Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Diventare fotografo professionale

Di Igor, pubblicato il 23/08/2018 Blog > Arte e Svago > Fotografia > Come Diventare Fotografi con i Corsi di Fotografia

Fotografare significa allineare la testa, l’occhio e il cuore. È un modo di vivere

ha detto il celebre fotografo Cartier-Bresson.

Quella del fotografo è una professione che vive di grandi slanci e altrettante passioni, e per tale ragione  non si può decidere di diventare fotografi dall’oggi al domani.

Di solito sono il sogno di un bambino, una grande capacità di osservazione e una spiccata vena  artistica a spingere una persona  a fare della fotografia il proprio lavoro.

La professione di fotografo risulta essere da recenti sondaggi uno dei mestieri preferiti nel nostro paese. Cosa c’è di meglio nella vita se non riuscire a svolgere un lavoro con il quale esprimere una grande passione?

Superprof ti mostra  come fare della fotografia il tuo lavoro!

Come imparare la fotografia in modo professionale?

 Il mestiere del fotografo professionista

Seguire un corso di fotografia è molto utile per migliorare la propria tecnica. Seguire un corso di fotografia è molto utile per migliorare la propria tecnica.

Per prima cosa è davvero molto importante conoscere le specificità di una professione così particolare prima di intraprendere gli studi in questo campo e far diventare questa passione una professione a tutti gli effetti. Ecco come imparare a fotografare animali. Sono tre le caratteristiche principali che governano la professione di fotografo professionista.

  • Imparare a scattare: che tu scelga di essere un fotografo di moda, un fotografo di paesaggi o un fotografo in studio, la maggior parte del lavoro risiede ovviamente nello scatto. La preparazione è molto importante, e prima di scattare una foto di un soggetto o di un paesaggio è fondamentale verificare di aver ben presente il setting e la luce giuste. Fotografare è un’arte e richiede un solido pensiero alla base di ciascuno scatto, dovendo scegliere la luce, l’angolazione giusta e l’inquadratura. La foto può avere un tema, rispondere all’esigenza di comunicare un determinato argomento, ritrarre più persone, etc. La preparazione può a volte essere piuttosto lunga prima di poter scattare una foto!
  • Sviluppare e diffondere il materiale fotografico: anche se oggi lo sviluppo è spesso affidato ai laboratori, alle scuole di fotografia, è sicuramente utile imparare a sviluppare le proprie foto. Ormai sono pochi i fotografi in grado di lavorare nella camera oscura, ma quando si impara diventa una parte essenziale del lavoro di fotografo. La post-produzione delle immagini è essenziale ma è spesso affidata a un laboratorio fotografico. Anche la diffusione e la vendita dei propri scatti può essere affidata a un tecnico fotografico, ma forse è meglio farlo da soli!
  • Ritocco digitale: ovviamente, come quasi tutti i fotografi di oggi, utilizzerai sicuramente una fotocamera reflex digitale e le tue foto verranno archiviate su un computer, e sarà necessario ritoccarle utilizzando dei software come il celebre Photoshop. Con questo programma è possibile regolare la luce, cancellare un’ombra sgradevole e rimuovere eventuali errori. Il fotografo apprendista deve assolutamente saper utilizzare bene il computer e i principali software per la post produzione.Ecco qualche tip per lezioni di fotografia professionali.

Quali sono le professioni della fotografia?

In realtà, essere un fotografo copre molte professioni diverse, che non hanno necessariamente molto a che fare l’un l’altro.

Uno smartphone per diventare fotografo: è davvero possibile? Uno smartphone per diventare fotografo: è davvero possibile?

Un pianista, un batterista, un violinista e un chitarrista sono tutti musicisti, ma possono essere insegnanti di musica, turnisti, musicisti di un’orchestra, etc. Allo stesso modo, i fotografi hanno la possibilità di operare in ambiti lavorativi molto diversi (pubblicità, stampa, fotografia d’arte, fotografia di moda, etc.).

  • Fotografo d’arte: per essere un fotografo in ambito artistico è necessario essere creativi e innovativi, trascrivere su carta (o su schermo!) i soggetti che si osservano  al fine di realizzare scatti di vario genere (foto di paesaggio, fotografia di moda, fotografia di cibo, etc.) È una delle professioni più popolari nel mondo della fotografia perché utilizza la creatività e l’espressione artistica. È quest’area della fotografia che richiede una ottima capacità di scatto e un occhio davvero capace nell’individuare la luce giusta. Poche persone possono vivere di questa arte, la quale è spesso relegata al tempo libero e a un contesto non professionale: molti fotografi d’arte esercitano infatti un’attività parallela come insegnanti, graphic designer, web editor, fotografi di matrimoni, giornalisti, etc. Si tratta infatti di un’attività molto precaria per via della concorrenza e delle scarse possibilità date da un mercato esiguo. Purtroppo, esattamente come nel caso di uno scrittore per il quale è di fatto impossibile vivere del suo mestiere quando non è ancora conosciuto, anche per il fotografo la strada non è semplicissima all’inizio.
  • Fotografo come “fornitore di servizio”: si tratta di un tipo di fotografo che lavora per conto di una società privata o per degli enti pubblici, il quale realizza scatti per loro a soggetti spesso imposti dal committente. Questo fotografo freelance lavora per conto dei suoi clienti e corre i rischi di qualsiasi altro imprenditore. È quindi un lavoro orientato all’esecuzione di lavori su richiesta e quindi meno caratterizzati dall’idea di creazione artistica.
  • Fotografo per la stampa, altrimenti detto fotoreporter: questo fotografo lavora principalmente con gruppi e agenzie di stampa. In genere si tratta di giornalisti con una buona formazione, il quale produce servizi e reportage per giornali e riviste. Questo reporter può quindi realizzare scatti da includere in un sito web e per fare questo deve possedere due abilità: quella da copywriter web, e quella da graphic designer, capace di utilizzare software come  Indesign o Photoshop. Tra questi reporter possiamo certamente includere quei fotografi che cercano di realizzare uno scoop per i tabloid fotografando dei personaggi famosi in situazioni equivoche!
  • Fotografo “di laboratorio”: si tratta di un “tecnico di laboratorio fotografico,” il quale si occupa di elaborare le fotografie (modificarle, svilupparle, stamparle) e lavora con software di post produzione per modificare e migliorare le foto. Alcuni si occupano anche di riparare le macchine fotografiche.

Le competenze necessarie per lavorare come fotografo professionista

Diventa un fotografo professionista… perché no? La fotografia è una passione che può certamente diventare una professione. I mestieri legati alla fotografia sono tuttavia complessi e richiedono una serie di competenze chiave.

Annie Leibovitz, regina del ritratto. Annie Leibovitz, è considerata una vera e propria regina del ritratto.

Tecnica e creatività

Durante un servizio fotografico è ovviamente obbligatorio conoscere tutte le tecniche necessarie, ma fare il fotografo è soprattutto una professione artistica! Anche un ballerino deve essere bravissimo sul piano tecnico per eseguire bene i movimenti, e allo stesso modo al fotografo sarà richiesto di essere tecnicamente preparato, oltre ad avere un certo estro artistico. Un ballerino creativo sarà tanto più apprezzato, esattamente come un fotografo ricco di inventiva e di idee creative! Il fotografo deve sapere:

  • Scattare delle foto secondo le sue specifiche competenze e preferenze
  • Scegliere la luce, l’inquadratura e la composizione di una foto
  • Sapersi adattare alle richieste dei clienti
  • Commercializzare i propri scatti,
  • Gestire al meglio i propri dispositivi,
  • Adeguarsi all’evoluzione tecnologica delle attrezzature fotografiche
  • Possedere doti relazionali

Indipendentemente dal fatto che tu sia un fotografo professionista ben pagato, un fotografo di matrimoni, un fotografo freelance o un fotografo d’arte, saper comunicare è essenziale!

Stai cercando un’università in cui studiare fotografia?

 

Le capacità relazionali aiutano senza dubbio ad ottenere clienti, contratti, modelli o persino una intera squadra di collaboratori (dal truccatore al parrucchiere all’ assistente!).

È importante sapere come comunicare con i propri committenti con tatto e diplomazia.

Per mettere a proprio agio un modello, delegare compiti importanti o esprimere la propria opinione sul proprio lavoro si deve essere buoni comunicatori dotati di un certo livello di empatia.

Devi sapere come renderti disponibile e aperto, essere paziente, fantasioso, colto e avere anche una grande concentrazione!

Inoltre devi essere attento e avere alti livelli di empatia, soprattutto per stabilire un rapporto di fiducia con il tuo cliente.

Buona conoscenza di attrezzature fotografiche e informatiche

È importante che il fotografo si tenga aggiornato sulle ultime tendenze e opportunità per sviluppare le sue attrezzature fotografiche. Il fotografo deve essere aggiornato sulle ultime tendenze per ampliare le sue attrezzature fotografiche.

Oggigiorno l’alfabetizzazione informatica va di pari passo con la professione del fotografo. Non bisogna avere paura delle nuove tecnologie! Per riuscire a domare i pericoli tecnologici del tuo tempo è spesso necessario svolgere un lavoro di ricerca per essere a conoscenza delle pratiche professionali in vigore nel proprio settore, ed essere al corrente di quelle che invece non lo sono più.

Ecco come diventare maestri della fotografia.

 

Tuttavia i migliori fotografi non sono necessariamente quelli che padroneggiano perfettamente la tecnica, al pari di quei musicisti jazz che non hanno mai letto una partitura e che suonano magnificamente! È essenziale acquisire un certo livello di tecnica, la fotografia non è un’arte per tutti e richiede diverse competenze, ma la creatività (ossia la capacità di riqualificarsi, di uscire dai sentieri battuti, di non rimanere nella propria zona di comfort) deve sempre soppiantare la tecnica, la quale spesso risulta essere troppo accademica!

Lezioni private per diventare un fotografo professionista?

Sono diverse le possibilità a disposizione dello studente che desideri continuare i suoi studi nell’ambito della fotografia digitale.

Sia che tu voglia fare studi brevi oppure percorsi più lunghi, le possibilità non mancano! Molti fotografi sono riusciti a operare una riconversione professionale grazie a corsi o a lezioni private, perché non provare?

La fotografia è un’arte per la quale potremmo avere talenti nascosti, i quali, non appena svelati, potrebbero spingerci a desiderare di abbandonare il nostro lavoro! Se sei curioso e vorresti provare a seguire qualche lezione privata di fotografia, perché non provare a sfogliare gli annunci su Superprof e cercare un buon insegnante privato di fotografia capace di svelarti i segreti di questa bellissima professione!

Ecco tutti i consigli per diventare fotografi professionisti.

 

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar