Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Imparare italiano immergendosi nella storia e nella cultura della Penisola

Di Alice, pubblicato il 26/06/2018 Blog > Sostegno Scolastico > Italiano > Corso di Italiano e Lingua di Dante

Per tenere un corso di italiano al giorno d’oggi, bastano pochi clic e l’avventura comincia!

Tuttavia, fare l’insegnante di italiano non è una cosa semplice: la nostra è una lingua ricchissima, con regole molto particolari e un lessico davvero vastissimo.

L’italiano si è diffuso nel mondo grazie alla sua cultura e alla sua storia.

Ecco alcune delle ragioni che hanno decretato il successo della lingua di Dante!

La grande storia della nostra lingua

Quello che possiamo dire è che l’italiano… non è nato ieri!

In epoca preistorica, la lingua indoeuropea era quella predominante.

Questa lingua generica, basata sulla comunicazione orale e la pronuncia, si è evoluta con lo sviluppo della civilizzazione. I primi segni della lingua italiana hanno fatto la loro comparsa proprio allora!

Ma è soprattutto a causa della dominazione romana che la lingua ha cominciato a raccogliere la sua eredità latina.

Questo latino, lontano da quello letterario, è oramai conosciuto come «latino volgare» dagli specialisti di linguistica!

Nella preistoria, molto prima che nascesse la lingua italiana, esisteva una lingua comune: l'indoeuropeo. Gli uomini della preistoria parlavano l’indoeuropeo!

Poi arrivò l’epoca delle prime tracce di italiano orale, del suo consolidamento fino alla Fondazione dell’Accademia della Crusca, la più antica accademia linguistica del mondo.

Da allora la lingua ha subito trasformazioni e evoluzioni.

Oggi l’italiano continua a trasformarsi a poco a poco, con l’inserimento di neologismi (spesso anglofoni) che vanno ad aggiungersi al nostro vocabolario.

La diffusione nel mondo della lingua italiana

Pochi italiani siano quanto sia diffusa nel mondo l’italofonia.

Eppure, la nostra lingua è la più studiata al mondo dopo inglese, spagnolo e cinese: sono moltissimi coloro che scelgono di seguire un corso di italiano!

L’italiano è lingua ufficiale ovviamente del nostro paese ma anche a San Marino, a Città del Vaticano, in Svizzera (dove si affianca a tedesco e francese) e in alcuni parti della Slovenia e dell’Istria, in Croazia.

La lingua italiana è una delle più studiate al mondo e si può sentire riecheggiare non solo in Italia ma anche in Svizzera, Croazia e Slovenia, per dirne alcuni. Anche in alcune parti della Slovenia si parla italiano!

Se volete imparare l’italiano, potete farlo sia in Italia che all’estero!

Perché scegliere di seguire lezioni di italiano?

L’apprendimento della lingua permette di avere competenze in più sul proprio CV ma anche di scoprire una nuova cultura!

La lingua italiana ha una sua reputazione internazionale anche all’interno delle istituzioni.

Una ragione di più per diventare insegnante di italiano!

L’italiano: una lingua ricca di cultura

Se l’italiano è così popolare all’estero, non è solo per la sua storia ma anche grazie alla sua cultura.

Già il suo soprannome «lingua di Dante» indica la ricchezza culturale del Paese, poiché Dante Alighieri e la sua Divina Commedia sono conosciuti nel mondo intero. 

La letteratura è uno dei vettori della diffusione della lingua italiana.

Francesco Petrarca, Giovanni Verga, fino ad arrivare a Umberto Eco… chi non conosce almeno uno di questi autori?

La letteratura è, per gli autori italiani, un mezzo per trasmettere le loro idee attraverso la scrittura.

Sono celebri anche i testi impegnati di

  • Cesare Beccaria, giurista
  • Pietro Verri, filosofo, economista, storico e scrittore
  • Giuseppe Parini, letterato

solo per citarne alcuni.

La lingua italiana è divenuta celebre anche grazie al cinema.

Anche in campo cinematografico, l'Italia ha qualcosa da dire! Molti attori e molte pellicole del nostro Paese sono apprezzate anche fuori dai confini nazionali. Il cinema italiano è spesso molto apprezzato anche all’estero!

Ci sono infatti attori e registi italiani, ma soprattutto pellicole, che hanno fatto storia, non solo in Italia ma anche all’estero.

Anche a livello musicale, ci sono artisti che sono davvero popolarissimi all’estero.

L’Italia ha davvero un ricco bagaglio culturale, non esitate a usarlo come risorsa pedagogica per tenere corsi di italiano più frizzanti e vivi!

Perché l’italiano è così amato nel mondo?

Italiano ed eccellenza… due termini inseparabili per gli stranieri!

Scrittori, cantanti, stilisti… tutti i nostri artisti contribuiscono a creare quest’immagine del nostro Paese e sono grandi punte di diamante per tutti noi!

Alcuni personaggi italiani sono diventati vere e proprie icone:

  • Marcello Mastroianni
  • Sophia Loren
  • Mina
  • Umberto Eco
  • Gianni Versace
  • Giorgio Armani
  • Renzo Piano

Ma anche il suono della nostra lingua fa il suo: secondo i sondaggi il suono, così musicale, è anche uno dei più sexy del mondo, insieme al francese.

Non modificate quindi il vostro accento se volete essere affascinanti all’estero!

Oltre al nostro modo di parlare, è anche grazie al nostro talento gastronomico che l’Italia è così famosa. Vini e piatti di qualità, la nostra cucina appare come sofisticata agli occhi del mondo!

Infine, grande fascino si deve certamente a Roma, la nostra capitale!

Ci sono luoghi del cuore per moltissimi stranieri, come Roma, che contribuiscono a creare una reputazione positiva per la lingua italiana. La bellezza di Roma rende ancora più bella la lingua italiana!

Gli ambasciatori della lingua italiana all’estero!

Artisti, filosofi, scrittori… moltissimi italiani hanno avuto una carriera importante all’estero.

Ecco una lista non esaustiva di personalità che hanno avuto un successo internazionale:

  • Sophia Loren
  • Andrea Bocelli
  • Giorgio Armani
  • Federico Fellini
  • Dario Fo
  • Roberto Bolle

Se volete imparare l’italiano e conoscere la cultura di questo divertendovi, chiedete al vostro insegnante di italiano di parlarvi di queste figure di spicco che hanno contributo a rendere l’italiano una delle lingue più amate al mondo.

Questo metodo pedagogico può rivelarsi più efficace per l’apprendimento di una lingua straniera!

Evoluzioni della lingua italiana

Ogni corso di italiano affronta anche il complicato tema della grammatica della nostra lingua, ovvero di tutte quelle regole ufficiali che è bene rispettare, osservare, conoscere, apprezzare… e che però possono cambiare nel tempo!

Sapete quando fece la sua comparsa la prima grammatica italiana? Fu nel 1516, grazie all’opera di Giovanni Francesco Fortunio.

Quasi cento anni dopo, nel 1612, l’Accademia della Crusca pubblicò invece il primo dizionario della lingua italiana.

Riforme e revisioni della lingua sono ancora oggi tema di dibattito in Italia tra chi vuole difendere la ricchezza della lingua e chi vorrebbe semplificarla.

Nel mentre, l’Accademia della Crusca tenta di seguire le tendenze della nostra società e di adattare il linguaggio alle evoluzioni culturali, anche con neologismi (molti dei quali derivano da Twitter, Facebook e altri social network).

Alcuni ritengono che i social network abbiano portato a un impoverimento e ad alcune scorrettezze a livello di linguaggio. Molti professori ritengono che il linguaggio dei social sia responsabile del basso livello di ortografia!

Se non siete esperti sul tema, oltre alle ripetizioni di italiano, potreste prendere ripetizioni di tecnologia!

Perché l’italiano è stato influenzato da latino e greco?

Latino e greco lingue morte? Non ci pare proprio, viste le radici che legano la nostra lingua a queste!

Le prime tracce dei Latini lungo la Penisola Italica si trovano già a partire dal II millennio a.C.

Contribuirono alla nascita di Roma e anche a colmare l’assenza di una lingua scritta comune.

Questo spiega come mai gran parte delle parole italiane abbia una radice latina profonda, fenomeno che si può studiare in etimologia.

Per quanto riguarda il greco, invece, la sua influenza deriva prima di tutto da una forte eredità scientifica e cognitiva. In effetti, i pensatori greci hanno cambiato il mondo: Platone, Talete, Pitagora, Socrate… abbiamo ereditato moltissime parole dalle loro opere.

Parole come biologia, chimica, aritmetica arrivano dal greco, proprio come i simboli matematici (es.Pi).

Ed è grazie al greco che nei nostri vocabolari oggi possiamo trovare parole come biologia, neurochirurgia, democrazia…

Per affrontare al meglio un corso di italiano, è quindi importanti avere delle basi di latino e greco.

Servirà:

  • Un lavoro regolare
  • Interesse per la cultura latina e greca
  • Realizzare versioni regolarmente
  • Prendere ripetizioni

Se non riuscite subito a entrare nei meccanismi di queste lingue, non vi scoraggiate!

Tenete presente la grande influenza del latino e del greco sulla lingua ancora oggi.

Il latino non sarà certo così morto se pensiamo che del fenomeno editoriale della Rowling, Harry Potter, si è proposta una traduzione latina da studiare a scuola e che una traduzione in greco antico è stata davvero realizzata  dal professore di lettere classiche di Bedford, Andrew Wilson.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar