Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Ripetizioni di italiano per entrare nelle università a numero chiuso

Di Francesca, pubblicato il 20/06/2018 Blog > Sostegno Scolastico > Italiano > Un Corso di Italiano per Superare i Test di Ingresso

Ogni anno, migliaia di studenti si preparano ai test di ammissione delle facoltà a numero chiuso.

Che si tratti di un corso di studi nel campo del commercio, della comunicazione, dell’ingegneria o persino delle arti plastiche, la padronanza della lingua italiana è essenziale per avere più probabilità di successo  e superare il test.

Sebbene sia uno dei fondamenti della nostra lingua madre, gli studenti italiani dimostrano di avere parecchi problemi con l’ortografia.

Rispetto a 20 anni fa, gli studenti commettono molti più errori.

Questo problema significativo si manfesta soprattutto durante la transizione tra scuola primaria e università.

La padronanza della lingua italiana e dell’ortografia viene valutata con i dettati alle elementari. Tuttavia, questo esercizio di stile scompare a partire dalle scuole medie.

Come mantenere un buon livello di conoscenza dell’italiano? Come sarà giudicata la mia padronanza della lingua al test di ingresso per una facoltà? 

Risponderemo a tutte queste domande e ti guideremo per rendere questo passaggio una semplice formalità!

L’importanza della sintassi, della grammatica e dell’ortografia nei test

Diversi istituti di istruzione superiore hanno adottato un nuovo campo di battaglia: lotta contro il basso livello di conoscenza dell’italiano da parte degli studenti.

Nel corso degli anni sono emerse numerose problematiche. Tra gli studenti dei corsi di laurea triennale, sono in aumento gli errori ortografici e grammaticali!

Un errore di ortografia può causarti un punteggio più basso! Un errore di ortografia può costarti molto caro!

Per combattere questo flagello, in alcuni istituti di istruzione superiore si organizzano lezioni di italiano prima dell’inizio dell’anno scolastico.

Alcuni sono addirittura obbligatori!

La nostra bellissima lingua madre è così ricca che gli insegnanti delle scuole medie e superiori non hanno abbastanza tempo per far capire agli studenti l’importanza di avere un’ottima padronanza, sia oralmente che per iscritto, dell’italiano e delle sue regole grammaticali.

Indipendentemente dal tipo di università a cui vorresti accedere, la padronanza della tua lingua madre è fondamentale per superare qualsiasi test di ammissione.

Per quanto riguarda l’italiano, avrai bisogno soprattutto di queste 4 qualità per distinguerti:

  • una perfetta padronanza delle regole linguistiche (grammatica, sintassi, vocabolario, ecc.),
  • evitare gli errori di ortografia,
  • saper scrivere in maniera chiara e strutturata,
  • avere una certa cultura generale.

Conoscere la lingua italiana e la sua storia per superare i test di cultura generale

Se l’italiano può permetterti di ottenere un lavoro, il test di cultura generale è uno strumento essenziale di selezione per le università a numero chiuso.

Che si tratti di domande a scelta multipla, di una dissertazione o di una prova orale, questo test deve essere affrontato in maniera molto seria se si desidera entrare in un’università rinomata.

In genere il test si articola in diversi argomenti: economia, politica, diplomazia, arte, audiovisivi, religione, mitologia, geografia, civiltà, storia e società.

Senza dimenticare la letteratura con domande su correnti letterarie, scrittori, romanzieri e filosofi italiani.

Una buona conoscenza della lingua è utile per superare il test di cultura generale! È importante avere una buona conoscenza della lingua italiana e della sua storia per superare il test di cultura generale!

Come viene valutato il tuo italiano nei test di ingresso

Conoscere l’evoluzione della nostra lingua e della sua storia non è facile, ma può significativamente migliorare la tua cultura generale e permetterti così di superare il test!

Il peso dell’italiano nei test di ammissione alle università è importante: la valutazione si basa anche sulla capacità dei candidati di comprendere ed esprimersi.

Ogni anno, migliaia di studenti partecipano a questi test per essere ammessi alle facoltà a numero chiuso e a prestigiosi master.

Nei casi in cui non siano previste domande a risposta multipla, l’italiano gioca un ruolo di fondamentale importanza.

In fase di selezione, la commissione si troverà a valutare una serie di qualità nei candidati:

  • se dimostrano un senso critico;
  • il modo in cui sanno raccogliere le informazioni principali;
  • come analizzano i dati;
  • la loro capacità di sintesi.

Allo scritto e all’orale, saranno richieste ottime capacità di scrittura e di sintesi, scioltezza, un ricco vocabolario e importanti conoscenze di cultura generale.

Per incrementare le tue possibilità di successo, perché non scegli di rivolgerti a un insegnante privato di italiano che possa aiutarti a superare il test?

L’insegnante ti aiuterà a ripassare le basi della lingua italiana attraverso:

  • le regole grammaticali;
  • come evitare gli errori di coniugazione;
  • curare l’ortografia delle parole;
  • le figure retoriche per arricchire il tuo stile di scrittura, ecc.

E chi lo sa, a forza di lavorarci, la tua padronanza dell’italiano potrebbe spingerti a intraprendere una carriera nel settore giornalistico?

Fai la differenza all’orale attraverso la tua padronanza dell’italiano

Dopo esserti preoccupato della prova scritta, ora devi pensare all’orale! 

I test di ammissione ad alcune facoltà prevedono sia la prova scritta che quella orale. Per alcuni, è molto più semplice destreggiarsi nella scrittura, che permette di variare le frasi, di sviluppare il proprio sistema di argomentazioni o di leggerle più e più volte per evitare errori di ortografia.

Per gli altri, la prova orale sarà un semplice esercizio!

Se ti stai preparando per un test di ammissione a un master o a un corso di laurea importante, sappi che la commissione valuterà la tua capacità di esprimerti in maniera convincente e chiara.

Cerca di controllare lo stress, è in questo momento che la tua padronanza della lingua italiana farà la differenza. Perché l’italiano è una vera arma di marketing, per convincere il tuo interlocutore!

Dopo lo scritto, pensa all'orale! Dopo aver affrontato lo scritto, potresti anche dover affrontare l’orale!

Qualunque sia l’argomento del colloquio, il tuo discorso perfetto potrebbe farti guadagnare molti punti.

Per fare la differenza devi:

  • esprimerti chiaramente: usa frasi brevi e concise. Mostra di essere motivato!
  • Evita le ripetizioni: non tutte le parole hanno dei sinonimi, ma la ricchezza della lingua italiana consente di variare le espressioni.
  • Non iniziare tutte le tue frasi con “uh …”
  • Serviti delle figure retoriche: metafore, paragoni, allegorie, ecc.

Il tuo discorso dovrebbe essere l’arma che ti aiuterà a farti promuovere dai reclutatori.

Se mostrerai di essere a tuo agio nello scrivere e nel parlare, la tua padronanza della lingua italiana ti permetterà di superare con successo la selezione!

Non dimenticare che non è solo nelle prove di lingua italiana che dovrai utilizzare la nostra lingua madre!

Parlare perfettamente l’italiano e avere una perfetta padronanza di una o più lingue straniere sarà considerata una grande risorsa per la tua carriera professionale.

Scopri come diventare copywriter!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar