Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno scolastico
Condividi

Le cifre sono ovunque, a cominciare dalla nascita …

Scritto da Igor, pubblicato il 20/04/2017 Blog > Sostegno scolastico > Matematica > Imparare la Matematica ed Usarla per Tutta la Vita!

“A che serve la matematica?”

“Perché imparare a memoria le tabelline?”

“Non capisco proprio a che mi serva risolvere una equazione…”

Queste frasi le abbiamo sentite tutti, prima o poi attorno a noi.

Ma ora basta! Anche se qualcuno tra di noi non ama la matematica, deve rendersi conto che si tratta di una disciplina di innegabile importanza capitale! Non solo per gli studiosi, gli esperti di fisica, gli astronauti, i piloti di caccia e molti altri.

“La matematica non è meno immensa del mare.” Victor Hugo

Poco d’accordo?

Quattro esempi concreti mostrano come nel corso della vita la matematica ci accompagna sempre. Fin dalla culla, per tutta la scolarità, fino ai nostri allenamenti in palestra!

Corinne

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

Matematica e forme geometriche, vigilanza e attenzione nel bambino

Alcuni decenni fa si conosceva appena la metà delle capacità innate dei poppanti. A parte i riflessi che osserviamo, cosa passa davvero nella testa dei neonati?

Mentre il linguaggio verbale non è ancora sviluppato, i bebè usano la vista per esplorare il mondo che li circonda. Con lo sviluppo, essi assimilano via via nuove proprietà universali in funzione dell’osservazione e dell’esperienza quotidiana.

Un neonato piange quando la mamma esce dal suo campo visivo. In seguito scopre che pur non vedendola , la madre ritornerà, e l’angoscia primitiva scompare.

In tutti i giochi dei bambini possiamo trovare elementi di algebra o di geometria. I bambini sono stimolati molto presto dai numeri e dalle nozioni di quantità!

Oggi sappiamo molto di più. Vari studi concernono lo sviluppo delle capacità cognitive del bambino.

Relativamente alla matematica, la capacità di capire ciò che lo circonda è sorprendente.  Le ricerche del Dr Elizabeth S. Spelke di Harvard e quelle dell’Istituto delle Scienze del Cervello dell’Università di Duke mostrano che dal sesto mese i bebè:

  • stimano visivamente le quantità.
  • percepiscono la differenza tra 2 rappresentazioni di numeri.
  • se sono già attenti ai numeri, allora apprenderanno con facilità la matematica più tardi.

Da 0 a 2 anni migliorano nella percezione dei numeri e delle quantità. Al momento di fare i primi passi e a partire da quando cominciano ad esprimersi tramite un linguaggio, per quanto ancora assai impreciso, assoceranno dei termini alle nozioni che percepivano con lo sguardo fin dai primi mesi di vita.

Non c’è dubbio sulla utilità dello stimolare i piccoli accompagnandoli nello sviluppo. Hallam Hurt, pediatra neonatologo a Filadelfia , ha scoperto negli anni ’80 che i bambini molto incoraggiati e oggetto d’attenzione a casa hanno in generale un quoziente intellettivo più alto.

Le attività di stimolazione del piccolo tramite i numeri e la geometria  sono essenziali per lo sviluppo cognitivo!

L’importanza della scoperta di numeri e del calcolo nei bambini

L’apprendimento della matematica appartiene agli insegnamenti di base nei programmi ministeriali.

La scoperta del calcolo è fondamentale per il bambino!

Già a partire dagli anni dell’asilo, i bimbi avvicinano le grandi nozioni matematiche, tramite una pedagogia ad hoc. Pur divertendosi e imparando col gioco, i piccoli potranno:

  • scoprire i numeri e i loro usi
  • esplorare le forme, le grandezze e le serie organizzate

Fin dalle elementari,  il programma di matematica si articola attorno a 3 domini principali.

L’insegnante spiega agli alunni:

  • Numeri e calcolo.
  • Grandezze e misure.
  • Spazio e geometria.

Già dai primi mesi il bambino inizia a contare, già dall'asilo si relaziona con concetti matematici via via più complessi. La matematica è la base dell’educazione ricevuta dalla maggior parte dei bambini nel mondo!

Nei primi tre anni delle elementari si approcciano quelle nozioni che verranno poi approfondite nelle classi successive, fino alle medie.

Assimilando gli insegnamenti matematici i bambini sviluppano il senso della logica e seguono i loro primi ragionamenti. La cosa va al di là delle tecniche di addizione, sottrazione, moltiplicazione o divisione.

Il calcolo mentale è parimenti importante. Consente di maneggiare numeri per meglio comprenderne il funzionamento.

Si tratta in ogni caso di punti chiave per la scolarità!

3 bambini su 10 però possono mancare di tali basi alla fine delle elementari. E’ importante  aiutare gli allievi in difficoltà. Ciò va fatto adattando la spiegazione, gli esercizi e i ripassi all’età …

La matematica può sembrare una disciplina così astratta e lontana dalla nostra vita di tutti i giorni, che effettivamente ad uno sguardo sommario si potrebbe non percepirne il legame col quotidiano…. Risulta difficile, in questo caso, trasmettere l’utilità di questa disciplina ai piccoli e ai giovani.

Se siete genitori, non vi dovete agitare davanti a questo compito; è invece fondamentale che restiate sereni. Infatti, aiutare i figli nell’apprendimento matematico non è assolutamente difficile. Se prendete ad esempio, dei casi concreti tramite i quali esplicare le nozioni matematiche, la logica e la memorizzazione seguiranno facilmente.

Il bambino che padroneggerà delle conoscenze, fossero anche solamente quelle basilari, continuerà a studiare senza particolari problemi. E questo sarà ancor più particolarmente vero quando, durante gli anni successivi di scuola, in particolare al momento del liceo o dell’istituto tecnico, in cui incontrerà la fisica, la chimica, la tecnica e l’economia.

Imparare la matematica per tenere i conti in regola

Avete appena concluso gli studi e vi dite che mai più avrete a che fare con la matematica! Che pacchia …

Attenzione alle delusioni! Eh già, perché niente è più falso di quello che state pensando, perché in realtà non avete chiuso con la matematica!

Per tutta la vita, anche se non sarete portati dal vostro lavoro o dalla vostra passione, ad usare al quotidiano i concetti studiati durante le lezioni di trigonometria, o le equazioni e le uguaglianze, la matematica sarà presente, fosse anche solo per riuscire a controllare il proprio budget!

Certo, esistono programmi pratici, anche in Excel, ma se non avete idea del calcolo di base non farete molta strada!

Se non vi sentite a vostro agio con le operazioni base della matematica, riflettete all'opzione lezioni a domicilio. Calcolo, percentuali, equazioni: che rompicapo!

In quali dominii della vita adulta è più importante la matematica?

  • Gestione quotidiana di un budget: sapere in anticipo come pianificare il budget, conoscere la suddivisione delle spese, risparmiare …
  • Realizzazione di progetti (prestito, acquisto immobiliare, vacanza …): occorre saper comparare, proiettarsi e pianificare sul lungo termine. Alcune formulette assicurano scelte ragionate.
  • Le tasse: compilare il 740 non è facile. Simulare consente di ottimizzare l’ammontare delle imposte e godere di vantaggi fiscali.
  • Creare un’impresa: ogni imprenditore, in quanto gestore, deve avere competenze specifiche per realizzare un progetto e stabilizzare in seguito la propria impresa.
  • Capire l’economia mondiale … Quindi il mondo che ci circonda. Borsa, finanza, programmi economici dei nostri politici… Sentiamo sempre parlare di numeri. Per vederci chiaro, è sempre meglio avere qualche competenza matematica.

Ancora dubbi sull’importanza della matematica per tenere aggiornati i propri conti? Se avete problemi in matematica, qualche lezione di recupero vi aiuterà giorno dopo giorno.

Come può la matematica aiutarmi a gestire i miei soldi?

O, in altre parole: la matematica può ottimizzare la gestione monetaria giorno dopo giorno?

Il semplice fatto di essere bravi in matematica o di padroneggiarla un minimo consente a tutti di meglio gestire i propri redditi.

E di sfruttare meglio le proprie risorse! Di non trovarsi mai in situazioni critiche (scoperti e scoperture bancarie) padroneggiando sempre nel dettaglio il proprio capitale.

Tenete poi conto che la matematica può guarire gli ossessivo-compulsivi del gioco d’azzardo! Il Politecnico di  Milano ha proprio messo in piedi dei corsi specifici. Tutto per far capire che le probabilità di vincere a questi giochi, al fine di rafforzare la propria posizione economica, sono a dir poco infinitesimali e ridicole!

Sappiate casomai che la matematica può fruttarvi più di 1 milione!

Lo propone il Clay Mathematics Institute of Massachusetts per chi riesca a risolvere uno dei 7 maggiori giochi matematici mai risolti!

Importanza della matematica per lo sport

Lo sport non sfugge alla matematica!

Sportivo professionista o dilettante, la matematica può fare la differenza quando si tratta di migliorare le proprie prestazioni.

Se la matematica e le nuove tecnologie sviluppano nuovi strumenti d’analisi delle prestazioni, gli sportivi potranno focalizzarsi sull’allenamento e sugli assi di perfezionamento concreto.

Ormai, ogni disciplina d’alto livello gode di strumenti connessi. I sensori consentono l’analisi di centinaia di dati in tempo reale:

  • Frequenza cardiaca
  • Forza muscolare
  • Posizionamento sul campo
  • Velocità di spostamento
  • Livello di fatica…

Degli sport trackers sono installati in t-shirt, cappellini, racchette, fascette… Le prestazioni degli sportivi vengono analizzate per programmare allenamenti ad hoc che facciano la differenza.

Non solo i professionisti, ma anche gli amatori e gli appassionati al giorno d'oggi sono in grado di misurare le loro performance sportive. La matematica e gli oggetti connessi hanno rivoluzionato lo sport!

Si tratta di strumenti eccezionali volendo:

  • Guadagnare centesimi di secondo,
  • Evitare ferite o contratture,
  • Ottimizzare i tempi di recupero,
  • Perfezionare la tecnica.

Ormai, la padronanza di questi fattori è irrinunciabile: sono elementi imprescindibili per la riuscita!

I matematici, ultimamente, trattano poi anche le tecniche sportive.

  • Come definire la traiettoria ideale di una corsa?
  • Remare in modo coordinato è davvero il miglior modo per essere più rapido in canoa?
  • Quali fattori influenzano la traiettoria di un pallone? …

Quando la matematica si fonde con lo sport, il risultato è senz’appello. Si va di record in record, da quando delle nuove vie si sono aperte al progresso degli atleti.

  • Londra 2012: 32 record superati.
  • Campionato del Mondo di calcio 2014: la nazionale tedesca si è allenata usando strumenti di connessione, analizzando i risultati di tutte le altre partecipanti. Sarà una coincidenza, ma il risultato è arrivato.

Dapprima riservati allo sport professionale, gli strumenti di connessione sono ormai alla portata di tutti. I dilettanti adorano questa tecnologia. Non si tratta di giocattolini, l’utilità è manifesta.

Meglio conoscersi, per meglio motivarsi e progredire …

Grazie matematica!

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *