Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Padroneggiare la lingua di Molière per superare i concorsi di accesso alle migliori università

Di Igor, pubblicato il 18/07/2017 Blog > Lingue straniere > Francese > Un Buon Livello di Francese per Entrare nelle Grandes Ecoles!

Ogni anno, migliaia di studenti tentano il concorso per entrare in una delle rinomate  “Grandes Ecoles” francesi.

Che si tratti di intraprendere un corso di studi in economia, comunicazione, ingegneria o perfino arti plastiche, la padronanza della lingua francese è indispensabile per avere il privilegio di riuscire a passare il concorso di ammissione.

Un aspetto che potrebbe tornare utile agli italiani intenzionati ad entrare in una delle Grandes Ecoles è il fatto che al giorno d’oggi gli studenti francesi appaiano non padroneggiare più fino in fondo l’ortografia francese.

A parità di titolo di studio, gli studenti francesi commettono ben il 70% in più di errori di ortografia di vent’anni fa.

Questo degrado è stato evidenziato come in atto, particolarmente, nel passaggio tra la scuola primaria e le medie.

La padronanza della lingua francese e della sua ortografia vengono valutate tramite i dettati, per quanto concerne i più piccoli. Ma il problema è che questo genere di esercizio scompare a partire dalla prima media.

Come preservare un buon livello di francese? Come verrà giudicato il livello in francese in occasione di un concorso selettivo per accedere ad una scuola d’èlite? Come prepararsi?

Risponderemo qui a tutti questi quesiti per fare in modo che il concorso ti appaia, data la tua padronanza eccezionale della lingua francese, una sorta di formalità!

Lingua francese: l’importanza della sintassi, della grammatica e dell’ortografia al momento di una selezione

In Francia, l’istruzione superiore ha ormai come obiettivo primo quello di lottare contro il livello scarso di lingua francese dei propri studenti.

Nel corso degli anni, è divenuto evidente un fatto. L’ottanta per cento dei maturandi presenta gravi lacune in ortografia e grammatica!

Gli stessi francesi doc commettono diversi errori di ortografia; ma per un italiano il compito rischia di essere ancora più gravoso se si vuole cimentare con il francese. Chi non ha mai sentito prima di un esame dire “levo mezzo punto per ogni errore di ortografia”?

Per lottare contro questo flagello, alcune facoltà propongono dei corsi di ortografia e perfezionamento prima ancora che l’anno accademico inizi.

Esistono anche i corsi di francese online.

Una lingua così ricca come il francese, a volte è insegnata e fatta comprendere malamente, col risultato che la padronanza orale e scritta, come le regole grammaticali, non vengono ben trasmesse ad opera degli insegnanti.

Il punto è che se volete davvero lavorare in un Paese francofono o a livello internazionale, in diplomazia o anche nel commercio, non potete fare a meno di rispettare la lingua di Molière in ogni suo dettaglio…

A maggior ragione se intendete accedere ad una delle Grandes Ecoles!

Si tratti del Politecnico, del concorso per l’Ècole Centrale o ancora del concorso per entrare all’Ecole des Ponts, la padronanza della lingua di Victor Hugo è indispensabile per integrare gli istituti più prestigiosi.

Per quanto riguarda la lingua francese, 4 qualità superiori sono richieste, per riuscire a distinguersi dal mucchio:

  • Una perfetta padronanza delle regole della lingua francese (grammatica, sintassi, vocabolario, etc.),
  • Evitare errori di ortografia,
  • Saper redigere in modo chiaro e strutturato,
  • Possedere una certa cultura generale.

Conoscere la lingua francese e la sua storia per le prove di cultura generale

Se il francese può permettervi di ottenere un lavoro, la prova di cultura generale è uno strumento immancabile di selezione da parte dei responsabili delle Grandes Ecoles.

Che si tratti di questionari a risposta multipla, o dissertazione orale, l’esame è piuttosto serio, se si tiene ad essere ammessi presso un istituto d’élite.

L’esame si articola attorno a diversi temi: economia, politica, diplomazia, arti, audiovisivi, religione, mitologia, geografia, civilizzazione, storia e società.

Per non parlare poi della letteratura, con domande sulle correnti letterarie, gli scrittori, i romanzieri ed i filosofi francesi.

Dovrai quindi imparare approfonditamente tutte le fasi storiche della letteratura francese, dai secoli scorsi fino ad arrivare al XXI secolo. E’ importante avere una buona conoscenza della lingua francese e della sua storia per superare la prova di cultura generale!

Delle solide conoscenze relative alla lingua francese e alla sua storia che riposano su 5 grandi assi:

  1. Il Rinascimento e il grande movimento umanista (XVI secolo): una vera e propria rivoluzione spirituale condotta da François Rabelais che reinventa a quest’epoca il romanzo con Pantagruel e Gargantua. Le grandi menti si staccano poco alla volta dal latino per scrivere in lingua vernacolare. È l’epoca delle erudizioni storiche, filosofiche, scientifiche e naturalmente letterarie.
  2. La letteratura del XVII secolo: è il secolo della codificazione del francese iniziata dal Cardinale Richelieu che fondò la celebre Acadèmie Française, nel 1635. Il suo obiettivo era produrre un dizionario e mettere a punto una grammatica francese. La poesia a quest’epoca è sotto l’influenza di Malherbe e Rabelais. Quanto alla commedia, essa è reinventata dal genio di Molière.
  3. Il secolo dei lumi (XVIII): posto all’emancipazione delle coscienze. Rousseau, Montesquieu, Laclos, Diderot, Danton o ancora Robespierre dominano largamente la letteratura francese.
  4. Il romanticismo e il realismo (XIX secolo): questo secolo è segnato da un cambiamento della linguistica francese. Una letteratura dominata dall’uso di campi semantici legati ai 5 sensi con Honorè de Balzac, Stendhal, Dumas, Lamartine e Victor Hugo.
  5. La lingua francese dei secoli XX e XXI: dal surrealismo al dadaismo, passando per il futurismo, gli scrittori francesi di questi secoli sopprimono le regole. La poesia perde tutta la sua metrica. Maurice Barrès, Anatole France, Camus e Cèline propendono per la libertà!

Nel corso dei secoli, la lingua francese ha subito delle importanti trasformazioni grammaticali e linguistiche. Dal francese antico a quello usato oggi, passando per il francese medio.

Conoscere l’evoluzione della lingua francese e la sua storia non è facile. Ma rafforza la cultura generale e permette di passare uno dei concorsi succitati!

Gli esami di francese al concorso per accedere alle Grandes Ecoles

Il peso dell’esame di francese al concorso d’ingresso alle Grandes Ecoles è rilevante: i membri della commissione d’esame studieranno la capicità dei candidati di comprendere e di esprimersi.

L’analisi dei documenti per il concorso di entrata all’Ecole Polytechnique

Ogni anno migliaia di studenti francesi e di tutto il mondo provano il concorso per accedere all’Ecole d’Ingènieurs Polytechnique.

Con prove d’esame centrate sulla matematica e le scienze esatte, il francese resta comunque importantissimo!

L’esame di francese consiste nell’analizzare dei documenti scientifici. I membri del giury valutano diverse qualità dei candidati:

  • Far prova di spirito critico,
  • Saper afferrare tutte le informazioni principali,
  • Analizzare i dati,
  • Sintetizzare il tutto.

L’esame si svolge nel modo seguente:

  1. Il candidato riceve più testi, nel giorno dell’esame,
  2. Dispone di due ore per preparare una presentazione sintetica che durerà 15 minuti,
  3. Viene poi il momento del colloquio di 25 minuti con un esaminatore circa il contenuto della produzione scritta e la cultura generale del candidato.

La prova è un ibrido, a metà fra il riassunto di un testo ed il commento argomentato. Non si tratta di un esercizio facile.

Capacità nel redigere, formulazione sintetica, sicurezza all’orale, ricchezza di vocabolario, nozioni di cultura generale sono indispensabili.

Chissà, a forza di esercitarvi a tutto ciò, la padronanza del francese potrà in seguito aprirvi la via del giornalismo?

L’esame di francese per essere ammessi agli Hautes Etudes de Commerce

I candidati che intendono essere ammessi ad una classe preparatoria propedeutica agli HEC (Hautes Ètudes de Commerce) dovranno superare una prova di lingua francese.

Potranno scegliere tra tre esercizi differenti:

  • La “contrazione” di testo,
  • Lo studio di testo,
  • Il riassunto di testo.

Con tali esercizi di francese, i correttori valuteranno innanzitutto la capacità di sintesi e di argomentazione dei candidati.

Le Grandes Ecoles, le HEC e le scuole di preparazione degli Ingegneri sono le scuole più selettive e più dure, ma anche quelle che offrono una preparazione migliore. Spirito di sintesi e senso dell’argomentazione saranno necessari alla prova di francese per entrare in una HEC!

Per esempio, per quanto riguarda la contrazione di testo, la consegna è di ridurre a 400 parole (non una di più) il contenuto di un testo di 4 500 termini rispettando fedelmente le tappe dell’argomentazione.

Gli errori di ortografia, quelli di sintassi, le frasi troppo pesanti, le incomprensioni, grammaticali potranno comportare un voto piuttosto basso.

Per mettercela tutta, perché non fare ricorso ad un insegnante privato di francese che vi aiuti a preparare il concorso?

Un ottima maniera per rivedere le basi della lingua di Molière passando per:

  • Le regole di grammatica,
  • La coniugazione senza errori,
  • L’esercizio sull’ortografia delle parole,
  • L’allenamento all’uso di figure stilistiche che arricchiscano, etc.

Essere notati all’orale grazie alla propria capacità di elocuzione ed alla padronanza del francese

Riuscire nella prova scritta di francese è una cosa, ma all’orale?

Per alcuni, sarà molto più facile dedicarsi alla dissertazione, elaborando varie costruzioni delle frasi, mettendo a punto un sistema di argomentazione, o rileggendosi più volte per evitare errori di ortografia.

Per altri, la prova orale sarà solo un banale esercizio!

Se ti prepari ad un concorso per entrare in una Grande Ecole de Commerce, di management o ancora di marketing, sappi che la commissione valuterà la tua capacità nell’esprimerti all’orale in una maniera che sia chiara ed anche convincente.

Non tenere conto dello stress, e la tua padronanza della lingua francese potrà emergere. La lingua francese potrà rivelarsi una vera e propria arma di marketing, ossia un’arma per convincere!

All'orale dovrai esprimerti chiaramente, evitare di ripetere i concetti, utilizzare le figure retoriche: insomma, dare il meglio di te! Proprio come per un qualsiasi altro esame, anche per l’orale di francese ci si prepara e ci si esercita!

A prescindere dall’oggetto del colloquio, una capacità di elocuzione in francese che sia notevole vi assicurerà molti, ma molti punti. In Francia come altrove.

Per riuscire a fare la differenza dovrai:

  • Esprimerti chiaramente: Usa frasi corte e concise.
  • Mostrarti motivato!
  • Evitare le ripetizioni: la ricchezza della lingua francese ti permette di variare le espressioni.
  • Cercare di evitare di iniziare le tue frasi con un “hem…
  • Ricorrere alle figure stilistiche: metafore, paragoni, allegorie, etc.

Il tuo discorso dovrà promuoverti agli occhi dei tuoi esaminatori.

Sicuro di te allo scritto come all’orale, la tua padronanza della linguistica francofona ti permetterà di superare il concorso con vero e proprio brio!

Non dimenticare, il francese è una lingua importante non solo alle prove scritte!

Le Grandes Ecoles, in effetti, sono interessanti poiché volte ad una prospettiva internazionale. Il francese è la lingua ufficiale in molti settori professionali e in seno a diverse organizzazioni internazionali (proprio come l’inglese).

Parlare francese perfettamente e utilizzare altrettanto bene le altre lingue straniere sarà fonte di completezza e valore aggiunto per la tua carriera professionale.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar