Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Mini batteristi e lezioni di batteria: tutto quello che tu e tuo figlio dovete sapere!

Di Igor, pubblicato il 11/09/2019 Blog > Musica > Batteria > Corsi di Batteria per i Più Piccoli!

La musica dà l’idea dello spazio.

Charles Baudelaire

 

Più di un quarto dei bambini dagli 8 a i 16 anni suona uno strumento musicale. Se anche tuo figlio vuole mettersi a studiare la batteria, allora è meglio che tu lo indirizzi verso un corso di batteria.

Imparare da autodidatta non è consigliato ai più piccoli; questi hanno bisogni di imparare le basi dello strumento e non potrebbero farlo da soli, senza accompagnamento.

Esistono, tuttavia, diverse possibilità per percorrere la strada dell’apprendimento della musica: i corsi di batteria. Può trattarsi di una lezione privata, di una scuola di musica, di un’associazione o, ancora, del Conservatorio.

Ecco il nostro zoom sui diversi corsi di musica a disposizione di tutti i bambini che vogliono imparare a suonare la batteria.

Seguire un corso di batteria dalla più tenera età

È sufficiente che tuo figlio tenga ad esempio il batterista americano, invece. Non serve che l’insegnante di tuo figlio sia all’altezza di Buddy Rich!

Un bambino, qualsiasi sia la sua età, potrà facilmente progredire, semplicemente seguendo delle lezioni batteria, da seguire presso un professore di batteria, che sia anche un buon pedagogo e che sappia proporre un insegnamento adattato al tipo di studente.

Le lezioni private possono riguardare diversi strumenti musicali, come il violino, il sassofono, la chitarra classica o, ancora, la batteria per bambini.

E, guarda caso, la batteria è lo strumento preferito da tuo figlio!

Da quando ha iniziato le prime ore di lezione di musica in classe, non ha smesso un momento di battere con le mani o con qualsiasi cosa gli passi tra le mani; sono, oramai, diversi mesi che non fa che chiederti una batteria!

Il vantaggio, se gli farai seguire delle lezioni di batteria, è che avrà un professore dedicato solo a lui e all’insegnamento della batteria. Nelle ore di corso, non si disperderà e sarà costretto a studiare e progredire la pratica della batteria.

Si tratta di un ottimo modo per progredire rapidamente e per motivare tuo figlio, lo studente.

Anche per te è pratico: il professore di batteria verrà a casa tua e tu non avrai bisogno di correre a destra o sinistra, per portare tuo figlio a scuola di musica.

Non ci sarà un vero e proprio programma da seguire, ma l’apprendimento sarà orientato in funzione dei gusti musicali e dei desideri di tuo figlio. Il suo piacere di suonare sarà decuplicato, così come la sua motivazione.

L’avrai capito, oramai: il professore privato dovrà diventare il migliore amico di tuo figlio. Sarà quindi più che necessario che la relazione tra i due sia delle migliori. Per questo, è fondamentale che tu ti prenda tutto il tempo necessario prima di scegliere l’insegnante.

La maggior parte dei Superprof offre gratuitamente la prima lezione e permette così di giudicare la qualità dell’insegnamento, la pedagogia dell’insegnante e le affinità tra questi e tuo figlio.

Cerca di essere presente alla prima lezione e osserva le reazioni di tuo figlio di fronte al suo potenziale nuovo professore. Alla fine del corso, chiedigli cosa abbia pensato del suo prof e se desideri continuare.

Se così non fosse, non dovrete fare altro che provare un altro, fino a quando non avrai trovato quello giusto.

L’insegnante, di per sé, rappresenta un enorme fattore di motivazione in un apprendista batterista e, quindi, dovrà essere all’altezza della situazione.

Ci sono solo due piccoli problemi, riscontrabili in un corso privato:

  • Tuo figlio non avrà altri compagni di corso, anche se il problema potrà essere aggirato creando un piccolo gruppo, della stessa fascia d’età e dello stesso livello di tuo figlio,
  • Dovrai imperativamente avere una batteria in casa: la batteria non è trasportabile come una chitarra. Quindi, se vuoi che le lezioni si tengano a casa tua e non a casa del professore, tuo figlio dovrà avere la propria batteria.

E il costo? Mediamente, il prezzo di una lezione di batteria a domicilio si aggira attorno ai 25€, anche se questa tariffa può variare in funzione dell’esperienza del batterista, della posizione geografica di casa tua o del livello di tuo figlio.

I corsi batteria al conservatorio

Le percussioni, d’altro canto, fanno parte a pieno diritto delle orchestre più note. Le percussioni, oggi, fanno parte dei corsi insegnati anche nei Conservatori!

Imparare la batteria al Conservatorio? Che idea bizzarra!

Chi lo ha detto che il Conservatorio è riservato allo studio del pianoforte, del solfeggio, del violino e dell’arpa?

Prevalentemente, sì; ma non solo!

Certo, la batteria per bambini non è lo strumento più diffuso all’interno del Conservatorio, ma vi è comunque insegnata. Qui, e solo qui, puoi trovare la garanzia di un insegnamento di grande qualità, anche se rivolto più che altro ad un repertorio classico.

Per la batteria, il Conservatorio è un modo per prendere la strada dell’orchestra, delle big band o della batteria jazz.

I bambini possono entrare in Conservatorio all’età di 6 o 7 anni: si tratta dell’età in cui si impara a leggere e scrivere, competenza indispensabile per imparare il solfeggio.

Durante il primo anno, il bambino seguirà una formazione musicale e scoprirà i diversi strumenti musicali. Ogni allievo sceglie il proprio strumento durante il secondo anno, in funzione delle proprie affinità, ma anche dei posti disponibili.

La batteria non è scelta molto spesso, quindi non vi saranno problemi a trovare un posto per tuo figlio. L’unica domanda che ti dovrai porre è relativa al Conservatorio stesso: quello più vicino a casa tua, prevede in programma il corso di batteria?

Nel nostro Paese, i conservatori di musica sono la sola istituzione musicale riconosciuta dallo Stato, per il rilascio del titolo valido per partecipare a concorsi. Ogni istituto adatta il programma ministeriale in base alle proprie esigenze e alle proprie possibilità: va, infatti, ricordato come non vi sia un programma specifico per la batteria come strumento a sé stante: la batteria deriva dalla musica leggera e non rientra nei contesti classici e sinfonici dell’orchestra.

Una riforma a venire potrebbe istituire dei corsi straordinari e di specializzazione.

I corsi di studio principali, in questo momento, sono: tamburo e timpani; tastiere a percussione (xilofono, vibrafono, marimba).

Lo spirito del percussionista deve quindi adattarsi a questo modo di suonare. L’improvvisazione è fondamentale nella batteria!

Seguire la lezione di batteria in una scuola di musica per bambini

Per imparare il ritmo della batteria, lavorare sulle musiche attuali e progredire in seno ad un gruppo di studenti, le scuole di musica propongono dei corsi di batteria individuali, ma anche dei corsi collettivi.

Le scuole di musica o le associazioni che impartiscono corsi di musica sono sempre più numerose. E per una buona ragione: la pratica della musica è un’attività rilassante, creativa e ludica, che va bene sia per bambini, sia per adulti.

Le scuole di musica sono in genere private, dato che le scuole pubbliche appartengono quasi esclusivamente all’ambito dei Conservatori e dei Licei coreutici.

Quando i bambini iniziano la batteria, hanno bisogno prima di tutto di divertirsi e di scaricare la tensione accumulata. Meglio trovare una scuola di batteria, che sappia proporre un programma che risponde a questi bisogni.

Imparare sì, ma in modo ludico, attraverso dei giochi, che permettano ai piccoli di sviluppare il senso del ritmo, la memoria e l’ascolto.

Per un bambino, la batteria è uno strumento facile con cui iniziare, contrariamente a quello che è della chitarra, del pianoforte o del violino.

Effettivamente, battere, per fare rumore, è l’azione più naturale in un bambino, a partire dai primissimi mesi o dalle primissime settimane. Con le bacchette in mano, è la stessa cosa.

La batteria è un eccellente strumento per lo sviluppo del bambino. Permette di sviluppare la coscienza di sé e la stima in sé, di controllare il respiro e i movimenti del corpo, di imparare a concentrarsi e di trasformare l’energia aggressiva in energia creativa e positiva.

Crescendo, alcuni soggetti mantengono la passione e riescono a spingerla oltre, facendone una vera e propria arte. Sin dai primi mesi, il bambino cerca di riprodurre i suoni battendo mani e strumenti!

Il vantaggio, con le scuole di musica, è la possibilità di incontrare altri musicisti e l’occasione di formare con alcuni di loro un gruppo musicale, in seguito.

Le lezioni si tengono durante tutto l’anno scolastico, con una cadenza di una o due ore a settimana. L’insegnamento impartito è prevalentemente quello classico, ma può variare in funzione della scuola, del professore e della pedagogia di quest’ultimo.

L’ambiente è generalmente più disteso rispetto al Conservatorio. Vi puoi trovare tutti i profili di musicisti: dall’amatore al professionista, che viene per approfittare dello studio di registrazione, dove l’atmosfera è più adatta alla produzione musicale e dove non si disturba nessuno.

Tuo figlio sarà trasportato dalla dinamica di gruppo, che lo spingerà a dare il meglio di sé.

Gli studenti possono essere raggruppati per livello e ritrovarsi con dei bambini che imparano altri strumenti, per formare, tutti assieme, un ensemble o un’orchestra. In alternativa, possono essere raggruppati per strumento e, allora, evolveranno all’interno di un gruppo di livelli diversi, per progredire ed essere spinto sempre a migliorare.

Le scuole di musica sono però più care dei Conservatori. Dovrai mettere in conto almeno 400€ l’anno, ma la cifra può salire a seconda della città e della nomina della scuola stessa.

Allora, qual è il modo migliore perché tuo figlio impari la batteria e diventi il prossimo John Bonham?

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar