Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno scolastico
Condividi

Come si insegna agli over 60?

Scritto da Francesca, pubblicato il 12/01/2017 Blog > Lezioni private > Dare delle Lezioni Private > Dare Lezioni Private Agli Adulti o Ai Pensionati

Contrariamente a quanto si possa pensare normalmente, gli anziani, indipendentemente dal fatto che siano pensionati o al termine della loro carriera lavorativa, sono affamati di conoscenza e grandi appassionati di novità.

Per perfezionare e aggiornare le proprie competenze, consolidare le proprie conoscenze o semplicemente per acquisire e padroneggiare concetti nuovi, sono sempre di più gli anziani che decidono di rivolgersi a corsi di formazione professionale o a insegnanti indipendenti specializzati in lezioni private.

In questo articolo, cercheremo di presentarti le linee guida sull’insegnamento al pubblico over 60, per meglio comprendere le loro aspettative, soddisfacendo nel migliore dei modi le loro esigenze.

Grazie a questo articolo, troverai tutti gli spunti necessari per espandere la tua clientela, facendoti contattare anche dagli studenti più anziani!

Corinne

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

Le differenze rispetto all’insegnamento rivolto a un pubblico più giovane

Se non esiste un’età minima per l’apprendimento dei bambini, lo stesso si può dire nel caso degli anziani. 

Lavorare come insegnante privato per gli adulti, in particolare per gli anziani, non richiede le medesime capacità, né necessariamente la stessa metodologia.

Uno studente di scuola media, di scuola superiore o dell’università avrà probabilmente bisogno di lezioni più intensive per la prepararsi al diploma, ai test d’ingresso, alla laurea o ai concorsi.

Non si tratta di corsi di sostegno, bensì di un vero e proprio supporto personalizzato. I metodi di perfezionamento degli anziani e dei ragazzi sono quindi diversi.

In primo luogo, la capacità di apprendimento si riduce col passare degli anni.

Tuttavia, per gli adulti resta comunque possibile imparare correttamente. Il processo, che sarà generalmente più lungo, ti spingerà come insegnante ad approfondire l’ascolto e l’aspetto educativo del tuo approccio.

Per gli allievi più anziani, scegli l'approccio più appropriato. Un approccio pedagogico su misura!

Gli anziani, soprattutto i pensionati, dispongono di molto più tempo libero rispetto alle generazioni più giovani.

Dovrai basarti su questo parametro per ideare lezioni più personalizzate e adatte alle esigenze dei tuoi allievi adulti, adottando un approccio più paziente.

Se desideri insegnare privatamente agli anziani, cerca di renderli protagonisti attivi del loro apprendimento.

Non si tratta più, come nel caso dei più giovani, di costruire un percorso seguendo il programma prestabilito da un’organizzazione come, ad esempio, il Ministero dell’Istruzione. In tal caso, la flessibilità è inferiore.

Dare lezioni agli anziani richiede un approccio più flessibile che, in tal senso, può risultare a volte più gratificante per te in qualità di insegnante, dal momento che permette di esplorare altre strade, cosa non sempre possibile con gli allievi o gli studenti più giovani.

In questo modo, la preparazione delle tue lezioni o dei tuoi esercizi può essere fatta tramite l’interazione con gli alunni che stai seguendo. Costruire un rapporto di fiducia basato sullo scambio sarà la chiave del tuo successo come docente per la terza età.

Scopri il dietro le quinte dei corsi privati per i ragazzi delle medie…

Corsi privati d’informatica per pensionati

Il cliché moderno che vede gli anziani totalmente sopraffatti dalle nuove tecnologie, che padroneggiano poco e male, è considerato sempre meno veritiero.

Secondo studi recenti, la presenza degli over 60 sui social network sta aumentando giorno dopo giorno.

Sono sempre di più e li usano regolarmente.

In realtà, il mercato dei corsi di informatica per la terza età è in continua espansione.

Aumentano le famiglie che, per i motivi più disparati, sono costrette a vivere lontane dal proprio luogo di origine, pertanto per gli anziani diventa necessario rimanere in contatto con i propri figli o nipoti. Per la maggior parte di loro, Internet è quindi anche uno strumento fondamentale per rimanere in contatto con i parenti.

Una conoscenza preliminare rimane essenziale per comprendere le aspettative e il livello di conoscenza degli strumenti online. Le richieste si concentrano generalmente su concetti semplici come:

  • Imparare a navigare su Internet (e a fare ricerche su Google)
  • Padroneggiare le funzionalità di un indirizzo di posta elettronica
  • Utilizzare i social network
  • Eseguire la manutenzione del proprio computer con strumenti di facile accesso
  • Imparare a utilizzare i software del pacchetto Office (PowerPoint, Excel, Word, Outlook)
  • Acquistare online in maniera sicura

Un buon metodo di insegnamento e la pazienza aiuteranno i tuoi futuri studenti a progredire in fretta!

Lezioni private per lavoratori in cerca di una promozione

Non è mai troppo tardi per migliorare le proprie competenze in vista di un miglioramento lavorativo. Come Robert De Niro ne “Lo stagista inaspettato”, i lavoratori in età avanzata cercano di acquisire nuove competenze per ottenere promozioni!

Gli adulti in età avanzata che lavorano ancora manifestano, in genere, un maggiore interesse verso le competenze più specifiche rispetto a quelle che abbiamo descritto, sempre in un’ottica di miglioramento.

Prima di andare in pensione, alcuni di questi lavoratori potrebbero cercare di lanciarsi in un’ultima sfida professionale e concentrarsi su argomenti più tecnici per rispondere, ad esempio, all’internazionalizzazione dei loro luoghi di lavoro.

In effetti, per un quadro di circa sessant’anni che lavora in una multinazionale, diventa difficile non avere una buona conoscenza della lingua inglese, per comunicare o per comprendere meglio gli aspetti economici del suo settore.

Il ruolo del docente privato sarà quello del formatore.

A differenza di ciò che può essere fatto per i pensionati, la definizione di un piano d’azione più dettagliato potrà essere utile per il monitoraggio dell’allievo e sarà quindi molto più simile all’impostazione dei corsi a domicilio per i ragazzi della scuola primaria, secondaria o dell’università.

Scopri anche come si svolgono le lezioni private per gli studenti del liceo…

Lingue straniere: è più difficile insegnarle agli allievi di una certa età?

Gli anziani sono in genere molto autonomi e hanno sempre una grande voglia di imparare. I maggiori vantaggi dell’insegnamento agli anziani? L’autonomia e la voglia di imparare!

Spesso le persone più anziane si lamentano del fatto che, per loro, l’apprendimento di una nuova lingua sia praticamente impossibile: troppo vecchi e non in grado di tornare a studiare le coniugazioni dei verbi irregolari e la grammatica di una lingua straniera, una cosa che non fa più al caso loro.

Anche in questo caso, cercare di ribaltare il cliché.

L’apprendimento delle lingue straniere è, generalmente, più semplice per gli studenti più giovani, specialmente quando si tratta di imparare il vocabolario e, in particolare, la fonetica. Infatti, l’età della “maturità fonetica” si raggiunge intorno ai 10 anni e, dopo, è più difficile acquisire una pronuncia autentica di una lingua straniera a causa delle difficoltà a distinguere tra diverse fonemi.

Tuttavia, per gli anziani che hanno una certa perseveranza, è comunque possibile migliorare le conoscenze del francese, seguire corsi di tedesco, spagnolo o inglese anche dopo i 60 anni, per diversi motivi:

  • Gli anziani lavorano molto più facilmente in maniera indipendente rispetto ai più giovani. Nel suo metodo di lavoro, il tutor dovrà concentrarsi sulla grande autonomia degli anziani. Ricordati che, nel corso di tutta la loro vita, gli anziani hanno sempre cercato di capire come imparare.
  • A differenza degli studenti più giovani, sanno imparare e riescono a compensare la leggera mancanza di reattività del loro cervello con un approccio più diretto alle cose. In altre parole, sanno su quali aspetti possono risparmiare tempo nel loro apprendimento e, se sono meno in grado di studiare o imparare, di solito sanno comunque farlo meglio dei giovani.
  • Inoltre, come gli studenti più giovani, gli anziani sono motivati ​​dalle sfide. Ottenere un punteggio minimo a una certificazione di lingua inglese come il TOEIC o il TOEFL, può essere un obiettivo stimolante per gli studenti che seguirai. Iscriversi a un esame di certificazione linguistica o prepararsi per un soggiorno linguistico devono essere gli obiettivi che motiveranno i tuoi allievi anziani, dei quali tu dovrai comprendere le aspettative.

Adulti e pensionati: una clientela con una grande sete di apprendimento

I pensionati amano le sfide e sono sempre pronti. I pensionati amano lanciarsi in nuove sfide e sono, generalmente, più perseveranti rispetto ai giovani!

In questa società in continua evoluzione, gli anziani hanno capito che, per non essere messi da parte dai più giovani, devono cercare di rimanere aggiornati.

Che si tratti di divertimento, necessità economiche o di semplice realizzazione personale, la loro volontà di imparare non ha nulla da invidiare a quella delle giovani generazioni.

Un proverbio africano dice: “Quando un anziano si spegne, brucia una biblioteca”. In effetti, non è mai troppo tardi per imparare e nella maggior parte degli anziani si accentua questa sete di conoscenza alla vigilia del pensionamento.

Di conseguenza, è in continuo aumento il numero di università per la terza età, pressoché ovunque.

Tuttavia, questi corsi non danno luogo ad alcuna laurea.

In sintesi:

  • Le lezioni private per gli anziani sono in aumento.
  • Contrariamente alla credenza generale che li vuole messi da parte e incapaci o riluttanti di fronte all’apprendimento, studi più recenti suggeriscono che i cambiamenti in termini di invidia o competenze più tecniche, come ad esempio imparare una lingua o padroneggiare uno strumento informatico, stanno cominciando a diminuire. Gli anziani sono in grado, proprio come i giovani, di scegliere una nuova direzione e acquisire nuove conoscenze.
  • Per il tutor, le modalità di monitoraggio divergono leggermente: maggiore autonomia dei partecipanti, molti scambi, impegno e pazienza sono di rigore per affiancare i profili di questo tipo.

Non è raro vedere alcuni pensionati tornare sui banchi di scuola. Per loro che desiderano ottenere una laurea, diventa ancora più importante prendere lezioni private all’università!

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *