Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Prendere lezioni di cinese per migliorare

Di Igor, pubblicato il 06/11/2018 Blog > Lingue straniere > Cinese > Seguire un Corso di Cinese Mandarino

Alla moda, utile e altamente spendibile, la conoscenza del cinese mandarino oggi sembra essere diventata la chiave per aprire tutte le porte di un futuro economico brillante, e potersi fregiare di tale competenza all’interno del proprio curriculum è diventato estremamente utile.

Laddove il Giappone e la Germania non sono riusciti a imporre la loro lingua come riferimento nelle nostre scuole, il cinese mandarino si sta velocemente diffondendo nelle nostre aule scolastiche, portando ovunque la sua cultura millenaria!

Per quanto difficile, la lingua di Confucio non cessa mai di attirare la curiosità degli stranieri, i quali sono irrimediabilmente attratti dalla conoscenza dei caratteri e dei toni. Tuttavia, nella terra del Kung-fu, dei monaci Shaolin e della teoria dello yin e yang, sono decine e decine le lingue e dialetti che formano e arricchiscono la mappa linguistica!

Scopriamo quindi insieme qual è la lingua più utile e diffusa per potersi affacciare alla Cina moderna, compiere un viaggio di lavoro o persino stabilirsi li?

L’apprendimento del cinese mandarino

Il mandarino è per eccellenza la lingua del commercio con la Cina, oltre a essere uno degli idiomi più importanti nel mondo degli affari. Il mandarino è una lingua del commercio e uno degli idiomi più importanti nel mondo degli affari.

Essendo la prima lingua parlata al mondo con il 20% della popolazione mondiale, è difficile ignorare l’importanza del cinese mandarino standard quando ci si affaccia al mondo del Grande Dragone!

Ti starai forse chiedendo, a questo punto, quali e quante lingue siano parlate dai cinesi nel loro immenso e splendido territorio!

Secondo alcune stime recenti si ritiene che oltre 30 milioni di studenti stiano imparando il mandarino! Alcuni studi arrivano al punto di affermare che entro pochi decenni il cinese sarà la lingua più insegnata al mondo, con milioni e milioni di studenti desiderosi di imparare questo idioma sia per fini commerciali che per interessi strettamente culturali!

Nell’attuale contesto economico gli Istituti di Confucio hanno progressivamente visto le loro lezioni affollarsi a livello internazionale! Sparsi in giro per il globo in tutte le principali città, gli Istituti Confucio hanno visto un aumento dei loro iscritti davvero impressionante, ma anche i corsi universitari hanno iniziato a ospitare sempre più sinologi in erba, attratti dalle allettanti possibilità economiche offerte dalla conoscenza di questa antica e affascinante lingua!

Seconda economia mondiale (se non la prima, ormai!), la Cina è ora il secondo partner commerciale dell’Europa, subito dopo gli Stati Uniti, con un mercato stimato intorno ai 160 miliardi di euro! Un flusso di denaro e di scambi davvero incredibile e a tratti inimmaginabile sino a qualche anno fa!

Dallo status di lingua peculiare, distante, difficile, a quello di lingua essenziale e indispensabile per gli imprenditori su scala internazionale, il cinese mandarino è tuttavia solo agli albori del suo dominio mondiale, guidato da un’economia che continua a crescere e a conquistare nuovi spazi!

Potresti per esempio approfondire l’influenza del cinese mandarino in tutta l’Asia!

Cinese mandarino o cantonese?

Il cantonese è la seconda lingua più parlata dai cinesi: la possiamo trovare nelle canzoni popolari e nelle principali produzioni cinematografiche di Hong Kong. Il cantonese è la seconda lingua più parlata dai cinesi.

Come in tutte le storie che si rispettino, accanto  all’eroe e protagonista principale troviamo il suo compagno, quello che rimane un po’ nell’ombra, meno popolare e meno conosciuto. Pensa a Batman e Robin, a Walker Texas Rangers e Trivette e, in misura minore, a Asterix e Obelix!

In Cina, dall’avvento del mandarino standard come lingua ufficiale del paese nel 1956, il cantonese è stato inevitabilmente relegato a un ruolo di lingua secondaria, priva di un reale interesse per molti cinesi e  per altrettanti stranieri… insomma, una lingua non protagonista!

Eppure la lingua cantonese è uno degli elementi più importanti e significativi di una cultura immensa e ricca, che si estende su una regione che supera di gran lunga i confini del semplice Canton! Cercando di stare lontani dal semplice stereotipo che può evocare la parola “cantonese” agli occidentali (so che pensi al tuo menu del pranzo a 8 euro… ma cerca di pensare uscendo dagli schemi!), il valore culturale della lingua cantonese si incontra nella settima arte, nella musica e largamente nella gastronomia.

Tutto questo è molto bello e senza dubbio interessante, ma quale può essere l’interesse reale e pratico dell’imparare il cantonese?

Dominato, anzi letteralmente schiacciato, dal peso del cinese mandarino, il cantonese continua a mantenere una propria posizione discreta ma significativa nei paesi in cui viene parlato.

Eppure la sua storia, la forza della sua cultura che attraverso di esso si esprime e capace di diffondersi facilmente all’estero e il potere economico delle regioni in cui è ancora impiegato (come Guangdong, Hong Kong, Macao e le molte comunità cinesi all’estero) lo rendono particolarmente attraente per gli studenti stranieri attratti dall’apprendimento di strumenti linguistici utili ai fini della propria futura carriera!

Il cantonese: una lingua per linguisti!

L’onnipresenza del mandarino ufficiale (e della marea di corsi di lingua cinese standard diffusi in tutto il mondo) purtroppo ha limitato e “bloccato” l’interesse per lo studio della lingua, meno popolare e meno accessibile, ma di certo non meno bella e interessante! Il cantonese presenta ben otto toni (a fronte dei quattro del cinese mandarino) e molte somiglianze con il vietnamita! Oltre quindi a presentare moltissimi elementi di interesse legati alle arti e alla cultura, il cantonese potrà catturare la tua attenzione anche per semplici ragioni linguistiche, soprattutto se sei già uno studente di cinese mandarino! Avere competenze approfondite relative a entrambe le lingue ti permetterà di operare confronti interessanti e comprendere alcuni aspetti profondi delle strutture base delle lingue cinesi.

Una lingua per gli storici

Senza trascurare la storia del mandarino, la presenza della comunità cantonese nella cronologia storica del mondo e della Cina in particolare è molto rilevante e ha giocato un ruolo davvero importante nelle dinamiche politiche ed economiche nel contesto del sud est asiatico!

Gli amanti delle lingue e dei dialetti troveranno certamente motivi di grande interesse nello studio della lingua cantonese. Gli amanti dei dialetti troveranno certamente motivi di grande interesse nello studio della lingua cantonese.

Canton, la terza città più grande della Cina, è stata per diversi secoli piuttosto lontana dalle politiche dei vari regimi che la governarono. Questo suo passato peculiare la rende una regione la cui autenticità e la cui indipendenza non possono assolutamente essere confutate o negate!

È soprannominata la “città dei cinque montoni”, in riferimento a una leggenda cinese che parla di cinque capre che scendono dal cielo portando con sé degli Immortali! Possiamo proprio affermare, senza timore di essere smentiti, che Canton sia davvero una città immortale, nonostante i secoli di dominio, e che la sua fama sarà sempre immersa in un alone di leggenda.

Una lingua per i cinefili incalliti!

Popolare a livello nazionale e internazionale, il cinema di Hong Kong costituisce  davvero un elemento di grande interesse per il pubblico di ogni età, e mette in evidenza le particolarità della lingua cantonese. Troviamo tutte le sue caratteristiche con i suoi suoni, i suoi usi idiomatici particolari, il suo utilizzo di particelle che ne rafforzano la vivacità!

La padronanza della lettura del cinese mandarino qui risulta essere utile fino a un certo punto dal momento che i sottotitoli standard cinesi non traducono al meglio tutte le sfumature del cantonese parlato!

Una lingua per viaggiatori

Bella, moderna e storica, Hong Kong è – come Shanghai – una città che attrae turisti e migranti da tutto il mondo. Sebbene sia una città estremamente occidentalizzata, Hong Kong è stata sotto il controllo inglese per molti anni, ma è riuscita a mantenere la sua specificità culturale cinese fino in fondo. E quando parliamo di lingua cinese ad Hong Kong in realtà intendiamo il cantonese! Spesso le persone non sono al corrente di questo dettaglio, ma è importante saperlo, specialmente se si intende intraprendere un percorso di studi sinologici!

Infatti, adottato da Hong-Kong, che ne ha fatto la sua lingua ufficiale, il cantonese è ancora estremamente rilevante. È quindi un vantaggio, non trascurabile, avvicinarsi alla popolazione locale e scoprire Hong Kong da un’altra prospettiva, ma anche, perché no, sviluppare relazioni economiche vantaggiose per affermare la tua eventuale carriera imprenditoriale!

Il cinema popolare in lingua cantonese rappresenta uno dei motivi di maggior interesse per i sinologi in erba. Il cinema popolare in lingua cantonese è uno dei motivi di maggior interesse per i sinologi in erba.

I dialetti cinesi

Secondo gli storici, il cinese arcaico era decisamente più vicino al tibetano rispetto ai dialetti cinesi contemporanei.

Categoricamente rifiutato dai linguisti, il termine “dialetto” impiegato per designare le lingue come il Min (lingua parlata a Taiwan), lo Xiang (parlato in Hunan) o il  Manchu, fa sorgere un dibattito particolarmente acceso, anche sul piano politico: definire tali lingue come semplici dialetti servirebbe infatti a confermare e legittimare il mandarino come lingua ufficiale in Cina e come unicavera e propria lingua della terra di mezzo … ma questo è davvero errato!

Lontano dalla lingua Putōnghuà o Hànyu (lingua degli Han) parlata a Pechino, la Cina è piena di “lingue locali” che la compongono e la rendono ricca.

La sua storia antica, testimoniata dalla successione di dinastie, è anche evidenziata dalla presenza dei numerosi dialetti che sono sopravvissuti al passare del tempo e la cui esistenza determina un fattore di contrasto reale all’uniformità e alla standardizzazione del linguaggio.

La maggior parte delle regioni ha la propria lingua locale, ancora oggi usata dalle minoranze etniche, e questo è davvero bello!

Imparare una o più una “lingue locali” può essere una strada davvero affascinante  per gli studenti di lingue, di antropologia e di storia delle lingue! I dialetti cinesi rappresentano infatti una reale opportunità di arricchimento delle proprie conoscenze o per dedicarsi alla ricerca accademica.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar