Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Perché imparare arabo? Perché si tratta di uno dei più bei idiomi!

Di Igor, pubblicato il 12/02/2019 Blog > Lingue straniere > Arabo > Lezioni di Arabo, la Più Bella Lingua del Mondo!

Come può l’uomo resistere davanti a tanta bellezza linguistica, alla logica di questa lingua, al suo scintillio? Gli stessi vicini di casa degli arabi, in Paesi da questi conquistati, si sono innamorati della bellezza di questa lingua.

Sigrid Hunke (1913-1999)

La bellezza è una qualità relativa, soggettiva… Ciò che è bello per qualcuno può essere mostruoso per un altro.

La lingua araba, lingua del Corano ed dell’Islam, non fa eccezione alla regola.

Mentre alcune persone sono allergiche ai fonemi ed ai grafemi di questo linguaggio, e li giudicano addirittura aggressivi, altri restano a dir poco soggiogati ed affascinati dalla lingua e dalla cultura arabe.

L’armatura consonantica e dunque fortemente gutturale della lingua araba attira, affascina, rappresentando una sorta di sfida nell’espressione orale. Si tratta della sfida di un apprendimento complesso per il neofita che abbia un’altra lingua madre.

Inoltre, la civiltà araba e la sua lingua sono portatrici di simboli e veicolano un esotismo che ricorda singolarmente i sapori ed i colori d’Oriente. Solo imparare l’arabo assicura una comprensione globale di questo mondo. Chiedi qualcosa in merito al tuo insegnante di arabo a scuola.

Così, come per le lingue cinese e giapponese, la struttura grammaticale dell’arabo è complessa. Anche le persone più erudite in materia lessicale e grammaticale, universitari, religiosi, faticano a conoscere davvero ogni segreto della lingua. E ci riferiamo anche al vocabolario.

In effetti, l’arabo è una lingua dalle radici semitiche piuttosto antiche. L’Arabo letterario (contrapposto all’arabo dialettale) è vecchio di almeno 1500 anni: la prima traccia di scrittura araba nota risale all’anno 512 dell’era cristiana, epoca in cui l’iscrizione di Zabad fu ritrovata in Siria.

La civiltà musulmana ha impregnato di sé l’Europa per molto tempo. Come l’Africa e l’Asia, del resto. Lo ha fatto molto meno di quella americana. Arti scienze e conoscenze arabe hanno varcato diverse frontiere.

Imparare a parlare arabo sarebbe, allora, – oltre ad un gesto culturale tra i più interessanti, dal punto di vista linguistico – riuscire a praticare una delle più belle lingue straniere, per noi italiani.

Chiedi, a lezione di arabo, come porti di fronte a questa sfida interlinguistica. Superprof può aiutarti a trovare il corso di arabo e l’insegnante di arabo madrelingua che cambieranno la tua vita.

Corso di arabo, una lingua poetica

Prima dell’Islam, gli arabi erano già grandi amanti della poesia.

I filologi ed i grammatici delle lingue semitiche (Aramaico, Arabo, Ebraico) hanno messo in evidenza una produzione letteraria proprio mozzafiato, tipica della civiltà islamica.

La poesia dei Berberi che popolano i paesi del Maghreb, l’Egitto e la penisola arabica avevano sviluppato una cultura della letteratura orale piuttosto evoluta. Venne denominato « Moallakât » l’insieme dei testi poetici più antichi, che scoprirai a lezione di arabo se sei già iscritto in lingue orientali.

Ogni anno, venivano organizzate delle fiere alle quali i poeti recitavano i loro migliori poemi, i cui testi venivano affissi alla Kaaba, casa santa della Mecca. Le poesie elette come migliori diventavano così opere sacre, veri oggetti religiosi.

Imparare la lingua araba con un insegnante di Arabo a pagamento significa scoprire i generi letterari arabi (in Arabo, letteratura si dice « adab »), riferendosi alle produzioni che vanno, temporalmente, dal Medio Evo all’epoca contemporanea.

Così come per gli artisti occidentali, la scrittura è uno strumento per esprimere sentimenti, trasmettere il proprio bisogno di creare, di valorizzare la propria cultura, la propria religione, la propria filosofia e poter vivere il proprio amore nei confronti delle parole.

Visti i paesaggi che si possono ammirare nello loro terre, li si comprende, effettivamente. Dal VI secolo, gli arabofoni usano la poesia per valorizzare la loro cultura!

È impossibile dar luogo ad una recensione completa di tutti i generi e di tutti poeti arabi che hanno scritto fina dall’epoca medievale.

Teniamo allora presenti, qui, le quattro principali correnti di poesia araba, in cui stile descrittivo e lirico si intrecciano regolarmente:

  • El-fakhr, lode alla propria tribù e a se stessi,
  • El-medih, lode di altri,
  • El-Hidja, la satira,
  • En-naçib, il genere erotico.

La poesia araba consente di aver a che fare e impone anche di doversela cavare con le parole del vocabolario arabo.

L’amore, la sessualità, la natura, la medicina, il sacro, la famiglia, l’amicizia, la nostalgia, la morte, la mitologia, le guerre e le civiltà, etc: sono questi tutti soggetti trattati da numerosi autori arabi e che consentono di imparare lingua e cultura araba.

Lezioni di arabo, per scoprire una lingua perfetta per la lettera

Anche l’agricoltura deve molto alle conoscenze sviluppate nei secoli dai popoli arabi. Dal mondo arabo abbiamo ereditato matematica, filosofia, diritto e tanto altro!

Letteratura araba

Chi di noi non ha mai sentito parlare di Avicenna (980-1037) ed Averroé (1126-1198)?

È stato tra l’ottavo ed il tredicesimo secolo che si sono sviluppate la filosofia araba ed i generi letterari.

Romanzo cavalleresco, protezione dei deboli, rispetto della parola data, disprezzo del crimine, esaltazione del sacro e devozione religiosa costituiscono i temi maggiori della letteratura feudale araba.

Alla letteratura araba si oppone « l’adab », una corrente che non è religiosa, né filosofica, e che include le favole, i proverbi, le enciclopedie, le epistole, le opere genealogiche , storiche e geografiche ed il maqâma.

All’epoca, i sapienti dell’élite intellettuale amano raggrupparsi per dedicarsi alle attività oratorie, usando la retorica e mostrando la propria erudizione.

Sono questi anche i secoli in cui gli autori pubblicano numerose opere relative alla matematica, alla fisica, alla medicina alla storia, alla geografia, alla filosofia, all’architettura araba, facendo prova di conoscenze relative ad una civiltà piuttosto evoluta, da cui avrebbero preso spunto, in seguito, gli intellettuali europei/.

Corsi arabo e scrittura artistica della lingua

L’idioma del mondo arabo-musulmano è a ragione considerati tra le lingue più belle. E ciò non solo dagli esperti linguistici e dai professori di Arabo all’università.

Effettivamente, la calligrafia richiesta dalla lingua araba è un’arte a se stante. Proprio come il disegno, la pittura, …. È l’arte figurativa più elevata, tra quelle arabe.

Imparare la scrittura araba per un locutore non arabofono è un vero e proprio esercizio artistico. Si disegnano caratteri, lettere con forme arrotondate, tratti che necessitano di attenzione particolare, per essere fedelmente riprodotti.

La calligrafia somiglia più a l’illuminazione (in senso spirituale), che ad una semplice scrittura: ed infatti in passato si è sviluppata per l’ornamento dei documenti religiosi.

Per scrivere la lingua del Corano in un bel modo, calcolando il posto e la misura dei caratteri arabi e aggiungendo ornamento in forma di lettera alle parole arabe (calligrafia significa abbellire la grafia), occorre di certo seguire un corso d’Arabo e trovare un buon professore di Arabo.

Ti chiedi ancora come trovare un insegnante di arabo? Quante lezioni di arabo ti servano?  Rivolgiti a Superprof: fuga ogni dubbio ed inizia a studiare.

Reperire delle immagini di calligrafia araba su Google consente, di colpo, di scoprire che certe scritture derivano proprio dall’arte grafica.

Si trovano dei motivi figurativi, degli animali disegnati con lettere arabe, degli ornamenti colorati con diverse tonalità.

Come in Occidente, la magnificenza dei palazzi e dei monumenti di ispirazione religiosa è innegabile. Credenti o no, bisogna riconoscere le tracce artistiche lasciate dall’Islam!

Riprodurre queste creazioni richiederebbe un talento da grafico o da disegnatore!

Con ambizioni più modeste, il neofita potrà innanzitutto cominciare con l’apprendere l’alfabeto arabo per poi passare gradualmente a ascriver in arabo, con o senza la guida costante di un insegnante di Arabo al suo fianco.

La scrittura di questo idioma si effettua con direzione da sinistra a destra, fin dalla notte dei tempi. A lezione di Arabo si inizierà con la ripetizione delle lettere dell’alfabeto arabo, per poi passare alla loro memorizzazione.

L’alfabeto arabo comporta ventisette lettere tra cui la famigerata « hamza”. In teoria, non si tratta poi di mo

Kitab è il termine che traduce libro, mentre per scrittore si usa l’espressione katib. Kataba è l’infinito del verbo arabo scrivere!

lto materiale da memorizzare e ripassare… Tuttavia la cosa non finisce certamente qua.

Le cose si complicano per ogni lettera, dato che ogni lettera ha una forma di arabesco all’interno della parole che poi va a comporre.

Vi sono allora quattro modi diversi per scrivere ogni carattere:

  • Una forma isolata che non varia mai,
  • Una forma iniziale, la prima sillaba della parola,
  • Una forma mediana, nel centro della parola,
  • Una forma finale per mettere un punto alla parola.

In totale, l’alunno che si cimenta con l’arabo, con o senza un insegnante di arabo a domicilio, avrà a che fare con 112 lettere arabe da memorizzare! Ma allenandosi, le assimilerà rapidamente!

Questa parte dell’apprendimento, che la si effettui seguendo lezioni di arabo online o frequentando un vero e proprio corso di arabo all’Università, può essere avvilente, dato che si conoscono a malapena le lettere, che la direzione della scrittura è piuttosto inabituale e che ancora non si riesce a calcolare bene l’angolo e la misura dei segni riprodotti.

Ebbene, con poche lezioni di arabo, è possibile riuscire a leggere la stampa, a riconoscere cioè ogni forma di lettera a seconda della posizione nella parola. A scrivere le lettere tra di loro!

Scopri anche la relazione tra la lingua araba e la civiltà islamica.

Una lezione di arabo è una lezione di cultura profonda

La lingua araba comporta un’infinità di circonlocuzioni per esprimere una stessa idea ed una quantità incredibile di parole del vocabolario.

Imparare a parlare arabo consiste nello studiare le ricchezze della storia della civiltà islamica.

I popoli del mondo arabo amano far sfoggio del loro vocabolario di 60.000 parole.

Secondo Ernest Renan (1823-1892), scrittore, filologo, filosofo e storico francese, esisterebbero:

  • 200 parole arabe per riferirsi al serpente,
  • 500 per il leone,
  • 1000 per il cammello e la spada,
  • 4400 per evocare la cattiva sorte.

Immagini quanto possa essere grosso un dizionario arabo!

A tutto ciò, naturalmente, aggiungiamo il fatto che i nomi e gli aggettivi sono quasi sempre derivati dalla radice dei verbi. Vediamo insieme un esempio:

  • Prendiamo la radice semitica d-r-s (دَرَسَ), « dirasa », che significa « studiare »,
  • Per derivazione, si ottiene l’aggettivo « madrasa » (مَدْرَسة), che significa « scuola »,
  • La parola « scuole » si scriverà  « madrasat » (مَدارِس).

Vi sarebbero, in lingua araba, 6.000 radici di verbi composti da tre consonanti. Per formare le parole bisogna poi completare il tutto con le cosiddette « lettere servili » , ossia raddoppiando le “radicali”. Questo concetto non ti deve atterrire. È del resto uno dei primi concetti chi ti saranno insegnanti dal tuo insegnante di Arabo a domicilio.

E così, una stessa radice da dei verbi, dei sostantivi, degli aggettivi, degli avverbi, delle parole derivato in diversi modi.

E che dire della coniugazione dei verbi?

In Arabo, si contano diciassette coniugazioni, di cui tredici per i verbi regolari.

Certo, la lingua araba è la più bella del mondo. Ma, concretamente, come si può fare per impararla davvero? Contattando l’Institut du Monde Arabe di Parigi o consultando la piattaforma di Superprof, dove potrai trovare un corso di arabo adatto a te, con la persona più adatta ad insegnarti la lingua nel modo che ami!

Scopri anche la relazione tra la lingua araba ed Allah.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar