Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Superprof la community
1.421.871
di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Superprof la community di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno scolastico
Condividi

5 false credenze sulla matematica

Scritto da Francesca, pubblicato il 17/05/2017 Blog > Sostegno scolastico > Matematica > 5 Pregiudizi Sulle Discipline Matematiche!

Tra le principali materie scolastiche, è sicuramente una delle meno amate. Se stai leggendo questo, probabilmente in passato avrai sofferto di dolori allo stomaco, insonnia o attacchi di panico all’avvicinarsi di un compito in classe o di un esame di matematica.

Secondo la credenza popolare, ci sarebbero quelli bravi in questa materia e poi gli altri…Tutta colpa dei metodi di apprendimento difficili e poco interessanti che spesso lasciano indietro gli studenti che avrebbero bisogno di un approccio diverso.

Ecco 5 idee sbagliate sulla matematica che conviene esaminare per sensibilizzare tutti sulla straordinaria ricchezza di questa disciplina. Dopo aver letto questo articolo, speriamo che tu possa dire di no ai pregiudizi che spesso ti mettono i bastoni tra le ruote!

Scopri tutto ciò che c’è da sapere sulla matematica

Corinne

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

Senza il bernoccolo, non si può essere bravi

SBAGLIATO! Il bernoccolo della matematica è un mito. Una cosa, però, è vera: alcune persone hanno una maggiore predisposizione alla comprensione di questa materia, mentre altre meno. Tuttavia, gli studenti che non capiscono tutto al primo colpo non sono condannati ad avere sempre voti bassi in tutta la loro carriera scolastica! Per una corretta comprensione, sono possibili diverse soluzioni:

  • Affidarsi al sostegno di un tutor durante la pausa pranzo
  • Affidarsi alle lezioni private
  • Partecipare a corsi di aggiornamento durante le vacanze
  • E, soprattutto, passare più tempo davanti alla scrivania a fare esercizi anziché di fronte alla televisione.

La differenza tra queste due categorie di persone non è altro che il tempo di lavoro necessario per capire e svolgere un esercizio. Le « frane in matematica » possono star tranquille, anche gli studenti più dotati hanno le loro debolezze ed è probabile che tu sia più bravo di loro in qualcos’altro. Può anche succedere che tra insegnante e allievo non ci sia grande feeling, soprattutto quando l’atteggiamento del primo è troppo brusco, frettoloso o denigratorio verso chi è in difficoltà. Tutto ciò, inevitabilmente, può condurre lo studente a una situazione di stallo o, addirittura, di fobia verso la materia.

Anche le cose apparentemente più complicate, possono essere risolvibili: la matematica non è così male come pensi! Niente panico, la matematica può essere più facile di quanto pensi!

Questo non vuol dire che la matematica non faccia per te, probabilmente è solo che la persona che la insegna a non essere adatta al tuo modo di vedere il mondo. Soprattutto, non abbatterti e cercati un docente paziente, gentile e comprensivo che ti aiuterà a progredire secondo i tuoi ritmi!

Aneddoto personale: con una media del 9 in matematica nel corso di tutto il mio percorso scolastico, sono riuscito a ottenere il massimo dei voti all’esame di maturità grazie ai molti esercizi settimanali svolti e al supporto di un tutor! Nulla di ineluttabile. 😉

Scopri 7 sorprendenti esempi di utilizzo di questa materia

La matematica è inutile nella vita

SBAGLIATO! Non bastano le dita delle mani e dei piedi per contare gli ambiti in cui può essere applicata la matematica. Per cominciare, ne facciamo uso quando dobbiamo dividere il conto al ristorante con gli amici. Rimaniamo sul pratico. La matematica permette anche di calcolare i prezzi degli articoli in saldo.

Ad esempio, ti viene fatto uno sconto del 20%, è sufficiente moltiplicare il prezzo del prodotto per 0,80 (100 – percentuale). Naturalmente, è consentito l’uso della calcolatrice, soprattutto per le cifre un po’ fastidiose come, ad esempio, i 14,95 Euro! Facendo questo rapido calcolo si ottiene la somma di 11,96 Euro. Scommettiamo che ti servirà presto…Nella diagnostica per immagini, per esempio, useremo la matematica per ricostruire le immagini del corpo umano a partire da determinati punti (scanner).

La ricerca operativa applicata al turismo utilizza la matematica per fare ricerche di voli al miglior prezzo. Si tratta di costruire algoritmi ad alte prestazioni che consentono di calcolare in tempo reale il costo più economico per un determinato viaggio tra tutti i voli disponibili.

Lo studio delle onde sonore, a sua volta, aiuta a progettare barriere antirumore lungo le corsie preferenziali e nelle sale da concerto, o generatori di rumore per annullare i rumori indesiderati (come le tecniche uditivo anti tinnito).

I campi di applicazione della matematica sono quasi infiniti, pertanto capire che si tratta di un patrimonio essenziale è un passo verso la riconciliazione con la disciplina. Impararla è anche utile nella vita quotidiana.

Ovviamente, il genio di Einstein avrebbe confutato tale espressione con una semplice formula matematica…

I matematici sono persone che non si divertono

SBAGLIATO! Soprattutto, non dobbiamo confondere il rigore con la tristezza! Le scienze matematiche sono una disciplina che richiede molta concentrazione, lavoro e costanza, è un dato di fatto. Prova a seguire un capitolo su due sulle funzioni, rischieresti di non combinare molto al prossimo esame! Tuttavia, questo non impedisce di far festa nel tempo libero, di avere una vera e propria mente aperta, e di godersi la vita!

Matematica non significa noia: il divertimento può essere proprio dietro l'angolo! Anche chi studia matematica sa divertirsi!

Adottare un approccio ludico alla matematica è gratificante per i più refrattari. Da leggere senza moderazione. In aggiunta, i matematici sono più sognatori di quanto pensiamo. Bisogna avere la testa tra le nuvole per dedicare la propria vita allo studio della nostra galassia, giusto?

Un’ulteriore prova che questa espressione è falsa? I legami esistenti tra la matematica e l’arte.

L’arte e la matematica non hanno nulla in comune

SBAGLIATO! In primo luogo, è importante ricordare che la pittura classica ha sempre utilizzato la matematica per costruire immagini perfette. Inoltre, questa materia è stata di grande ispirazione (scopri tutta la storia della matematica) e alcune opere hanno avuto spazio in luoghi straordinari noti in tutto il mondo.

Un esempio è l’affresco intitolato L’aritmetica di Borgia dei Palazzi Pontifici situato in Vaticano o il magistrale dipinto de La Scuola di Atene di Raffaello dove ritroviamo Euclide, Pitagora e Tolomeo!

La geometria non è stata soltanto un soggetto nell’arte pittorica, è stata utilizzata anche come modello e motore come evidenziato dal lavoro di Pablo Picasso, fondatore del cubismo, con dipinti che consistono in forme geometriche in grado di decostruire la rappresentazione classica di ritratti e nature morte.

Anche il pittore astrattista Vassily Kandinsky ha utilizzato le forme geometriche per creare quadri dinamici come il suo COMPOSITION VIII, così come Vasarely con i suoi dipinti realizzati con un compasso.

La matematica e l’arte hanno quindi molto in comune, come la matematica stessa e l’informatica!

Vassily Kandinsky è un grandd esempio di unione tra arte e matematica! Una delle opere di Vassily Kandinsky!

Nel 2001, il premio Pulitzer è stato assegnato a David Auburn per la sua pièce teatrale sui matematici Proof. Stai tranquillo, la musica non fa eccezione, in particolare nel 20° secolo con i compositori formati in matematica come Pierre Boulez, che sviluppa il principio del serialismo (conosciuto anche come musica seriale) per creare composizioni musicali.

Le ragazze non sono così brave in matematica come i ragazzi

SBAGLIATO! Un recente studio pubblicato sulla rivista Frontiers in Psychology ha dimostrato che la fede influenza fortemente la scelta degli studi, soprattutto quella delle ragazze.

La figura mettere in pratica: le donne hanno 3,7 volte meno probabilità di proseguire gli studi scientifici rispetto agli uomini, solo perché non si sentono in grado. Colpa della mancanza di discorso ricordando che gli uomini e le donne hanno le stesse capacità in termini di intelligenza. Così, il solo pensiero che le ragazze sono meno dotati in matematica che li spinge a scegliere altri percorsi, con conseguente sotto-rappresentazione delle donne nelle professioni scientifiche.

https://media.giphy.com/media/12I6BxlKcwEvu0/giphy.gif

Avviso a tutte le ragazze che amano la matematica: non sottovalutate le vostre capacità e andrete lontano, molto lontano!

Un esempio? Marie Curie, fisica e chimica polacca, è stata la prima donna a ricevere il Premio Nobel per la Chimica per la scoperta del radio e del polonio, nonché l’unica ad averne ricevuti due nel corso della propria carriera scientifica. I suoi studi hanno messo in dubbio l’ipotesi greca seconda la quale la materia è stabile e infrangibile. Tanto di cappello!

Con il suo esempio, ha contribuito anche allo sviluppo della matematica e alla creazione di un vocabolario matematico.

La matematica è a portata di tutti

Dopo aver demolito queste 5 idee sbagliate sulla matematica, ci auguriamo che d’ora in avanti saprai vedere questa materia sotto una luce diversa! Dalla sua nascita al suo insegnamento attuale.

La matematica è in realtà accessibile a tutti, chiunque può diventar bravo in questo materia, e gli ambiti in cui viene utilizzata sono molti, dalla salute all’arte, fino all’aeronautica.

Per concludere, un ultimo equivoco: « Dopo aver studiato matematica all’università, non si può far altro che diventare insegnanti di matematica ».

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 2 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar
wpDiscuz