Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Imparare giapponese prima di sostenere un esame di lingua

Di Alice, pubblicato il 05/12/2018 Blog > Lingue straniere > Giapponese > Seguire un Corso di Giapponese per Prepararsi ad Affrontare un Esame

L’esame di giapponese si profila all’orizzonte e avete bisogno di ripassare per sentirvi più sicuri nell’affrontarlo?

Le lezioni di giapponese potranno darvi un aiuto prezioso nello sviluppare competenze nella lingua nipponica.

Scoprite allora come fare progressi grazie a un maestro giapponese (madrelingua e non) e prepararvi efficacemente a tutte le prove!

5 buone ragioni per prendere lezioni di giapponese

Non siete abituati a prendere lezioni private? Tuttavia si tratta di una scelta vincente quando si tratta di preparare un esame, e questo è vero soprattutto quando si parla di lingue straniere.

Gli esami di lingua includono quasi sempre

  1. una prova scritta
  2. una prova orale.

Per questo è importante lavorare regolarmente per imparare ad avere una padronanza della lingua di Osaka sotto tutti i suoi aspetti.

Imparare la lingua non è solo questione di disposizione e di motivazione: serve un lavoro regolare, rigoroso e un certo grado di organizzazione per raggiungere un livello alto. Imparare la lingua giapponese con efficacia richiede rigore e organizzazione!

Grazie alle lezioni di giapponese preparerete l’esame con più efficacia… e con meno stress!

Allora, in cosa un corso di giapponese fatto su misura per voi potrà esservi davvero utile? Ecco la nostra Top 5 :

  1. Organizzare i vostri ripassi: un professore vi saprà guidare. Con il suo sguardo esperto sarà certamente in grado di scorgere i vostri margini di progresso e vi proporrà un planning di ripasso personalizzato. Una delle chiavi del successo: sapersi organizzare e non “perdersi”. Questo sarà uno dei ruoli fondamentali svolti dall’insegnante privato.
  2. Approfittare dell’esperienza del maestro giapponese: anche il vostro insegnante privato ha dovuto superare degli esami di lingua giapponese! Avrà quindi consigli preziosi da darvi. Se prendete lezioni di giapponese con uno studente, saprà sicuramente aiutarvi nel concreto e darvi consigli utili.
  3. Migliorare la vostra esposizione orale: una lingua, si parla. E all’esame dovrete superare una prova orale. Diversamente dall’inglese, non è molto facile trovare qualcuno tra le vostre conoscenze con cui esercitarvi nel parlare. Grazie a un corso giapponese individuale potrete esercitarvi a parlare e sostenere una conversazione. Lavorerete sulla vostra pronuncia e sulla vostra comprensione orale e potrete anche esercitarvi a preparare la prova d’esame in un contesto reale, con una vera e propria simulazione di quello che avverrà.
  4. Arrivare più sicuri all’esame: dopo esservi ben preparati nel corso dell’anno sarete più sicuri di voi stessi al momento dell’esame finale. Lo stress, che può nuocere alla qualità della vostra produzione scritta o orale, sarà più facile da gestire e tenere sotto controllo.
  5. Guadagnare tempo: studiando regolarmente (almeno 1 ora alla settimana) con un insegnante privato o partecipando a un stage intensivo di ripasso, il vostro lavoro sarà più efficace. Infatti da soli ci si può facilmente demotivare. Accompagnati, addirittura allenati, si progredisce più rapidamente. Tutto tempo guadagnato!

Trovare un insegnante privato per il corso di giapponese con Superprof

Grazie a Superprof, potrete trovare in pochi clic l’insegnante che vi accompagnerà nel vostro percorso di studio del giapponese in vista dell’esame.

Con tutti i professori che sono iscritti alla piattaforma, la scelta sarà ampia!

Se nessun insegnante è disponibile vicino a casa vostra sappiate che vengono proposti ance corsi via webcam e Skype: un’alternativa pratica ed efficace perché grazie alla rete e agli strumenti digitali avrete l’impressione di trovarvi faccia a faccia con il vostro professore.

Il ricorso a un insegnante privato è utile e prezioso anche per fare progressi nell'esposizione orale: conversare con lui renderà gli studenti anche più sicuri di se stessi e pronti ad affrontare un esame. Con un insegnante privato imparerete a esprimervi in maniera fluente in giapponese!

Quale budget per le lezioni di giapponese?

I corsi di giapponese non figurano tra i più cari. In media, un’ora di lezione costa 20 €. Sappiate che più del 95% degli insegnanti di giapponese offrono la loro prima lezione gratuitamente e alcuni propongono delle tariffe digressive in base alla durata del vostro corso… dunque, il vostro budget può essere ottimizzato!

E, inoltre, i corsi di giapponese si possono svolgere in un periodo di tempo limitato, essere attivati solo per il ripasso prima dell’esame. In ogni caso, si tratta di un investimento che porta i suoi frutti e che vi aiuterà a fare progressi. In più, se prendete lezioni di giapponese da un maestro giapponese madrelingua, potrete scoprire molti altri elementi sulla cultura e la vita in Giappone.

Scegliere un insegnante privato direttamente permette di risparmiare rispetto alle strutture di sostegno scolastico classico, le cui tariffe restano comunque sempre più elevate.

Corso giapponese: come ripassare bene per l’esame?

Poiché le lezioni di giapponese non bastano da sole ad assicurarvi progressi rapidi ed efficaci (non sono miracolose!), dovrete anche ripassare e lavorare da soli, mettendo in campo astuzie e trucchetti utili a imparare senza demotivarsi.

L’ideale è mettersi a lavorare un po’ di tempo ogni giorno per stimolare continuativamente la memoria. Lavorare con regolarità è certamente uno dei segreti del successo in qualsiasi campo, ma soprattutto quando si tratta di imparare a parlare una lingua straniera. Ripetere le parole aiuta a fissarle nella mente; una volta che avrete interiorizzato alcuni vocaboli, poi, sarà più semplice iniziare a fare spazio ad altri, iniziare a memorizzarli e ampliare così, quasi senza accorgersene, il vostro vocabolario.

Gli strumenti digitali a nostra disposizione oggi sono talmente tanti che è possibile studiare giapponese anche in tram mentre si va a lavoro, grazie alle app disponibili su mobile e tablet. Per imparare il giapponese restando zen, prendete in considerazione anche le app per il vostro smartphone!

Quali sono i metodi per ripassare la lingua giapponese in 4 tappe? Eccoli:

Preparare delle schede di ripasso: questa è a nostro avviso una tappa imprescindibile, di qualsiasi materia si tratti. Le schede di ripasso permettono infatti di ritrovare rapidamente le informazioni importanti quando si è in dubbio su qualcosa. Realizzandole regolarmente e classificandole per tematica (vocabolario, nozioni di grammatica, espressioni quotidiane…) farete un lavoro davvero efficace che vi tornerà utile al momento giusto. Se avete deciso di seguire lezioni di giapponese per arrivare pronti e sicuri al giorno dell’esame, sappiate che è comunque molto importante prepararsi tra un’ora di lezione e l’altra. Il lavoro personale è fondamentale!

Allenarsi all’orale: parlare è indispensabile per familiarizzare con la lingua. Ci guadagnerete in fluidità d’esposizione e avrete la possibilità di affinare e correggere, ove necessario, la vostra pronuncia, evitando di reiterare errori mai corretti. Per esercitare l’orecchio, una vera e propria full immersion sarà una buona soluzione. Anche senza organizzare per forza un viaggio nel paese del Sol Levante, guardare video in lingua originale, ascoltarli e esercitarsi a ripeterli è un ottimo modo per sviluppare le vostre competenze nella comprensione e esposizione orale. E poi sarà molto più divertente lavorare guardando manga che la pagina di un libro, vero?

Allenarsi nello scritto: la scrittura giapponese necessita di una pratica assidua. Esercitatevi a tracciare Kana et Kanji quotidianamente, Sarà ugualmente utile leggere regolarmente in giapponese per lavorare sul miglioramento della comprensione scritta. Per un apprendimento di tipo ludico, scaricate le app pensate proprio per lo studio del giapponese sul vostro smartphone, Due esempi: Skritter o Ja Sensei, veri e propri corsi di giapponese da portare sempre con voi per fare pratica seguendo il vostro personale ritmo di appendimento. E, se siete molto motivati, potete anche trovare un corrispondente giapponese con cui allenarvi nello scritto e ampliare i vostri orizzonti.

Ripassare i Kanji: avete cominciato il vostro corso di giapponese apprendendo i kana (Hiragana e Katakana), ma per essere preparati a superare brillantemente la prova d’esame dovrete anche conoscere i Kanji. Non tutti ovviamente, visto che ne esistono più di 2000, state tranquilli!

Anche in questo caso, esistono applicazioni che vi potranno aiutare a memorizzarli più facilmente: Obenkyo ne è un esempio.

Esame di giapponese: cosa aspettarsi?

Se avete deciso di affrontare il JLPT ovvero Japanese Language Proficiency Test per certificare le vostre conoscenze di giapponese, sappiate che saranno fondamentalmente tre le competenze oggetto di valutazione:

  • Conoscenza della lingua e dei vocaboli.
  • Grammatica e Lettura.
  • Ascolto.

 

Anche allenarsi alla scrittura giapponese, non facile per noi occidentali, è sicura chiave di successo in sede d'esame. Allenarsi a scrivere Kana e Kanji è essenziale in vista dell’esame!

Per superare l’esame bisogna ottenere il punteggio minimo in ognuna di queste sezioni, questo vuol dire che non basterà eccellere in grammatica, ad esempio, ma non essere sufficienti nell’ascolto.

I livelli dell’esame sono 5, il livello 1 è quello massimo che si raggiunge dopo anni di corsi e lezioni di giapponese:

  • N1 – Capacità di utilizzare il giapponese in qualsiasi circostanza, come farebbe una persona madrelingua
  • N2
  • N3
  • N4
  • N5 – Conoscenza di base della lingua giapponese.

Informatevi perché non sono molte le sessioni d’esame che si svolgono ogni anno in Italia!

Ora che avete in mano tutte le carte per sostenere l’esame con successo non resta che iniziare a ripassare… ovviamente seguendo i consigli di Superprof!

Una volta cominciato avrete certamente voglia di continuare nell’apprendimento di questa lingua affascinante e, perché no, di partire e andare a studiare in Giappone…

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar