A causa della pandemia che ha colpito l'Italia e il resto del pianeta in questa prima metà del 2020, tutti gli stabilimenti scolastici sono chiusi da ormai due mesi, e lo resteranno almeno fino a settembre. Questo significa che i circa 8,4 milioni di studenti italiani stanno affrontando una situazione difficile, che richiede loro molto impegno e buona volontà.

La chiusura degli stabilimenti scolastici non è infatti sinonimo di "vacanze estive": l'attività didattica continua a distanza, e gli esami previsti a fine anno, anche se con modalità diverse da quelle classiche, avranno comunque luogo.

Il pensiero di arrivare impreparati alla prova di maturità e la paura di non superarla sono fonti di stress per tutti i futuri maturandi, in particolare in questa fase in cui non si può contare pienamente sul sostegno scolastico e sul supporto dei propri compagni di classe.

A lungo ci si è chiesti se, a causa della crisi in corso, la maturità 2020 potesse essere rimandata, modificata o addirittura annullata, e nelle ultime settimane il Ministero della Pubblica Istruzione ha finalmente fornito alcune risposte. Vediamo insieme come si svolgerà l'esame di maturità quest'anno e quali sono i migliori modi per prepararsi alla prova.

Barbara
Barbara
Prof di Photoshop
5.00 5.00 (2) 25€/h
Prima lezione offerta!
Maurizio
Maurizio
Prof di AutoCAD
5.00 5.00 (2) 20€/h
Prima lezione offerta!
Giorgia
Giorgia
Prof di Danza moderna
5.00 5.00 (14) 20€/h
Prima lezione offerta!
Serena
Serena
Prof di Traduzione - italiano
4.92 4.92 (13) 25€/h
Prima lezione offerta!
Rina clece
Rina clece
Prof di Portoghese (Portogallo)
5.00 5.00 (3) 16€/h
Prima lezione offerta!
Cristiana
Cristiana
Prof di Inglese
4.92 4.92 (13) 20€/h
Prima lezione offerta!
Lara
Lara
Prof di Disegno
5.00 5.00 (7) 30€/h
Prima lezione offerta!
Paolo
Paolo
Prof di Fotogiornalismo
5.00 5.00 (5) 18€/h
Prima lezione offerta!
Laura
Laura
Prof di Francese
5.00 5.00 (4) 18€/h
Prima lezione offerta!
Bruno
Bruno
Prof di Spagnolo
5.00 5.00 (11) 15€/h
Prima lezione offerta!
Nath
Nath
Prof di Aritmetica
4.97 4.97 (81) 40€/h
Prima lezione offerta!
Arianna
Arianna
Prof di Web design
5.00 5.00 (5) 30€/h
Prima lezione offerta!
Giuseppe
Giuseppe
Prof di Latino
5.00 5.00 (7) 15€/h
Prima lezione offerta!
Antonino
Antonino
Prof di Piano
5.00 5.00 (18) 20€/h
Prima lezione offerta!
Riccardo
Riccardo
Prof di Scacchi
5.00 5.00 (6) 15€/h
Prima lezione offerta!
Marta
Marta
Prof di Solfeggio
5.00 5.00 (11) 30€/h
Prima lezione offerta!
Andrea
Andrea
Prof di Tennis
5.00 5.00 (5) 25€/h
Prima lezione offerta!

Coronavirus: come si svolgerà la maturità 2020? 

Anche se il virus sembra aver fermato il tempo, la vita continua.
Fai parte degli studenti che affronteranno la maturità quest'anno?

Sembra ormai ufficiale che le scuole, chiuse all'inizio del mese di marzo, non riapriranno prima di settembre, e anche per l'autunno non è certo che tutti gli alunni possano tornare in aula.

Ma che ne è quindi dell'esame di maturità, che tradizionalmente si svolge nella seconda metà di giugno? 

Il 29 aprile, il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina ha annunciato alcuni nuovi elementi riguardo all'esame di Stato, spiegando che quest'anno sarà composto da una sola prova orale. Non avranno quindi luogo le due prove scritte che caratterizzavano l'esame prima dello scoppio di questa pandemia.

In molti speravano di veder mantenuto l'esame di maturità con il formato classico, ma purtroppo non tutto dipende dalla nostra volontà, e nessuno aveva previsto uno scenario così catastrofico. 

"L'esame rappresenta la conclusione di un percorso, per questo i crediti prima della pandemia erano 40, poi c'erano gli altri 60 legati alle prove. Ora deve essere valorizzato il percorso di studi di più: quel 60 saranno i crediti dai quali gli studenti potranno partire e 40 la prova orale. Questo sarà un giusto riconoscimento all'impegno, poi ci sarà la possibilità di far sì che l'esame orale parta da un argomento che non sarà una tesina, ma un colloquio su una parte di programma scelta con i loro professori". — Ministro Azzolina

Se non ci saranno ulteriori modifiche, la prova orale unica dell’esame di maturità si svolgerà a partire da martedì 17 giugno, giorno in cui avrebbe dovuto aver luogo la prova di italiano.

Questo però vale solo per gli studenti che frequentano le scuole. I candidati esterni dovranno invece aspettare il mese di settembre, sia per il colloquio preliminare che dà accesso all'esame, sia per la prova di esame.

Tuttavia, ti consigliamo di rimanere sempre aggiornato, perché è molto probabile che vengano annunciate delle novità nelle prossime settimane.

Quest'anno non ci sarà quindi né il sorteggio delle buste, né la tesina. Il colloquio orale avrà la forma di un’interrogazione multidisciplinare, che inizierà con una domanda concordata con il professore della materia di indirizzo, ovvero quella che sarebbe stata al centro della seconda prova (es. greco e latino al liceo classico, matematica e fisica allo scientifico).

La prova orale varrà 40 punti su un totale di 100. I restanti 60 dipenderanno dal curriculum scolastico dell’ultimo triennio. In questo senso, c'è un'inversione rispetto a quanto accadeva prima, quando erano 60 i punti attribuiti con la prova e 40 quelli dati dai crediti scolastici.

Ma come puoi fare per preparati all'esame anche senza la routine scolastica? Scopri i consigli di Superprof per prepararti al meglio!

Come organizzare la tua giornata di studio per la maturità

È importare riuscire a creare una routine anche in casa, dividendo gli spazi adibiti al lavoro e quelli dedicati al relax.
Ritagliati uno spazio dedicato solo allo studio.

Per evitare di perdere l’abitudine allo studio, gli esperti invitano gli alunni a continuare a studiare da casa, anche se è innegabile che le condizioni non siano ottimale e che le lezioni in classe rimangono il miglior modo per imparare. Tieni a mente che se lavori bene durante il periodo di quarantena, potrai passare la maturità come previsto a partire dal 17 giugno, e ottenere il voto che sognavi ancora prima di questa situazione di crisi.

Ai professori è consigliato di mantenere un contatto frequente con l'alunno e la sua famiglia, al fine di sapere come se la cava. Le comunicazioni possono svolgersi sia per via telefonica che via email, ed è inoltre possibile utilizzare diverse piattaforme di corso, sia per le videolezioni che per l'assegnazione di compiti ed esercizi. Un contatto frequente tra alunno e insegnante permetterà di verificare che nessuno rimanga indietro nella preparazione all'esame, e che tutti stiano lavorando assiduamente da casa.

Gli alunni con difficoltà scolastiche meritano un'attenzione particolare. Inoltre, se una famiglia non dispone delle attrezzature digitali necessarie, deve segnalarlo immediatamente al preside e ai professori, affinché si trovi una soluzione per permettere agli alunni di continuare a seguire l’attività didattica. Alcune scuole e alcuni stabilimenti scolastici mettono a disposizione delle famiglia meno abbienti il materiale necessario per la didattica online.

In ogni caso, gli alunni devono organizzarsi per gestire al meglio questo periodo difficile. Inizia organizzando il tuo spazio di lavoro in maniera ben ordinata, in questo modo faciliterai l'apprendimento. Se ne hai la possibilità, adibisci una scrivania allo studio, magari piazzandola in una stanza in cui non svolgi attività ludiche.

Non cedere al richiamo del letto o del divano per lavorare e elimina dalla scrivania o dal tavolo ogni possibile distrazione, al fine di essere più efficace. Inoltre, conserva un ritmo regolare, proprio come quando andavi al liceo. Alzati tutti i giorni alla stessa ora, fai colazione e preparati come se dovessi andare in classe. 

Creati un planning è una tabella di marcia. Non devi per per forza seguire gli stessi orari che avevi a scuola, puoi anche adattare la tua routine al periodo, l'importante è che tu sia regolare. Puoi andare a letto un po’ più tardi e svegliarti un po’ più tardi se lo desideri e se è un ritmo con cui ti trovi meglio. Basta essere costanti.

Ricorda anche di organizzare delle vere e proprie pause dallo studio. Lascia il tuo spazio di lavoro (il tavolo o la scrivania) e occupa un altro spazio. Puoi fare merenda, uscire in giardino a fare un giro, metterti in una poltrona a leggere o navigare sui social network per tenerti informato e chiacchierare coi tuoi amici. È davvero importante separare il tempo di studio da quello di relax: quando studi elimina tutte le fonti di distrazione, e quando ti rilassi cerca di non pensare allo studio e all'esame, ma dedicati ad attività che ti permettono di distrarti.

Quanto tempo lavorare al giorno per la maturità? 

Come in tutte le cose, ci vuole equilibrio: alterna momenti di studio a momenti di svago.
Non sovraccaricarti di lavoro!

Quando si va a scuola, è consigliato poi ripassare e svolgere esercizi una o due ore al giorno nel pomeriggio, per assicurarsi di arrivare in classe preparati e di memorizzare le cose studiate. Durante la quarantena, bisognerebbe studiare un po' di più, dal momento che l'attività didattica in classe non è possibile.

La situazione che stiamo vivendo è davvero lontana dalla normalità a cui eravamo abituati. È quindi necessario adattare la propria tabella di marcia. Puoi organizzare le tue giornate di studio come preferisci: ad esempio, lavorando solo la mattina e e svolgendo un breve ripasso della lezione del giorno il pomeriggio. O, al contrario, se la mattina non fa per te puoi lavorare solo il pomeriggio.

In ogni caso, prova a lavorare 5 o 6 ore al giorno per redarre le sintesi dei diversi argomenti, ripassare le lezioni, fare esercizi e dare un'occhiata alle vecchie prove di maturità. Il weekend, contrariamente al resto della settimana, puoi rilassarti un po’ di più e limitarti a lavorare 3 o 4 ore al giorno, o in alternativa lasciarti una giornata libera a settimana.

Certo, è un programma di studio intenso, ma ricorda che l'esame di maturità si supera una volta sola nella vita!

Scopri anche come si svolgerà l'esame di terza media 2020.

Lockdown e maturità: non dimenticare di ritagliarti momenti di svago 

In una fase normale, l’educazione fisica fa parte delle materie proposte dalla scuola, e molti ragazzi praticano un'attività sportiva anche al di fuori della scuola. E questo non vale solo per lo sport, ma anche per tutte le altre attività ludiche come i corsi di musica, di disegno, ecc...

Se è vero che non possiamo uscire liberamente, è altrettanto vero che è permesso uscire per svolgere attività sportiva. Uno spirito sano in un corpo sano! È molto importante prendere un po' di aria fresca ogni tanto, o comunque stimolare il proprio corpo con un po' di esercizio. Ritagliati anche del tempo per leggere, scrivere, cantare, ballare, giocare ai video giochi, suonare il pianoforte o seguire un corso di yoga online.

Puoi anche svolgere tutte queste attività coi tuoi familiari, al fine di rafforzare il legame che vi unisce.

Scopri anche le migliori soluzioni per continuare a imparare online!

Superprof ti augura un grande in bocca al lupo, poiché sappiamo che dare l'esame di maturità in queste condizioni è particolarmente stressante. 

E se hai bisogno di aiuto supplementare per i tuoi corsi, non esitare a contattare uno dei nostri insegnanti via webcam. Per agevolare la tua ricerca di insegnanti in questa fase in cui è obbligatorio limitarsi ai corsi via webcam, il pass alunno Superprof, che dà accesso illimitato a tutti i professori per l'insieme delle materie proposte, passa a soli 9€/mese (al posto di 29€!). Cosa aspetti? 

Bisogno di un insegnante di ?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5, 2 votes
Loading...

Nicolò

Scrittore e traduttore laureato in letterature comparate. Vivo a Parigi, dove coltivo la mia passione per i libri, il cinema e la buona cucina.