Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Tutto quello che c’è da sapere sulla cultura del Giappone!

Di Alice, pubblicato il 07/01/2019 Blog > Lingue straniere > Giapponese > Un Viaggio alla Scoperta del Mondo Giapponese!

« Se sei di fretta, fai una deviazione. » Proverbio giapponese

E perché non fare una deviazione da Kyoto, Osaka o il monte Fuji ?

Il giapponese è l’11esima lingua più parlata al mondo con i suoi kanji, hirigama e katakana.

Che vi stiate preparando per un viaggio in Giappone o che siate affascinati dalla cultura di questo paese, un corso di giapponese può fare al caso vostro!

Scopriamo insieme perché imparare giapponese: la letteratura, la cucina ma anche i cartoni animati ci sembrano un ottimo motivo per cominciare…

I grandi romanzi giapponesi

Quali sono i romanzi che hanno fatto la storia della letteratura giapponese? Scopriamolo insieme a Superprof. Leggere all’ombra di un ciliegio in fiore… è o no la felicità?

Se qualcuno vi parla di “letteratura giapponese” è molto probabile che voi pensiate ai manga o agli haiku (le poesie).

Tuttavia, e forse lo avete già scoperto in una delle vostre lezioni di giapponese, non sono solo gli autori occidentali a essere meritevoli di attenzione!

Quelli giapponesi hanno la capacità di disorientarci senza indugiare troppo in lunghe traduzioni: la scrittura giapponese ama l’azione e l’avventura.

Nello stesso tempo si fa portavoce di una crtitica sociale delle nostre società attuali, senza tralasciare la psicologia dei personaggi, la loro sensibilità e una trama originale.

In Italia, vista la difficoltà di traduzione dalla lingua giapponese, sarete sicuri di trovare il top dei romanzi giapponesi. Ma ecco alcuni titoli irrinunciabili:

  • Note su Hiroshima, di Kenzaburō Ōe,
  • L’incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio, di Haruki Murakami,
  • Il padiglione d’oro, di Yukio Mishima,
  • L’ultimo Shogun: La vita di Tokugawa Yoshinobu, de Ryōtarō Shiba,
  • L’impeccabile, di Keigo Higashino.

Ma anche Seventeen, Kafka sulla spiaggia, Il sapore della gloria…

Il romanzo giapponese promette di condurvi lontano e rischierete di non poterne più fare a meno!

I piatti tipici della tradizione giapponese

La cultura giapponese passa anche dai piatti consumati per tradizione. Ecco perché è interessante scoprire i più famosi. Non ci sono solo manga e samurai in Giappone… c’è anche la (buona) cucina!

Un corso giapponese o un corso di cucina?

Potreste farli entrambi, contemporaneamente!

La storia del Giappone è anche la storia della sua cucina. Ci sono buone possibilità che voi conosciate già un certo numero di piatti. La cucina giapponese è infatti arrivata in Italia qualche anno fa e ora sta spopolando.

Malgrado questa esportazione, l’Occidente non conosce tutti i riti che esistono intorno al pasto giapponese, una vera e propria arte.

Si tratta di una delle cucine più salutari al mondo con un perfetto equilibrio di pesci, legumi, zuppe e riso bianco.

Un piatto giapponese completo consiste in una zuppa e tre piatti. Le pietanze sono spesso accompagnate da salsa di soia e wasabi.

Top 10 dei piatti giapponesi da testare:

  • La zuppa di miso: secondo la tradizione serve a « sciacquare » la bocca tra un piatto e l’altro per apprezzare maggiormente i sapori. Si tratta di una pasta di soia fermentata con champignons, e a volte altre verdure e tofu,
  • Il sushi : popolare più in Europa che in Giappone,  si tratta di una piccola quantità di riso sulla quale è servito pesce crudo (sashimi). Generalmente, il sushi, si gusta in un solo boccone.
  • Il Fugu : il pesce palla! Da notare che mangiarne uno preparato in modo scorretto può portare alla morte a causa della dose letale di tetrodotossina che l’animale secerne nei suoi organi. I cuochi ricevono una formazione speciale per imparare a cucinarlo senza rischiare di avvelenare i commensali,
  • Il takoyaki : specialità della città di Osaka che si trova anche come street food. Si tratta di polpette di polpoda mangiare ben calde!
  • Gli onigiri : triangoli di riso ripieni di pesce o verdure accompagnate da un’alga.
  • I gyoza : sono i ravioli, originari della Cina, molto popolari in Giappone. Da consumare al vapore o fritti, potrete scegliere se gustarli ripieni di carne, pesce o verdure,
  • Il mochi : per concludere, un bel dolce! Si tratta di palline a base di farina di riso glutinoso che, di solito, si accompagna una tazza di saké…

Oltre che i corsi di giapponese… diteci se dopo tutto questo non avete voglia di andare a provare tutti i ristoranti dei dintorni!

Tatuarsi o no un simbolo giapponese?

L'arte dei tatuaggi giapponesi: affascinante e di grande impatto. Mal visti nella società giapponese, i tatuaggi con kanji o simboli di questa cultura sono molto amati in Europa. Non c’è bisogno di andare a Tokyo per farvi tatuare come Michael Scofield!

Nella cultura tradizionale del Giappone, il tatuaggio è esibito solo da yakuza e classi popolari. Non è ben visto e non conosce la diffusione che ha invece avuto nelle società occidentali. Ecco perché, spesso, i giapponesi che ne hanno uno, lo nascondono.

Addirittura, alcuni stabilimenti pubblici vietano l’accesso alle persone tatuate.

In origine il tatuaggio era utilizzato come punizione per marchiare i prigionieri a vita. Ecco spiegata la sua cattiva reputazione!

Fu vietato durante il periodo Meiji e autorizzato nuovamente dopo la guerra dal governo giapponese.

Il tatuaggio tradizionale si chiama irezumi e ricopre una parte (braccia, schiena, gambe… ) o il corpo nella sua interezza; è riconoscibile per i suoi tratti particolari e le sue forme originali.

Dunque, se volete modificare il vostro aspetto ed esibire fieramente un irezumi, vi servirà del tempo e avere un po’ di soldi da parte. Questo tatuaggio può costare fino a  28 000 € e richiedere diversi anni prima di essere ultimato. Bisognerà essere letteralmente zen e trovare un tatuatore in grado di disegnare con questo stile!

La tecnica è d’altronde più dolorosa che da noi perché il tatuaggio giapponese è effettuato in maniera tradizionale con bambù, almeno da coloro che si son visti tramandare quest’arte dai loro padri.

I soggetti più popolari sono associati a un significato della mitologia giapponese o superstizione:

  • La carpa rappresenta il coraggio,
  • fiori di ciliegio simbolizzano il lato effimero della vita,
  • Il crisantemo è un simbolo di determinazione,
  • Il dragone è associato a generosità e saggezza,
  • La maschera del demone Oni serve come protezione,
  • Il loto è simbolo di conoscenza e comprensione,
  • Il serpent scaccia la malattia,
  • La fenice simboleggia l’immortalità,
  • La geisha è simbolo d’eleganza e di bellezza,
  • Il samurai rappresenta l’onore e la lealtà,
  • La tigre aporta forza e longevità,
  • Il baku è una creatura di racconti e leggende che si nutre degli incubi…

Potete anche scegliere di farvi tatuare un kanji…. ma attenzione al suo significato. Chiedete conferma al vostro maestro giapponese madrelingua! 😉

I migliori film d’animazione giapponesi

Molti dei più noti film d'animazione giapponese sono stati creati dallo studio Ghibli che gode oggi di un grandissimo successo in tutto il mondo. Lo studio Ghibli domina le scene del mercato dei film d’animazione nel mondo!

Se volete imparare giapponese, scommettiamo che i film d’animazione del Sol Levante vi saranno d’aiuto…

Il Giappone non è soltanto la cultura pop, i videogiochi, gli origami e le arti marziali… mettetevi comodi, parte la pellicola!

Non presentiamo più lo studio Ghibli e il suo realizzatore Hayao MiyazakiCome ? Non avete mai visto uno dei suoi film d’animazione? Il maestro giapponese di film d’animazione ha meravigliato spesso l’Italia per la sua poesia e la sua visione del mondo! Suoi sono

  • Il castello nel cielo, 
  • Il mio vicino Totoro
  • Principessa Mononoke…

I film di Miyazaki sono impegnati e trattano solitamente temo come l’infanzia, la guerra, l’ecologia e la stupidità umana. I personaggi femminili rivestono un ruolo importante e si superano i cliché dei buoni contro i cattivi.

Ma non è solo Miyazaki a proporre film d’animazione di qualità. Potrete portare avanti la vostra ricerca nel campo cinematografico guardando capolavori come :

  • La tomba delle lucciole, 
  • Akira, 
  • Ghost in the shell, 
  • Paprika…

La storia del manga è presente in molte di queste pellicole ed è anche un’eccellente maniera per scoprire la vita quotidiana di coloro che sono nati o vivono in Giappone.

Due parole della « cultura del Giappone »

Il Giappone possiede una cultura molto ricca che potrete scoprire durante le vostre lezioni di giapponese e che vale la pena approfondire, soprattutto se si ha in programma un viaggio verso questa terra o se per esigenze professionali potreste trovarvi a viverci.

Per cominciare, ecco due definizioni che forse non vi sono chiare:

Che cos’è uno yakuza ?

Uno yakuza è una persona che, in Giappone, appartiene a un gruppo criminale organizzato. Si tratta di circa 40 000 individui nel paese ma anche nel resto del mondo. Gli yakuzas gestiscono spesso attività illegali… il tutto con una parvenza di legalità, neanche a dirlo!

Che cos’è un irezumi ?

L’irezumi è il tauaggio tradizionale giapponese che ricopre tutto o una parte del corpo. Non è ben visto poiché gli yakuza si sono attribuiti questo simbolo, utilizzandolo come prova di appartenenza al loro clan.

Ora che avete scoperto qualcosa di più sulla cultura giapponese vi è venuta voglia di iscrivervi a un corso di giapponese?

Prendete già lezioni di giapponese ma avete tantissime domande da fare al vostro insegnante?

Succede, quando si ha davanti una cultura così stimolante, ricca, affascinante!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar