-scientifico. Tra le private non si possono non citare la Bocconi, che ha sfornato diversi ministri di ogni materia e la San Raffaele, per le materie sanitarie.

Le lezioni private trovano molte possibilità di sviluppo nella seconda città italiana per popolazione. C’è sempre uno studente che ha bisogno dell’aiuto di un insegnante privato per superare gli esami di terza media, maturità o passare uno dei competitivi test per entrare all’università.

Vuoi dare delle lezioni private di italiano, matematica o inglese nella città longobarda?

Segui i nostri consigli!

Corinne

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

Le società private in cui dare lezioni a Milano

Per dare lezioni private a Milano ci sono diverse possibilità. A cominciare dagli enti privati di sostegno allo studio a domicilio, aiuto compiti e corsi personalizzati.

Lavorare per un organismo privato presenta dei vantaggi: un numero costante di studenti, un orario ben definito, una remunerazione fissa, la reputazione dell’organismo…

Ma c’è anche qualche inconveniente: dovrai superare un colloquio, ti chiederanno delle certificazioni o una laurea.

Il tuo compenso sarà basso, potresti non avere un contratto di lavoro adeguato e difficilmente sarai coperto nei mesi estivi.

Cerca di ponderare vantaggi e svantaggi del lavorare come insegnante privato per un ente che offre lezioni a domicilio. Se ami la libertà, pensaci prima di candidarti per degli enti di formazione privati!

Puoi scegliere tra diverse società che offrono corsi privati a Milano. Di seguito un esempio:

  • Sapere più: è un centro servizi scolastici con lezioni che si tengono in sede per  bambini e ragazzi dalle elementari all’università. Il centro offre aiuto compiti, supporto per studenti con Disturbo Specifico di Apprendimento (DSA) o Bisogno Educativo Speciale (BES). Offre anche preparazione agli esami di scuola e universitari con lezioni individuali o in piccoli gruppi. Per i genitori ci sono anche servizi di consulenza psico-pedagogica.
  • Istituto Ambrosiano: oltre a essere una scuola privata con regolari percorsi didattici per le scuole superiori, l’istituto offre il recupero di anni scolastici per gli studenti che sono stati bocciati. E’ anche attivo un servizio di aiuto allo studio personalizzato.
  • Ripetizioni Milano: una società che offre ripetizioni nella capitale lombarda, in sede o a domicilio, in praticamente tutte le materie dalle elementari all’università. Il centro offre anche recupero anni scolastici, riassunti di testi universitari e supporto alle tesi di laurea e maturità.
  • Educa: un centro per la formazione tecnico-informatica che viene data in sede e presso enti pubblici e società private. Si occupa anche di corsi per la scuola con una varietà di materie scolastiche.

Sta a te scegliere l’organismo che meglio corrisponde alle tue aspettative in termini di materie proposte, formazione richiesta o remunerazione.

Metti un annuncio online

Per avere un guadagno più alto ti consigliamo di trovarti gli studenti da solo! Il che richiede serietà e regolarità, ma vedrai che il gioco vale la candela!

Trova studenti online e rispondi subito alle loro richiesta di informazioni! Sii molto attivo sulle piattaforme online, così non perdi neanche una richiesta!

Forse ti è capitato di vendere vestiti, una console o anche una macchina su subito.it. Allora perché non proponi i tuoi servizi alla persona su un sito dedicato agli annunci privati?

Online puoi trovare molte offerte di lavoro. I genitori cercano gli annunci sugli stessi siti che visiti anche tu.

Puoi proporre i tuoi corsi privati come ad esempio:

  • lezioni private di italiano
  • lezioni di fisica e chimica
  • lezioni di filosofia
  • corsi di tedesco
  • corsi di informatica
  • corsi di contabilità
  • lezioni di canto, pianoforte, ecc.

Specifica qual è il tuo livello di conoscenza e le  tue tariffe.

Lascia stare gli annunci sul cartaceo, non ne vale la pena, è una perdita di tempo e denaro! Potrebbe avere senso se metti un annuncio su una rivista di quartiere, e in quel caso sai che il tuo bacino di lavoro sarà ristretto al tuo vicinato.

In questo caso, ti conviene anche girarti tutti i commercianti della tua zona per poter arrivare a un pubblico che non ricorre a internet per i servizi alla persona.

Cerca comunque di spostarti, per diversificare la clientela.

Il maggior inconveniente dei siti di annunci è la mancanza di sicurezza. Sei in contatto diretto con i genitori dei tuoi allievi senza alcuna certezza che ti pagheranno. Le piattaforme online sono molto più sicure ed efficaci!

Diventa un Supeprof!

Per trovare il maggior numero possibile di allievi, iscriviti su Superprof.it!

Sulla piattaforma di Superprof puoi trovare studenti, qualunque sia la tua specializzazione. Trovi anche studenti di moda con Superprof!

La nostra piattaforma mette in contatto gli allievi che chiedono lezioni private e gli insegnanti che offrono le loro conoscenze.

Il nostro motore di ricerca interno permette agli studenti di trovare il loro insegnante per materia e per città. Potranno contattarti con facilità e potrai fissare le tue tariffe liberamente.

Prendi in considerazione le tariffe degli altri insegnanti online per conoscere la tariffa media nella tua disciplina e con le tue qualifiche.

Per esempio, una lezione di italiano a Milano costa 16€ l’ora, mentre un corso di danza costa in media è 89€ (se eliminiamo l’incidenza del valore massimo, la media scende intorno ai 24€). 

L’iscrizione è gratuita e il sito non prende alcuna commissione, quindi avrai un guadagno più alto di quello che prenderesti con un centro privato.

Tra insegnanti e allievi si instaura subito un rapporto di fiducia e complicità che arricchisce entrambi. E non è difficile sentire storie come quella di Giulio, un appassionato insegnante di chitarra:

« La storia che mi ha colpito di più è quella di una studentessa che ho conosciuto tramite Superprof: la ragazza mi ha chiesto di lavorare a una canzone in particolare. Dopo aver padroneggiato il brano con la chitarra, mi chiede di fare delle lezioni di canto. 

Dopo qualche sessione di lavoro mi dice che in realtà voleva fare una sorpresa al suo fidanzato, cantandogli quella canzone il giorno del loro matrimonio. Detto, fatto! Per me è stata un’esperienza meravigliosa! »

Alcune associazioni in cui dare lezioni nella capitale lombarda

Con più di 1.3 milioni di abitanti, che arrivano a 3.1 milioni se si considerano anche le zone limitrofe, Milano è una città in cui la disuguaglianza sociale si fa notare. Per questo alcuni allievi non hanno i mezzi per poter accedere alle lezioni private.

Puoi fare volontariato nelle periferie milanesi e aiutare ragazzi indietro con la scuola. Alcuni quartieri di Milano hanno bisogno di insegnanti volontari!

A dare una mano intervengono una serie di associazioni milanesi che hanno come scopo di promuovere il diritto allo studio permettendo a tutti di finire al meglio la scuola dell’obbligo.

Ecco alcune di queste associazioni:

  • Portofranco: il centro di aiuto allo studio si rivolge a studenti di medie e superiori. Con l’aiuto di 350 volontari il centro da ripetizione a quasi 1700 studenti l’anno, di cui 500 di origine straniera. Oltre a lottare contro la dispersione scolastica, Portofranco promuove anche l’integrazione.
  • PASS- Progetto Aiuto allo Studio: ci sono tutor volontari che danno lezioni individuali e di gruppo a studenti delle scuole superiori. Tutti possono dare una mano con la formazione e l’affiancamento allo studio a seconda della propria esperienza: lavoratori attivi o pensionati, studenti universitari e studenti delle superiori.
  • Together: è un centro di aiuto allo studio aperto dal lunedì al giovedì dalle 14.30 alle 17.30. I giovani seguono un percorso personalizzato accompagnati da docenti delle scuole medie e superiori. Oltre agli insegnanti professionisti ci sono anche studenti universitari e pensionati.

A Milano ci sono molte altre associazioni di volontariato che puoi contattare per diventare volontario. In questo modo fai del bene agli altri, mentre sviluppi le tue attitudini psico-pedagogiche.

I centri per la formazione professionale a Milano

A metà strada tra i centri di formazione privati e le associazioni di volontariato ci sono una serie di centri per la formazione professionale che potrebbero offrire molto a un insegnante privato.

Sul sito del Comune di Milano c’è un elenco dettagliato della formazione offerta.

Lo scopo di molti di questi centri è lottare contro la dispersione scolastica di ragazzi che perdono anni di scuola non solo per difficoltà nell’apprendimento ma anche per la loro situazione socio-economica. Si pensa a questi ragazzi anche quando, una volta diventati adulti, intendono rimettersi agli studi mentre lavorano.

Da qui nascono una serie di corsi per il recupero di anni scolastici, e la formazione superiore nelle discipline più diverse: arte e musicoterapia, moda, meccanica, turismo. I corsi sono rivolti a ragazzi in obbligo formativo (fino a 16 anni), diplomati e laureati che vogliono specializzarsi, occupati e disoccupati in cerca di aggiornamento professionale.

L’idea ha senz’altro un’utilità sociale, ma questo non vuol dire che gli insegnanti non siano pagati. A parte i centri di puro volontariato, di solito queste realtà pagano i formatori con i fondi pubblici a cui hanno accesso.

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar
wpDiscuz