Avete deciso di diventare livello pro in inglese?

Vocaboli, sintassi, comprensione scritta, verbi irregolari, coniugazioni, espressioni idiomatiche... il programma di inglese di uno studente può non risultare sempre troppo attraente!

In ogni caso, vista l'importanza di questa lingua e la necessità a volte di superare esami come il TOEFL, sono molti coloro che decidono di prendere lezioni private o imparare la lingua di Shakespeare come autodidatti.

E allora, come studiare la grammatica inglese?

Il metodo migliore per imparare le regole è quello di seguire un programma che prenda in considerazione i propri obiettivi e che non sia "preconfezionato".

Se vi state chiedendo come organizzare l'apprendimento, ecco i suggerimenti di Superprof per studiare l'inglese in maniera efficace!

Quando cominciare a imparare la grammatica inglese?

Nel mondo dell'insegnamento, sono diversi i punti di vista relativi all'insegnamento di una materia, il programma da seguire, il metodo da utilizzare...

L'insegnamento dell'inglese non fa eccezione!

In questi ultimi anni, nuovi metodi di apprendimento hanno cominciato a far parlare di sé. Uno su tutti? Il metodo Montessori!

Secondo quest'ultimo, lasciare ai bambini la scelta sui corsi da seguire e quello che vogliono apprendere è una maniera davvero efficace per l'apprendimento.

Il dibattito è aperto ma chi ha già messo in atto questo metodo si dice certo dei suoi frutti.

 

Il gioco è uno dei mezzi migliori per imparare!
Lasciare i bimbi liberi di esprimersi: un modo per motivarli davvero in quello che fanno!

Quando si tratta di insegnare la grammatica, diversi metodi sono messi in campo.

Alcuni insegnanti rivendicano la bontà del metodo che si basa sull'apprendimento puro delle regole di base di grammatica inglese, da applicare poi a esercizi concreti.

Altri insegnanti lasciano completamente da parte le regole grammaticali e utilizzano lo stesso tipo di apprendimento utilizzato dai bambini alle prese con lo studio della propria lingua madre.

Non si tratta, in questo caso, di imparare le regole a memoria ma di imparare una lingua ripetendo frasi e parole apprese nei libri di grammatica ma riutilizzate a propria volta in situazioni concrete.

Se non siete sicuri, scoprite come scegliere il libro di grammatica inglese migliore per fare progressi.

In ogni caso, imparando una lingua nel suo contesto è a volte molto più facile comprendere l'utilizzo della grammatica.

Ecco perché soggiorni linguistici e altri viaggi immersivi sono raccomandati per fare progressi e, addirittura, diventare bilingue.

Quanto tempo dedicare alle regole della grammatica inglese?

Avere padronanza di una lingua straniera dalla A alla Z non è cosa facile.

Anche le persone più competenti si devono tenere in costante allenamento poiché le regole della grammatica inglese hanno bisogno di tempo per essere davvero interiorizzate e sedimentate.

Servono allora molti anni di studio o mesi di lavoro intenso per conoscere tutti gli aspetti della grammatica.

Il tempo di apprendimento dipende da ciascuno di noi, dalla motivazione e dal tempo disponibile per lo studio della lingua.

Qualcuno, studiando inglese per 2 ore al giorno, tutti i giorni per tre mesi, imparerà certamente più di una persona che avrà solo 10 minuti al giorno da dedicare alle sue lezioni di inglese.

Dunque, per cominciare, chiedetevi quali sono i vostri obiettivi e di quanto tempo libero avete in agenda.

Se il vostro obiettivo è quello di poter ordinare un fish and chips in un locale inglese, non dovrete certamente lavorare sulla lingua quanto una persona che sta per trasferirsi in Canada per lavoro.

Imparate a ordinare il vostro fish and chips... vi servirà nella vostra prossima vacanza!

Inutile imparare tutte le regole della grammatica attraverso gli esercizi pratici se avete un obiettivo meno ambizioso. In questo caso meglio concentrarsi sulla sintassi e i verbi irregolari.

Se desiderate invece raggiungere un livello più elevato dovrete pensare a ripassare anche la punteggiatura, gli aggettivi, i pronomi, i superlativi... la lista è lunga!

Scoprite come gli esercizi di grammatica vi aiuteranno a imparare le regole di base della lingua inglese.

Come organizzare le proprie conoscenze per fare progressi con l'inglese?

Si dice che il desiderio è il prodotto della volontà, ma in realtà è vero il contrario: la volontà è il prodotto del desiderio. Denis Diderot

La prima tappa del vostro apprendimento è di capire fino a che punto siete motivati.

Una volta definito questo aspetto, potrete davvero organizzarvi. Senza organizzazione è molto difficile rimanere motivati e costanti. Senza un obiettivo chiaro, il rischio è quello di abbandonare molto presto lo studio.

Ecco alcuni consigli per aiutarvi nel vostro percorso:

  • Fare delle schede di ripasso. Le schede risassuntive permettono di mettere ordine nelle idee e di rendersi conto se la lezione è stata assimilata o meno. Nel momento in cui sarete in grado di spiegare un concetto a parole vostre, sarete certi di aver acquisito le conoscenze in oggetto.
  • Realizzare delle tabelle. Proprio come le schede, le tabelle vi permetteranno di organizzare in maniera gerarchica le vostre conoscenze. Se avete una memoria visiva sviluppata,  saprete certamente farne tesoro. Potrete tenerle sulla vostra scrivania e dare un'occhiata in caso vi servisse.

Per integrare le lezioni di grammatica al vostro percorso di apprendimento con un insegnante o come autodidatti, la chiave è quella di scegliere un argomento per settimana e affrontarlo con un obiettivo ben chiaro in testa.

Scegliete tra le diverse lezioni e dedicate una settimana a ognuna.

Se avete più tempo a disposizione, ovviamente, potete affrontarne anche di più nel corso della settimana!

Realizzate le vostre schede di ripasso, per tenere traccia di quello che avete imparato... a modo vostro!

Organizzarsi permette di evitare di disperdere energie che potrebbero essere dedicate allo studio.

Il vostro cervello sarà meglio disposto a trattenere le nuove conoscenze e voi sarete in grado di progredire più velocemente in inglese.

Come studiare la grammatica inglese: quale programma seguire?

Per organizzarsi al meglio sarà certamente necessario stabilire un programma.

Ma quale programma seguire se non si ha nessuna nozione in lingua?

Dove reperire le informazioni necessarie?

Esistono numerose fonti che potrete prendere in considerazione per studiare la grammatica!

Il programma scolastico

Il programma scolastico è stabilito dal ministero per assicurare l'apprendimento di determinate competenze da tutti gli studenti. Questo permette di mettere tutti gli studenti della stessa età sullo stesso livello.

Sarà certamente utile anche per voi e potrete trovarlo facilmente online, diviso per livello.

Se preferite, potete consultare manuali scolastici divisi per anno. Già dall'indice vi potrete fare un'idea delle lezioni su cui lavorare:

  • Tempi verbali (sapete come usare i tempi verbali in inglese? Scopritelo!)
  • Aggettivi e avverbi,
  • Il comparativo.
  • Il superlativo,
  • Il plurale dei nomi,
  • Any e some,
  • Avverbi di frequenza,
  • Coniugazione dei verbi,
  • Pronomi possessivi,
  • Domande,
  • Domande aperte (who, whose, what, when, which, why, where et how),
  • Modali,
  • Preposizioni...

Tutto ciò che serve per imparare l'inglese partendo da solide basi!

Un metodo efficace per coloro che desiderano superare esami come il TOEIC, il TOEFL o il BULATS.

I programmi alternativi

Esistono numerosi libri pensati per facilitare l'apprendimento dell'inglese.

Manuali come "Inglese facile", "Inglese per principianti" ecc. non seguono il programma scolastico alla lettera.

Sono programmi alternativi interessanti perché propongono anche lo studio di aspetti della cultura generale anglofona e permettono di scoprire qualcosa in più rispetto alle pure regole di grammatica inglese.

Scoprite tutte le soluzioni per imparare la grammatica inglese.

Seguire il programma di un insegnante privato

Un insegnante privato potrà proporvi un percorso di apprendimento adatto al vostro profilo!

Alcune persone non amano l'idea di mettersi a studiare qualcosa di nuovo in autonomia.

Preferiscono quindi avere qualcuno accanto che li sproni a ripassare e seguire le lezioni regolarmente. In questo caso, ricorrere a un insegnante privato è un'opzione validissima.

A domicilio o a distanza, un professore di inglese può aiutare a mettere in campo un programma adatto ai propri bisogni (esami di lingua, lavoro all'estero...)

Scoprite, a questo proposito, come preparare un esame e perfezionare l'inglese per il mondo del lavoro!

Quale valore aggiunto porta la grammatica al vostro apprendimento dell'inglese?

Conoscere le parole ma poi non poterle usare, può essere davvero frustrante.

Ecco perché è essenziale integrare le lezioni di grammatica a un apprendimento più generale.

Esse vi permetteranno di imparare a costruire frasi correttamente e a mettere in campo le parole al momento giusto, a seconda della situazione e con un senso logico.

Conoscenze non certo trascurabili per riuscire a parlare inglese come un vero madrelingua!I corsi di grammatica vi saranno quindi molto utili per fare progressi a tutti i livelli!

Per quanto tutti gli studenti lo pensino, le regole non sono lì per rendere la vita più difficile.

Assimilare e memorizzare queste conoscenze linguistiche vi permetterà di lavorare con soddisfazioni e vedere i frutti del vostro lavoro.

Non si può prescindere dalla grammatica se si vuole parlare la lingua di Shakespeare in maniera puntuale, senza sembrare uno studente... pigro!

Ora che avete tutti gli strumenti per buttarvi nello studio dell'inglese, mettetevi sotto con tutta la vostra motivazione e le energie che richiede.

Sarete presto ricompensati per gli sforzi fatti!

Leggete anche tutto quello che c'è da sapere per imparare al meglio le regole della grammatica inglese!

Bisogno di un insegnante di Inglese?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5, 1 votes
Loading...

Alice

Ho calzini volanti, 6 buchi alle orecchie, nessun filtro, troppe parole. Nella vita Giornalista + SocialMediaManager + qualsiasi cosa comprenda il parlare, lo scrivere e il comunicare.