Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Corso di portoghese e documenti necessari per studiare in Portogallo

Di Igor, pubblicato il 31/10/2019 Blog > Lingue straniere > Portoghese > Burocrazia Necessaria per Seguire Corsi di Portoghese in Portogallo

Il Portogallo offre un ambiente piacevole e tranquillo a tutti quegli studenti italiani che desiderano proseguire gli studi di lingua e cultura portoghese fuori dal proprio paese.

E partiamo dal dire che il portoghese è una delle lingue più studiate attualmente anche nel nostro paese.

Ma quali sono i passi da compiere prima di partire?

Ho bisogno di un passaporto per studiare in Portogallo?

È deciso, andrai in Portogallo! Ma cosa bisogna fare prima di partire? È deciso, andrai in Portogallo! Ma cosa bisogna fare prima di partire?

Gli studenti italiani non devono avere un passaporto per poter viaggiare in Portogallo, anche se il soggiorno linguistico dovesse durare più di tre mesi. Il paese fa infatti parte dell’area Schengen, la quale garantisce la libera circolazione delle persone, proprio come avviene nel nostro paese.

Se desideri trascorrere alcuni mesi in Portogallo durante i tuoi studi universitari, è necessaria semplicemente una carta d’identità valida, che dura dieci anni. Prima di partire dovrai pertanto controllare la data in cui l’hai fatta ed eventualmente andare nel municipio della tua città per rinnovarla.

I documenti che ti verranno richiesti per la carta d’identità sono:

  • Il modulo di domanda per la carta d’identità nazionale,
  • 2 foto identiche che rispettino le dimensioni standard (da realizzare in una cabina per foto tessere o da un fotografo),

Attenzione, la patente di guida non è considerata un documento di identità al di fuori dell’Italia, pertanto non partire per il Portogallo senza la tua carta d’identità!.

Se hai intenzione di studiare all’estero, puoi anche richiedere un passaporto. Il passaporto viene rilasciato ai cittadini italiani e per i maggiorenni ha durata decennale. Alla scadenza della validità, riportata all’interno del documento, non si rinnova ma si deve richiedere l’emissione di un nuovo passaporto. Dal 2010 viene rilasciato ai cittadini da tutte le Questure  un passaporto elettronico. Tale libretto cartaceo è dotato di un microchip in copertina e contiene le informazioni relative ai dati anagrafici, la foto e le impronte digitali del titolare.

I documenti da fornire variano:

  • Il modulo stampato della richiesta passaporto
  • un documento di riconoscimento valido (bisogna ricordarsi di portare con sé, oltre all’originale, anche un fotocopia del documento)
  • 2 foto formato tessera identiche e recenti (chi indossa occhiali da vista può tenerli purché le lenti siano non colorate e la montatura non alteri la fisionomia del volto inoltre lo sfondo della foto deve essere bianco)
  • La ricevuta del pagamento di € 42.50 per il passaporto. Il versamento va effettuato presso gli uffici postali di Posteitaliane.
  • Il bollettino postale dovrà riportare nello spazio “eseguito da” i dati dell’intestatario del passaporto e nella causale si deve scrivere la dicitura “importo per il rilascio del passaporto elettronico”.
  • Un bollo da € 73,50
  • Se si ha un passaporto e se ne richiede uno nuovo a causa di deterioramento o scadenza, con la documentazione deve essere consegnato il vecchio documento. In caso di richiesta di nuovo passaporto per smarrimento o furto deve essere presentata la relativa denuncia.

Ho bisogno di un visto per diventare uno studente in Portogallo?

Ecco le pasteis de nata per te! Ecco le pasteis de nata per te!

Per un soggiorno all’estero in un paese dell’area Schengen, in quanto italiani non è necessario un visto.

Tuttavia dovrai richiedere un permesso di soggiorno temporaneo (Autorização de Residência) al tuo arrivo se desideri rimanere più di tre mesi e meno di un anno. Sarà richiesto un costo di 7 €.

Il permesso di soggiorno deve essere richiesto entro tre mesi al servizio Serviço de Estrangeiros e Fronteiras della tua città.

  • A Lisbona si trova in:

Avenida Antonio Augusto de Aguiar 20, 1069-118 Lisbona, Tel. : (351) 21 358 55 00

  • A Porto:

Rua D. Joao IV 536, 4013 Porto, Tel. : (351) 22 589 87 10

I documenti da fornire sono i seguenti:

  • La domanda di permesso di soggiorno temporaneo,
  • La tua carta d’identità o il tuo passaporto,
  • Un documento di identità con foto,
  • Una prova del tuo status di studente.

Se desideri rimanere più di un anno, dovrai richiedere una carta di soggiorno dallo stesso ufficio.

Per fare uno stage o lavorare in Portogallo, i giovani europei non hanno bisogno di un visto, ma di un permesso di lavoro. Tutto quello che devi fare è presentare la tua carta d’identità o passaporto, contratto di lavoro o prova di risorse monetarie se non hai ancora un contratto.

I tempi di consegna sono lunghi ma è generalmente consentito iniziare i lavori prima di ottenere il permesso.

Inoltre, sarà necessario disporre di un numero “Contribuinte” non residente per essere identificato dal fisco. Sarà richiesta una prova dell’indirizzo del tuo paese di origine.

Tieni presente che questo numero sarà richiesto per eseguire molti passaggi. Se hai intenzione di stabilirti definitivamente in Portogallo, è meglio fare la richiesta.

Sei alla ricerca di corsi di portoghese?

Come iscriversi all’università?

Godrai del tuo soggiorno per vivere momenti bellissimi con i portoghesi! Godrai del tuo soggiorno per vivere momenti bellissimi con i portoghesi!

Per gli studenti, sorge un’altra domanda: come iscriversi all’università ospitante?

Prima di tutto, devi possedere un diploma di scuola superiore, il diploma di maturità, corrispondente al certificato di abilitazione scolastica o diploma di scuola secondaria in Portogallo.

Per registrarsi, sarà necessario chiedere un’equivalenza del diploma.

La domanda può essere accettata solo dopo aver superato gli esami di ammissione, chiamati Provas de ingresso.

Puoi essere esonerato se hai già conseguito una laurea portoghese, a seconda dell’Ateneo di destinazione in Portogallo.

In caso contrario, l’esame di ammissione comprende da 1 a 3 materie in base al curriculum universitario previsto. Le università stesse determinano il voto minimo da ottenere ogni anno per integrare il proprio curriculum. Ma se è un’università molto popolare, il voto richiesto sarà piuttosto alto.

Le prove ovviamente dipendono dal corso scelto e dal tipo di università. Informati in merito prima di fare la tua scelta. Per ottenere il modulo di domanda, richiedilo direttamente all’istituto desiderato. Le procedure vengono eseguite fino alla fine di giugno-inizio luglio.

Per alcuni corsi, potrebbero essere richiesti prerequisiti per la domanda (questo è il caso dell’educazione fisica).

Sii consapevole del fatto che esiste in Portogallo un sistema di quote atto a promuovere l’accesso ai giovani di origine portoghese che vivono all’estero.

Sarà valutato anche il tuo livello linguistico in portoghese. È infatti necessario padroneggiare la lingua per studiare all’estero.

Il sistema universitario portoghese

Anche il Portogallo fa parte del programma LMD, volto alla standardizzazione dei diplomi in tutta Europa.

Un titolo universitario in Portogallo equivale a un titolo universitario italiano.

Esistono due tipologie di atenei in Portogallo che hanno la stessa organizzazione:

  • Università: conoscenza generale e teorica,
  • Politecnici: istruzione professionale.

L’Università di Coimbra è rinomata per gli studi di legge, management e letteratura, mentre le Università di Porto e Lisbona sono particolarmente ricercate dagli studenti di economia e di medicina.

Il sistema è così organizzato:

  • Licenciatura di 1 ° ciclo: 3-4 anni di studio a seconda del settore. Ottenere da 180 a 240 crediti ECTS. Per i politecnici, può anche essere presente il Bacharelato di tre anni,
  • Mestrado di 2 ° ciclo (master): uno o due anni di studio per approfondire una specializzazione,
  • Doutoramento di terzo ciclo (dottorato).

L’anno accademico inizia a metà ottobre e termina a metà maggi, più o meno come da noi.

Quali sono le diverse borse di studio disponibili per studiare in Portogallo?

Potrai viaggiare in tutto il paese durante i tuoi mesi di studio! Potrai viaggiare in tutto il paese durante i tuoi mesi di studio!

Per andare all’estero in un paese europeo, hai la possibilità di ottenere un aiuto finanziario grazie a diverse borse di studio:

  • La borsa di studio Erasmus che paga anche le tasse universitarie delle università portoghesi (fino a 1500 € per le istituzioni pubbliche e oltre 4000 € per gli istituti privati),
  • La borsa di studio Leonardo: è una borsa di studio professionale di formazione utile nell’ambito di una ricerca di tirocinio,
  • La borsa di studio dell’Istituto Camoes se segui corsi di lingua portoghese presso tale istituzione,
  • La borsa di studio assegnata dalla Fondazione Calouste-Gulbenkian a studenti e ricercatori nei settori della storia e della cultura portoghese,
  • Una sovvenzione della regione.

Esistono molte possibilità per aiutarti a finanziare il tuo progetto di studio in Portogallo. Perché anche se la vita è più economica, le possibilità di lavoro sono inferiori rispetto ad altri paesi europei. In tal caso è opportuno risparmiare o chiedere un prestito studentesco per sfruttare al meglio il tuo soggiorno.

Altre formalità che potresti dover gestire in Portogallo

A seconda della durata del soggiorno, potrebbe essere necessario prendere ulteriori misure relative alla vita di tutti i giorni.

Per avere acqua, elettricità o internet, puoi farlo facilmente con le aziende locali di riferimento purché tu sia in grado di parlare portoghese. Nella maggior parte dei casi, le bollette sono a nome del proprietario e tu darai i soldi direttamente a lui.

Per sottoscrivere un contratto telefonico è sufficiente andare al negozio di un operatore che ti fornirà una carta SIM locale. Puoi pagare una tariffa mensile o con una carta prepagata

Per aprire un conto bancario se non possiedi una casa, ecco i documenti richiesti:

  • Carta d’identità o passaporto,
  • Prova della residenza nel paese di origine,
  • Il tuo codice fiscale,
  • Un indirizzo in Portogallo per l’invio di corrispondenza.

Per aprire un conto bancario se hai una casa, ecco i documenti richiesti:

  • Carta d’identità o passaporto,
  • Prova della residenza del paese di origine (prova dell’indirizzo e codice fiscale)
  • Carta del contribuente portoghese,
  • Prova della domanda di carta di soggiorno,
  • Prova dell’indirizzo in Portogallo (contratto di affitto o bolletta dell’acqua, elettricità, gas, telefono).

Allora, sei pronto a partire?

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar