Culla delle arti marziali, di una delle gastronomie più ricche e amate del mondo e di una lunga tradizione filosofica e spirituale, la Cina attira sempre più appassionati che decidono di trasferirsi a Pechino, Shangai o Canton per vivere un'esperienza unica.

4° paese più visitato al mondo, il Dragone Rosso vanta una ricca storia e rappresenta una delle civilizzazioni più antiche del mondo.

Molto lontana dalla cultura italiana, europea o occidentale, la cultura cinese può intimidire in quanto le sue tradizioni e il suo stile di vita sembrano così lontani dai nostri.

Decidere di partire da soli a vivere in Cina non è una scelta facile, e molti di quelli che hanno optato per questa scelta testimoniano le difficoltà di soggiornare in un paese di cui non si comprendono la lingua (o per meglio dire, le lingue) e le tradizioni culturali.

Sarebbe però un peccato rinunciare ai propri sogni per paura di trovarsi di fronte a degli ostacoli.

La barriera della lingua cinese è complicata da superare, ma con un buon allenamento e grazie alle lezioni di cinese, sarai in grado di riconoscere i caratteri cinesi, capire il principio dei toni e assimilare le basi per creare frasi semplici e sostenere un dialogo in cinese.

Se pensi di non aver bisogno di imparare il cinese prima di viaggiare in Cina, ti consigliamo vivamente di leggere questo articolo. Che si tratti di un soggiorno di poche settimane o di diversi masi, se conti di trascorrere un lungo periodo in una delle città della Cina è sempre una buona idea prepararsi al meglio!

Imparare il cinese per essere più che semplici turisti 

Il cinese mandarino è una famiglia di parlate locali originarie del nord-est della Cina, appartenenti al più ampio ceppo delle lingue cinesi.
La Cina è uno dei paesi più visitati al mondo. Ma è necessario imparare il mandarino prima di visitarla?

A meno che non si tratti di un viaggio strettamene professionale, quando si parte per la Cina si ha voglia di scoprire la storia del paese, la cultura e le tradizioni cinesi, così come le lingue parlate, prima fra tutte il cinese mandarino.

Pensare di viaggiare in Cina senza conoscere alcuna parola e di poter ciononostante vivere un'esperienza autentica è da ingenui. 

Senza conoscere i caratteri cinesi di base e affondandoti unicamente alle app di traduzione online, rischi di perdere una grande parte dell'esperienza, decidendo magari troppi giorni del tuo viaggio a luoghi turistici che non meritano troppa attenzione e ignorandone completamente altri ben più interessanti.

Rischi così di vivere la Cina come un villaggio vacanza, con visite organizzate – il cui prezzo si basa sul tuo stipendio italiano in euro – tenute in lingua inglese, pensate per adattarsi senza sforzo a un pubblico occidentale.

Insomma, inutile dire che una soluzione del genere non sarà particolarmente arricchente da un punto di vista culturale, oltre che a essere molto invadente per le tue finanze.

Viaggiare fino all'altro capo del mondo per ritrovarti circondato/a da italiani o comunque da occidentali al fine di visitare solo i siti proposti dalle agenzie turistiche con informazioni superficiali e scontate sarebbe un po' un peccato, no?

A causa di una scarsa conoscenza della lingua cinese, si rischia di limitarsi unicamente alle città turistiche come Shanghai o Pechino e di non scorgere che in piccola parte i paesaggi, la vita e le tradizioni culturali della Cina e del popolo cinese.

Quando si esplora la campagna cinese, o quando si tenta di comunicare con le persone autoctone, ci si rende conto di quanto sia importante avere almeno una base di conoscenza del mandarino, sia per quanto riguarda lo scritto che per il parlato e la pronuncia, base che può essere facilmente acquisita con ripetizioni di cinese a domicilio o un corso cinese online.

Il tuo dizionario italo-cinese, cinese-inglese o la tua guida di conversazione cinese non serviranno a molto: quando ci si ritrova soli in una megalopoli in cui i caratteri scritti sono incomprensibili come geroglifici e si è incapaci di fare la differenza tra un nome di una strada e un piatto gastronomico, le cose rischiano di diventare complesse.

Lezioni di cinese per viaggiare senza brutte sorprese

La lingua cinese è in realtà un vasto insieme di lingue, moltissime delle quali non sono mutuamente intelligibili.
Imparare la lingua cinese è come percorrere la Gran Muraglia: bisogna armarsi di pazienta ed essere molto perseveranti!

In tutte le grandi città dal mondo, da Roma a New York, da Parigi a Pechino, i turisti sono esposti a truffe di ogni tipo, che rischiano di svuotare il portafoglio e rovinare la vacanza.

Il rischio può essere ancora maggiore quando si viaggia in paesi lontani, dal momento che è molto più probabile essere riconosciuti come turisti ance quando ci si trova in mezzo a una folla.

Prodotti che costano qualche yuan in più, un tragitto più lungo in taxi per aumentare la tariffa del viaggio, spese sospette aggiunte dal proprietario dell'appartamento o dell'hotel in cui si soggiorna: sono tante le insidie in cui possono incappare i viaggiatori, soprattutto quando non parlano la lingua del posto.

Inoltre, la negoziazione del prezzo di un prodotto è molto diffusa in Cina. Se non possiedi nemmeno una base di mandarino, i tuoi souvenir rischiano di costarti caro per quello che valgono.

Così, per non passare per un turista (Laowai) ingenuo e ricco, è preferibile imparare parole e frasi cinesi utili come “Tai gui le” (che significa “troppo caro”)!

In questo modo ridurrai drasticamente le possibilità di essere "fregato", e inoltre scoprirai la cultura cinese a 360 gradi. Come tutti i popoli della terra, i cinesi sono particolarmente felici quando vedono che un turista fa lo sforzo di parlare la loro lingua, e si dimostreranno quindi più disponibili e socievoli.

Non hai studiato cinese a scuola e non sai come fare per imparare le basi della grammatica e della pronuncia del cinese mandarino? Non preoccuparti, c'è Superprof! Sulla nostra piattaforma troverai più di 1.300 insegnanti di cinese in tutta Italia, e avrai anche la possibilità di fare lezioni cinese online!

Non dimenticare che esistono anche i corsi di cinese per bambini, concepiti in maniera ludica per appassionare i più piccoli.

Imparare il cinese: il linguaggio non verbale

Con i corsi di cinese mandarino puoi prepararti al meglio a un viaggio in Cina.
Dalla lettura al linguaggio non verbale, comunicare in Cina può rivelarsi complesso per chi non mastica una parola di cinese.

Quando si viaggia in un paese di cui non parliamo la lingua, si immagina di cavarsela a gesti, ovvero ricorrendo al linguaggio non verbale, che abbiamo erroneamente tendenza a credere universale. 

Non è necessario arrivare fino in Cina per rendersi conto che il linguaggio non verbale può essere rischioso: basta andare in Grecia – dove scuotere la testa da una parte all'altra significa sì, mentre fare un cenno verticale vuol dire "no", esattamente il contrario di quello a cui siamo abituati in Italia.

Bisogna fare molta attenzione, perché in Cina i gesti di uso comune in Italia rischiano di dare vita a spiacevoli fraintendimenti.

I gesti “italiani” possono infatti essere interpretati in modo diverso rispetto al significato che attribuiamo loro, generando a volte situazioni quantomeno imbarazzanti.

Se per esempio decidi di scoprire la ricca tradizione culinaria cinese recandoti in un ristorante tipico, in cui i menù sono solamente in cinese e i piatti sono numerati, potresti voler indicare con le dita al cameriere o alla cameriera la pietanza scelta.

Ti basti pensare che il gesto che noi utilizziamo per indicare il numero "2" verrà interpretato in Cina come un otto. Ed ecco che ti ritroverai con una pietanza che non volevi ordinare, e non potrai farci molto dal momento che l'errore è tuo.

Insomma, pensare di potersela cavare in Cina ricorrendo semplicemente al linguaggio gestuale è un grosso errore!

Per fortuna, le lezioni cinese possono rivelasi anche una buona scuola di linguaggio gestuale: non c'è bisogno di dedicare anni allo studio, basterà chiedere al/la tuo/a insegnante di cinese di spiegarti i gesti più comuni!

Scoprire la cultura cinese con i corsi di cinese mandarino 

Vuoi scoprire la cultura cinese? Inizia dalla lingua!
La Cina è un paese di antiche tradizioni. Per comprenderle a pieno, una certa conoscenza della lingua è indispensabile.

Sebbene lo studio del cinese sia, al giorno d’oggi, unicamente valorizzato per i suoi vantaggi commerciali e professionali a livello internazionale, le lezioni di cinese possono anche costituire un enorme risorsa umanistica.

Raramente menzionato, questo aspetto ha tuttavia perfettamente senso, dal momento che l’apprendimento di una lingua si basa sulla comprensione dell’altro, della sua cultura e della sua storia.

Con 1,3 miliardi di madrelingua nell’attuale Zhongguo (“il paese di Mezzo”), sappiamo già che il cinese mandarino è una lingua ben lontana dall'estinguersi.

Imparare il cinese per promuovere il dialogo con la popolazione dei “figli di Han”, la buona intesa, e incentivare lo scambio e l'apprendimento culturale è una ottima ragione per iniziare un corso di cinese.

Al momento in cui i conflitti sono all’ordine del giorno e sapendo che la cultura cinese considera il rispetto come uno dei valori fondamentali, sarebbe giusto integrare questi elementi nella nostra formazione, piuttosto che ambire a una semplice voce in più sul nostro CV.

Spesso fraintesa, ignorata  mal interpretata dagli occidentali, la cultura cinese è ricca e variegata, e racchiude tradizioni millenarie che non possono essere ridotte al semplice ambito professionale. 

Sarebbe insomma riduttivo studiare la lingua delle dinastia Song, Yuan, Ming per entrare nel mercato del lavoro, migliorare le proprie vendite o realizzare partnership economiche.

Le tradizioni antiche della Cina, dal confucianesimo in quanto ideologia ufficiale ai monasteri Shaolin, hanno avuto un'enorme influenza anche sulla cultura occidentale.

Cercando di acquisire la conoscenza della lingua cinese potrai scoprire te stesso, poco importa se il tuo percorso è puramente linguistico o animato da un'ambizione spirituale.

Perché limitarsi quindi a imparare il cinese per lavorare in Cina quando c'è tutto un mondo da scoprire?

Corri a scegliere il corso di cinese roma più adatto alle tue esigenze! Se sei in trasferta al nord, non esitare a cercare un corso cinese milano, c'è sicuramente un insegnante vicino a te!

Bisogno di un insegnante di Cinese?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Martina

Amo viaggiare e studiare le lingue, sono sempre alla ricerca di nuove esperienze che possano arricchire il mio bagaglio culturale.