Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

I trucchi per scegliere bene il tipo di ripetizioni per tuo figlio

Di Igor, pubblicato il 30/10/2017 Blog > Lezioni private > Ripetizioni > Come Trovare un Buon Insegnante per Ripetizioni a Domicilio?

Scegliere un insegnante privato per il dopo-scuola: che fatica!

Eppure il generico “cerco ripetizioni roma” è divenuto sempre più una necessità.

Senza il tuo intervento e quello del futuro ed eroico mentore, tuo figlio continuerà a “scaldare il banco” per poi essere bocciato a fine anno.

E allora, ecco a te dei trucchetti per scovare l’insegnante privato del dopo-scuola che permetterà al giovane di seguire la strada della riuscita, diventando il primo della classe.

Che profilo di insegnante preferire per il dopo-scuola?

Per cominciare, è d’uopo interessarsi al profilo dell’insegnante che terrà il dopo-scuola.

In effetti, l’insegnante a domicilio dovrà trascorrere molto tempo col ragazzo.

Così, senza cadere nell’eccesso che porta ad analizzare ogni elemento della vita privata del papabile professore, molti criteri possono aiutarti a sceglier il buon insegnante fra tutti quelli che propongono annunci ripetizioni.

Che livello?

Ti domandi perché dovresti seguire delle ripetizioni private?

Prima di lanciarti alla scoperta del mondo delle ripetizioni a pagamento, informati sul livello degli insegnanti che hai già adocchiato.

Così, potrai ben analizzare il loro percorso scolastico prima che divenissero insegnanti.

Scrutare i CV consente di farsi un’idea circa l’esperienza nel rapporto coi bambini, oltre che nel dopo-scuola a domicilio.

Naturalmente, se si tratta di un bambino delle elementari, il livello di studi dell’insegnante potrà essere anche inferiore rispetto ad un insegnante che assicuri lezioni per i ragazzi delle medie e delle superiori.

Sarà lui, proponendo un approccio diverso e magari ludico alla materia, a far amare la scuola e a superare le difficoltà. La riuscita dello studente puàò dipendere dall’insegnante privato!

Inoltre, se cerchi un insegnante privato tramite Internet, dovresti riuscire a scoprire molto su di lui, dato che si serve della rete.

Se questi ha postato un annuncio, sarà ben motivato. Ed avrà anche riempito un formulario che potrete consultare.

Una scheda di presentazione mal compilata o con errori di ortografia, naturalmente, dovrà farti pensare che il candidato non si è molto impegnato, quanto meno nella presentazione di sé. Traine tu le conseguenze.

Potrebbe costui insegnare qualcosa di utile a tuo figlio?

Che materia?

Ovviamente, la disciplina di insegnamento è la cosa fondamentale da prendere in conto.

Se in classi ridotte delle elementari un maestro può essere polivalente, alle medie ed al liceo la cosa non è affatto possibile.

Le discipline insegnante al liceo ed anche alla scuola media si complicano, date le indicazioni dei programmi ministeriali. Occorre essere ben ferrati per poter aiutare qualcuno.

Interrogati bene sulle materie che più devono essere rinforzate nel caso di tuo figlio.

Al limite, si può anche pensare di differenziare la scelta: ingaggiare un insegnante di Italiano, un insegnante di Matematica e un insegnante di lingue, per fornire un accompagnamento scolastico di qualità eccellente. Il quadro si complica, da più punti di vista, ma lo si fa per il bene dello studente.

Che livello di difficoltà?

Un insegnante privato che assicuri dopo-scuola dovrà eseguire quanto richiesto da genitori e studenti.

Ecco perché dovrai fornirgli tutte le informazioni necessarie per seguire tuo figlio.

Le lezioni saranno così davvero efficaci.

Tuo figlio è carente in termini di organizzazione e metodo?

Si tende a non pensarci, ma anche questo può spiegare, a volte, le difficoltà scolastiche ed i voti bassi.

Soprattutto quando si pensa alle discipline scientifiche in senso stretto: matematica, chimica, fisica.

Il giovane è scarsamente motivato?

In tal caso, meglio trovare qualcuno in grado di trasmettergli la voglia di cimentarsi nella materia problematica.

Un insegnante per vocazione, in grado di presentare con passione la disciplina matematica, ad esempio, trasformando la lezione in un gioco divertente.

E questo è valido anche nel caso di quelle materie più ostiche e meno amate. Essere seguiti da un professore privato a volte può aiutare ad apprezzare la materia!

Non sempre il giovane avrà bisogno di acquisire nuove conoscenze.

Parla con lui e con i suoi insegnanti di scuola per fare il punto sulle sue debolezze.

Scopri anche a partire da quale età iniziare a seguire delle ripetizioni private!

Quali obiettivi?

Visto che l’insegnante del dopo-scuola andrà pagato, tanto vale essere dapprima certi di una cosa: quali obiettivi dovranno essere raggiunti?

Un accompagnamento nei compiti a casa?

Un aiuto regolare in una disciplina precisa?

Una volta enucleato l’obiettivo, cerca di fissare solo poche lezioni private a casa (possibilmente durante le vacanze).

Così, potreste cominciare con un dopo-scuola focalizzato sul prossimo compito in classe.

Se tuo figlio riesce a migliorare grazie all’insegnante, si potrà pensare di estendere la cosa ad un intero quadrimestre.

Per definire il tuo obiettivo, la cosa più semplice sarà parlare con tuo figlio ed anche con l’insegnante a domicilio che vi troverete di fronte.

Quali criteri di selezione usare nel caso del dopo-scuola?

Ora che abbiamo parlato del profilo dell’insegnante del dopo-scuola, analizziamo un po’ altri criteri di selezione per un accompagnamento scolastico di successo.

Quali sono le competenze in pedagogia che deve avere un insegnante privato?

Ogni insegnante possiede il suo metodo per l’apprendimento. Interessati a quello prediletto dall’insegnante che stai ingaggiando.

Se si tratta di un esperto, egli saprà darti le basi del suo metodo di lavoro in poche parole. Se non risponde alla domanda, qualcosa puzza…

Un insegnante deve, in effetti, saper proporre un accompagnamento personalizzato e degli insegnamenti pedagogici adatti.

Ad esempio, egli potrà proporre degli esercizi interattivi e ludici, un aiuto approfondito nei compiti o ancora un’assistenza on line.

L’insegnante privato è affidabile?

È importante che si abbia fiducia nella persona che insegnerà qualcosa al giovane.

Per affidabilità intendiamo, innanzitutto, la puntualità.

Oltretutto, bisognerà essere certi che l’insegnante dia lezioni in modo adeguato, possa aiutare il ragazzino a progredire.

A tal fine, non vi sono altri mezzi che ascoltare il proprio istinto ed osservare lo svolgimento delle lezioni.

Investimento nei confronti degli alunni

Nulla è peggio di un insegnante demotivato, per distruggere l’amore nei confronti di una materia.

Invece, un insegnante che investa tutto nelle sua missione potrà spingere il giovane a far risalire la propria media.

Lavorando sull'insegnamento di un metodo preciso e efficace, il prof privato potrà aiutare il giovane. La metodologia di studio può essere il problema principale incontrato da tuo figlio!

Occorre controllare se, fin dai primi incontri, l’insegnante privato si mostrerà davvero attento e pronto ad ascoltare il giovane e dei bisogni che egli esprime.

Se poi l’insegnante privato dovesse proporre di tenere sempre un contatto anche via Internet o telefonico, tanto meglio!

Di quale reputazione gode l’insegnante privato?

In un mondo governato dall’informazione, i professionisti vengono giudicati anche in base alla reputazione.

Ed Internet partecipa alla grande.

Pertanto, se vuoi essere sicuro di non sbagliare, scegli un insegnante privato che goda già di un’ottima reputazione (il suo profilo su Internet è tempestato di avvisi favorevoli, ad esempio).

Detto questo, a volte può essere interessante dare fiducia anche a dei giovani professori alle prime armi.

Perché? Perché di fronte ai loro primi clienti saranno di certo pronti a dare il cento per cento con gran passione.

A che prezzo?

Passiamo ai temi che scottano: il prezzi.

Eh già scegliere un insegnante privato ti porterà a sborsare una certa cifra.

Così, fai dapprima il punto sulle tue disponibilità finanziarie e indaga sulle tariffe medie vigenti.

Così procedendo, scarterai gli insegnanti troppo cari e quelli troppo economici (ti sconsigliamo il dopo-scuola gratuito).

Perché spesso, chi dice prezzo basso, dice anche qualità infima.

Ricordiamo, a proposito di soldi, che impiegare un insegnante privato per le ripetizioni da diritto ad uno sgravio fiscale al momento della dichiarazione dei redditi.

Ulteriori informazioni sulla possibilità di deduzione sono disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Lezioni a domicilio o altrove?

Un altro criterio chiave: l’insegnante privato che stai per scegliere, lavora a casa propria o in un altro luogo?

E lafiducia nondeve arrivare solo dal ragazzo, ma anche dai genitori. Perché l’insegnamento privato possa dare frutti è necessaria la fiducia nei confronti del prof!

Se è disponibile a venire da voi la cosa è di certo rassicurante.

Tuttavia, certi insegnanti potrebbero chiedervi di vedere il ragazzo presso una sede scolastica o una biblioteca pubblica. La cosa evita rogne d’ogni sorta. In Italia, comunque, sono generalmente gli studenti che raggiungono il domicilio degli insegnanti che danno ripetizioni.

Quali impressioni ha dopo aver incontrato per la prima volta l’insegnante in questione?

Alla fin fine, il miglior criterio da prendere in conto è proprio l’impressione che la persona prescelta vi lascia.

Chiedi innanzitutto a tuo figlio quale impressione abbia prodotto in lui l’incontro.

È primordiale che si instauri, da subito, una fiducia reciproca tra le parti.

A tal fine, converrà trascorrere un po’ di tempo con l’insegnante privato, chiacchierando, prima di ingaggiarlo.

Fare un bilancio subito dopo la prima ripetizione?

È appena terminata la prima seduta di dopo-scuola?

È il momento giusto per fare il punto della situazione, a tre: genitore, insegnante e ragazzo.

Opinione dello studente

Per cominciare, chiedi proprio a tuo figlio cosa pensi, sinceramente, dell’insegnante privato appena conosciuto.

Alcuni ragazzi se ne sentono intimiditi.

In tal caso, occorrerà porre questa domanda in privato, cercando di ottenere risposte sincere.

Dovrai ricordare a tuo figlio che le ripetizioni funzionano ad una condizione: che sia piacevole incontrare l’insegnante prescelto.

La cosa potrebbe davvero convincerlo a dirvi tutto delle sue impressioni e dei suoi sentori.

Un allenamento costante perr raggiungere obiettivi intermedi sicuramente aiuterà lo studente a superare le difficoltà puntuali e quelle più grosse. Un perfezionamento sulla breve durata può essere la soluzione per evitare i blocchi!

Opinione del Prof

Ovviamente, l’opinione dell’insegnante privato è molto importante.

Chiedi anche a lui cosa abbia pensato del giovane e del modo in cui creda sia opportuno procedere.

Non dimenticare di creare un’atmosfera distensiva e di essere il più franco possibile.

La cosa si rivelerà molto utile, inseguito. Specialmente se intendi incontrarlo di nuovo.

Ti va bene l’insegnante privato appena conosciuto?

In qualità di terza persona, neutra, taglierai tu la testa al toro, esprimendo il tuo avviso.

Dopotutto, se proprio tu che paghi a fine mese.

Ecco perché dovrai mettere sulla bilancia convenienza ed efficacia.

Senza dimenticare nemmeno che una certa fiducia reciproca dovrà instaurarsi tra te e l’insegnante privato che darà lezioni a tuo figlio.

Se pensi che le giuste condizioni siano presenti, è fatta.

Hai adesso tutte le informazioni disponibili per assicurarti il miglior insegnante privato che di ripetizioni a casa.

In ogni caso, e qualunque sia la materia di interesse, sul nostro sito troverai un aiuto sicuro.

E perché non approfittarne per prendere tu stesso qualche lezione privata?

Insegnanti di lingue, insegnanti di chitarra, insegnanti di canto: numerosi esperti di vari domini ti aspettano on line per aiutarti ad approfondire ciò che più ami e che ti incuriosisce.

Scopri infine quale tipo di ripetizioni private scegliere, per essere sicuro di fare la scelta giusta!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar