La rivista che ama gli insegnanti, gli allievi, le lezioni private e la condivisione delle conoscenze.

10 consigli per superare la prova di matematica all’esame di maturità

Par Natalia le 14/11/2016 Blog > Sostegno scolastico > Matematica > Come Prepararsi per Ottenere il Diploma Scientifico?
Table des matières

Se sei alle prese con il diploma di maturità scientifica, sappi che quella di fine anno sarà la prova più importante del tuo percorso di studi. Fino a questo punto, perlomeno.
Ovviamente, durante l’esame il panico non ti aiuterà. Tuttavia, qui ci sono 10 suggerimenti che dovrebbero esserti utili durante le tue ripetizioni e lezioni di matematica, così come il giorno degli esami.

Prova di matematica: suggerimenti per l’esame

Il lavoro che hai svolto durante gli ultimi anni del liceo scientifico è già un buon indicatore delle tue future possibilità di successo all’esame.
Tuttavia, il periodo di revisione, che dura settimane o mesi per alcuni, è anche decisivo. Per non sbagliare, qui di seguito trovi alcuni consigli concreti.

1. Lavora sui tuoi punti deboli prima della prova

Il periodo di revisione che ti sei concesso prima delle fatidiche prove dovrebbe anche servire a lavorare sulle tue lacune. Ovviamente, consolidare i punti di forza è altrettanto consigliabile ma non lasciare che i tuoi punti deboli rovinino il giorno dell’esame! Identifica tutte le parti del programma che ti hanno creato difficoltà nel corso dell’anno e moltiplica le ore di lezione di matematica e gli esercizi per migliorarle!

Le ripetizioni sono importanti per colmare le lacune in vista dell'esame! Aiutati con le ripetizioni!

Per fare ciò dovrai organizzare il lavoro di revisione in modo preciso, per non rischiare di sprecarlo. Infatti, rileggere lezioni di matematica che in realtà non hai mai compreso, non sarà forse molto produttivo. Non esitare quindi a comprare altri libri, partecipare a quiz online o analizzare esercizi già corretti.

2. Fai ripetizioni di gruppo in vista dell’esame

Ci sono gli asociali. E se questo è il tuo caso, difficile suggerirti di fare ripetizioni di gruppo! Ma in essenza di questa patologia estrema, ti consigliamo vivamente di ripetere in compagnia. Naturalmente, cerca di non scegliere un gruppo incline ai bassi voti in classe piuttosto a quelli più alti … se possibile!

Ripetere il programma di matematica in gruppo è fondamentale per migliorare! Le ripetizioni di gruppo sono efficaci!

Le ripetizioni in gruppo sono sempre molto stimolanti e spesso più produttive che se svolte da soli. Ognuno ha i suoi punti di forza ed è quindi in grado di colmare le lacune dell’altro. Soprattutto in gruppo, nonostante il rischio di creare un ambiente caotico, è possibile organizzare le ripetizioni e suddividerle per categorie e per periodi.
Stabilisci una tabella di marcia in base ai vari argomenti, da rivedere uno dopo l’altro. Ogni tema sarà quindi rivisto a fondo, grazie a coloro che sono molto preparati e ad altri che pongono le giuste domande.

3. Rivedi le prove del passato

Alcuni si rifiutano di farlo per scaramanzia. Altri se lo impongono… proprio per scaramanzia! Ogni volta parte il grande gioco delle scommesse: la prova di 3 anni fa ritornerà quest’anno? Al contrario, quella dello scorso anno non sarà certamente inclusa nel programma di matematica! Ipotesi campate in aria senza mai alcuna certezza.

Allora perché si dovrebbero utilizzare degli esami sostenuti in passato per ripetere quelli dell’anno in corso?

Non di certo per fare delle scommesse! Lo scopo qui è diverso: vedere e capire come si svolge l’esame. Analizzare il tipo di consegne che ti ritroverai di fronte il giorno fatidico della prova scritta (e orale). Inoltre, procurandoti delle correzioni tipo, ti renderai conto ancora meglio di cosa ci si aspetta da te nel corso di una prova di matematica all’esame di maturità.

4. Fare delle schede di revisione per il diploma

Che si tratti di utilizzarle nel corso delle tue sessioni di gruppo per ripetere il programma o da solo prima dell’esame: ad ogni modo le schede sono d’obbligo! Soprattutto per una materia densa e complessa come la matematica, con un’infinità di formule e definizioni da imparare. Non le ripeterai mai abbastanza. E i tuoi insegnanti nemmeno, d’altra parte.
Anche se non sei di natura molto meticolosa, organizzati in modo da adottare una presentazione uniforme delle tue schede e riassumere le parti più importanti nelle tue lezioni di matematica.

In gruppo o da soli, le schede di matematica aiutano molto nelle ripetizioni! Le schede di matematica sono fondamentali!

Il semplice fatto di scrivere queste righe, queste definizioni e le altre formule, ti permetterà di metabolizzare già un po’ di più le lezioni. Una volta compilate le schede, molto probabilmente diventeranno il supporto principale per le tue ripetizioni.

5. Prendere alcune lezioni private per preparare l’esame

Ci sono molti altri suggerimenti da seguire nel periodo di preparazione all’esame. Ma tra i primi cinque che abbiamo voluto condividere con te, ci sembrava molto importante non dimenticare soprattutto quello di prendere alcune lezioni private prima di trovarsi faccia a faccia con il foglio bianco. E questo vale per gli studenti di tutti i livelli, preparati o meno preparati.

Ricorrere alle lezioni private di matematica è un aiuto importante per superare l'esame! Un tutor di matematica ti aiuta!

Prendi alcune ore di lezioni private con un professore competente e serio oppure con un laureando in ingegneria: ti permetterà di confrontarti, occhi negli occhi, con una conoscenza diversa da quella dei tuoi compagni di classe e del tuo insegnante.
Avrai modo di rivedere con lui i punti deboli che ti restano e di andare a lavorare più nel dettaglio.

Se aspiri ad entrare in una scuola di business, puoi anche prepararti per il GMAT con l’aiuto di un insegnante privato.

Consigli pratici per il gran giorno

Ora che hai applicato alcune di queste linee guida nel corso delle tue ripetizioni, si tratta di non sbagliare proprio il giorno dell’esame! Stress, ansia, stanchezza, errori nell’esposizione, esitazioni, blocchi, fame.
Devi rimanere concentrato sul tuo obiettivo! Ecco alcuni suggerimenti da prendere in considerazione per il gran giorno.

6. Curare l’esposizione del compito

Può essere che te l’abbiano ripetuto per tutta la durata dell’anno scolastico ma questo vale soprattutto durante le prove di maturità: cura la presentazione del compito e la tua grafia! Il test di matematica è un test così ricco di formule, definizioni, calcoli… Non avere la cattiva idea di trascurare la presentazione!

Il compito deve essere scritto in bella copia e con un'ottima grafia! Cura la presentazione del compito!

Non dimenticare mai che, per esempio, quando il professore incaricato arriverà a correggere il tuo compito, ne avrà probabilmente già riletti a decine. Se non di più. La sua stanchezza e il suo calo di concentrazione, non saranno quindi i tuoi migliori alleati. Se per di più, gli presenti una scrittura illeggibile, cancellature, « colpi » di gomma a non finire e zero « visibilità » senza spazi tra una sezione e l’altra… La tua valutazione ne soffrirà di sicuro!

7. Calcolatrice e formule per l’esame

Molti studenti spesso commettono lo stesso errore con le loro calcolatrici.

Purtroppo il fatto di averle a portata di mano fa sì che il loro utilizzo diventi a volte un riflesso troppo automatico. In una calcolatrice scientifica si trovano tutte le formule necessarie agli studenti, cosa molto pratica durante l’anno scolastico e gli esami.
Ma molti sbagliano nel corso delle loro ripetizioni e non dedicano tempo ad imparare ciò che è nella calcolatrice.

L'utilizzo della calcolatrice è consigliato ma ancor meglio è impare le formule a memoria! Calcolatrice scientifica!

E se si rompe il giorno della prova di matematica?

Troppa sfortuna? In realtà se ciò si verifica, sappi che non sarai né il primo né l’ultimo diplomando a dimenticare di portare le batterie per ricaricare la sua calcolatrice.
Allora, come fare?
Innanzitutto ricordati di procurarti la batteria il giorno prima dell’esame. Ma soprattutto, non accontentarti solo della calcolatrice bensì impara le formule a memoria per diventare bravo nella scienza dei numeri!

Comportati come un vero ricercatore di matematica e memorizza le formule più importanti.

8. Preparazione fisica e mentale prima dell’esame

Preparazione fisica e mentale per la prova di matematica alla maturità: una questione da non prendere alla leggera. Non si tratta di essere eccessivi o troppo prudenti. Perché quello è un giorno in cui la prudenza è di rigore!

Ecco in breve come prepararsi prima dell’evento fatidico:

1. Assicurati di dormire bene durante i 2-3 giorni precedenti l’esame. Se non ci riesci, ricorri allo sport per stancarti in modo naturale. E accompagna il tutto con la lettura di un buon libro.

La fatica è il nemico numero uno dell’intelletto e della concentrazione!

2. Mangia in modo equilibrato per non sentirti stanco durante l’esame! La fame o al contrario la digestione troppo pesante, ti distrae dal tuo obiettivo.

Mangiare frutta e verdura è importante per favorire il benessere e la concentrazione! Alimentazione giusta per gli esami!

3. La prova di matematica all’esame di maturità solleciterà enormemente la tua memoria. Il test dura diverse ore, sentiti libero di fare una o più pause di 3 a 5 minuti per riposare il cervello!

9. Spiega il tuo ragionamento

L’essenza stessa del test di matematica è quella di valutare come lo studente, a partire dalle istruzioni impartitegli, arriva ad un determinato risultato. Gli insegnanti dicono spesso che anche un errore di calcolo finale non è poi così grave come la mancanza di logica nel ragionamento e nella risoluzione di un problema.

La prova di matematica all’esame di maturità scientifica è quella in cui più che mai dovrai dettagliare il ragionamento. Questo ti permetterà non solo di indirizzare il professore incaricato di correggerti il compito ma anche di completare il tutto con le definizioni appropriate. E’ il momento in cui dovrai recuperare le lezioni di matematica, duramente studiate e imparate  a memoria!

10. Non bloccarti su un esercizio

Il blocco. Il nemico di tutti i diplomandi. Con lo stress, è possibile che non sarai in grado di utilizzare al meglio le tue abilità cognitive. Succede. In questo caso, è inutile e non produttivo rimanere bloccato su un esercizio a vita. Passando ad un altro, più al caso tuo in quel momento, puoi trovare tutta la concentrazione e una rinnovata fiducia per completare quell’esercizio così ostico.

Se ti blocchi duranmte l'esame di matematica, passa ad un altro esercizio! Blocco nello studio, succede!

E se proprio non riesci a svolgere questo esercizio per mancanza di effettive conoscenze, è sempre meglio per te andare comunque avanti. Ignora il problema e massimizza le possibilità di ottenere punti sugli altri quesiti più accessibili per te.
E vedrai che un giorno potrai orientarti verso una carriera in matematica, dopo il tuo diploma!

Nos précédents lecteurs ont apprécié cet article

Cet article vous a-t-il apporté les informations que vous cherchiez ?

Aucune information ? Sérieusement ?Ok, nous tacherons de faire mieux pour le prochainLa moyenne, ouf ! Pas mieux ?Merci. Posez vos questions dans les commentaires.Un plaisir de vous aider ! :) (moyenne de 5,00 sur 5 pour 1 votes)
Loading...
Natalia
Amo da sempre la formazione, con una grande convinzione: ognuno ha un talento, l’importante è scoprirlo, svilupparlo e condividerlo con gli altri!

Commentez cet article

avatar
wpDiscuz