Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Superprof la community
1.421.871
di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Francese
Disegno
Italiano Lingua Straniera
Inglese
Italiano Lingua Straniera
Flauto
Italiano Lingua Straniera
Matematica
Storia dell'arte
Inglese
Matematica
Italiano scolastico
Matematica
Matematica
Superprof la community di prof e insegnanti privati
TOP 10 insegnanti
Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno scolastico
Condividi

Insegnanti: 5 buone idee per cambiare lavoro!

Scritto da Igor, pubblicato il 30/05/2017 Blog > Lezioni private > Dare delle Lezioni Private > 5 Esempi di Riconversioni Riuscite con Successo!

Come quello stagionale, il cambiamento professionale è ormai una realtà nella nostre vite. Dall’asilo alla sedia a dondolo siamo portati ad evolvere continuamente, nel corso della vita.

Il mondo professionale non sfugge a questa regola e per quanto il cambiamento prenda qui il nome di “riconversione”, esso conserva tutti gli attributi di sempre divenendo uno degli eventi che più segnano ognuno di noi.

Mentre la paura e il timore tentano di dissuadercene, la riconversione professionale può rivelarsi un successo per molti protagonisti.

Un fenomeno che sembra essere in piena crescita, con un attivo occupato su quattro che ha vissuto una transizione professionale negli ultimi dodici mesi.

In ambito scolastico, ad esempio, gli insegnanti – per via delle loro competenze e della loro esperienza – hanno l’opportunità di riconvertirsi verso una professione che saprà colmare le aspettative sia professionali che personali.

Seguite bene, allora: passeremo in rivista 5 tipi diversi di riconversioni riuscite per insegnanti.

Corinne

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

Diventare insegnante a domicilio nel settore privato

La tua esperienza di insegnante applicata ai singoli o ai piccoli gruppi di studenti sarebbe proprio una buona idea. Il business delle lezioni private aspetta solo te!

Il business delle lezioni private aspetta solo voi!

La riconversione può anche essere di piccola entità, se avviene nel quadro di riferimento del settore iniziale. Infatti, passando dal settore pubblico al privato, anche l’insegnante opera una riconversione. Sostegno nei compiti a casa, lezioni a domicilio, in diversi ambiti e materie e per una durata flessibile.

Tale tipo di riconversione nell’insegnamento non è che fonte di gioia! Non occorre cercare certificazioni, seguire formazioni supplementari, rispondere ad annunci per impieghi provvisori: l’insegnante è già qualificato per il mestiere in questione! È insomma praticamente facile per voi dare lezioni private! O addirittura dare lezioni di chitarra, se ne avete voglia!

Non si tratta più di affiggere annunci di carta dal panettiere… La promozione gratuita delle vostre attività è possibile tramite le piattaforme dedicate alle lezioni private e la sfera privata vi offre anche il vantaggio di fissare voi stessi i prezzi!

In termini di prezzi, si tratta di un nuovo universo che vi si apre. Se ritenete che la prestazione richiesta o il vostro livello di studi e la vostra esperienza abbiano un certo valore, aggiungete uno zero di più! (Attenzione, proprio come per l’alcool, l’abuso di zeri nuoce gravemente alla salute della vostra riconversione!).

Naturalmente, un adattamento al quadro in cui il trasferimento di competenze ha luogo è necessario. Occorre considerare la classe di riferimento dello studente, il suo livello di avanzamento a scuola e mettere in atto una pedagogia davvero ben adattata.

Insomma, se facevate l’insegnante per convinzione, potete già indossare i vostri abiti da super eroi poiché la fiamma della vostra passione potrà riaccendersi. Ormai avrete a che fare con alunni che vi ascoltano davvero, che cercano di progredire e che volontariamente hanno espresso un bisogno di aiuto (influenza dei genitori a parte). Infine, se riuscirete nella vostra missione, sarete l’attore e il testimone della riuscita del vostro studente nei progetti che egli si prefigge.

Questo ruolo di insegnante privato forse era proprio fatto per voi…

Dall’insegnamento al coaching

Questa ed altre capacità sviluppate in anni a scuola sono ottimamente sfruttabili in lezioni di coaching. Dare lezioni ad una classe intera significa saper condurre un gruppo verso un unico obiettivo!

Dare lezioni ad intere classi significa innanzitutto saper condurre un gruppo verso un unico obiettivo …

Pluridisciplinari, le qualità dell’insegnante offrono un gran ventaglio di possibilità per la riconversione.

Molto di moda, il mestiere di coach ha ingrandito un mercato che oggi accoglie molti attori in fase di riconversione.

Forti di anni e anni di esperienza come professore di scuola, avete ormai interiorizzato la prospettiva necessaria per poter analizzare:

  • le faglie della presentazione di sé davanti ad un pubblico di uditori,
  • i problemi dell’organizzazione nell’ambito di lavoro,
  • il problema dell’assenza di fiducia in se stessi per poter essere leader.

Mettendo a punto un’ottima strutturazione della vostra esperienza, questi aspetti si riveleranno delle chiavi in grado di fare fede della vostra capacità e consentirvi di iniziare.

Lo sviluppo di competenze, il livello delle tariffe – con sessioni di una o due ore che possono costare anche 10 000 € per certi coach – o ancora il desiderio di indipendenza sono tutte ragioni che potranno spingervi a diventare personal trainer.

Il fatto di formarsi tramite corso consente di acquisire strumenti propri dell’approccio sistemico, della PNL o della scuola di Palo Alto, cosa che sarà d’aiuto nel nuovo mestiere.

Riconversione dell’insegnante: diventare psicologo o psicoterapeuta per bambini

Grazie all'esperienza sviluppata in anni di contatti ravvicinati con i piccoli, lo psicologo dell'infanzia potrebbe essere una valida alternativa. La tua conoscenza del mondo dell’infanzia potrebbe aiutarti a cambiare lavoro!

Le vostre conoscenze sul mondo dell’infanzia potrebbero proprio aiutarvi a cambiare mestiere …

Insegnante di scuola, conoscete tutti i segreti dello scambio umano con in bambini?

Durante gli anni di insegnamento,– magari a vostra stesa insaputa – avete imparato a capirli meglio di chiunque altro?

La loro balbuzie è per voi un libro aperto ed i loro fatti e gesti vi parlano di loro più di qualunque biografia scritta?

Con una simile esperienza di terreno, le vostre competenze in termini di analisi rapida della situazione, di sostegno e di proposte pedagogiche scolastiche pertinenti fanno già parte di voi.

Nonostante le vostre comprovate competenze, proprio come un campione di box, sarete tartassati di domande che potranno stordirvi.

Vi sarà anche richiesto di possedere un diploma di laurea in psicologia e di avere tre anni di esperienza a scuola, magari avendo superato un esame di abilitazione per la scuola elementare.

Siete delusi…? Tenete presente che questa complessa riconversione vi darà comunque l’occasione di  far valere le vostre proprie competenze, già presenti in voi, ma non certificate… Non è una chance di cui tutti dispongono!

Prendiamo l’esempio di Elsa che « non si immaginava proprio in questa professione fino all’età di 67 anni« . Per lei:

La riconversione non è questione di coraggio, ma di desiderio”.

Così, questo desiderio di cambiamento di carriera abiterebbe in voi….E perché non tornare a studiare, allora? Del resto l’avete fatto per circa vent’anni!

Insomma, vi assicuro, questa ripresa degli studi potrà rivelarsi molto più semplice del previsto – soprattutto se avete dei bambini – potendola effettuare anche a distanza.

Allora, il gioco vale la candela o no?

Sfruttare la conoscenza dell’italiano per riconvertirsi nella scrittura di romanzi

Perché non lanciarti nell'avventura della scrittura da professionista? Il tuo amore per la lingua italiana potrebbe portarti molto lontano…!

Il vostro amore per l’italiano potrebbe condurvi lontano…. Perché no?

Ortografia, coniugazioni, concordanze non hanno segreti per voi. Se l’insegnamento dell’italiano vi aveva scocciati, mantenete la passione per la scrittura, redigere dev’essere una cosa per voi.

Spesso anche degli insegnanti di matematica, inglese o chimica rivelano grandi doti letterarie…

L’avvento di internet ha forzato le imprese ad arricchire i contenuti editoriali – al fine della indicizzazione sui siti – ed esse oggi reclutano anche per questo. Il vostro CV parla per voi ed è proprio in queste numerose imprese o per conto vostro che potrete esercitare questa funzione.

Spingendo poi la riconversione de insegnante ancora oltre, certi insegnanti si sono trasformati in veri e propri autori. Con la passione per le lettere costoro sfruttano l’esperienza pregressa in questa nuova tappa della vita. Il fatto di avere letto molto ha perfezionato la sintassi e arricchito il vocabolario, al punto da poterne fluidificare la scrittura. Le capacità organizzative possedute e la motivazione con cui si rivolgevano agli alunni all’epoca in cui insegnavano li facilita grandemente nella produzione di elaborati scritti.

Il legame tra i due tipi di attività è innegabile e vi si potrebbe scorgere una logica consequenzialità.

Senza ridurre il campo agli insegnanti di lettere, troviamo anche altri tipi esperienze nei CV degli autori contemporanei.

J.K. Rowling, autrice di Harry Potter insegnava lingue straniere. E nel frattempo appuntava qualche riga di quello che divenne poi il celebre romanzo.

Non si nasce imprenditore, lo si diventa!

Mettersi in affari per conto proprio

I due mondi non sono poi tanto lontani quanto possa sembrare a prima vista. Come passare dall’insegnamento all’imprenditoria?

Come passare dall’insegnamento all’imprenditoria?

Sempre più gente si getta nell’esperienza dell’autoimprenditorialità.

Molta gente ormai dichiara di aver sempre avuto il sogno nel cassetto di montare un proprio affare.

Un progetto nascosto che un giorno diviene realtà o un’attività che arriva ad imporsi a noi come caduta dal cielo, numerose sono le possibilità che spingono a superare gli indugi.

Il dato si accentua da quando internet ha facilitato l’accesso ad ogni tipo di informazione. Inoltre la moda dell’ascoltare le proprie pulsioni al fine di realizzarsi gioca ugualmente un ruolo chiave.

Per quanto apparentemente agli antipodi, i mestieri di insegnante e d’imprenditore presentano sorprendenti similitudini che lasciano apparire la loro intercambiabilità.

Per i più increduli, ecco qualche dettaglio:

  • Sono mestieri in cui l’approvazione è la chiave: l’autorità e lo status in classe, come in impresa, risentono molto del posizionamento in seno alla gerarchia, nella società, di fronte a genitori, competitors, investitori.
  • La responsabilità è importantissima: su queste figure ricade l’incarico gravoso di spiegare l’origine e la consistenza di un problema, si tratti dei brutti voti di un alunno, come dei cattivi risultati di un investimento.
  • Il rinnovamento è per necessità incessante: ogni classe di alunni dà origine ad un nuovo anno di avventure. Ugualmente, per il lancio di ogni nuovo prodotto da parte di un’impresa, l’imprenditore va ad incontrare un nuovo pubblico che dovrà convincere.
  • Le ore di lavoro sono potenzialmente illimitate: abbiamo spesso l’immagine della sala dei professori come di un luogo in cui si sorseggia caffè, ma poi l’insegnante porta a casa un bel carico di lavoro. I compiti da correggere si impilano nella stanza da letto, come i dossier clienti che l’imprenditore porta a casa fingendo, con la moglie, di dovervi solo dare un’occhiata.
Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 2 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar
wpDiscuz