Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Il futuro del personal trainer sportivo

Di Igor, pubblicato il 15/12/2017 Blog > Sport > Personal Trainer > Qual è l’Avvenire del Fitness Training?

Nessuno legge il futuro, ma diciamo che senza fatica possiamo immaginare uno sviluppo ancora più radicale del fitness e del coaching sportivo.

I responsabili marketing e gli ingegneri specializzati in oggetti connessi ed apparecchi di fitness studiano mesi ed anni per conto delle principali marche.

Cosa apporta internet al personal training?

In termini di industria del fitness e del coaching sportivo, la dinamica in corso è evidente.

Fino a poco tempo fa, potevi ancora sperare di esercitare i tuoi muscoli ogni tre giorni, con tre o quattro serie di 12 movimenti ripetuti, ricorrendo ad un arsenale di macchinari, facendo flessioni ed allenandoti un po’ alle parallele.

Si aggiungeva, per i più volenterosi, un po’ di ginnastica cardio – di solito alla cyclette, al tapis roulant – per allenare il soffio e si completava il tutto con qualche serie di addominali.

L'effetto gruppo da la motivazione giusta e necessaria a superare le difficoltà iniziali. Per perdere peso, niente di megli che farlo in gruppo!

Oggi giorno, nell’era di Internet e degli oggetti connessi, nell’era del coach sportivo online, delle lezioni di personal trainer a distanza o semplicemente del personal trainer a domicilio, fare sport e fitness non ha più molto a che fare con tutto questo.

Vi sono differenze notevoli rispetto al recente passato:

  • Il bodybuilding e il culto del corpo rifanno capolino e interessano donne e uomini in egual misura
  • Una valle separa il personal trainer personalizzatodalle lezioni tradizionali in palestra
  • Gli oggetti connessi e le reti sociali prendono parte alla creazione di comunità di sportivi
  • Non si fa più sport solo in palestra, ma anche a casa e nella natura.

Scopriamo allora le possibili tendenze del coaching e del fitness per i prossimi 5, 10 o 20 anni?

Cosa possiamo attenderci? Cosa dobbiamo temere?

Ti proponiamo di scoprire le possibili prospettive verso cui la pratica sportiva pare evolvere inesorabilmente.

Una vera tendenza: il ritorno del bodybuilding

Ogni giorno, con la complicità della pubblicità, delle mode, delle allerte lanciate dai vari media, ci sentiamo ripetere, e noi stessi ripetiamo, che la salute va tenuta d’occhio ed il metabolismo rinforzato.

Allo stesso tempo, le immagini che passano sui vari schermi, veicolano di continuo immagini di corpi perfetti, si tratti di donne o uomini.

Il mondo è ripiegato su se stesso, ognuno non smette di guardare e riguardare se stesso, come testimoniano i selfie che corredano ogni istante dell’esistenza.

I muscoli oggi sembrano essere tornati in voga, anche se non hano un'utilità legata alla sopravvivenza o al lavoro. Il ritorno dell’importanza dei muscoli!

Il culto di sé, e per estensione quello del corpo, non è forse mai stato così centrale. La storia del fitness ha già visto delle fasi di picco. Ed attualmente sembra siamo nuovamente in una di queste fasi di massima attenzione al corpo.

Si poteva scommettere, del resto, sul grande ritorno del bodybuilding. Naturalmente non si tratta più, di vederla in termini di corpi oleati in strane pose, con addosso micro indumenti. Ma l’esigenza di avere dei muscoli riappare alla grande, come una condizione per essere in salute.

Ammettilo, tu stesso sarai un po’ vanitoso. Tutti ci guardiamo allo specchio con la speranza di trovare qualcuno dal fisico gradevole, con la giusta dose di muscoli: una massa muscolare adeguata, insomma!

Ed è possibile, in effetti, acquisire una muscolatura esteticamente accettabile, senza però riempirsi di integratori e complementi alimentari fino all’eccesso.

Chi fa body building, oggi, non vive più isolato, come un tempo, per svolgere esercizi meccanici estenuanti. Oggi si ricorre ai macchinari.

Prova anche tu a svolgere qualche serie da cinque, in maniera corretta e cadenzata, sollevando pesi più volte alla settimana. Vedrai che risultati, a medio e a lungo termine…

Differenze fra grandi strutture e piccoli effettivi

Il mondo dello sport sta cambiando. In modo così veloce che i professionisti e le imprese del fitness stessi devono adattarsi continuamente.

Ma quando nasce il personal training?

Oggi v’è come una piccola guerra tra i club di fitness tradizionali, che propongono anche lezioni di gruppo, e il personal training o il ricorso al coach sportivo per lavorare in gruppi ristretti.

Le opportunità per migliorarela tua forma fisica sono molte e varie. Scegli lo sport da solo o in gruppo?

Di fatto, le iniziative di gruppo si svolgono spesso all’aperto. Ed anche le palestre minori differiscono dai grossi club, non disponendo di apparecchiature cromate e fiammanti. Le dotazioni possono essere più modeste, limitarsi a spalliere, panche, postazioni per squat ed altro equipaggiamento semplice.

Da parte loro, invece, le grosse palestre, le catene del fitness e del coaching sportivo hanno grossissime dotazioni: cyclette ellittiche, tappeti da corsa, vogatori… Di che sbalordire un principiante, alla vista di decine di macchinari uguali, ordinati in lunghe file e corridoi, riflessi in pareti a specchio.

Eppure le grosse sale sportive, attualmente, vivono sotto la minaccia del crescente successo del coaching sportivo, proposto in strutture di piccola e media dimensione e sotto forma di training individuale.

Possiamo prevedere che si stiano già organizzando per risalire la china, magari proponendo un’altra versione del personal trainer, ridimensionata.

Fare sport diversamente: il personal trainer

Una comunità di sportivi

Parallelamente a questa concorrenza, tra grande industria del fitness e piccole palestre e strutture sportive, notiamo l’emergenza di comunità di sportivi che conoscono i benefici del coaching sportivo e del fitness. Costoro possono raggrupparsi sotto diverse ”bandiere”: crossfit, body sculpt, Power Plate,  zumba fitness, body pump… o altri sport, estremi, come il «Tough Mudder» (correre e saltare e rotolare nel fango, seguendo un percorso specifico).

Nel mondo del fitness training, questa tendenza ad appartenere ad una comunità si sta affermando con gran naturalezza.

Il mondo in cui viviamo ci allontana sempre più gli uni dagli altri e questo genere di fenomeni e di eventi di natura sportiva nascono anche in risposta a questa necessità di riallacciare delle interazioni vere tra individui. Cui si aggiunge un sano spirito di competizione.

Sai chi è il personal trainer e come si forma?

Abbattere le frontiere

Mentre c’è ancora chi pensa di fare ginnastica in ufficio, il concetto alla base del training sportivo e del fitness tramite personal trainer è proprio quello di oltrepassare i muri delle sale sportive chiuse. Si tratta proprio di scoprire, e riscoprire, il bello della corsa, del salto, dell’arrampicata, insomma dell’allenamento en plein air, che sfrutta elementi ed ostacoli naturali.

Il parkour è una pratica ludico sportiva che mira a modellare il proprio corpo grazie a e proprio su gli elementi fisici che si trovano in città. Allenati fuori dai sentieri battuti!

Esistono addirittura i cosiddetti parkours, fra i quali alcuni sono pensati specificamente a fini di fitness. Ti muovi liberamente, spostandosi in ogni genere di ambiente (freerun, free-running).

10 tendenze di cui tener conto: personal training e non solo

Predire tendenze non è sempre facile. Ma uno studio recente commissionato dai manager dell’industria del fitness e del coaching mostra degli indizi interessanti.

  • Si svilupperanno medie e piccole strutture: gli sportivi si sentono sperduti nelle palestre gigantesche. Tutti vogliono attenzioni particolari durante le sessioni di sport.
  • I grossi gruppi dovranno cambiare proposte, per resistere. Differenziarsi ulteriormente, con proposte specifiche.
  • Le piccole strutture, e le situazioni di coaching individuale, sopravvivranno e prenderanno il sopravvento, specialmente grazie a proposte di training sportivo a domicilio (personale trainer a casa).
  • La concorrenza si sta rinforzando, occorrerà sempre fidelizzare i membri, per convincerli a prendere lezioni private di fitness o ad aderire a club privati di fitness.
  • La posizione geografica delle strutture sportive acquisirà un ruolo chiave, in questo mercato ferocemente concorrenziale. Il coach sportivo ed il personal training, infatti, rappresentano la miglior soluzione di prossimità. Le palestre di quartiere potranno puntare sulla comunità di riferimento, per essere competitive. E converrà sempre più effettuare la ricerca specificando l’area geografica di appartenenza, per praticare sport (Personal trainer Palermo, ad esempio).
  • Il mercato del fitness svilupperà delle vere e proprie nicchie specializzate: un programma specifico per ogni categoria di sportivo. I club sportivi lavoreranno soprattutto proponendo corsi per donne incinte, corsi per persone anziane, corsi per chi vuole provare sport estremi tipo il crossfit.

Allo statao attuale delle cose, non c'è dubbio che si debba rispondere in modo affermativo a questo interrogativo. L’avvenire del fitness è la tecnologia?

  • Per tirare fuori anche i più giovani dalle sale di video-giochi online, le piccole e medie palestre dovranno usare l’ingegno: unire nuove tecnologie, far proprio il concetto del gaming, coinvolgere coach sportivi e personal trainer.
  • Il mondo del fitness sopravvive grazie alla specializzazione: servizi à la carte, programmi personalizzati: gestione del peso-forma, yoga, metodo Pilates, nutrizione, etc.
  • Più sarà diversificata l’offerta, più vi saranno chances e segmenti per attrarre nuovi clienti.
  • Gli allenatori sportivi, gli istruttori di fitness, dovranno formarsi ed informarsi al meglio: gli iscritti alle palestre sono sempre più esigenti rispetto al proprio corpo e alla propria salute. Vogliono riprendere in mano il controllo del proprio corpo, capire come funziona. E vogliono consigli personalizzati, di carattere sportivo e nutrizionale.
  • Il personal trainer online è in fase di vero e proprio boom, attualmente: piccole e medie strutture dovranno tener conto del fatto che Internet non serve solo ad informare, ma anche a comunicare. A restare in contatto con i soci e a fornir loro consigli specialistici. Gli strumenti on line possono svolgere importanti funzioni per gli sportivi: valutazione delle prestazioni, curva del peso, valutazione del ritmo del sonno, calcolo calorie, etc….
  • Per finire, orologi e braccialetti connessi saranno complemento indispensabile del coaching, delle sessioni sportive, della formazione dei personal trainer.

E tu, sei motivato per darti al fitness?

Hai già scelto un’attività sportiva? Vuoi frequentare una grande o una piccola palestra di quartiere? Preferisci recarti presso un club sportivo e farti seguire a domicilio da un personal trainer?

Comunque sia, sappi che il mondo del fitness, della rimessa in forma, della muscolazione è in fase di trasformazione: Internet e le nuove tecnologie riavvicinano le persone che vogliono saperne di più sulla propria salute.

Mettiti le scarpe da ginnastica più belle che hai e lanciati. Pronto?

E vuoi sapere tutto, ma proprio tutto, sul personal training?

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar