Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Superprof la community
1.421.871
di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Superprof la community di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno scolastico
Condividi

Perché conoscere una lingua internazionale come l’inglese?

Scritto da Catia, pubblicato il 19/06/2017 Blog > Lingue straniere > Inglese > 7 Motivi per Imparare una Lingua Straniera!

Non è la prima volta che ti viene detto che imparare una lingua straniera è fondamentale!

In Italia la scuola pubblica l’ha ben capito. L’apprendimento di una lingua straniera comincia infatti dalla prima elementare (e in alcuni casi, fin dalla scuola d’infanzia).

Lo studio dell’inglese ha come obiettivo di avvicinare gli allievi alla prima lingua internazionale, che è indispensabile conoscere per lo sviluppo personale e le prospettive di carriera.

Una gran fetta della popolazione mondiale parla inglese (quasi 1.4 miliardi di persone).

Viaggi, salute, studio, lavoro, amore: ecco alcuni dei 7 veri motivi per imparare una lingua straniera, in particolare la lingua dei Beatles.

Corinne

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

La bellezza dell’inglese

Se ti chiedi qual è la lingua più bella del mondo, diresti senza esitare l’italiano.

La nostra lingua madre è la lingua del bel canto e, nonostante non sia un lingua internazionale, attrae sempre più persone. Se fai la stessa domanda in Francia, ti risponderanno che la lingua più bella è quella di Molière, la lingua dell’amore.

Ogni lingua è affascinante per le sue origini e la sua evoluzione. Il dolce stil nuovo, uno dei capisaldi della lingua italiana!

E’ vero che, in generale, le lingue neo-latine sono molto apprezzate per i ritmi e le sonorità melodiosi.

Quanto alla forma scritta, l’arabo, il cinese e il giapponese risultano davvero attraenti.

Alcuni diranno che il tedesco, e le altre lingue germaniche, sono le più belle lingue parlate, anche se la pronuncia può risultare un po’ rigida.

Fonetica, scrittura…e se giudicassimo la bellezza di una lingua con gli occhi di un linguista?

Per consigliarti quale lingua straniera imparare dobbiamo tenere in considerazione diversi aspetti personali, emotivi e storici.

Cominciamo per esempio con la lingua di Shakespeare.

La storia appassionante della lingua inglese è già motivo di interesse. Possiamo distinguere lo sviluppo di questo idioma in tre grandi fasi:

  1. Old English: andiamo indietro all’anno 500. Le popolazioni germaniche conquistano la Gran Bretagna. L’inglese è un misto tra le lingue madri di Angli, Sassoni, Juti e Frisoni che si stabiliscono in Inghilterra e nel sud-est della Scozia. La nuova lingua rimpiazza progressivamente le lingue celtiche e il latino portato dalla dominazione Romana dal 43 al 410. Nel IX secolo la lingua inglese conoscerà nuove modifiche con l’arrivo dei Vichinghi e dell’islandese antico;
  2. Middle English: dal 1066, all’arrivo di Guglielmo il Conquistatore in Inghilterra si diffonde la lingua di corte, il normanno, tra le classi agiate. L’inglese resiste, anche se la sua grammatica, ortografia e pronuncia vengono stravolte rispetto all’Old English. Le influenze normanne, e quindi francesi, si vedono soprattutto nel linguaggio aulico, mentre il sostrato germanico è più forte nell’inglese di tutti i giorni.
  3. Modern English: tra il XVI e il XVII secolo l’inglese acquisisce progressivamente la struttura attuale. I testi di Shakespeare sono considerati Modern English. L’ortografia e la grammatica inglese vengono inquadrati, ma con la colonizzazione si sviluppano le varianti Americane (Stati Uniti, Canada, Caraibi…), dell’Oceania (Australia, Nuova Zelanda..), dell’Africa (Sud Africa, Zimbabwe, Nigeria…) e dell’Asia (India, Pakistan, Singapore, Filippine…).

Queste sono solo pillole, ci sarebbe un mondo da dire sulla storia dell’inglese e le altre lingue parlate.

Conoscere la lingua inglese

Alcuni studenti si lanciano nell’avventura dell’apprendimento di una lingua straniera perché sono interessati alla linguistica in generale. L’inglese ha delle sottigliezze linguistiche che fanno impazzire di gioia gli appassionati di ortografia, fonetica e grammatica.

Ci sono, infatti, alcune peculiarità linguistiche che distinguono l’inglese dalle lingue latine:

  • non esiste genere maschile e femminile
  • i verbi non si coniugano se non alla terza persona singolare del presente
  • non ci sono accenti
  • il lessico ha una doppia origine, germanica e latina
  • si usano molte forme contratte soprattutto all’orale

E queste sono alcune generiche considerazioni, che dovrebbero aumentare la motivazione che serve per studiare una lingua.

Feeling, best-seller, hamburger, hashtag, computer… e i giornalistici implementare e shakerare… si usano davvero molte parole inglesi o inglesizzate nella nostra vita quotidiana. Ma attenzione ai falsi amici, a figure, è un dato, non una brutta figura!

Migliorare l’attività cerebrale con le lingue

Secondo il linguista Claude Hagège

« i bilingui possiedono una malleabilità e una finezza cognitiva superiori a quella dei monolingui. La conoscenza di una seconda lingua permetterebbe anche di sviluppare l’intelligenza verbale, la concettualizzazione, una capacità di ragionamento in generale e stimolare la scoperta delle regole che sono alla base della soluzione dei problemi. »

Imparare l’inglese ti permette di tenere in allenamento i neuroni e rendere la materia grigia più densa. 

Il bilinguismo ti aiuterebbe anche a sviluppare le tue capacità di ragionamento e di memorizzazione.

Ciliegina sulla torta: imparare a parlare inglese è un’attività intellettuale molto stimolante e appassionante.

E’ un modo eccellente per lottare contro le malattie degenerative come l’Alzheimer, per esempio. E’ scientificamente provato che i primi sintomi di queste malattie vengono rimandati di parecchi anni nei soggetti considerati a rischio.

Viaggiare e comunicare con gli anglofoni

  • La prima lingua internazionale
  • 450 milioni di persone hanno l’inglese come lingua madre
  • 750 milioni di persone imparano l’inglese
  • L’inglese è la lingua ufficiale di 53 paesi

I tuoi corsi di inglese ti permetteranno di viaggiare e comunicare con più di 1 miliardo di anglofoni in ogni angolo del mondo.

Grazie alla conoscenza della seconda lingua più parlata al mondo, dopo il cinese, potrai dire addio alle barriere che ti impediscono di comunicare con gli abitanti dei paesi che vuoi visitare.

America del Nord, Africa, Asia, Australia, puoi parlare inglese in tutto il mondo. L’inglese è parlato in tutti i continenti!

Se hai un livello base d’inglese, viaggiare in un paese anglofono ti permetterà di imparare la lingua più rapidamente, immergendoti totalmente nella cultura locale. Potresti:

  • Acquisire una buona pronuncia inglese durante un soggiorno linguistico a Londra
  • Arricchire il proprio vocabolario negli Stati Uniti
  • Migliorare le tue capacità di scrittura in Australia
  • Esercitare la comprensione orale in un viaggio in Irlanda, Sud Africa, Canada…

Il governo italiano ha preso degli accordi con alcuni paesi anglofoni per favorire gli scambi culturali. Per esempio, con la Borsa Fullbright è possibile avere una borsa per studi, ricerche e insegnamento negli Stati Uniti.

Sul sito del Ministero degli Affari Esteri, MAE, si trova la lista delle borse di studio offerte ai cittadini italiani da altri governi esteri.

L’ideale per imparare l’inglese in un paese anglofono sarebbe anche trovare delle possibilità di lavoro. In questo modo puoi imparare velocemente la lingua, soprattutto la comprensione delle espressioni colloquiali e del linguaggio professionale.

E’ possibile imparare una lingua in 3 mesi?

Scoprire la cultura britannica

Un altro motivo per imparare una lingua straniera è la curiosità.

E’ proprio il desiderio di scoprire nuove culture a spingere ogni anno sempre più persone a studiare una lingua straniera.

Ogni paese ha un ricco patrimonio culturale da offrire.

Sei sempre stato affascinato dalla letteratura anglosassone?

Il Regno Unito è noto nel mondo anche per la poesia, il teatro, la pittura, la musica…

Questi sono solo alcuni dei portavoce delle diverse arti:

  • Pittura e scultura: Turner, Bacon, Lipscomb, Nash…
  • Letteratura: Shakespeare, Dickens, Austin, Wilde, Orwell…
  • Musica: i Beatles, David Bowie, Joe Cocker, Elton John, Eric Clapton…
  • Cinema: Charlie Chaplin, Hugh Grant, Daniel Craig…

Al di là delle espressioni artistiche, l’inglese è la lingua della diplomazia, della finanza e degli scambi internazionali, di internet.

Anche la gastronomia inglese, amata da alcuni e totalmente ignorata da altri, è un veicolo di trasmissione della cultura: fish&chips, sandwhich, roast beef, pudding, English Breakfast e il tè hanno fatto il giro del mondo.

Alcune abitudini alimentari, come il tè, sono state diffuse dagli inglesi in tutta Europa. Il tè è una vera istituzione in Gran Bretagna!

Aumentare le possibilità di lavoro con il Business English

Forse ti domandi quale lingua dovresti imparare per dare uno slancio alla tua carriera. 

Oggi sempre più datori di lavoro richiedono ai candidati di parlare una o più lingue straniere.

Anche se in futuro il mondo del lavoro avrà sempre più bisogno di cinese-mandarino, russo, portoghese e arabo, ad oggi l’inglese risulta essere la prima lingua internazionale in diversi settori.

Commercio, finanza, turismo, ristorazione, internet, diritto, moda…le lezioni d’inglese possono darti un vantaggio per far decollare la tua carriera.

Più del 30% delle imprese reclutano i manager con un livello d’inglese fluente. Alcuni chiedono anche una certificazione linguistica come il TOEIC e il TOEFL. Sono test con cui dimostrare, a livello internazionale, di possedere un certo livello di conoscenza della lingua parlata e scritta.

Per chi ha un livello d’inglese da principianti sarebbe meglio seguire qualche lezione d’inglese online per migliorare le proprie conoscenze prima di fare domanda presso una grande società internazionale o andare a lavorare a Londra.

Ci sono anche corsi d’inglese adatte ai professionisti che hanno l’obiettivo di arricchire il proprio vocabolario e migliorare le capacità di comunicazione, per esempio, parlando al telefono con dei fornitori anglofoni o semplicemente scrivendo e-mail in inglese.

Trovare l’amore

Si può trovare l’amore studiando inglese? Sei in Australia in una serata per studenti internazionali?

Sei in un pub scozzese dopo una partita di calcio? O forse sei a un aperitivo organizzato dalla sede londinese della tua società?

In ogni situazione avrai sempre bisogno di abbattere le barriere linguistiche per interagire con gli altri. Non basta sapere qualche parola d’inglese per intavolare una discussione.

Anche se le tue tecniche di conquista sono ispirate ai film romantici di Hugh Grant come Notting Hill, avrai comunque bisogno di metterci del tuo.

Imparare l’inglese online ti permetterà di accrescere rapidamente il vocabolario da usare e le espressioni inglesi che faranno decollare le tue serate!

Sfoggia il tuo migliore inglese agli eventi e potresti anche trovare l'anima gemella. Con un buon inglese puoi migliorare la tua vita sociale!

Sono tutti ottimi motivi che ti avranno convinto a seguire un corso d’inglese. 

Perché non approfittare di Superprof e contattare uno dei nostri insegnanti di lingua? Li puoi trovare vicino casa tua, oppure seguire delle lezioni via webcam. 

Scopri quali sono le 7 lingue più utili da studiare!

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar
wpDiscuz