Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Superprof la community
1.421.871
di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Superprof la community di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno scolastico
Condividi

Le opportunità per migliorare il tuo inglese nei paesi anglosassoni

Scritto da Alessandro, pubblicato il 25/01/2017 Blog > Lingue straniere > Inglese > Perché Studiare in un Paese Anglofono?

Il Regno unito, come gli Stati Uniti e Il Canada, accoglie migliaia di studenti italiani ogni anno nell’ambito del programma Erasmus. Tuttavia esistono altri modi per imparare l’inglese in un paese anglosassone senza passare necessariamente da questo progetto.

Andiamo a scoprire quali.

Corinne

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

Delle regioni che affascinano

Anche se gli italiani sono sempre stati affascinati dagli Stati Uniti, le possibilità di soggiornare oltre oceano per tempi lunghi è complicata dalla necessità di un visto non sempre facile da ottenere.

Per quanto riguarda l’Inghilterra, l’Irlanda del Nord e del Sud, la Scozia e il Galles, è tutto un altro discorso.

Scopri come fare progressi nella lingua anglosassone nel paese oltre Manica. Che ne dici di un anno di studi alla St Andrew University, in Scozia?

La Gran Bretagna e l’Irlanda sono più facili da raggiungere per varie ragioni. Di sicuro la loro vicinanza con l’Italia è una delle principali: puoi trasferirti in questi paesi senza sentirti troppo lontano dalla tua famiglia in caso di bisogno, e puoi tornare a casa più spesso.

Gli studenti che vogliono partire sono molto attratti dalle metropoli come Londra, Manchester, Liverpool, Bristol, come anche Edimburgo, Cardiff e Dublino.

L’ambiente studentesco è molto animato e non mancano le occasioni per divertirsi.

I criteri per scegliere un paese anglosassone

Prima di partire per la tua esperienza all’estero, dovresti scegliere la tua destinazione in base a criteri precisi.

Una questione di livello

Il livello accademico è il primo fattore su cui concentrarsi.

Verifica di avere tutti i requisiti per poter accedere all’istituto in cui vorresti studiare.

Quando leggi che è richiesta l’integrazione di un programma « undergraduate », significa che per candidarti basta presentare il tuo diploma di maturità. Se invece vuoi entrare in un università al 2° o 3° grado di Bachelor (quindi gli anni accademici successivi al primo) le cose si complicano: devi fare riferimento al sistema di crediti ECTS riconosciuti a livello europeo.

Il sistema di crediti ECTS è un quadro europeo di trasferimento e accumulo di crediti universitari, basati sul carico di lavoro necessario per raggiungere gli obiettivi di un programma.

Livello linguistico

L’istituto anglosassone verificherà le tue conoscenze in inglese e cercherà di capire se hai le basi sufficienti per seguire i corsi.

Per questo, spesso viene richiesto di passare uno o più test linguistici: il TOEIC (Test of English International Communication), il TOEFL (Test Of English as a Foreign Language, uno dei più popolari e riconosciuti), o ancora l’IELTS (International English Language Testing System, il più diffuso in assoluto) sono tra le prove più riconosciute al mondo.

Per evitare di farti scartare sin dalle prime tappe, è meglio prepararsi almeno a uno di questi test di lingua internazionali.

Rivolgiti al più presto all’istituto universitario che ti interessa per capire che tipo di test esigono e quale punteggio minimo richiedono, così saprai su cosa dovrai concentrare al massimo le tue energie nei prossimi mesi.

Esercitati regolarmente per questi test perché alcune università pretendono un punteggio abbastanza alto come quelle americane, o tutti quegli istituti che chiedono almeno 80 punti al TOEFL o un livello 7 di IELTS.

Comunque, se non raggiungi questi punteggi, non scoraggiarti troppo: esistono alte università che propongono una formazione dedicata alla lingua inglese, attraverso corsi intensivi.

Altre competenze

Per studiare in un paese anglosassone, i tuoi buoni risultati scolastici non saranno sufficienti: infatti, il tuo profilo dovrà essere completato dalle competenze.

Specialmente nel Regno Unito e negli Stati Uniti, le università fanno molta attenzione alla caratteristiche e alle competenze di ogni candidato, sia sul piano sportivo, artistico o semplicemente umano.

Se fai parte di un’associazione di un movimento studentesco, se hai responsabilità in una comunità come quella degli scout, o ancora, se pratichi uno sport a livello agonistico o fai teatro, musica, arti di ogni genere, non esitare a menzionarlo. Potrebbe fare la differenza rispetto a un altro candidato.

Nella valutazione dei requisiti dei candidati, le università britanniche tengono in considerazione anche l'attività sportiva. Per entrare in un’università anglosassone, anche i tuoi successi sportivi contano!

Spiega bene quello che ti è rimasto di queste esperienze e metti in risalto i tuoi punti di forza e i tuoi successi.

Per studiare all’estero, soprattutto nel sistema universitario anglosassone, l’importante è mostrare di essere motivati, dinamici, aperti di mente e pieni di talento, ma soprattutto capaci di adattarsi a un nuovo ambiente.

Delle buone ragioni per studiare in un paese anglosassone

Imparare e perfezionare la conoscenza di una lingua

Quando per mesi ti immergi 24 ore su 24 in un nuovo ambiente linguistico, la tua padronanza della lingua ne esce parecchio fortificata.

La parli, la leggi e la ascolti sempre tra una chiacchierata coi coinquilini, una lettura delle news, una serata cinema, ecc. Così ti avvicini sempre di più al bilinguismo.

Imparare a conoscere una cultura

Soggiornare in un paese anglosassone significa avere la fortuna e l’opportunità di scoprire una diversità che si esprime in vari ambiti, dallo stile di vita alla cultura. Significa vivere un’esperienza unica e diventare più maturi.

Vivere un soggiorno in Gran Bretagna significa anche conoscere una nuova e interessante cultura! Storia, sport, musica, teatro, stile di vita… la Gran Bretagna è stimolante su tanti fronti!

Preparare il proprio futuro

Andando un un paese anglofono, migliorerai quindi il tuo livello d’inglese. Ma non solo: significa aumentare le opportunità di successo negli studi e di costruire un futuro luminoso sul piano professionale.

Aver passato mesi o anni all’estero può fare la differenza su un CV, è un dato che salta subito agli occhi e quindi un investimento di lungo termine.

Acquisire l’autonomia

Chiaramente, a migliaia di chilometri dalla tua famiglia, dai tuoi amici e dai tuoi contatti abituali, dovrai adattarti a una nuova vita. Sarà l’opportunità fantastica di imparare a cavartela da solo o da sola, di capire come gestire la novità e l’imprevisto.

L’opportunità di conoscersi meglio

Infine, andare all’estero significa conoscere meglio se stessi. Impara a sapere chi sei realmente, quali sono i tuoi veri valori e tuoi veri obiettivi nella vita.

Diventerai padrone del tuo destino, dovendo affrontare nuove responsabilità e mettere alla prova le tue motivazioni più profonde.

Consigli prima di partire per studiare in un paese anglosassone

Non partire troppo presto

In generale, nulla di impedisce di andare in Gran Bretagna o negli Stati Uniti dopo la scuola superiore e seguire dei corsi in un’università anglosassone a tua scelta.

Tuttavia, è probabile che troveresti una migliore accoglienza se hai un po’ di esperienza nell’ambito del sistema accademico italiano, specialmente se hai già in mano una laurea triennale.

In tal caso, ti ritroveresti in un inquadramento « postgraduate ».

Il programma Erasmus

Uno dei modi migliori per andare a studiare all’estero è sicuramente il programma Erasmus.

Con questo progetto europeo, gli studenti possono andare a studiare per un semestre o un anno in circa 30 paesi tra cui il Regno Unito e l’Irlanda.

Attualmente, il costo d’iscrizione in un’università anglosassone si avvicina a una media di 4500 euro all’anno: l’Erasmus ti offre l’opportunità di pagare unicamente le spese d’iscrizione alla tua università di provenienza.

L’Erasmus è una borsa di studio che copre tutto il tuo periodo di studi in un paese anglofono: questa somma viene percepita come un reddito complementare e il suo ammontare varia di anno in anno in base alla disponibilità di fondi europei.

Una selezione basata sulle competenze linguistiche

Prima di partire per un lungo soggiorno all’estero, è indispensabile avere un livello linguistico adeguato.

A seconda dell’università in cui andrai a studiare, i requisiti linguistici possono cambiare. Ti ritroverai a dover affrontare un test di lingua anche nell’ambito di un soggiorno Erasmus. Alcuni istituti ti faranno invece un esame orale (fare delle citazioni in inglese potrebbe esserti utile in questa circostanza!).

Se sei uno studente di economia, potrebbe esserti chiesto di prepararti al GMAT.

Partire minimo per un anno

Per fare progressi sufficienti in inglese, conviene partire almeno per un anno e, se possibile, anche oltre. Magari puoi trovare un internship o un lavoretto per continuare a mantenerti.

Impara le frasi più comuni nella lingua anglosassone per comunicare con i locals.

I primi tempi, dovrai assimilare tante novità e affrontare tante situazioni imprevedibili. Col tempo però potrai approfittare appieno del tuo soggiorno e immergerti nella cultura e nella lingua inglese.

Informarsi sui doppi diplomi

Devi sapere che l’università che ti ospiterà nel Regno Unito o in Irlanda non è obbligata a rilasciarti un diploma.

Puoi ottenere il diploma dell’università partner, ma solo passando almeno un semestre.

Prima di andare in una qualsiasi università anglosassone, informati sugli accordi internazionali attivi in tema di certificazioni.

Infine, il programma Erasmus Mundus ti permette di ottenere un doppio diploma.

Le borse e i sussidi

Studiare in un paese anglofono rappresenta comunque un costo tra viaggio, alloggio, iscrizione universitaria e spese quotidiane (trasporti, cibo, uscite, ecc.).

Alcune borse e sussidi possono essere rilasciati ad alcune condizioni.

Informati presso l’università che hai scelto come destinazione, ma anche presso la tua università di provenienza.

L’altra soluzione può essere di trovare qualche lavoretto sul posto, che tra l’altro si rivelerebbe un’esperienza nuova e immersiva nella lingua di Shakespeare.

A Londra, poi, questi lavoretti si trovano più facilmente che altrove.

La questione « alloggio »

Prima di partire per andare a studiare all’estero, fai una ricerca sul tuo possibile alloggio.

Se andrai in una capitale come Londra o Dublino, le tariffe saranno probabilmente molto più alte che altrove.

Affittare una casa in Inghilterra richiede delle buone risorse economiche, specialmente in una città come Londra! Purtroppo, gli affitti inglesi non sono per tutti i portafogli!

L’importante è muoversi per tempo e informarsi da subito sui prezzi delle stanze, sullo stato degli appartamenti, sui quartieri dove cercare e i quartieri da evitare, ecc.

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar
wpDiscuz