Se è vero che Internet ha molto da offrire a chi sa cosa sta cercando, lo stesso Internet può rivelarsi una trappola per chi naviga senza meta...

La rete è una fonte infinita di conoscenza. Volete qualche dato? Nel 2020, il World Wild Web contava 1,78 miliardi di siti web nel mondo... niente male, eh!

Computer, tablet e smartphone...  Tutte le case sono ormai dotate di device che possono connettersi, il che rende la vita degli studenti molto più comoda.

I ragazzi hanno dimestichezza con i dispositivi digitali sin dalla tenera età e sono in grado, in qualsiasi momento della giornata, di fare ricerche e trovare risposte in pochi click.

Ma come usare Internet per fare i compiti sfruttando tutte le sue potenzialità? Ecco i consigli di Superprof!

I migliori insegnanti di Aiuto compiti disponibili
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (29 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (16 Commenti)
Frank
15€
/h
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
30€
/h
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (37 Commenti)
Daniele
15€
/h
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Prima lezione offerta!
Marianna
5
5 (5 Commenti)
Marianna
19€
/h
Prima lezione offerta!
Paolo
4,9
4,9 (8 Commenti)
Paolo
22€
/h
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (29 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (16 Commenti)
Frank
15€
/h
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
30€
/h
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (37 Commenti)
Daniele
15€
/h
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Prima lezione offerta!
Marianna
5
5 (5 Commenti)
Marianna
19€
/h
Prima lezione offerta!
Paolo
4,9
4,9 (8 Commenti)
Paolo
22€
/h
1a lezione offerta>

Saper utilizzare web, una delle risorse preferite dagli studenti

Per molto tempo i libri sono stati la principale fonte di documentazione. Presentazioni e compiti a casa sono stati preparati in biblioteca, con manuali e manuali da sfogliare e in cui non perdere il segno.

Si trattava di un vero lavoro di ricerca, realizzato incrociando diverse fonti ritenute affidabili.

Niente più ricerche in biblioteca, oggi lo strumento preferito degli studenti è il web!

Dagli anni 2000, Internet ha rivoluzionato il mondo, anche quello della scuola, diventando il primo strumento di ricerca degli studenti delle scuole medie e superiori.

I contenuti disponibili per tutti sono in effetti illimitati. Tuttavia, bisogna prestare un po' d'attenzione. Alcuni sono sicuri, altri sono basati su supposizioni e opinioni.

È quindi essenziale che ogni studente abbia gli strumenti per distinguere le informazioni pertinenti e in qualche modo "scientifiche" da quelle che non lo sono affatto!

Online gli studenti hanno anche l'opportunità di trovare un insegnante per ogni materia, lezioni di supporto e aiuto per i compiti.

Poiché Internet è integrato nei programmi di studio delle scuole elementari, medie e superiori, il MIUR garantisce che gli studenti siano formati all'utilizzo degli strumenti digitali.

Questa azione mira, tra le altre cose, a:

  • Trasmettere le competenze necessarie per la futura vita professionale degli studenti,
  • Sviluppare il pensiero critico degli alunni in modo che distinguano il vero dal falso e sappiano quali fonti sono affidabili,
  • Educare a un utilizzo responsabile dei social media.

Che sia a scuola o a casa, è fondamentale dare a ogni studente gli strumenti per capire quanto sia importante un uso ponderato del web. Ogni studente deve essere autonomo nella sua navigazione e saper sfruttare appieno i device.

Scoprite i migliori siti per aiuto compiti.

Genitori: controllare e limitare l'accesso a Internet

I genitori svolgono un ruolo importante nell'educare i giovani a utilizzare Internet in modo sicuro. In qualità di supervisori, si prendono cura di guidarli nella loro ricerche.

Cosa è attendibile e cosa non lo è? Bisogna saper distinguere per fare ricerche puntuali e veritiere!

Una supervisione aiuta a controllare il loro utilizzo del web, ma anche a guidarli nella loro navigazione e consentire loro di scegliere i siti giusti.

Affinché gli studenti possano utilizzare il cyberspazio in modo ragionevole, la rete deve essere utilizzata come strumento di supporto educativo.

Ecco che allora il web diventa una risorsa , anche per l'aiuto compiti e per colmare eventuali lacune.

Molti genitori sono preoccupati nel lasciare che i propri figli navighino da soli. Questo, ovviamente, dipende anche dall'età e dalla classe frequentata.

Certo è che li studenti elementari avranno sempre bisogno di aiuto. Nello svolgere i compiti, i genitori svolgeranno un ruolo prezioso e potranno mostrare loro come Internet possa essere una miniera di informazioni pertinenti.

Rivedere i compiti e le lezioni online richiederà tempo ma servirà a creare le basi per un futuro utilizzo del mezzo in piena autonomia da parte dello studente!

Se volete delegare l'aiuto compiti perché non riuscite a gestirlo insieme al vostro lavoro, potete chiedere un aiuto esterno: tutor preparati e formati per un supporto personalizzato aiuteranno i vostri figli a utilizzare al meglio Internet per fare i compiti. In più, potranno anche rilevare le loro difficoltà scolastiche e proporre soluzioni.

Se siete genitori di studenti delle scuole medie e delle scuole superiori, sentitevi libero di utilizzare strumenti di controllo parentale per evitare contenuti inappropriati o offensivi.

Con questi strumenti potrete:

  • Controllare il contenuto a cui possono accedere,
  • Decidere le azioni che possono compiere,
  • Regolare il tempo che passano davanti allo schermo,
  • Limitare l'accesso a giochi e social network,
  • Consentire o negare la connessione a un elenco di siti Web.

Insomma, gli strumenti per un utilizzo smart del web ci sono... quindi, usiamoli!

Scoprite i migliori programmi per fare i compiti.

I migliori insegnanti di Aiuto compiti disponibili
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (29 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (16 Commenti)
Frank
15€
/h
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
30€
/h
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (37 Commenti)
Daniele
15€
/h
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Prima lezione offerta!
Marianna
5
5 (5 Commenti)
Marianna
19€
/h
Prima lezione offerta!
Paolo
4,9
4,9 (8 Commenti)
Paolo
22€
/h
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (29 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (16 Commenti)
Frank
15€
/h
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
30€
/h
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (37 Commenti)
Daniele
15€
/h
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Prima lezione offerta!
Marianna
5
5 (5 Commenti)
Marianna
19€
/h
Prima lezione offerta!
Paolo
4,9
4,9 (8 Commenti)
Paolo
22€
/h
1a lezione offerta>

Evitare il plagio

Lo sappiamo: fare i compiti non è niente di entusiasmante! Durante il percorso scolastico, a qualsiasi età, qualsiasi studente tende a rimandare il fatidico momento.

I compiti assegnati dagli insegnanti sono pensati per avere un aspetto ludico e aiutare gli studenti a esercitarsi, ma anche per insegnare loro a pensare da soli, per sviluppare un metodo di lavoro efficace e per memorizzare le lezioni.

La ricerca è un lavoro personale e fare copia-incolla non è una buona idea: Internet deve essere una base di informazioni da cui far nascere una riflessione e una propria costruzione intellettuale.

Quando arriva il momento di correggere i compiti, gli insegnanti sanno riconoscere quando c'è un plagio. Lo stile è diverso, le informazioni sono molto precise... ci sono molti elementi che potrebbero mettere loro la pulce nell'orecchio!

Inoltre, anche nelle scuole e università vengono utilizzati software antiplagio per sensibilizzare sulla necessità di essere in gradi di creare contenuti originali.

Inoltre, attenzione ad alcune applicazioni offrono di svolgere i compiti per gli studenti!

Il lavoro di ogni studente deve comunque essere frutto di un ragionamento personale... vietato il copincolla!

Stanchi di dover lavorare dopo la scuola, alcuni studenti preferiscono utilizzare applicazioni "SOS compiti a casa". Sfortunatamente, non sempre queste app aiutano i bambini in età scolare a fare gli esercizi correttamente, anzi...

Questo tipo di strumento può essere considerato un aiuto se usato correttamente. La cosa più difficile per gli studenti è utilizzare la risposta fornita dall'applicazione come base di riflessione per progredire e non completare i compiti senza dover pensare e fare il minimo sforzo.

Scoprite come evitare il plagio nei compiti.

Verificare e citare le fonti

Il lavoro personale dello studente sarà valutato positivamente se è stato in grado di citare le sue fonti. In effetti, è essenziale raggrupparle ed elencarle in uno spazio dedicato all'interno del proprio documento.

Una volta identificate le informazioni desiderate, è importante incorporare la bibliografia nel lavoro di ricerca e fare riferimento alle fonti per supportare la propria argomentazione.

Questo passaggio è davvero essenziale nel processo di ricerca e determina in gran parte la qualità del lavoro editoriale.

Bisogna citare le fonti e gli autori nei seguenti casi:

  • Per fare riferimento all'idea o all'opinione di un autore
  • Per poter utilizzare opere, illustrazioni, fotografie
  • Per usare le parole di un autore
  • Quando si riformulano idee o tesi con parole proprie.

Durante la scuola, gli studenti imparano a sostenere le loro parole e a fare affidamento su fonti affidabili. Quindi, per completare i compiti, verrà chiesto loro di scrivere una bibliografia a seconda che si tratti di un libro, di un articolo di giornale oppure di un sito web.

Evitare le distrazioni online

Internet è una fonte inesauribile di informazioni, ma anche di intrattenimento. È importante supervisionare gli studenti durante le loro ricerche in modo che non navighino per ore senza concentrarsi e lasciandosi distrarre.

Potrebbe infatti accadere che navighino su siti che si discostano dalla loro ricerca originale!

Fate conoscere ai ragazzi siti in cui potranno trovare contenuti affidabili come siti ufficiali, siti governativi, media nazionali, libri e riviste seri, siti di statistiche e studi.

Inoltre, monitorate la loro attività sul computer. Nessun social network, nessuna navigazione aggiuntiva oltre a quella che serve ai fini della ricerca!

Ricorrere a un professore di aiuto compiti online

Internet 2.0 offre corsi di tutoraggio e revisione dei compiti, una vera alternativa alle lezioni private a casa.

Cerchi un tutor per l'aiuto compiti? Su Superprof ne troverai migliaia!

Insegnanti di tutte le materie sono pronti ad aiutare gli alunni in difficoltà, a tutti i livelli scolastici.

Se i vostri ragazzi hanno bisogno di aiuto con le materie scientifiche, la lingua inglese o il francese, i tutor certificati sono quello che fa per voi: avete già dato un'occhiata alla piattaforma di Superprof?

I tutor aiuteranno i bambini con i compiti a casa, ma anche nel loro apprendimento. L'insegnante offrirà supporto educativo su misura e personalizzato, in modo da rendere lo studente autonomo nel suo futuro percorso scolastico.

Un altro piccolo grande passo verso il successo scolastico e grandi soddisfazioni!

Scoprite quali sono i metodi per fare i compiti con Internet.

Bisogno di un insegnante di Aiuto compiti?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Alice

Ho calzini volanti, 6 buchi alle orecchie, nessun filtro, troppe parole. Nella vita Giornalista + SocialMediaManager + qualsiasi cosa comprenda il parlare, lo scrivere e il comunicare.