Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Corsi di giapponese per cavarsela quando non si parla la lingua

Di Igor, pubblicato il 24/12/2018 Blog > Lingue straniere > Giapponese > Corso di Giapponese in Giappone: Lost in Translation

Secondo il Japanese National Tourist Board (JNTO), nel 2018, il numero di visitatori italiani in Giappone ha raggiunto le 235.400 unità.

Quando veniamo in Giappone come occidentali, americani o europei, la barriera linguistica e l’acculturazione sono tali che ci sentiamo completamente persi.

Nella terra del Sol Levante, la trascrizione in caratteri latini non è comune, e siamo inondati di hiragana, katakana, ideogrammi simile a “geroglifici”, che non si capiscono.

Scopri i migliori metodi di giapponese.

All’aeroporto, in metropolitana, in strada … Ideogrammi cinesi in Giappone?

E no, dovevamo immaginarlo prima di partire: per scrivere giapponese, imparare i kanji, avere alcune basi o una cintura nera grammaticalmente parlando, ci vorranno lavoro, prove, fatica, sforzi e altro ancora.

Tuttavia, non dobbiamo solo riuscire a farci capire, ma soprattutto imparare come pronunciare alcune frasi in giapponese.

Perché come nel resto dei paesi dell’Asia orientale – Cina, Taiwan, Corea del Sud – ci sono pochi locali che sanno come parlare l’inglese da Hokkaido a Kyushu, ovunque fuori dalla capitale.

Prova a parlare inglese ai commercianti giapponesi di Okinawa, Fukuoka o Sapporo … Scommettiamo che è un tentativo piuttosto inutile.

Step 1 per imparare il giapponese in Giappone da autodidatta: come per tutto l’apprendimento delle lingue, bisogna iniziare riconoscendo le prime parole foneticamente.

Il team editoriale di Superprof ha messo a punto alcuni suggerimenti per metterti in condizione di gestire la lingua in Giappone e imparare a parlare giapponese sul posto.

Prendi lezioni di giapponese in Giappone

Ricordiamo il film Lost in Translation (2003), diretto da Sofia Coppola, in cui due americani – Bill Murray e Scarlett Johansson – si trovano in Giappone senza la minima conoscenza della lingua, totalmente persi nell’universo di Tokyo.

Il film coglie l’essenza dei cliché della vita in Giappone e illustra quanto sia necessario essere in grado di pronunciare alcune parole giapponesi durante un viaggio in Giappone.

Pertanto, le lezioni di giapponese sono indispensabili per progredire e sentirsi a proprio agio una volta lì, sia in termini di pronuncia che di lettura dell’alfabeto giapponese o del vocabolario giapponese.

Ecco alcune scuole di lingua in Giappone che aiuteranno a diventare giapponesi.

Dokodemo

In giapponese, dokodemo significa “ovunque”. È un’organizzazione principalmente rivolta ai francofoni che vanno a studiare in Giappone.

Allenarsi in una seconda lingua nella terra del sol levante: trova la tua scuola. Yoko e Yurie won nate a Roma. Oggi il loro sogno di imparare il giapponese a Tokyo si sta materializzando.

Finalizzata a organizzare corsi di giapponese e assistenza per gli insediamenti in loco, Dokodemo si sviluppa in sei scuole in Giappone, a Sapporo, Tokyo, Kyoto, Osaka, Fukuoka e Okinawa.

Dokodemo è multitasking e offre una vasta gamma di servizi:

  • Organizzazione di scambi linguistici,
  • Supporto per l’alloggio con una famiglia ospitante,
  • Supporto personalizzato per trovare una casa in Giappone,
  • Tirocini professionali in aziende,
  • Formazione per entrare in un’università giapponese.
  • Corsi per tutti i livelli di lingua – principiante, intermedio e avanzato – rivolti a tutti, da un semplice corso di lingua di tre mesi, a un corso intensivo di due anni.

Le sei scuole hanno diverse classi da 15 a 20 studenti.  Ecco tutti i segreti per imparare giapponese.

 

I corsi tematici consentono di immergersi in un’introduzione alla lingua giapponese, di scoprire la storia del Giappone e la cultura giapponese e di seguire una preparazione per il Japanese Language Proficiency Test (JLPT), un test di conoscenza della lingua giapponese .

Questo test è una certificazione che può essere offerta dai datori di lavoro e che attesta un livello di giapponese professionale o attuale sufficiente per lavorare in Giappone.

Pertanto, ogni studente può acquisire familiarità e imparare questa nuova lingua:

  • Parole in romaji: trascrizione in ideogrammi di alfabeto latino,
  • Kanji e kana: ideogrammi cinesi e giapponesi (hiragana katakana),
  • Scrittura giapponese,
  • Le formule di cortesia, che sono moltissime nella cultura giapponese, shintoista e buddista,
  • Calligrafia giapponese,
  • La struttura grammaticale del giapponese.

È un po ‘come il cugino asiatico del TOEIC, il TOEFL, il DELF e il certificato Voltaire francesi, del First Certificate inglese, ecc.

Associazione Italo-Giapponese

L’Associazione italo-giapponese si propone di promuovere la reciproca conoscenza e amicizia tra Giappone e Italia grazie all’instaurarsi di un proficuo scambio scientifico e umano nei campi della cultura, delle arti, dell’economia, dell’industria, dell’educazione, ecc.

L’Associazione offre la possibilità di seguire corsi estivi di giapponese.

I corsi sono offerti in due modalità:

  • un corso intensivo della durata di cinque settimane su tutti i livelli
  • corsi individuali, o per piccoli gruppi, basati sulle specifiche esigenze degli studenti come, ad esempio, il raggiungimento di un particolare livello del Japanese Language Proficiency Test, o uno specifico arco di tempo.

Durante il pomeriggio, a cadenza settimanale, si tengono corsi di cultura giapponese come yukata e bon odori, calligrafia, ikebana, confezione tradizionale di abiti, sumō, teatro nō, rakugo e cerimonia del tè.

I corsi sono, in linea di massima, offerti a studenti maggiorenni. Nel caso di studenti minorenni si prega di contattare preventivamente l’Associazione per valutare la specifica situazione.

I corsi sono, in linea di massima, offerti a studenti maggiorenni. I corsi sono, in linea di massima, offerti a studenti maggiorenni.

Shinjuku Nihongo Gakko

Shinjuku Nihongo Gakko (o Shinjuku Japanese Language Institute) è un’associazione – fondazione educativa – riconosciuta dallo stato giapponese.

Fondato nel 1975, l’istituto attrae diverse nazionalità da tutto il mondo.

Il nome del metodo è “metodo Ezoe”, fornisce agli studenti un dispositivo chiamato “Visual Learning Japanese”, costituito da una combinazione di contenuti di formazione online e lezioni offline viste in classe.

L’obiettivo dichiarato è quello di consentire agli studenti di continuare a studiare a casa, senza un insegnante, di rivedere a casa e studiare il giapponese più velocemente. 

I migliori consigli per imparare giapponese.

Lavorare in Giappone: la migliore formazione?

Qual è modo migliore per imparare la lingua giapponese se non andare a lavorare in Giappone, immergersi nel mondo linguistico e in un programma di scambio interculturale?

Lavorare in un paese è il modo migliore per sapere come parlare l’idioma del paese ospitante.

Sicuramente, si vivrà come un nativo e si lascerà il proprio ritmo di vita. Ecco alcuni suggerimenti per immergerti ogni giorno nell’immersione linguistica e culturale.

Trovare lavoro in Giappone?

Buona idea! È un ottimo modo per imparare alcune parole di vocabolario tecnico e pensare fuori dagli schemi.

Crea un lessico di parole giapponesi, ad esempio con un dizionario giapponese, e crea schede di argomenti specifici (un processo mnemonico che stimola la memorizzazione).

Lavorare in Giappone non è facile come trovare lavoro in Canada, Nuova Zelanda o Australia.

Tuttavia, richiedendo un visto, il livello principiante giapponese può permetterti di fare alcuni piccoli lavori che richiedono qualifiche basse: lavorare nel catering, nel servizio, nella gestione di base.

Con una specializzazione, si può anche offrire la propria esperienza professionale italiana in Giappone: come insegnante di italiano come lingua straniera, insegnante di musica o dare lezioni di tutoring in inglese. Ecco come parlare giapponese.

Trasformare un’esperienza in Giappone in un vero centro di formazione linguistica.

Frequentare giapponesi per migliorare il proprio livello di giapponese

Una modalità di apprendimento ideale per imparare a parlare giapponese gratuitamente.

Come trovare dei coinquilini in Giappone? Trovare un alloggio in Giappone può essere difficile – e costoso – in una grande città come Tokyo, Yokohama, Osaka, Nagoya o Sapporo.

Condividi la tua sistemazione con la gente del posto: è la migliore formazione linguistica!

Una modalità di apprendimento ideale per imparare a parlare giapponese gratuitamente. Condividere l’alloggio è un modo di apprendimento ideale per imparare a parlare giapponese.

Condividendo la sua casa con un nativo giapponese o con diversi parlanti giapponese, l’inglese non dovrà più essere lo strumento principale per essere in grado di comunicare e uno scambio linguistico gratuito verrà a crearsi tra te e i tuoi coinquilini.

Per approfondire la tua espressione orale e aumentare il tuo livello di linguaggio, non c’è migliore soluzione del condividere una casa.

Innanzitutto, impariamo la trascrizione fonetica di ogni parola giapponese, quindi impariamo a leggere e scrivere le parole con i caratteri del sistema di scrittura giapponese, per imparare a dire:

Ciao: Ohayô gozaimasu, Konnichiwa, Konbanwa,

Grazie: scriviamo “arigatô”, ma pronunciamo “aligato”,

Per favore: onegaishimass o kudasai,

Buon appetito: Itadakimasu, che vuol dire “grazie per aver preparato questo pasto”,

Buona notte: Oyasumi.

I giapponesi sono spesso molto curiosi della vita in Italia e sono felici di condividere la cultura della società giapponese, la civiltà giapponese con gli stranieri (gaijin in lingua giapponese) e di insegnare loro la loro lingua madre.

Inoltre, insegnare ai giovani a imparare l’italiano, mentre si studia la lingua giapponese, porterà indubbiamente molti benefici reciproci.

E, come parte di questa formazione linguistica informale, grazie ai coinquilini si scopriranno anche la cucina giapponese e l’aspetto autentico e tradizionale della vita in Giappone.

Frequenta il maggior numero possibile di giapponesi

Qualunque sia l’attività che fai nella terra del sol levante, è importante uscire per mescolarsi con il maggior numero possibile di persone.

Soluzione numero uno per uscire: il bar, il ristorante – il sushi kaiten per esempio – i locali notturni giapponesi. Lì, ti sentirai davvero come Bill Murray che interpreta Bob Harris nel film Lost in translation.

La lingua giapponese è un idioma sillabico: le sillabe scandiscono la frase giapponese.

Inoltre, i suoni e il tono della lingua giapponese ci sono familiari: la pronuncia del giapponese è facile per noi italiani.

In effetti, dobbiamo pronunciare le vocali esattamente come in italiano.

Uscire la sera aiuterà a fare amicizia in Giappone per praticare il giapponese con uno o più di un nativo e in questo modo progredire rapidamente.

Oltre a imparare nuove parole, i tuoi coinquilini giapponesi saranno felici di condividere il fascino della loro gastronomia. Come si dice “Posso avere del sushi?”?

I giapponesi amano molto le serate di karaoke, come ovunque in Asia.

Trascorrere una serata in un bar karaoke ti permetterà di incontrare gente del posto mentre ci si diverte, imparare avendo l’impressione di rivedere le nostre lezioni di giapponese magari seguite di giorno o a casa.

E invece di cercare di comunicare con espatriati occidentali come il film Lost in translation, cerca una relazione con un giapponese!

Essere soli e fuori dalla tua zona di comfort non è mai stato così stimolante!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar