Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Scegliere un corso di portoghese in Portogallo

Di Igor, pubblicato il 30/10/2019 Blog > Lingue straniere > Portghese > Corsi di Portoghese per Viaggiare

“Bisogna viaggiare per imparare.” Mark Twain

Tra villaggi tipici, città multiculturali, uliveti e spiagge sabbiose, il Portogallo rappresenta una meta estremamente ambita per molti studenti che decidono di aderire al progetto Erasmus!

Devi sapere che circa 9 milioni di persone hanno beneficiato del programma europeo Erasmus dalla sua creazione nel 1987. Si tratta di un numero davvero grande, che dimostra il grande interesse dei giovani europei per le altre culture e per l’amore per il viaggio e per lo studio in generale.

Consigli per andare in Portogallo: migliora il tuo livello linguistico

Quali sono i migliori consigli per vivere in Portogallo? Impara la lingua per poter comunicare più facilmente con gli abitanti! Impara la lingua per poter comunicare più facilmente con gli abitanti!

Se vuoi studiare in Portogallo dovrai imparare a parlare portoghese: questo è un presupposto indispensabile per frequentare i corsi all’università.

Se nella tua vita quotidiana riesci a trovare persone che parlano inglese, all’università dovrai superare i test di ammissione in lingua portoghese al fine di poter seguire i corsi.

Se non sei un madrelingua portoghese è necessario iscriversi ai corsi di lingua portoghese, altrimenti la tua candidatura non verrà presa in considerazione dalla tua università di appartenenza.

Tuttavia, va detto che i portoghesi hanno un buon livello di conoscenza della lingua inglese: il paese si è infatti posizionato  ventesimo su 85 paesi testati circa le competenze linguistiche in inglese! (fonte: English Proficiency Index) . Anche dal punto di vista della pronuncia, i portoghesi sono piuttosto bravi, forse per una ragione insolita: i film al cinema non sono doppiati, vengono proposti nella versione originale sottotitolata in portoghese. Fin dalla più tenera età i portoghesi sono quindi abituati a sentir parlare inglese,  e  il 42% dei portoghesi a padroneggiare una seconda lingua (francese, spagnolo o inglese).

Gli studenti italiani in possesso di alcune nozioni di base di inglese e di portoghese possono certamente cavarsela, ma è essenziale imparare il portoghese per superare il test di lingua all’ingresso del curriculum universitario.

Ti diamo un consiglio: invece di cercare un alloggio con studenti stranieri o italiani, cercane uno con un compagno di stanza che parla il portoghese: in tal modo sarai costretto a parlare sempre portoghese e potrai progredire.

Studiare in Portogallo: quanto costa?

La vita a Lisbona è molto più conveniente rispetto a Milano! La vita a Lisbona è molto più conveniente rispetto a Milano!

Andare a studiare all’estero può darti diritto a una borsa di studio Erasmus, se fai domanda: attraverso il programma di scambio sono infatti coperte le tasse universitarie dell’università ospitante.

Lo studente deve solo pagare le tasse di registrazione dell’università italiana, a meno che non abbia diritto a un’esenzione totale.

Il costo della vita in Portogallo sicuramente rappresenta un aspetto molto interessante.

Il salario minimo si aggira all’incirca intorno ai 680 . Di conseguenza, il costo della vita è inferiore rispetto all’Italia. La differenza più evidente la troviamo nei costi relativi al cibo e alla ristorazione: puoi mangiare un piatto sostanzioso a meno di 10 € in un ristorante, e la scelta è ampia! Per quanto riguarda il cibo in generale, pagherai anche meno al supermercato: in media il 30% in meno rispetto all’Italia. Le birre sono anche più convenienti … quindi organizzare feste studentesche è particolarmente economico (partecipa con moderazione, però!).

La differenza riguarda anche il costo delle abitazioni. Si deve considerare una cifra tra i 200 e i 450 € al mese per una stanza condivisa, da calcolare ovviamente sulla base della posizione dell’appartamento e alle dimensioni delle stanze. Trovare un alloggio non è molto complicato, specialmente se accetti di avere un compagno di stanza. Rispetto alle grandi città italiane, le abitazioni sono molto più facili da trovare e convenienti!

Puoi anche visitare musei e monumenti spendendo cifre che vanno da 1,50 a 8,50: piuttosto economico rispetto ai musei italiani!

Naturalmente le tariffe variano a seconda del luogo: Lisbona presenta prezzi leggermente più alti rispetto a Porto o ad altre città più piccole.

I biglietti costano poco, ma se decidi di rimanere a lungo in Portogallo, non esitare a sottoscrivere un abbonamento mensile o annuale ai trasporti pubblici della tua città (circa 35 € al mese).

In città, la maggior parte dei negozi accetta la carta di credito e puoi trovare sportelli bancomat ovunque. Nei paesini e nei villaggi di mare, è meglio avere dei contanti con sé, invece. Per un lungo soggiorno come un anno di Erasmus, è possibile aprire un conto in banca per evitare costi di gestione. Tra le banche più grandi troviamo il Banco Comercial Portugês, il Banco Espirito Santo e la Caixa Geral de Depósitos.

La copertura della rete è buona ovunque e se rimani a lungo puoi comprare una scheda portoghese con uno degli operatori nazionali: MEO, Vodafone e Optimus.

Infine, la mancia non è obbligatoria in Portogallo, ma non è neanche vista male. Funziona un po’ come in altri paesi europei: se la lasci fai bella figura!

Ecco invece alcuni prezzi dei prodotti in Portogallo:

  • 12 uova € 1,70 €
  • 1 litro di latte 0,61 €
  • 1 kg di pomodori 1,26 €
  • 1 kg di mele 1,32 €
  • Pane 0,82 €
  • Una bottiglia di 50 cl di birra 0,90 €
  • Un pacchetto di sigarette Marlboro € 4,50
  • Una scatola di medicinali 3,19 €
  • Un pacchetto di assorbenti 3,23 €
  • Chiamata da 1 minuto 0,16 €

Come avrai notato i prezzi sono davvero convenienti! Una ragione in più per scegliere il Portogallo per il tuo Erasmus!

Per studiare in Portogallo è importante sapersi adattare alle differenze culturali

I portoghesi hanno un vero e proprio culto del calcio, proprio come gli italiani! I portoghesi hanno un vero e proprio culto del calcio, proprio come gli italiani!

Anche se non sarai troppo impegnato in Portogallo, ci sono alcune differenze culturali tra i nostri due paesi. Fondati sulle stesse origini latine, Italia e Portogallo condividono molti valori comuni pur essendo diversi.

All’università, ad esempio, le lezioni sono più animate e c’è più scambio con gli insegnanti a differenza del nostro modo di insegnare, un po’ più “distante”.

Ciò che ritorna spesso in termini di esperienze vissute da amici e conoscenti è l’accoglienza e la cordialità dei portoghesi! Anche se all’inizio possono sembrare freddi, sono in realtà molto disponibili e sorridenti.

Bisogna inoltre sottolineare che i portoghesi non sono molto simili ai loro vicini spagnoli: i portoghesi sono meno estroversi, più formali e legati a un certo senso della misura.

In Portogallo, gli orari dei pasti corrispondono più ai nostri orari italiani rispetto a quelli dei cugini spagnoli. Il caffè è il re del paese e se sei un appassionato di questa bevanda puoi goderti un buon espresso fino a quattro volte al giorno!

Per quanto riguarda gli orari degli appuntamenti, il nostro famigerato quarto d’ora di tolleranza in Portogallo può facilmente trasformarsi in un’ora o un pomeriggio intero! Ad esempio, su un invito, non sarà scritto “a mezzogiorno” ma “intorno a mezzogiorno”. Difficile sapere quando arrivare in questo caso!

Durante i tuoi studi, dovrai adattarti alla personalità dei portoghesi e alle usanze locali. Per esempio, proprio come in Italia, la religione cattolica occupa un posto importante in Portogallo e la famiglia è al centro della vita di un portoghese.

Sei alla ricerca di corsi di portoghese?

Altri consigli per studiare in Portogallo

Cosa visitare in Portogallo? Goditi il ​​tuo soggiorno e fai il turista! Cosa visitare in Portogallo? Goditi il ​​tuo soggiorno e fai il turista!

Andare all’estero con il programma Erasmus significa entrare in contatto con molti studenti che, come te, scoprono una cultura e un paese mentre studiano.

La tua permanenza in una città universitaria sarà migliore se preparerai la tua domanda di borsa di studio per tempo e ti informerai sul luogo del tuo soggiorno all’estero.

Ecco alcuni suggerimenti aggiuntivi per unirti alla schiera di studenti stranieri in Portogallo:

  • Controlla la posizione della tua casa. Non c’è riscaldamento per la maggior parte del tempo! Sebbene le temperature non siano mai molto basse, possono attestarsi intorno ai 10 ° tra dicembre e febbraio. Investi in una stufetta aggiuntiva!
  • Non è facile trovare un lavoro da studente in Portogallo. I contratti di camerieri o commessi sono difficili da trovare, e anche se dovessi riuscire a trovarne uno, un barista o un cameriere guadagnano circa 20 € al giorno … prima di partire ti conviene risparmiare un po’ di soldi o chiedere un prestito studentesco,
  • Di sera, non uscire mai senza giacca o sciarpa. Anche se le temperature sono miti, c’è spesso vento freddo e umidità soprattutto a Lisbona. Non siamo lontani dalla costa!
  • Puoi ordinare nei ristoranti in qualsiasi momento della giornata, anche fuori dalle grandi città;
  • La spiaggia non è mai lontana ma attenzione al freddo: l’acqua è fresca e le correnti forti!

Sentiti libero di assaggiare i piatti locali spesso preparati con pesce e verdure freschi: dourada, bacalhao a brás e sardine grigliate, solo per citarne alcuni. Per la carne, il piatto più tipico è picanha e per dessert, concediti i famosi pasteis de nata! Questo è un pasticcino portoghese a base di pasta sfoglia e uova. Questo dolce, oltre che in Portogallo, è diffuso in tutti i paesi di lingua portoghese come il Brasile, l’Angola, il Mozambico, Capo Verde, São Tomé e Príncipe, la Guinea-Bissau, Timor Est, Goa e Macao, ma anche nei paesi con una presenza significativa di portoghesi come il Canada, l’Australia, il Lussemburgo, gli Stati Uniti e la Francia! Mai assaggiato? Devi farlo!!!

Frequentare l’università all’estero è una grande opportunità per scoprire un paese. Quindi, se vuoi andare in Portogallo non appena ottieni il diploma di maturità, sii pronto a sfruttare appieno il tuo corso di lingua mentre ti dedichi all’istruzione superiore.

Quando parti, allora?

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar