Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Superprof la community
1.421.871
di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Superprof la community di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno scolastico
Condividi

Perché i numeri sono così importanti ai fini della pratica sportiva?

Scritto da Igor, pubblicato il 20/04/2017 Blog > Sostegno scolastico > Matematica > La Rilevanza della Matematica nello Sport!

La matematica è dappertutto. Nel mondo che ci circonda e naturalmente nello sport… In questo ambito, fra l’altro, tende ad occupare uno spazio via via crescente negli ultimi tempi.

Miglioramento delle performance, nuove tecnologie, rivoluzioni tecniche … Perfino lo sport dei dilettanti ne è pervaso. La tematica dello sport e della performance, a sua volta, è trattata nei più svariati modi dai matematici.

La pratica sportiva, come le prodezze degli atleti di alto livello, suscitano l’interesse generale.

Scopriamo assieme, con più esattezza, come oggi la pratica della matematica influenzi lo sport …

Corinne

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

Culto dei risultati numerici

Come i bambini scoprono già da piccoli numeri e forme geometriche nella fase della stimolazione alla vigilanza (da cui i primi calcoli alla scuola materna), gli adulti la sfruttano in seguito per le più diverse ragioni! Ad esempio nello sport!

Alcuni atleti appaiono semplicemente dei casi a sè. Il loro talento è tale che le prestazioni fornite sono difficilmente eguagliate da altri.

Tutti conoscono, ad esempio, Usain Bolt, lo sprinter jamaicano e le sue incredibili performance nei 100m?

Imbattibile, sorvola le corsie e cessa addirittura di dare il massimo ancor prima di arrivare al traguardo! Dettaglio: corre i 100 m in 9,58 secondI (campionati del mondo di Berlino 2009).

La matematica e le sue applicazioni sono sempre più utilizzate anche nello sport, allo scopo di migliorare le performance degli atleti. Come utilizzare la matematica nello sport per battere i record?

Javier Sotomayor detiene il record di salto in alto dal 1993.  Nessuno, ad oggi, è riuscito a superare i 2,45 m.

Renaud Lavillenie ha strappato a Sergueï Bubka  il record di salto con l’asta (durato 21 anni). Nel 2014 ha oltrepassato i  6,16 m.

Il Nèo-Zèlandese William Trubridge continua a battere il suo stesso record mondiale di apnea! E scende fino a 122m dal marzo 2016, trattenendo il respiro per 4,22 minuti…

La lista è lunga … Ogni record incredibile, suscita ammirazione ed interrogativi…

Chi di noi non si è mai chiesto:

  1. “Come fanno questi atleti a superare di continuamente i record?”
  2. “Esiste un limite fisico alle performance del corpo umano?”

La matematica c’entra qualcosa? È una pista interessante …

Uno studio del 2012 mostra che  le classifiche sono rette da una legge matematica: la legge della forza. Essa stabilisce il legame tra due misure: la frequenza di un evento e la sua dimensione.

La tecnologia al servizio dello sport

Vi ricordate del campionato mondiale di nuoto a Roma del 2002?

I record venivano superati di minuto in minuto e i giornalisti cercavano di spiegare il fenomeno. Ben 43 record furono battuti!

I costumi dei nuotatori in poliuretano c’entrano qualcosa. Le prestazioni nel nuoto rispondono al principio del movimento dei corpi immersi, noto ai fisici e ai matematici. Forze orizzontali e verticali sono esercitate ed il principio di  Archimede è all’opera.

Spiegazione?

Lo sviluppo di indumenti sportivi si serve ormai della scienza. Gli indumenti possono a tal punto influire sui risultati cronometrici dei nuotatori da essere, in seguito, stati vietati.

Anche nel ciclismo la tecnica migliorata delle biciclette gioca un ruolo chiave nella prestazione. Materiali ultraleggeri, aerodinamicità, tutto è studiato per migliorare la penetrazione dell’aria …

Basti guardare alla forma dei caschi dei ciclisti da corsa!

La matematica per incrementare le competenze tecniche degli atleti

Se la matematica può aiutare a gestire i propri risparmi e le lezioni di matematica  a calcolare le percentuali … allora anche lo sport può beneficiarne!

Gli atleti in competizione non sono più sostenuti solo da allenatori, massaggiatori e nutrizionisti.

Quel tempo in cui i mister avevano il ruolo di insegnanti, formatori e motivatori, è superato, almeno per i “veri” professionisti. Nel cui universo, accanto all’allenatore, la matematica e la scienza si stanno ritagliando prepotentemente il loro posto.

Australiani e Neozelandesi, ad esempio, integrano nella squadra dei veri e propri matematici.

Questi raccolgono dati, considerano il contesto relativamente al quale calcolare delle statistiche e magari ottimizzare le tecniche degli atleti.

L’obiettivo da raggiungere è quello di mirare alla perfezione nella disciplina, ottimizzando i modi di affrontare una prova sportiva.

Ma non solo, oggi ci può anche dire quando un giocatore è stanco e va sostituito. La matematica insegna a calcolare la traiettoria del pallone!

Ecco allora l’associazione tra sport, aritmetica, algebra, numeri interi, relativi …

La traiettoria ideale di una corsa

Le equazioni sono una base scientifica irrinunciabile nello sport d’alto livello. Sono la base di lavoro per atleti che lavorino sul miglioramento quotidiano dei risultati.

Amandine Aftalion, una ricercatrice che lavora al CNRS francese, ha formulato un modello per affrontare una corsa in maniera ottimale in funzione di alcuni parametri. Si considerano:

  • distanza,
  • capacita polmonare,
  • apporto energetico,
  • forza massima di propulsione,
  • strofinio del corpo in movimento.

Strumento di selezione

L’Inghilterra ricorre grandemente alla scienza per migliorare le performance degli atleti.

Dei matematici inglesi hanno sviluppato un modello per determinare quali atleti abbiano il maggior potenziale di miglioramento costante della performance.

Da cui derivano selezioni efficaci!

Viene « previsto il numero di medaglie » e si investe poi negli atleti che hanno maggiori probabilità di vincere.

Ecco come il Regno Unito ha guadagnato il II posto agli ultimi Giochi Olimpici.

Le statistiche nelle programmazione degli incontri calcistici

L’analisi matematica è presente anche nel lavoro degli allenatori e degli organizzatori di importanti  gare di calcio.

L’analisi delle prestazioni delle squadre e lo sviluppo dei modelli matematici consentono scelte strategiche basate sulla logica e non più solo sull’“istinto dell’allenatore”.

Compito arduo, ma che fa la differenza.

Raccolta dati in tempo reale

La matematica consente di gestire i propri risparmi giorno dopo giorno. Ma numeri e formule non sono usati solo a tal fine dagli adulti!

La matematica consente, tramite la raccolta dati, statistiche precise relative agli atleti, utili a farli progredire. E se le lezioni di matematica aprissero questa via professionale?

La comprensione e l’interpretazione di questi elementi mirano a migliorare l’allenamento  e a prevedere un lavoro specifico. Una sfida cruciale, dato che gli sportivi se la giocano spesso su frazioni di secondo.

Ormai provato nella sua efficacia, il metodo è indispensabile. Permette di basarsi su nozioni scientifiche per  mettere in evidenza assi di progressione. Una volta rilevato il problema, sarà facile affrontarlo.

La tecnologia consente l’uso di dati ampi. I registratori indossati dagli sportivi trasmettono informazioni istantanee, poi trattate con programmi di analisi delle performance.

Magliette, racchette e caschi intelligenti sono dotati di sensori.

In base allo sport, gli strumenti di rilevazione differiscono nel dettaglio. Un casco speciale per giocatore di rugby misura anche la violenza nei colpi segnalando i rischi di trauma.

Metodiche preziose.

L’allenatore conta ormai su questi strumenti innovativi che aiutano il perseguimento degli obiettivi. Il coach è capace di constatare in tempo reale lo stato di stancehzza dei propri giocatori durante una partita di calcio. Informazioni decisive per procedere ai cambi in campo a al cambio di strategia subitaneo.

Braccialetti, smartphone, e altre apparecchiature connesse sono sempre più i fedeli compagni di avventura degli atleti. Le nuove tecnologie accompagnano tutti gli sportivi, professionisti o amatori!

Oggetti connessi per i dilettanti

Non sapete calcolare percentuali né risolvere equazioni?

Non serve più imparare la matematica prima di darvi al footing. Gli oggetti connessi vi forniscono vari dati statisctici:

  • ritmo cardiaco,
  • velocità media,
  • distanza percorsa,
  • calorie bruciate…

Comparerete facilmente le vostre performance allenamento dopo allenamento per allenarvi più efficacemente acquisendo buoni riflessi. Strumenti pratici per quantificare i progressi realizzati e guardare diversamente alla pratica sportiva.

App, orologi, bracciali e fascette connesse non sono solo gudget, pur avendo un lato ludico non da poco.

Gli accessori high-tech permettono di vedere lo sport altrimenti. Valutando l’evoluzione dei risultati, lo sportivo si motiva, si fissa degli obiettivi progressivi, controlla da sé i propri allenamenti. Diventa possibile darsi ad una nuova disciplina sportiva.

Il boom delle Fantasy League

Da qualche anno anche i più pigri hanno l’opportunità di “giocare” e di fare dunque i conti con la matematica. Infatti, i meno sportivi optano per lo sport virtuale, come il fantacalcio.  I fan di sport collettivi si dilettano anche con le squadre virtuali.

La formula è semplice: Ognuno sceglie i propri giocatori ed allena la propria squadra, che, partita dopo partita, evolve in un campionato online interattivo. Il mister dispone di un budget, crea la squadra, disputa i match e prende i punti in base ai risultati.

Sarai come un allenatore professionista e sfrutterai le statistiche relative ai tuoi giocatori. Gestisci la tua squadra virtuale!

Imparare a dirigere una squadra?

Con  la Fantasy League, il giocatore impara a gestire tutto: performance dei singoli giocatori di cui dispone (sulla base dei risultati che gli stessi hanno conseguito realmente sul campo), consulta le statistiche della sua equipe per ben decidere chi mettere in campo e chi lasciare in panchina, senza scordare i fattori chiave (gol fatti, gol sbagliati, rigori, …); ma, soprattutto, si diverte!

Può determinare la probabilità di evoluzione di un giocatore, negoziare i trasferimenti … nel vero calcio, rugby o altro sport.

Secondo la Fantasy Sports Trade Association (FSTA), nel 2013  33,5 milioni di statunitensi hanno giocato con delle Fantasy Leagues. Insomma, si tratta di un vero fenomeno di società.

La matematica ha proprio invaso l’ambito dello sport a tutti i livelli. I ricercatori si dedicano sempre più alla soluzione di problemi legati allo sport.

Questo nuovo approccio offre possibilità di riuscita, anche se  sono innanzitutto le qualità fisiche degli sportivi e la loro capacità di dirigere le loro menti che ci regalano lo sport più bello!

Diceva Pierre de Coubertin:

Lo sport cerca la paura per dominarla, la stanchezza per trionfare, la difficoltà per vincerla.

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar
wpDiscuz