Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Cosa c’è da sapere prima di partire per il Paese degli Zar?

Di Igor, pubblicato il 15/05/2018 Blog > Lingue straniere > Russo > Tutto Quello che Devi Imparare per un Viaggio in Russia!

Che si tratti di andare a scoprire i paesaggi russi tramite la Transiberiana che lega Mosca a Vladivostok o che tu voglia solo programmare un viaggio su misura tra San Pietroburgo ed il Lago Baikal, un po’ di cultura russa è necessaria!

Visitare la Russia non può essere programmato senza conoscer un minimo il Paese: lingua, cultura, storia, non soltanto bicchierini di Vodka, che tutti già conosciamo!

Superprof ti aiuta in questa ricognizione.

Storia della lingua russa

Carlo V, imperatore romano, usava dire che bisogna «Parlare Spagnolo con Dio, Francese con gli amici, Tedesco coi nemici, Italiano con le donne».

E la lingua russa?

Le Codex de Novgorod est le premier écrit retrouvé en vieux slave ou slavon.

Il ceppo linguistico della lingua russa

Il Russo appartiene alle lingue slave, dunque al gruppo linguistico indo-europeo.

Tutte e due le città hanno talmente tante cose da vedere e ammirare cui non si può rinunciare, che bisogna scoprirle entrambe. Mosca o San Pietroburgo? Forse meglio entrambre!

Di questo fanno parte anche:

  • Polacco,
  • Bulgaro,
  • Ucraino,
  • Serbo-Croato,
  • Ceco,
  • Bielorusso,
  • Slovacco,
  • Sloveno
  • Macedone.

È possibile ridividere le lingue slave in tre sotto-gruppi. Il Russo appartiene dunque alle lingue slave dell’Est, col Bielorusso e l’Ucraino.

Ecco un sunto della storia della lingua russa!

Le origini del Russo moderno

La scrittura russa nasce alla fine del decimo secolo, dopo la conversione al Cristianesimo nella regione.

In origine, si tratta dello Slavo ecclesiastico antico, anche detta «vecchio slavo» o «vecchio Bulgaro». Delle differenze emersero, come sempre accade, durante l’evoluzione linguistica, tra lo scritto e l’orale. Delle semplificazioni fonologiche e morfologiche apparvero, allora.

Lo Slavo ecclesiastico antico restò lingua letteraria fino alla fine del XVII secolo. E col Regno dello Zar Pietro il Grande il vecchio Slavo ecclesiastico scomparve in favore del russo moderno che tutti conosciamo. I numerosi concetti tecnologici, scientifici, culturali e politici resero necessaria la creazione di una nuova lingua scritta. Questa lingua prese in prestito molto dallo Slavo ecclesiastico antico, ma anche dal vernacolo e dalle lingue occidentali.

La prolifica letteratura russa

L’immensa differenza rispetto al resto dell’Occidente sta nel fatto che la Russia non conobbe scrittura, prima dell’undicesimo secolo e nel fatto che inizialmente gli scritti furono solamente quelli religiosi. La stele di Novgorod appartiene ai primi scritti.

Ilya Serman nel 1992 ha affermato:

«In Russia, è introvabile qualsiasi traccia di Umanesimo o di Rinascimento, tantomeno di Riforma.»

Ciò a causa del giogo tataro: la cavalleria, nota nel resto d’Europa, è proibita in Russia.

Gli inizi della letteratura Russa

Solo con Pietro il Grande nell’ottavo secolo viene autorizzata la letteratura!

La poesia, allora, contraddistinse questo secolo. Gavriil Romanovič Deržavin è stato uno dei primi poeti russi. Altri come Antioch Dmitrievič Kantemir, Vasilij Kirillovič Tredjakovskij, Michail Vasil’evič Lomonosov diedero il via alla prima onda letteraria russa.

La nascita del romanzo russo

L’Abbé Prévost ed altri autori di romanzi europei iniziano ad essere tradotti nella lingua degli zar. Conservatori e progressisti russi, allora, ne dibattono, difendendone o meno l’utilità.

Nel corso dell’undicesimo secolo, i primi autori russi si schiudono come fiori in seno al Romanticismo.

Dopo essere stato costretto all'esilio dallo zar Nicola, il romanziere russo hagirato in Europa. Dostoevskij ha terminato a Firenze la scrittura del suo romanzo!

Si tratta del secolo d’oro della letteratura russa. E si ritrovano così, autori tipo:

  • Fyodor Dostoevskij (ti consigliamo di cominciare dall’Idiota, dato che l’autore non è di facile approccio),
  • Aleksandr Sergeevič Puškin,
  • Nicolas Gogol
  • Leon Tolstoj (studiato in tutti i corsi di Russo).

Ma la letteratura russa è anche simbolismo e futurismo, rappresentati da Leonid Nikolaevič Andreev, Anna Andreevna Achmatova o Ivan Alekseevič Bunin.

La letteratura russa conobbe un vuoto all’arrivo di Stalin, che costrinse gli scrittori all’esilio. Inizia solo alla fine del ventesimo secolo, in Russia, il “Rinascimento”. Gli autori di questa rinascita furono: Alexandra Marinina, Daria Dontsova o ancora Vladimir Sorokin, che rinnovarono la letteratura russa.

Quali autori dovresti scegliere per scoprire la letteratura russa?

Vuoi tuffarti nei meandri della letteratura russa? Eccoti qualche autore per iniziare:

  • Ivan Sergeevič Turgenev: facile da leggere, non si perde in digressioni. Leggi Primo amore e Padri e figli. Si parla di uno shock generazionale;
  • Leon Tolstoj: Anna Karenina? Avrai anche visto il film, con balli, abiti, adulteri, ma anche la ricerca spirituale di una giovane donna sperduta;
  • Anton Cechov: prevalentemente autore di novelle, spesso di facile approccio. Leggi La mia vita, un racconto in prima persona di un giovane nobile che preferisce scegliere un lavoro fisico piuttosto che un lavoro d’ufficio;
  • Nadežda Andreevna Durova: poco nota forse, ha redatto le sue memorie La cavalleria femminile, in cui narra della sua carriera nell’esercito e dei diversi viaggi. Facile da leggere e davvero in grado di ispirare!
  • Andrej Kurkov: ucraino che scrive i Russo! I pinguini non vanno in vacanza, assurda epopea tra uomini d’affari voraci, sfuggiti alla guerra, che redigono necrologi in anticipo. Kurkov, col suo humour nero, mette in evidenza le assurdità della vecchia URSS.

Hai bisogno di un permesso per entrare in Russia?

Per andare in Russia, dalla Siberia a Irkutsk, passando in crociera sul Neva, ti serve un visto. Costa 61€ e dura 30 giorni (va richiesto, al massimo, 30 giorni prima della partenza).

Ma come puoi ottenere il visa russo?

La domanda di visto è obbligatoria per gli italiani, a prescindere dalla durata del soggiorno. Ecco le tappe burocratiche:

  • Compilare il modulo per il visto russo: puoi reperirlo sul sito del dipartimento consolare del Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa. Fotocopialo,
  • Fornisci una foto d’identità di 4,5 cm per 3,5 cm
  • Assicurati di avere un passaporto: dovrà scadere almeno sei mesi dopo la fine del tuo soggiorno in Russia e disporre di almeno due pagine vergini su cui apporre il visto. Altrimenti ti converrà richiedere un nuovo passaporto, che in tre settimane circa dovrebbe essere pronto.
  • Sottoscrivere un’assicurazione per il rimpatrio: che potresti anche trovare grazie a Visa Premier o Mastercard. Verificane le condizioni e tieni una copia dell’attestato di assicurazione per il rimpatrio,
  • Disporre di un invito russo: anche denominato “voucher”. Potresti anche richiederlo presso l’albergo in cui prenoti e soggiornerai.

Presenta tutto il dossier all’ambasciata o presso il consolato.

La Russia non rientra nell'UE, quindi hai bisogno di visti e di passaporti in regola per poter rimanere nel Paese. Prima di partire accertati di avere tutti i documenti e tutti i permessi!

Intendi visitare la Mongolia con la Transiberiana durante il tuo soggiorno? Chiedi un visto con doppia entrata.

Il vous faudra un peu d’organisation pour obtenir le Saint Graal !

Ma cosa devi fare appena atterrato a Mosca?

Le pratiche amministrative non sono ancora finite se aspetti un visto per la Russia. Al tuo arrivo all’aeroporto internazionale ti sarà richiesto anche:

  • Di compilare un modulo per l’immigrazione: di cui terrai una parte e consegnerai subito l’altra alle autorità
  • Di registrare il tuo visto: fai mettere u timbro dall’hotel in cui soggiorni. Gli hotel troppo economici non assicurano questo servizio, in tal caso dovrai rivolgerti ad un’agenzia. Se poi vuoi visitare più luoghi in Russia, fai apporre il visto in ogni luogo in cui soggiornerai per più di tre giorni.

I Russi non scherzano con questo genere di protocollo. Conserva tutti i documenti e rispetta ogni indicazione.

Altro consiglio: non uscire dal Paese nell’ultimo giorno di validità del visto, non si sa mai!

È meglio andare a Mosca o a San Pietroburgo?

Prima di recarti in Russia eccoti delle indicazioni. Il costo della vita non è affatto una ragione per saltare la visita della capitale Mosca. Insomma, Mosca o San Pietroburgo?

Quali sono le differenze tra le due città?

A partire dai 200 euro, trovi già dei voli andata e ritorno per Mosca.

Cibo, mezzi di trasporto ed hotel sono di certo meno cari, addirittura del cinquanta per cento, rispetto ai prezzi di grandi metropoli europee come Roma, Parigi e Londra.

Mosca è conosciuta soprattutto per essere una città di feste. Gli abitanti hanno la fama di essere piuttosto calorosi, ma anche meno profondi rispetto a quelli di San Pietroburgo. Ma la cultura è presente anche a Mosca: il Cremlino, la Piazza Rossa, il Mausoleo di Lenin, la Cattedrale di San Basilio, …

San Pietroburgo è nota per esser stata la capitale degli Zar. Essa misura quattordici volte Parigi, ma è meno estesa della sua omologa, Mosca. Lo stile architettonico è simile a quello moscovita, ma si notano delle rilevanti differenze.

San Pietroburgo sembra più fredda e squadrata, rispetto alle stradine e ai vicoletti di Mosca. La capitale del Nord è rimasta vicina alla propria eredità europea e i suoi abitanti sono ritenuti discreti e aventi un atteggiamento più chiuso, rispetto ai moscoviti.

Ma San Pietroburgo è innanzitutto cultura, con le sue numerose chiese e il Museo dell’Ermitage!

Alors plutôt Moscou ou Saint Pétersbourg ?

Non riesci a scegliere? Visite entrambe le città!

Il modo migliore per farsi un’opinione è visitare entrambe le città. Molti tour operator propongono il cosiddetto «circuito Russia» che generalmente include la visita ad entrambe le città.

Se non hai voglia di passare tramite un’agenzia di viaggio, sappi che il collegamento tra le due città può avvenire anche grazie alla Transiberiana. Un’esperienza in più da vivere!

Perché non lasciarsi tentare da una crociera sul Volga per raggiungere le due città che distano tra loro solo 600 chilometri? Di passaggio, potresti scoprire città molto carine, come Goritsy o l’Isola di Kiji.

Per finire, dei voli a basso costo consentono il collegamento tra le due belle capitali a meno di trenta euro, se ci pensi in tempo.

In sintesi: 

  • Potrebbe convenirti conoscere qualche base di Russo, prima di partire per la Russia.
  • La letteratura russa è molto ricca, anche se non sai leggere in lingua originale. Impregnati della cultura del Paese, prima di partire.
  • Se vuoi andare in Russia, pensaci almeno un mese prima e richiedi il visto necessario.
  • Tra Mosca e San Pietroburgo cosa scegliere? Visitale entrambe!

10 personalità russe da conoscere!

Soprattutto all'epoca dell'ex URSS, gli atleti dimostravano una forza e una resistenza che li faceva eccellere rispetto agli altri europei. Molti atleti russi e sovietici hanno eccelso nello sport per decenni!

Per conoscere bene la Russia e seguire delle lezioni di Russo online occorre anche interessarsi da vicino alla sua cultura.

Si spazia allora, dalla letteratura alla Storia del Paese, alla sua geografia, ai suoi uomini politici, alle regioni, al cinema… Tutti ambiti piuttosto rappresentativi che ti faranno scoprire le grandi personalità russe!

D’altra parte, se desideri farti un’idea dei Russi, uomini e donne, che hanno avuto un ruolo chiave nel passato della Russia, eccoti una Top 10:

  1. Léon Tolstoj
  2. Jurij Alekseevič Gagarin
  3. Mstislav Leopol’dovič Rostropovič
  4. Maria Sharapova
  5. Natalia Vodianova
  6. Fyodor Dostoevskij
  7. Igor Stravinsky
  8. Yelena Isinbayeva
  9. Irina Shayk
  10. Piotr Tchaïkovsky
Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar