Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno scolastico
Condividi

A quali categorie di età proporre corsi a domicilio?

Scritto da Igor, pubblicato il 30/05/2017 Blog > Lezioni private > Dare delle Lezioni Private > A Chi Impartire Lezioni Private?

In Italia a partire dagli anni Settanta l’istruzione è stata resa obbligatoria fino all’età di 14 anni. Una recente riforma ha innalzato l’obbligo formativo fino a 10 anni (scuole elementari, medie più due di superiori) e comunque fino a 16 anni di età.

Questo innalzamento dell’età scolastica aumenta ulteriormente il mercato potenziale di lezioni a domicilio.

Ma a chi dare lezioni private ?

Superprof riassume in questo articolo le categorie di persone e di età suscettibili di chiedere delle lezioni a domicilio.

Corinne

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

Essere insegnanti privati per studenti dell’asilo e delle elementari

La scuola materna è determinante per la vita futura dell’individuo.

La scuola è un momento fondamentale per socializzare; tanto vale prepararsi bene. Dopo la scuola, mettete i vostri figli in buone mani!

È proprio in questo momento del processo di socializzazione primaria – oggettivata da Emile Durkheim (1858 – 1917) – che il bambino scopre un mondo sociale altro da quello della sua famiglia.

La scuola è uno dei perni fondamentali dell’alfabetizzazione del bambino.

E l’età in cui egli:

  • Consolida il proprio linguaggio: fonetica, grammatica, vocabolario;
  • Impara a contare, leggere e scrivere.

Un tutore per gruppi di bambini non impartirà lezioni, ma animerà dei laboratori di iniziazione per stimolare le sue capacità cognitive per il mezzo di attività ludiche:

  • Comprensione musicale;
  • Comprensione linguistica in lingua straniera;
  • Attività di colorazione;
  • Disegni e lavori manuali semplici;
  • Canzoni brevi e filastrocche

Le attività di comprensione e di iniziazione devono permettere al bambino di esercitarsi e di consolidare le proprie conoscenze.

Grazie alle lezioni private per bambini piccoli, può essere interessante, in quanto tutore personalizzato del bambino, guidare anche i genitori verso una soluzione per imparare gratuitamente: i software educativi scaricabili online.

Interattivi, di facile utilizzo, ludici e divertenti propongono giochi educativi perché il bambino possa ripassare senza sentirsi costretto.

Le lezioni di sostegno scolastico dalla prima alla quinta elementare fanno da palliativo alle carenze della scuola pubblica: per i bambini che non riescono ad assimilare i corsi uniformati per tutta una classe.

Per riassumere, dare lezioni privare alla scuola dell’infanzia implica:

  • Conoscere i programmi ufficiali ministeriali;
  • Agire con pedagogia;
  • Avere capacità d’ascolto;
  • Adottare un approccio esplicativo e comprensivo;
  • Conoscere le esigenze in materia di matematica, italiano, storia, geografia e lingue straniere.

Dare lezioni private a studenti della scuola media

Appenano arriva in prima media, i pre-adolescenti dovrebbero sapere leggere, scrivere, fare i conti.

Il ruolo della lezione privata, tra le altre cose, è quello di mettere in fiducia lo studente. Quando uno studente di prima media va alla lavagna, può bloccarsi davanti ad operazioni elementari!

Tuttavia sappiamo bene che non è sempre così e che le difficoltà delle prime settimane rischiano di ripercuotersi nei mesi e negli anni successivi.

Gli studenti scoprono:

  • Nuove materie artistiche, scientifiche e le discipline letterarie sono approfondite;
  • La capacità di analizzare gli argomenti della contemporaneità;
  • L’analisi dei testi;
  • Lo spirito critico.

Date la densità dei programmi e le aspettative della scuola dell’obbligo, dare lezioni a domicilio a studenti delle scuole medie che hanno un po’ di ritardo può avere del senso.

Non dimenticate che li state preparando per portarli alla fine delle scuole medie! La loro riuscita condizionerà anche i loro progetti di orientamento scolastico e professionale.

A lezione privata, proponete loro dei corsi intensivi per ripassare con loro il programma di terza media, con esercizi di italiano, matematica e storia.

Il vostro ruolo sarà innanzitutto di instaurare una relazione di fiducia:

  • Per fare in modo che il vostro studente non faccia parte di coloro che non ce la fanno all’esame di terza media;
  • Per evitare che si scoraggi e voglia interrompere appena possibile la sua carriera scolastica;
  • Perché possa affrontare la scuola superiore con tranquillità e con gli strumenti giusti.

Dare lezioni private ai liceali

Al liceo, le lezioni private consentono allo studente di approfittare di un momento privilegiato per consolidare delle conoscenze insicure e per progredire.

Il liceo è un momento fondamentale per la preparazione all'università e al mondo di lavoro. La maturità avvicina al linguistico e ci sono ancora troppi errori nello scritto di inglese!

Gli anni del liceo sono un periodo cruciale nella scolarità. Sono gli anni della filiera scolastica che aprirà le porte all’università.

Veri coach in motivazione, seguirai la metodologia di studio dei tuoi studenti per preparali in modo sereno all’esame di maturità.

Perché dare lezioni a domicilio ai liceali? Perché loro possano:

  • Individuare le materie in cui le difficoltà sono maggiori e porvi rimedio;
  • Diventare degli assi della letteratura italiana;
  • Prepararsi al meglio per avere un alto punteggio alla maturità ed entrare più facilmente all’università;
  • Acquisire una buona ed efficace metodologia per discutere in sede di esame;
  • Creare degli automatismi nel ragionamento;
  • Tendere verso l’eccellenza;
  • Mirare ad entrare nelle università migliori;
  • Scegliere un mestiere, in caso non vogliano proseguire con gli studi;
  • Instaurare una relazione di fiducia con il loro tutor (voi!).

Per poter dispensare lezioni in accordo con il programma ministeriale, ecco un consiglio per ogni insegnante privato: imparare a memoria il programma relativo alla vostra disciplina.

Sul sito del Ministero potrete trovare tutte le informazioni a riguardo.

Che il vostro studente sia al liceo classico, a quello scientifico, a quello linguistico o provenga da altri generi di scuole, preparategli del materiale su cui lavorare quando è a lezione:

  • Schede per ripassare;
  • Esercizi (esercizi di matematica, traduzioni, testi da completare, parole chiave, …)
  • Allenamenti su dei soggetti di sessioni di maturità precedenti;
  • Manuali universitari per approfondire la cultura generale.

Lo scopo è quello di instillare allo studente motivazione e di offrirgli un insieme di conoscenze che lo distinguerà dagli altri candidati all’esame di maturità: insomma, un po’ come una preparazione universitaria in anticipo.

Dare lezioni a studenti dell’università

Quando si arriva all’università ci si sente come abbandonati in mezzo alla giungla. Bisogna imparare a reinquadrarsi per riuscire a scovare tutte le informazioni.

Le lezioni private possono esplicare tutta la loro bontà ed efficacia anche in preparazione agli esami universitari. Teoremi, dimostrazioni, calcoli, … Solo tre settimane prima dell’esame di matematica!

Il carico di studio richiesto all’università è maggiore di quello necessario al liceo.

È ancor più un momento di vita che condiziona la penetrazione riuscita, o meno, sul mercato del lavoro.

Anziché ripassare su compiti a casa come al liceo, le lezioni private aprono alla possibilità di imparare a lavorare da soli e per se stessi.

Professori privati, gli studenti sono un mercato per voi!

Tra i ripassi per affrontare le provette in aula di fine semestre, la preparazione ai concorsi, e lo studio per superare le interrogazioni degli esami finali, le lezioni private che voi potete offrire sono molto spesso le benvenute tra gli studenti dell’università.

Ecco come dare lezioni agli studenti universitari:

Incitate lo studente che state seguendo a creare delle schede di metodologia.

Il fatto di partecipare assiduamente alle lezioni e di seguirle con attenzione aiuta per il 50% un buon lavoro di ripasso. Invitate il vostro studente a:

  • Seguire tutte le lezioni senza saltarne nemmeno una;
  • Ricopiare al computer gli appunti presi alle lezioni e sintetizzarle;
  • Consolidare gli apporti delle lezioni con letture personali (biblioteca universitaria, municipale, acquisto in libreria, …);
  • Leggere su internet: una letteratura infinita è ormai pubblicata in rete (wikipedia, …)
  • Ottimizzare il proprio tempo di ripasso: tante ore per capitolo, tanti giorni per materia.

Le lezioni private funzionano come palliativo all’eventuale mancanza di autonomia dello studente.

Perché possa ottenere il diploma di maturità, il suo master o passare il concorso, ricordate ai vostri studenti che i primi nemici della riuscita universitaria sono proprio lo scoraggiamento e la mancanza di metodo.

Ultima cosa: le tue lezioni di consolidazione delle acquisizioni universitarie potrebbero creare delle esternalità positive, degli effetti che ne producono degli altri, a cascata:

  • Ripasso e preparazione degli esami parziali;
  • Ottenere un bel voto (dal 27/30 al 30/30 e lode);
  • Riuscire ad entrare in una università prestigiosa (generalmente le università private di Milano e Roma);
  • Ottenere uno stage presso una ditta privata;
  • Essere assunto da subito in una ditta importante.

Dare lezioni private alle persone in pensione

Cosa c’è di meglio che continuare a formarsi anche alla fine della vita lavorativa? Meglio tardi che mai, per imparare.

I senior, anche se oramai in pensione, possono sempre avere un buon motivo per imparare qualcosa di nuovo o per ripassare qualche nozione già conosciuta. Dare lezioni private all’aria aperta? Perché no? Non è il tempo che ci manca!

A dispetto di un età in cui si parte alla pensione sempre e comunque più tardi, di un mercato del lavoro saturo, anche i senior sono incitati a riprendere i loro studi per adattarsi ai mutamenti economici e sociali:

  • Ridiventare “assumibile” dopo un periodo di disoccupazione di lunga durata;
  • Ottenere una promozione prima di andare in pensione;
  • Avere bisogno di ricevere lezioni di economia, matematica, lingua straniera, in quanto senior iscritto e partecipante ad un master;
  • Utilizzare le nuove tecnologie (i browser per navigare in internet, utilizzare smartphone e tablet, navigatori dell’auto, …);
  • Stimolare il proprio cervello, rallentato da una malattia, dalla fatica o dall’età.

Contrariamente al caso in cui lavoriate con uno studente, dando lezioni private

 ad un senior, non avrete limiti di tempo disponibile.

Le vostre lezioni private devono implicare e coinvolgere il vostro studente senior. Tra adulti, con persone non più giovanissime, ma che hanno molta esperienza di vita, sarà più facile instaurare una relazione di fiducia ed uno scambio arricchente.

Anche a 60 anni, è possibile al giorno d’oggi creare una impresa.

Pensa che potresti formare degli over – sessanta:

  • Alle nuove tecnologie di marketing e di comunicazione;
  • Alla contabilità e alla gestione del patrimonio di impresa;
  • Alla gestione dei progetti;
  • Ai programmi digitali;
  • A creare siti internet;
  • Ad imparare una lingua straniera rilevante per il mercato di riferimento dell’impresa nascente (lezioni di inglese, francese, arabo, spagnolo, cinese, …).

Nel ruolo di professore privato per over sessanta, trasmettere le proprie conoscenze non è mai stato tanto appassionante: potrai toccare con mano tutte le età della vita!

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *