Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno scolastico
Condividi
3

I consigli per guidare un bambino nello studio della chitarra

Scritto da Alessandro, pubblicato il 10/11/2016 Blog > Musica > Chitarra > Corso Chitarra: Cosa Fare Se i Tuoi Figli Desiderano Seguirne Uno

Un giorno, di primo mattino o dopo la scuola, può capitare che tuo figlio o tua figlia venga da te con aria decisa ed entusiasta: desidera imparare a suonare la chitarra.

Fantastico! Quindi? Che fare? Bisogna assecondare il desiderio? Alla sua età non sarà troppo presto? Anche volendo, da dove cominciare?

La capacità di imparare a fare musica, specialmente a suonare uno strumento come la chitarra, è formidabile nei bambini. Queste piccole creature sono curiose per natura, avide di conoscenza e piene di immaginazione.

Spinti da questa attrazione, è molto probabile che i tuoi figli imparino velocemente le basi della chitarra e che si innamorino di questo strumento.

Corinne

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

Esiste un’età “giusta” per imparare a suonare la chitarra?

Su questo punto, non spendere tempo ed energie in ricerche. La risposta è chiara: no, non esiste un’età giusta.

I vantaggi di iniziare a suonare la chitarra da piccoli. I bambini sono in grado di imparare a suonare la chitarra davvero velocemente.

Tuttavia, l’età di circa 6-7 anni sembra ottimale per iniziare un percorso nella musica: infatti, prima di quest’età, il bambino non possiede ancora la maturità fisica. Le sue dita non sono ancora abbastanza muscolose da riuscire a premere una corda per farla suonare e non ha ancora la maturità intellettuale necessaria per imparare con disciplina e concentrazione.

Il bambino deve essere in grado di coordinare i suoi movimenti e collegare una serie di accordi.

Rispetto a un adulto, un giovane impara a suonare la chitarra con maggiore facilità?

Di base, il bambino ha una maggiore disinvoltura nell’imparare a suonare uno strumento come la chitarra.

Anche se gli adulti hanno esperienza alle spalle, anche se sono in condizione fisica eccellente, anche se sono consapevoli che l’apprendimento di uno strumento non si ottiene in pochi giorni, i bambini li battono con la loro eccezionale capacità di imparare velocemente.

Il loro cervello assorbe come una spugna tutte le informazioni che ricevono: per questo, prima si impara a suonare la chitarra e maggiori sono le possibilità di correggere i propri errori e di ottenere risultati soddisfacenti.

Nello studio della chitarra, che si suoni rock, funk o pop, l’importante è rispettare quattro condizioni fondamentali: la precisione, la disciplina, la pazienza e la volontà.

Imparare a suonare la chitarra comporta molti benefici per i bambini.

Le prime tappe nell’insegnamento della chitarra ai propri figli

Prima di tutto, è necessario verificare che i tuoi figli abbiano davvero il desiderio di imparare lo strumento. Nel momento in cui si dimostrano sinceramente motivati, che hanno preso la cosa seriamente, non c’è alcuna ragione per fermarli. Vedrai che gli effetti saranno numerosi e positivi.

Inizia dando loro l’esempio: se ami la musica, se suoni a tua volta uno strumento (magari proprio la chitarra!), suonala davanti a loro e rispondi alle loro domande.

I tuoi figli sono motivati a suonare la chitarra?

Prima di scoprire se possono suonare davvero la chitarra, i tuoi figli devono conoscere questo strumento: per i più piccoli esistono le scuole di musica per bambini, che fanno scoprire loro una varietà di strumenti tra cui la chitarra.

In questi istituti, i bambini vengono sensibilizzati alla musica, all’ascolto dei suoni, a produrne loro stessi e si orientano su questo o quello strumento.

I tuoi figli sono davvero motivati a imparare a suonare la chitarra? Il piacere di suonare è fondamentale!

Per i bambini più grandi, le scuole di musica, come alcune associazioni e centri culturali forniscono assistenza nel capire se il bambino si sente a suo agio con lo strumento, lo fanno incontrare con altri allievi e con gli insegnanti.

Capire la posta in gioco nell’apprendimento della chitarra

È molto importante notare se i tuoi figli manifestano un interesse genuino per la chitarra, o se sono solo spinti dalla semplice imitazione dei loro compagni o dalla moda del momento.

Essendo l’apprendimento della musica un’attività impegnativa, che esige disciplina e una certa maturità, i tuoi figli devono essere coscienti che questa formazione avrà delle conseguenze pratiche sulla loro vita e sulle loro abitudini di medio periodo.

Discutete con loro delle lezioni di musica, di quello che pensano della chitarra e di tutti gli aspetti legati all’apprendimento dello strumento musicale, come il solfeggio. Ti sembrano pronti a seguire un corso di chitarra? Hanno voglia di fare lezione una o più volte a settimana?

Esistono tanti modi per imparare a suonare la chitarra, ma da bambini si ha bisogno di essere guidati, di essere accompagnati da un professionista per acquisire delle basi di musica solide, per non commettere errori e per poter essere corretti.

Se i bambini suonano lo strumento a casa, devono sapere come evitare che il suono della chitarra diventi un disturbo.

Scegliere la chitarra giusta prima di iniziare le lezioni

Una volta appurato che il bambino ha un interesse sincero per la chitarra, la tappa successiva è trovare il modello giusto.

I parametri con cui scegliere la prima chitarra per i tuoi figli. Quale sarà il modello giusto?

Non bisogna scegliere una chitarra a caso: da una parte, perché esistono modelli che sono adattati all’età del bambino, dall’altra perché non servirà a niente scegliere la marca più o meno cara, o decidere in base al colore o a qualsiasi altro parametro soggettivo.

Ma allora come si sceglie una buona chitarra per tuo figlio o tua figlia? Qual è la scelta migliore per un debuttante?

Bisogna acquistare una chitarra su misura, specifica per la sua età e per la sua statura, tenendo in considerazione sia i gusti musicali del giovane apprendista che un budget ragionevole da spendere. La scelta della prima chitarra è decisiva per decretare come continuerà il percorso allo scoperta dello strumento.

Infatti, è inutile comprare una chitarra elettrica se il bambino è interessato alla musica classica o folk.

Se è vero che la chitarra stessa si rivela essere il vero motore che spinge a esercitarsi, sarà meglio che stimoli la voglia di suonare!

Il tipo di chitarra per iniziare l’apprendimento.

Come molti sanno, esistono tre tipi di chitarra: classica, acustica ed elettrica.

La chitarra classica

Questo tipo di strumento è composto da 3 corde gravi in metallo e 3 corde acute in nylon, molto meno dolorose per le dita piccole del bambino.

Il manico della chitarra è più largo di quello della chitarra acustica e di quella elettrica, richiedendo uno sforzo maggiore della mano sinistra.

Il repertorio tipico della chitarra classica è orientato specialmente verso il flamenco, la classica, il tango, la musica tradizionale.

Quale tipologia di chitarra comprare ai tuoi figli? Che tuo figlio sia un tipo da chitarra classica?

La chitarra acustica

Assomiglia alla chitarra classica, ma il corpo è meno grande e tutte le corde sono in metallo, così da produrre un suono più vicino alla musica country.

Il manico è più stretto di quello della chitarra classica, quindi la mano sinistra fatica di meno.

Purtroppo, non esistono modelli di chitarra acustica specifici per i bambini.

La chitarra elettrica

Questo tipo di chitarra non ha alcuna cassa di risonanza: se vuoi liberare il suo suono, dovrai attaccarla con un cavo all’amplificatore.

Il manico della chitarra elettrica assomiglia a quello della chitarra acustica, ma l’accesso agli acuti è ancora più pronunciato.

Anche qui, tutte le corde sono in metallo.

Molti musicisti e aspiranti tali apprezzano questo tipo di chitarra perché apre a una grande varietà di generi, dal blues al rock, dal funk al pop. dal punk al metal.

Una raccomandazione: qualsiasi modello scegli, sicuramente la chitarra elettrica avrà un prezzo maggiore di una classica o acustica.

Anche se una chitarra classica è più adatta a un bambino, specialmente per le sue corde di nylon facili da suonare, alcuni genitori preferiscono che i loro figli comincino con la chitarra elettrica, perché il manico è più sottile e può essere regolato. Inoltre, se il bambino suona con le cuffie alle orecchie risparmia i vicini da un bel po’ di rumore.

Non esitare a chiedere consiglio a dei professionisti della musica come un insegnante di chitarra, o un venditore in un negozio di strumenti musicali.

A ogni bambino la sua chitarra

Una volta che i tuoi figli hanno deciso verso quale genere musicale vogliono orientarsi, bisogna prendere in considerazione la loro età e la loro statura.

Capire qual'è la dimensione della chitarra adatta alla statura dei bambini. Quanto è grande la chitarra ideale per i tuoi figli?

Per i bambini dai 4 ai 6 anni (la cui altezza è di circa 1,10 m), è adeguata una chitarra 1/4. La chitarra assomiglia più che altro a un giocattolo.

Per i bambini di 6-8 anni (la cui altezza è di circa 1,30 m), è adeguata una chitarra 1/2.

Per i bambini di 8-12 anni (la cui altezza è di circa 1,40m), è adeguata una chitarra 3/4.

Infine, i giovani di oltre 12 anni e gli adolescenti in generale, possono benissimo affidarsi a una chitarra intera (4/4).

Questi standard non corrispondono sempre alla realtà: il metodo migliore resta che il bambino testi vari modelli per capire con quale si trova meglio.

Altri consigli per quando i tuoi figli iniziano a suonare la chitarra:

  • Lo stile, i gusti musicali e il feeling dei bambini influenzeranno sul tipo di chitarra che sceglieranno.
  • Per quanto riguarda il lato estetico della chitarra, lasciateli scegliere il modello con i colori o le decorazioni che preferiscono. Servirà a rafforzare la loro passione per lo strumento.
  • Quale marca scegliere? C’è l’imbarazzo della scelta. Non esitare a chiedere consiglio al venditore di un negozio specializzato o a fare una ricerca online. Giusto per citare i brand più diffusi, puoi scegliere tra una Ibanez, una Fender, una Takamine, una Yamaha, una Cort, una Gibson, una Vigier, ecc. Raccogli un massimo di opinioni (di esperti possibilmente) se il bambino si è interessato a una marca specifica, e compara i prezzi di vari negozi e degli store online.
  • Infine non dimenticare mai di incoraggiare i tuoi figli. La chitarra offre numerosi benefici a livello personale: apertura mentale, arricchimento della cultura musicale e generale, socialità, condivisione e scambi creativi.
Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *