La rivista che ama gli insegnanti, gli allievi, le lezioni private e la condivisione delle conoscenze.

Come imparare l’inglese soggiornando legalmente in Australia, Canada e Nuova Zelanda per un anno?

Par Alessandro le 19/01/2017 Blog > Lingua > Inglese > Migliorare il Proprio Inglese con il Working Holiday Visa
Table des matières

Se vuoi imparare l’inglese all’estero, perché non scegliere una destinazione da sogno?

Non porti limiti, pensa in grande. Che ne dici di un’esperienza di studio in Australia, Canada o Nuova Zelanda?

Esiste un visto, riservato ai giovani tra i 18 e i 30 anni, che ti permette di passare vari mesi in questi 3 paesi per studiare e/o lavorare: è il Working Holiday Visa.

Quali sono i criteri da osservare per ottenere il WHV? Perché scegliere uno di questi 3 paesi per lavorare sul proprio inglese?

I vantaggi di imparare l’inglese all’estero

Lo avrai forse già notato in un soggiorno all’estero passato, ma fra la teoria che hai imparato a scuola e la pratica in un paese anglofono c’è una bella differenza. Una differenza nella comprensione, o sarebbe meglio dire nell’incomprensione!

Ti sarà venuto spontaneo maledire i tuoi insegnanti scolastici e di accusarli di non averti insegnato niente. Ma non bisogna scaldarsi troppo: questi ti hanno semplicemente insegnato un inglese che potremmo definire « standard », o se vuoi internazionale, sia in termini di accento che di espressioni.

Prova quindi a rigirare la tua situazione in positivo. Avendo seguito le lezioni di inglese a scuola, possiedi delle basi su cui lavorare in un paese anglofono. Alla fine, solo superando le frontiere italiane per dirigerti verso uno stato di lingua inglese riuscirai a far decollare le tue competenze nella lingua di Shakespeare.

I primi passi saranno probabilmente un po’ tosti. Troverai difficoltà specialmente con gli accenti, le pronunce e le espressioni comuni. Ma scontrartici ti darà il vantaggio di affinare la tua attenzione e il tuo udito.

A poco a poco, assorbirai nuovi codici linguistici e la tua padronanza dell’inglese si impennerà!

In Australia, in Nuova Zelanda e in Canada, così come accade in Inghilterra e negli Stati Uniti, durante lunghi soggiorni di studio o lavoro all’estero conviene circondarsi di persone anglofone: amici, coinquilini, colleghi e superiori. Così, ogni giorno diventa l’occasione per fare un passo avanti con la lingua.

Il Working Holiday Visa ti apre le porte dell’Australia

Perché scegliere l'Australia come meta per l'apprendimento dell'inglese? Scopri l’Australia, Sydney e la lingua inglese in un colpo solo!

Con l’attivazione del programma Working Holiday Visa, sono sempre di più gli italiani e le italiane che si recano in Australia. Per uno o più mesi, se non per più anni.

Ma scopriamo come funziona il WHV in Australia.

Procedure e condizioni per ottenere il WHV per l’Australia

Il Working Holiday Visa Australia è un visto che permette di soggiornare legalmente in Australia per un certo periodo di tempo. tanti giovani nel mondo possono ottenerlo, tra cui gli italiani. Se il visto autorizza quindi a un soggiorno turistico e/o professionale, non impone niente. Puoi quindi restare in Australia per vari mesi senza lavorare. A te la libertà!

Sappi però che il visto è riservato ai giovani tra i 18 e i 30 anni. Puoi ottenerlo in qualche giorno, e secondo il periodo dell’anno, è anche possibile ricevere il visto in qualche ora. Il suo costo è di 440 dollari australiani, che al momento corrispondono a circa 310 euro.

Gli altri criteri da rispettare sono:

  • un passaporto valido per la durata del tuo soggiorno;
  • l’equivalente di 5.000 dollari australiani (ossia circa 3.500 euro);
  • non avere figli a carico;
  • non fare domanda direttamente in Australia;
  • beneficiare di un’assicurazione medica in caso di rimpatrio.

Ottenuti i requisiti, potrai studiare fino a 4 mesi, lavorare 6 mesi per lo stesso datore di lavoro o soggiornare per 12 mesi. Specifichiamo che lavorando 88 giorni in campagna, o ad esempio nell’ambito delle costruzioni, hai diritto a un secondo WHV, della durata di 12 mesi al massimo.

I vantaggi di andare in Australia per imparare l’inglese

Imparare l’inglese in Australia è quindi più che fattibile grazie a questo visto accessibile ai ragazzi tra 18 e i 30 anni. Se lavori sodo per 88 giorni, puoi ottenere il diritto a soggiornare un altro anno.

Che si tratti di un anno o più, avrai un tempo sufficiente per imparare o affinare il tuo inglese, fino a non avere più problemi di comunicazione. Considera inoltre che l’accento australiano non è tanto difficile da capire ed è comunque meno difficile di quello britannico.

Con il WHV, negli ultimi anni l’Australia ha imparato ad accogliere un grande afflusso di persone dall’Italia e dal mondo intero. Ad ogni modo, per entrare subito nel vivo dell’apprendimento il consiglio è di trovarsi dei coinquilini anglofoni.

Ti piacerebbe imparare l'inglese in un paese caldo e pieno di attrazioni? Come si dice « perdersi nel nulla » in inglese?

D’altronde, come suggerisce il visto, avrai a tua disposizione molteplici offerte di lavoro sul posto. Spesso si tratta di piccoli lavori e piuttosto ben pagati, ma soprattutto col vantaggio di farti lavorare ogni giorno esercitando il tuo inglese.

Ti rapporterai ogni giorno coi tuoi superiori e colleghi australiani, ricevendo continuamente stimoli per migliorare l’inglese.

Infine, sarà ancora più semplice imparare la lingua se ti innamorerai del paese. E non è improbabile che ti accada a Sidney, Melbourne, Perth, Canberra, Brisbane, Darwin o in occasione dei tuoi road trip nelle terre selvagge australiane. Sarà un viaggio da vivere fino in fondo immergendoti nell’inglese degli « aussi ».

Alla conquista del Canada per imparare l’inglese

Se l’Australia ha questo fascino da « confine del mondo » e di avventura, il Canada è una destinazione diversa, ma non meno interessante.

Quali sono le procedure per andare in Canada con il Working Holiday Visa?

Per andare in Canada, valgono sostanzialmente gli stessi requisiti che abbiamo elencato per l’Australia. La grande differenza sta a livello di quote. Se l’Australia apre molto le sue porte, il paese nord-americano un po’ meno. I candidati devono quindi fare attenzione a non commettere errori nelle procedure, pena l’esclusione della propria candidatura.

Inoltre, non riceverai una risposta in poche ore, ma in almeno 2 settimane.

In compenso, il WHV Canada è aperto a tutte le persone tra i 18 e i 35 anni.

Per il resto, stesse regole dell’Australia: la possibilità di restare fino a 24 mesi, la necessità di un passaporto valido per tutta la durata del soggiorno, un budget di almeno 2.100 euro e di 150 dollari canadesi per l’acquisto del WHV.

Imparare l’inglese in Canada: i vantaggi di questo paese

Impara l'inglese in Canada approfittando della vivibilità delle sue città e della bellezza della sua natura! Non male imparare l’inglese con paesaggi come questo sullo sfondo!

Il Canada è tra le migliori destinazioni per imparare l’inglese. Con circa 24 mesi davanti a te in questo paese, ne hai di esperienze da vivere. In qualsiasi grande città capiterai (Toronto, Ottawa, Calgary, Edmonton, Montréal. Québec, Victoria o Vancouver), troverai sempre un melting pot straordinario. E non solo per la compresenza di territori anglofoni e francofoni, ma perché da sempre il Canada è destinazione ambita da persone provenienti da tutto il mondo. Anche dagli italiani, che qui hanno formato una delle comunità più grandi del paese.

Troverai quindi una popolazione di expat proprio come te, o comunque abituata ad accogliere gli stranieri. La tua integrazione sarà più facile, così come lo saranno i tuoi progressi in inglese. In Canada potrai migliorare il tuo accento inglese e adottare un linguaggio molto simile all’americano.

Imparare l’inglese e partire all’avventura in Nuova Zelanda

Per molti è il paese del rugby e del Signore degli Anelli, ma La Nuova Zelanda è più di questo: una terra dalle tradizioni ancestrali e paesaggi leggendari, ideale per fare progressi in inglese.

Come ottenere il Working Holiday Visa per la Nuova Zelanda

Anche qui, le condizioni sono relativamente simili a quelle australiane:

  • avere tra 18 e 30 anni;
  • avere un passaporto valido almeno fino a 3 mesi dopo il ritorno;
  • non avere persone a carico;
  • Disporre di 4.200 dollari neozelandesi (ossia circa 2.800 euro) e di un’assicurazione sanitaria in caso di rimpatrio.

Il soggiorno può durare 12 mesi al massimo, ma è possibile allungarlo di 3 mesi, se questi 3 mesi vengono spesi lavorando nei settori dell’orticoltura o della viticultura.

Imparare a padroneggiare l’inglese nel paese di Frodo

Sei alla ricerca dell'anello e dell'inglese perduti? Vai in Nuova Zelanda! Nel tuo giro della Nuova Zelanda non dimenticarti di passare al villaggio degli Hobbit!

La Nuova Zelanda è composta principalmente da 2 isole: l’Isola del Nord (Auckland e Weelington sono le città principali) e l’Isola del Sud (di cui Christchurch è la città principale). Quale che sia il posto che scegli come sede della tua esperienza, non potrai evitare di immergerti al 100% nell’inglese!

Imparare la lingua in Nuova Zelanda sarà davvero un’esperienza indimenticabile. Potrai passare vari mesi dall’altra parte della Terra, imparando l’inglese e lavorando con colleghi e superiori del posto. Se all’inizio l’accento locale potrà spiazzarti, in qualche settimana di full immersion le tue orecchie si abitueranno e non avrai più alcun problema di comprensione.

Infine, andare in Nuova Zelanda per il massimo tempo concesso può essere anche l’occasione di visitare il paese da nord a sud. Avrai tutta la libertà di scoprire le numerose zone protette del paese: dai laghi alle foreste, dal villaggio degli Hobbit alle spiagge sull’Oceano Pacifico. E perché no, perché non fare un po’ di trekking in montagna?

Insomma, troverai il cocktail perfetto per innamorarti di questo paese alla fine del mondo. Interagendo con i locals il tuo apprendimento dell’inglese ne uscirà senz’altro rinforzato.

Infine, quando tornerai in Europa potrai vantarti di saper parlare inglese in modo invidiabile e di conoscere un tipo di accento dell’inglese tanto inusuale quanto affascinante!

Nos précédents lecteurs ont apprécié cet article

Cet article vous a-t-il apporté les informations que vous cherchiez ?

Aucune information ? Sérieusement ?Ok, nous tacherons de faire mieux pour le prochainLa moyenne, ouf ! Pas mieux ?Merci. Posez vos questions dans les commentaires.Un plaisir de vous aider ! :) (moyenne de 5,00 sur 5 pour 1 votes)
Loading...
Alessandro
Appassionato di storytelling, mi piace raccontare scrivendo, disegnando e traducendo.

Commentez cet article

avatar
wpDiscuz