La rivista che ama gli insegnanti, gli allievi, le lezioni private e la condivisione delle conoscenze.

Consigli utili per esercitarsi con lo strumento a 6 corde

Par Alessandro le 28/11/2016 Blog > Musica > Chitarra > Gli 8 Migliori Tutorial per Imparare a Suonare la Chitarra
Table des matières

Hai voglia di imparare a suonare la chitarra? Ti piacerebbe poter imitare i grandi chitarristi come Jimmy Page, Jimi Hendrix, Bob Dylan ed Eric Clapton.

Sarebbe grandioso, ma non hai idea da dove cominciare.

Per fortuna nell’era di internet, dei blog e di YouTube, hai a disposizione tantissimi tutorial che possono aiutarti nell’apprendimento.

Ma come orientarsi nel mare di possibilità? Quali sono le migliori guide per prendere confidenza con le 6 corde?

Superprof ti guida alla scoperta del tuo strumento musicale preferito.

Ma partiamo da alcune considerazioni.

Le basi per studiare la chitarra

Prima di lanciarti nell’apprendimento della chitarra, dovresti porti due domande essenziali:

  • Vorresti seguire dei corsi di formazione musicale e di solfeggio? Questo tipo di formazione è un ottimo supplemento per scoprire il mondo della musica e del suo linguaggio.
  • Vorresti imparare da solo o con un insegnante? Entrambe le opzioni sono valide, devi scegliere in base alle tue aspettative e al livello dei tuoi obiettivi con la chitarra.

Se ti piacerebbe imparare da solo o da sola, esistono numerose guide su internet per muovere i primi passi alla chitarra, come anche manuali ed ebook.

Se vuoi affidarti a un insegnante di chitarra, hai varie soluzioni da valutare: o ti iscrivi a una scuola di musica, o entri in un conservatorio, o partecipi ai corsi proposti dalle associazioni musicali. Altrimenti, puoi seguire delle lezioni private con un insegnante indipendente.

Dove fare i primi passi con la chitarra? Preferiresti imparare a suonare la chitarra a casa o in una scuola?

Eccoti quindi i consigli essenziali per capire meglio come avviare un percorso nella chitarra con i migliori presupposti.

Puoi trovare delle video-lezioni sui siti specializzati. Inoltre, se vuoi approfondire le tue conoscenze, non esitare a entrare in contatto con un insegnante di chitarra che possa facilitarti lo studio con trucchi e consigli da esperto.

Leggere e suonare gli accordi per chitarra

Senza dubbio una condizione fondamentale per capire la chitarra è imparare a leggere e suonare i principali accordi.

In generale, il consiglio è di imparare per primi gli accordi maggiori, gli accordi minori e gli accordi di settima.

Poi, puoi dedicarti agli altri tipi di accordi, come anche esercitarti sui giri armonici e sugli arpeggi.

Sfoglia dei manuali specializzati, guarda dei video su Internet, oppure chiedi al tuo insegnante come posizionare correttamente le dita sul manico della chitarra.

Leggere una tablatura per chitarra

Questo aspetto fa da eco al precedente.

Impara a leggere una tab per capire come posizionare le tue dita sul manico. I numeri indicano le dita che devi utilizzare su ogni tasto: l’indice è il numero « 1 », il medio è il « 2 », l’anulare il « 3 » e infine il mignolo è il « 4 ».

Quanto al pollice, questo viene spesso indicato con la lettera « T » (dall’inglese « Thumb« ).

Diversamente da uno spartito, una tab è una rappresentazione fisica dei movimenti da effettuare per suonare un pezzo.

Sai fare tutti gli accordi alla chitarra? Suona i tuoi pezzi preferiti con le tab!

Questa semplificazione facilita l’apprendimento della chitarra, ma comporta anche l’inconveniente di farti perdere delle informazioni su quello che stai suonando.

La tab indica dove suonare una determinata nota e dove posizionare le tue dita sul manico.

Una regola da tenere a mente sulle tab: si suona solo quello che c’è scritto, quindi se una corda non contiene alcun numero non devi suonarla.

Trovare la ritmica di un brano

Come conoscere il ritmo di una canzone quando non è indicato su una tablatura?

Non esiste una formula magica per individuare il ritmo esatto di un pezzo alla chitarra. Quindi, hai due opzioni da considerare: o ti procuri un canzoniere ufficiale che indica tutte le informazioni per suonare un brano come l’originale, oppure affini il tuo orecchio musicale e la tua capacità di riconoscere i ritmi, esercitandoti costantemente a riprodurre quello che ascolti.

La chiave per suonare un pezzo con la ritmica esatta è evitando di riprodurre una nota così come la ascolti, ma interpretando a modo tuo ciò che ascolti.

Su questo punto, l’esperienza e la tua capacità di concentrazione ti aiuteranno a fare progressi.

Ascolta molto i generi musicali in cui il ritmo è importante, ma relativamente semplice, come il rock, il pop, il metal, il folk, ecc.

Per andare a ritmo, aiutati battendo il tuo piede per terra in modo regolare. Allo stesso tempo, coordina ogni battuta del piede col movimento della mano che suona le corde. Concentrati su questa sincronia piede-mano finché non ti viene naturale.

Come suonare gli arpeggi

Suonando i principali accordi per chitarra (Do maggiore, Mi minore, La minore, Re maggiore, Sol maggiore, per dirne alcuni), potrai allenare la forza delle tue dita, come anche sviluppare una fluidità di esecuzione e l’agilità della mano sul manico.

Inoltre, approfitta di questo esercizio per provare a suonare senza guardare la tua mano sinistra.

Quanto all’arpeggio, ne esistono di due tipi: gli arpeggi di accompagnamento a una melodia, per cui invece di suonare tutte le corde insieme, le suoni una dopo l’altra; gli arpeggi per gli assoli, spesso usati nel jazz.

Un consiglio è di iniziare a suonare gli arpeggi molto lentamente e in modo regolare, rilassando la tua mano destra e muovendo solo le dita e non la mano intera.

Poi, quando ti senti più a tuo agio, aumenta l’intensità del ritmo.

Collegare gli accordi

Hai sempre sognato di interpretare le tue canzoni preferite o di tenere la chitarra in mano per accendere una serata coi tuoi amici?

Per imparare a collegare gli accordi delle canzoni che ami, c’è un solo modo: ripetere!

Dovrai provare e riprovare uno stesso movimento finché non diventa naturale.

L’obiettivo è di sviluppare degli automatismi, dei riflessi istintivi come quelli che attivi quando leggi o quando scrivi.

Non esitare a guardare tutti i tutorial che ti servono o a chiedere al tuo insegnante di chitarra come collegare gli accordi nel modo migliore e senza prendere cattive abitudini.

Come imparare a collegare gli accordi alla chitarra? Prima impara i singoli accordi, poi esercitati ad armonizzarli tra loro.

Comincia dagli accordi più semplici come il Mi minore e il Do maggiore.

Un’ovvietà che vale la pena ricordare: collega solo gli accordi che conosci. Se sei appena entrato o entrata nel mondo della chitarra, impara i principali accordi prima di provare a suonarli uno dopo l’altro.

All’inizio non devi preoccuparti della velocità: suona lentamente e concentrati sui movimenti. Una volta assimilati, puoi aumentare l’intensità del ritmo.

Sostituire le corde della chitarra

Impara a cambiare le corde della chitarra autonomamente.

Le corde in metallo, in particolare, a un certo punto tendono a ossidarsi. Significa che è tempo di cambiarle.

Guarda i tutorial su Internet o chiedi al tuo insegnante se può guidarti nelle le tappe necessarie a sostituire le corde della chitarra.

A seconda della tua costanza nel suonare, del tempo in cui non suoni, del deterioramento delle corde e quindi dell’impossibilità di accordarle, varia la necessità di sostituire l’intera muta di corde.

Ovviamente, in base al tipo di chitarra che hai (classica, acustica, elettrica) scegli la tipologia di corde più appripriata.

Sviluppare la propria tecnica alla chitarra

Hai finalmente iniziato a suonare la chitarra, ma percepisci già che la tua tecnica è ancora grezza e i tuoi movimenti sono goffi.

Non ti preoccupare, per questa tappa ci passano tutti: come nessuno impara a correre senza saper camminare, lo stesso vale per la chitarra.

Suona lentamente, a un ritmo più rilassato di quello normale. Impara e scomporre le canzoni, a osservare in quali punti devi posizionare le tue dita ed esercitati ripetendo le stesse azioni finché è necessario.

Nel fare progressi sul piano tecnico, la ripetizione e la perseveranza saranno le tue migliori alleate.

Fai anche attenzione ai piccoli dettagli che possono aiutarti, come: mantenere una postura corretta, tenere bene in mano la chitarra, posizionare bene le mani e le dita, mettere in moto i muscoli giusti.

Alimentare la propria motivazione

Accade che all’inizio hai tanta voglia di suonare la chitarra. Hai un sacco di canzoni in testa e vorresti suonarle tutte.

Devi quindi capire qual’è il metodo migliore per imparare a suonare lo strumento. Tuttavia, a poco a poco ti renderai conto che la strada è piena di ostacoli che non avevi calcolato.

Condividi la tua passione per la musica con le persone che ti circondano! Dai una svolta alla serata con un po’ di chitarra!

Impara a mantenere il tuo entusiasmo per la chitarra, non esitare a rivedere le basi per trovare nuova motivazione, condividi la tua passione con altri musicisti, chiedi consigli al tuo insegnante di chitarra, ispirati ai chitarristi che ami di più guardando le loro performance su YouTube e andando ai concerti. E sii consapevole dei miglioramenti che stai facendo giorno per giorno.

Come tutte le discipline, la chitarra è un settore che richiede pazienza e dedizione. Ma se davvero ami fare musica e suonare ti fa sentire bene, non hai motivo di preoccuparti. Viviamo in un’epoca in cui i mezzi che possono aiutarti a conoscere lo strumento non mancano e talvolta sono anche gratuiti.

Inizia ad esercitarti da subito e vedrai che, seguendo i consigli di Superprof, noterai i primi risultati prima di quanto immagini. E chissà che un giorno non diventerai anche un grande chitarrista!

Nos précédents lecteurs ont apprécié cet article

Cet article vous a-t-il apporté les informations que vous cherchiez ?

Aucune information ? Sérieusement ?Ok, nous tacherons de faire mieux pour le prochainLa moyenne, ouf ! Pas mieux ?Merci. Posez vos questions dans les commentaires.Un plaisir de vous aider ! :) (moyenne de 5,00 sur 5 pour 1 votes)
Loading...
Alessandro
Appassionato di storytelling, mi piace raccontare scrivendo, disegnando e traducendo.

Commentez cet article

avatar
wpDiscuz