Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Lezioni di disegno: quale processo utilizzare per quale risultato?

Di Francesca, pubblicato il 04/09/2018 Blog > Arte e Svago > Disegno > Quale Tecnica Pittorica Adottare Durante i Corsi di Disegno?

“La pittura è una poesia che viene vista anziché sentita” – Leonardo da Vinci 

La pittura è soprattutto un’attività creativa, che consente di esprimere le proprie emozioni, creare bellezza o semplicemente di far passare il tempo.

In ogni caso, la pittura è un’arte che richiede lavoro e disciplina.

Conoscere le diverse tecniche pittoriche non ti renderà un grande artista. Ti servirà della pratica per progredire e acquisire un tuo tocco personale.

Ecco i diversi processi che puoi utilizzare durante le tue lezioni di pittura.

Tecnica pittorica: la pittura a olio

La Gioconda di Da Vinci! Le basi del disegno e della pittura sono state dettate dai più grandi!

La pittura a olio può sembrare antiquata, ma è considerata ancora oggi come la tecnica regina. Apparsa alla fine del Medioevo in Occidente, è stata utilizzata con il metodo a tempera, poi si è modernizzata passando dalla sovrapposizione dello smalto a una tecnica più impastata.

La pittura classica è molto legata a questa tecnica pittorica: Vermeer, Leonardo da Vinci e Van Gogh se ne sono serviti per realizzare i loro dipinti di fama mondiale.

Cos’è la pittura a olio?

La pittura ad olio è soprattutto una tecnica pittorica. Questa vernice si ottiene mescolando i pigmenti e l’olio essiccante che funge da legante. È un impasto più o meno denso e più o meno grasso.

Come diluire la pittura a olio?

La pittura a olio ha una consistenza più spessa e più grassa della vernice ad acqua. Questo implica un tempo di asciugatura abbastanza lungo tra ogni strato e richiede una piccola preparazione in modo che i colori primari e gli altri colori rimangano fluidi, brillanti e resistenti al tempo.

Pertanto, è necessario preparare uno sfondo colorato con un primo strato di vernice molto diluita per ottenere l’adesione sugli strati successivi.

Per questo, esistono due opzioni:

  • Diluisci la pittura a olio con olio di trementina o acquaragia per renderlo molto fluido,
  • Oppure realizza il primo strato con della vernice acrilica che ha il vantaggio di asciugare molto rapidamente.

Una tecnica da studiare durante le lezioni private di pittura!

L'immaginazione dei pittori non conosce limiti! Non c’è limite all’immaginazione del pittore!

Come dipingere con la pittura a olio?

Se c’è una cosa da ricordare se desideri imparare a dipingere con i colori ad olio, è la regola del grasso su magro: ogni strato deve essere un po’ più grasso del precedente.

Se non applichi questa regola, potrai ritrovarti con la vernice incrinata una volta che si è asciugata.

Ma come si fa concretamente?

  • Per il primo strato: diluire il colore con, ad esempio, un 60% di olio di lino e un 40% di olio di trementina,
  • Aumentare a ogni livello,
  • L’ultimo strato deve essere diluito con un 100% di olio di semi di lino.

Il diluente consente:

  • di lasciare che la tua natura morta o il tuo ritratto si asciughino in meno tempo,
  • di portare trasparenza e lucentezza,
  • di modificare la texture,
  • di rendere la tua tavolozza più resistente.

Attenzione: non mescolare l’olio direttamente con la vernice. Prendi il colore e poi immergi il pennello nell’olio prima di mescolarlo sulla tua tavolozza con un gesto circolare e poi iniziare a dipingere.

Non esitare a prendere lezioni di disegno online.

Altre tecniche di pittura a olio

Seguendo una lezione di pittura, potrai familiarizzare con le tecniche di applicazione della pittura a olio e perfezionare il tuo stile:

  • applicare uno smalto: è uno strato di vernice trasparente e fine che rende possibile ottenere tonalità più luminose e profonde,
  • imparare a dipingere e a disegnare “alla prima”: la tecnica wet-on-wet ti permette di dipingere una tela più velocemente ma richiede molta esperienza,
  • creare dissolvenze: per evitare contorni nitidi e creare sfocature artistiche,
  • creare impasti: permette di mantenere l’impronta di spazzole, pennelli o coltelli, per dare rilievo alla pittura,
  • grattare i colori: per mostrare i diversi livelli dal basso. Molto utile per modificare alcune parti di un dipinto.

Dipingere con la vernice acrilica

Il maestro della Pop Art, Andy Warhol! Andy Warhol fu uno dei primi ad adottare la pittura ad acquerello!

Conosciuta anche come pittura ad acquerello, la pittura acrilica è molto apprezzata dai tuttofare e dagli apprendisti pittori. Non ha odore ed è diluita con acqua, il che facilita enormemente la pulizia delle spazzole e diminuisce il tempo di asciugatura.

Nella storia della pittura, non è mai stata veramente utilizzata fino agli anni ’30, ma artisti come Andy Warhol e David Hockney la adottarono subito per creare rispettivamente opere di pop art e trompe-l’oeil molto realistici.

Stai cercando lezioni di disegno?

Che cos’è la pittura acrilica?

La pittura acrilica è composta da pigmenti tradizionali miscelati con resine sintetiche. Il termine viene anche utilizzato per designare la tecnica pittorica associata.

A differenza della pittura ad olio, il legante è un’emulsione di acqua e resina sintetica.

Alla fine, il risultato è simile a quello della pittura ad olio ed è molto meno restrittivo da utilizzare!

Perché non analizzare questo processo grazie alle lezioni di pittura online?

Come utilizzare la pittura acrilica?

Da vero camaleonte, la pittura acrilica è perfetta per esercitarsi nelle arti plastiche. Molto diluita, ti permetterà di fare acquerelli, guazzo molto spessi, si avvicinerà alla pittura ad olio. Ecco alcuni passi da seguire quando si dipingono fiori o qualsiasi altro soggetto:

  • scegli un soggetto,
  • segui le regole della composizione: la regola dei terzi come in fotografia. Basta disegnare tre linee orizzontali e tre linee verticali e posizionare gli elementi importanti vicino. Scegli anche il formato del tuo dipinto nel ritratto per dare un’impressione intimista, nel paesaggio per lo spazio, in quadrato per attirare lo sguardo verso il centro,
  • La pittura e il disegno sono strettamente correlati. Ti consigliamo di disegnare con una matita morbida, a carboncino o direttamente in acrilico i principali elementi del disegno,
  • Crea uno sfondo colorato: non è obbligatorio ma è possibile per unificare i colori. Si tratta di depositare uno strato di vernice molto diluito della tonalità principale del tuo soggetto. Applicato orizzontalmente, il colore crea uno sfondo omogeneo. Applicato senza un significato preciso, dà uno sfondo in movimento,
  • Mescola i colori sulla tavolozza e applica la vernice in uno strato sottile, dal più chiaro al più scuro,
  • Aggiungi i dettagli dopo aver accuratamente lasciato asciugato la vernice tra ogni strato per evitare gocciolamenti. Questo è il momento giusto per sperimentare aggiungendo volume o migliorando i colori per dare più intensità.

Suggerimento: per ottenere un colore più chiaro, aggiungi dell’acqua e non del bianco, che tende a scurirsi e a rendere il colore opaco.

Realizzare un dipinto su tela

La pittura rilassa! La pittura è un hobby creativo rilassante!

Dopo la carta Canson, ora è il momento di imparare a dipingere su tela, nello stile dei grandi maestri come Pablo Picasso. Non puoi diventare un pittore senza avere del materiale, tra cui le tele.

Che cos’è la pittura su tela?

Un dipinto su tela è, come suggerisce il nome stesso, un dipinto realizzato su una tela tesa. È il mezzo più utilizzato oggi dai pittori nei loro atelier.

La tela sostituì il legno che dominava fino al Rinascimento. È fatto di lino o di cotone in Europa, mentre in Estremo Oriente è di seta.

Si può scegliere tra un tessuto assorbente o impermeabile. Una tela assorbente assorbirà quindi i colori che modelleranno le asperità della tela per creare effetti specifici. Una tela impervia permetterà ai colori legarsi in maniera più armoniosa.

Come preparare la tela?

Sebbene artisti come Jackson Pollock, Kenneth Noland o Francis Bacon a volte dipingevano su tele “crude”, vale a dire senza rivestimento, non è una scelta consigliabile se si vuole ottenere un risultato duraturo nel tempo.

Quindi come si prepara la tela?

Sia che tu faccia pittura ad acquerello o pittura a olio, in entrambi i casi è necessario preparare la tela:

  • Colla per impermeabilizzare e irrigidire il tessuto: utilizzando una spazzola piatta, il tessuto anteriore e posteriore devono essere rivestiti in modo che il legante passi attraverso il supporto. Lascia asciugare tra due strati. Il risultato deve apparire regolare restituendo la luce,
  • Rivestire per sbiancare: questo passaggio non è fondamentale ma porterà luminosità se desideri sovrapporre tutti i colori della tela. Si tratta di un ottimo modo per proteggere il tuo lavoro dal degrado e dalla muffa. È necessario prima rivestire, lasciar asciugare e quindi carteggiare l’intonaco,
  • Applicare del gesso: è una tecnica di levigatura necessaria per aumentare l’aderenza. Per ottenere un supporto perfettamente liscio, è necessario stendere il gesso sullo strato sottile. È quindi possibile levigarlo dopo l’asciugatura.

Una volta completati questi passaggi, devi stendere la tela su una cornice, un passaggio delicato che spesso richiede aiuto se sei un pittore principiante.

Come dipingere su tela?

Per prima cosa scegli un soggetto. Dovresti quindi scegliere un punto focale per il dipinto: evita il centro, poco interessante.

Prepara un abbozzo, uno schizzo del disegno a matita soprattutto per gli elementi più importanti.

Colori caldi, blu oltremare od ocra, le tonalità si applicano dalla più chiara alla più scura, partendo dalla parte superiore della tela e scendendo a poco a poco.

È necessario dipingere sempre nella stessa direzione, evitando di passare il pennello avanti e indietro!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar