Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Superprof la community
1.421.871
di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Superprof la community di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno scolastico
Condividi

I trucchi per essere sempre entusiasti della chitarra

Scritto da Alessandro, pubblicato il 17/11/2016 Blog > Musica > Chitarra > Come Alimentare il Desiderio di Suonare la Chitarra?

Può succedere anche a te: un giorno decidi che è giunto il momento di imparare a suonare la chitarra.

Ti lanci in questa avventura musicale, sperando di arrivare a suonare come i tuoi idoli e a interpretare al meglio le canzoni che hanno fatto la storia della musica.

Ci credi fermamente. Ma quanto durerà quest’entusiasmo?

Corinne

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

Una splendida partenza nel mondo della chitarra

All’inizio, tutto sembra andare alla grande.

Impari alla svelta: segui delle lezioni per migliorare la tua tecnica, ti informi sulla teoria della musica, incontri spesso altri appassionati di musica e condividi con loro momenti di grande ispirazione in cui l’argomento chitarra è al centro dell’attenzione.

Insomma, reputi che suonerai come una vera star della musica nel giro di qualche mese e che sarai in grado di eseguire incredibili prodezze tecniche, come se fossi toccato (o toccata) da una specie di vocazione divina.

Come diventare un mito della chitarra Jimy Hendrix durante il festival di Moneterey nel 1967.

« O Santo Jimi Hendrix, offrimi un pizzico minuscolo del tuo genio! »

All’improvviso, lo scoraggiamento

Purtroppo, anche le preghiere non bastano davanti ai primi inconvenienti che ti si presentano.

D’un colpo, lì nella tua stanza, nella tua sala prove o davanti al tuo computer, non riesci più a progredire.

Ti è mai capitato di vivere quella terribile fase di scoraggiamento?

Stai suonando e risuonando quel pezzo, ne stai studiando a fondo il ritmo, ma purtroppo il suono non esce come dovrebbe, oppure richiede una tecnica che ancora non padroneggi abbastanza (ad esempio, l’arpeggio).

Oppure, ancor peggio, ti capita di incontrare un chitarrista che suona da meno tempo di te, ma che ti supera in bravura.

Allora, hai voglia di gettare la spugna, di chiudere il capitolo chitarra dicendo « questo strumento non è proprio roba per me, non sarò mai in grado di suonarlo bene! ».

Questo tipo di ragionamento è assolutamente comprensibile e naturale: se vuoi imparare a suonare la chitarra, sappi che non ti trovi davanti a un apprendimento lineare. Significa che non puoi sperare che sia solo un percorso in discesa, incontrerai sicuramente degli alti e dei bassi. Altrimenti, non diventeresti mai un vero prodigio della chitarra a 6 corde!

Se vuoi che suonare la chitarra resti un piacere, devi assolutamente imparare ad alimentare la tua motivazione.

Sviluppa la tua motivazione nel suonare la chitarra

Cos’è la motivazione?

Non appena hai l’impressione di essere davanti a un vicolo cieco, di suonare senza un criterio, di girare intorno a un ostacolo, la tua motivazione inizia a incrinarsi.

Non temere, tutti attraversano questo tentennamento prima o poi, persino i grandi chitarristi.

La motivazione è quella dinamica che ti spinge ad andare avanti, a intraprendere delle azioni che ti portano ad agire nel modo più efficace possibile.

Per tenere alta la motivazione, non smettere mai di esercitarti con la chitarra! Scoraggiarsi è normale, ma ricordati che nulla è impossibile!

Quando manca la motivazione, è importante non lasciarsi pervadere dalle sensazioni negative: serviranno solo a paralizzarti e a scoraggiarti nel proseguire il tuo percorso.

Visualizza il tuo obiettivo nel suonare la chitarra

Per alimentare la tua motivazione, comincia col visualizzare quello che ti aspetti dall’esercitarti con lo strumento.

Perché hai iniziato a suonare la chitarra? Cosa ti ha spinto ad acquistarla?

Ti piace suonare per il puro gusto di farlo o desideri esibirti in pubblico? Vuoi diventare un musicista di professione o rimanere un chitarrista a livello amatoriale?

Cosa ti ha dato l’impulso a voler sapere tutto sulla Chitarra con la « C » maiuscola?

Prenditi qualche minuto per rispondere a queste domande, ti servirà a capire quale stato d’animo avevi i primi tempi.

Avevi sicuramente un obiettivo, una visione del tuo impegno con lo strumento musicale: ritrova questa visione e sfruttala per rinvigorire la tua motivazione.

Ricordati che Roma non è stato costruita in un giorno e che non diventerai un grande chitarrista dopo aver strimpellato la chitarra qualche volta.

Riguardo al tuo obiettivo, scrivilo su un foglio e attaccalo al muro: avendolo sempre sotto gli occhi, ti ricorderai sempre del percorso fatto e delle tappe che ancora ti aspettano.

Visualizzando il tuo obiettivo iniziale, vivi di nuovo l’entusiasmo che ti ha pervaso i primi tempi.

Non bruciare le tappe

Avere un obiettivo quando si decide di imparare a suonare la chitarra è molto positivo. Ti dà una direzione da seguire e può aiutarti a stimolare la tua motivazione.

Tuttavia, se il tuo obiettivo è troppo ambizioso e sembra irrealizzabile, rischi di pensare di non poterlo mai raggiungere. Così, la tua motivazione cadrà a picco fino a farti disprezzare lo strumento.

Imparare a suonare la chitarra richiede pazienza. Bisogna saper stemperare la frustrazione e continuare a studiare regolarmente, avanzando passo per passo.

D’altronde, è con questa premessa che esistono i corsi di chitarra con un insegnante privato o in una scuola di musica: con il sostegno di un musicista professionista, imparerai il metodo migliore per progredire con lo strumento. Svilupperai la basi, per poi arrivare ad affrontare nuove sfide in linea col tuo livello.

A ogni tappa raggiunta, rinvigorirai la tua motivazione constatando i progressi fatti.

Perché pretendere di imparare il tapping e suonare come Eddie Van Halen, se conosci appena i principali accordi e il funzionamento dell’arpeggio?

È una legge di natura: prima di correre, bisogna saper camminare. Per la chitarra vale lo stesso. Bisogna conoscere le basi, le tappe indispensabili per farti avanzare.

Se all’improvviso ti senti demotivato durante la tua formazione, un buon trucco è fare un passo indietro, tornare a lavorare su qualcosa che già conosci.

Così facendo, rimpiazzi un esercizio difficile con uno più facile e il tuo cervello interpreta questo processo come: « ottimo, questo lo so fare, allora andiamo avanti! ».

A volte, è utile fare marcia indietro per ripartire su delle basi più sane e ritrovare tutta la propria motivazione.

Fatti aiutare da altri musicisti

A volte, la soluzione migliore per uscire dall’impasse è farsi aiutare. Non esitare a rivolgerti ai tuoi colleghi musicisti per migliorare anche il tuo arpeggio alla chitarra.

Suona con altre persone

Imparare a suonare non è sempre facile, soprattutto quando si è soli davanti allo schermo del computer, del tablet o allo spartito di brani per chitarra.

La musica è qualcosa che si condivide, vuoi per veicolare delle emozioni, vuoi per misurare le proprie capacità di confrontarsi con altri musicisti. Oppure, semplicemente per il piacere di suonare con gli altri.

Se stai cercando di rinvigorire la tua motivazione, suona con altri musicisti.

Dove imparare a suonare la chitarra? E con chi?

I corsi di chitarra collettivi

Puoi decidere senz’altro di seguire un corso di chitarra collettivo, che ti aiuterà a misurare il tuo livello e a coordinarti con altri musicisti. Infatti, è difficile che tutte le persone con cui suoni abbiano lo stesso livello di bravura, per cui è molto probabile che troverai qualcosa da imparare da quelli più in gamba.

I corsi privati

Puoi anche prendere lezioni con un insegnante privato: invece di sforzarti a imparare tutte le tecniche di chitarra, di rischiare di prendere cattive abitudini e infine di scoraggiarti, perché non ti eserciti con un insegnante indipendente, che si sposta a casa tua apposta per aiutarti e motivarti?

Come spronarti a migliorare nella chitarra con un insegnante privato? L’insegnante di chitarra ti supporta sempre nella tua formazione!

Nelle prime lezioni, l’insegnante valuterà il tuo livello, identificherà le tue lacune e adatterà le sue lezioni in base alle tue aspettative e alla tua personalità.

Per te, è l’occasione di avere un professionista (e appassionato) della chitarra completamente dedicato e a cui puoi porre tutte le tue domande.

In cambio, l’insegnante ti mostrerà nuove tecniche e nuovi trucchi. Inoltre, allargherà il tuo orizzonte musicale proponendoti composizioni e stili che altrimenti non avresti mai affrontato.

Suonare in gruppo

L’altro metodo per suonare con altre persone è iscriversi a un’associazione o rispondere agli annunci in cui si cerca un chitarrista, oppure coinvolgere altri amici musicisti.

Suonando con altri, potrai mostrare i tuoi progressi e i tuoi trucchi, e al contempo imparerai nuove tecniche.

Puoi condividere i tuoi pensieri e le tue domande. Ognuno alimenterà la motivazione degli altri.

Inoltre, non esitare a suonare con musicisti competenti in altri strumenti musicali: sarà l’occasione di approfondire la dinamica di gruppo e di caricarti di nuove energie per continuare a suonare e imparare.

Trova nuovo entusiasmo nella chitarra suonando con altre persone! Suonare significa anche condividere una passione!

Se possibile, prova a suonare con persone che hanno un livello simile al tuo: eviterai di scoraggiarti in breve tempo.

La musica, e in particolare la chitarra, sono dei settori viventi. Devono veicolare passione, entusiasmo e voglia di condividere quello che si sente.

Divertiti con la chitarra

Non dimenticare di divertirti quando suoni il tuo strumento preferito. Questa è la condizione fondamentale per conservare intatta la tua motivazione e per poter progredire.

Per questo, ogni tanto, puoi:

  • Allenarti a suonare bene i tuoi accordi alla chitarra!
  • Rifornirti di nuovo materiale (un nuovo pedale, una nuova chitarra, un nuovo amplificatore, un nuovo microfono, ecc.)
  • Andare a un concerto per ritrovare l’energia della musica e la gioia di vedere dei chitarristi sul palco.
  • Partecipare a della master class impartite da grandi nomi della chitarra: è l’ideale per ricevere consigli avveduti di chitarristi famosi.
  • Imparare canzoni e condividerle sui social media come YouTube e Facebook: è un modo per ricevere commenti sulle tue performance.
  • Abbonarsi a una rivista specializzata, per essere sempre aggiornati sull’attualità della musica e per scoprire nuovi esercizi per migliorare nella tecnica.
Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar
wpDiscuz