Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Perché assumere un insegnante di pianoforte?

Di Francesca, pubblicato il 14/03/2018 Blog > Musica > Piano > Perché Seguire Lezioni di Pianoforte?

Hai sempre sognato di girare il mondo su un pianoforte volante come Vanessa Carlton o suonare i pezzi più belli di Amélie Poulain nella stazione di Montparnasse?

Non hai mai osato fare il grande passo o non sai come farlo?

Se leggi questo articolo, potresti ancora avere qualche dubbio e non sapere come uscirne.

Imparare tutto da soli attraverso i tutorial? Seguire lezioni in una scuola di musica?

O assumere un insegnante privato per delle lezioni a domicilio? La scelta può sembrare complicata di fronte alla moltitudine di possibilità che esistono per l’apprendimento del pianoforte…

Analizziamo insieme i benefici delle lezioni di pianforte!

Perché occorre imparare a suonare il pianoforte?

Se sei uno di quelli che pensano che le lezioni di pianoforte siano noiose da morire e che sia meglio godersi l’ultimo episodio di Stranger Things, anziché rivedere la gamma di arpeggi con il proprio insegnante, è perché non conosci ancora tutte le virtù che uno strumento del genere può offrirti.

A volte la tv vince sul pianoforte! A volte è difficile staccarsi dalla tv per andare a suonare il pianoforte!

Vera risorsa per lo sviluppo sociale e intellettuale, la sua reputazione lo precede.

Questo strumento a corde è noto da tempo per i suoi numerosi vantaggi per i musicisti che osano suonarlo. Che sia per divertirti o migliorare la tua creatività, il pianoforte soddisferà tutte le tue aspettative e ti sorprenderà.

Ma i benefici vanno ben al di là dei contributi e dei benefici personali. Suonare il pianoforte non farà che arricchire la tua vita sociale.

Che tu stia frequentando delle lezioni con un insegnante privato o in un gruppo, a un certo punto sarà difficile per te sfuggire dallo sguardo altrui. Sebbene possa terrorizzare, ti abituerà a esprimerti in pubblico ma anche ad ascoltare quelli che ti circondano sviluppando un nuovo senso critico, nel rispetto di ciascuno.

E nessuno ti biasimerà se utilizzerai questo strumento per sedurre la bella signorina che si è appena trasferita vicino a te. Tutto quello che devi fare è suonare il tuo pezzo migliore lasciando la finestra aperta. La magia della musica farà il resto.

Perché no, non esistono soltanto le lezioni di chitarra per incantare il sesso opposto.

E se non sei ancora convinto dell’utilità delle lezioni di pianoforte, non dimenticare che hai la possibilità di suonare praticamente qualsiasi stile musicale su questo strumento che sembra un po’ troppo classico a un primo colpo d’occhio. Da Chopin a Keane, passando per artisti come Gainsbourg o Georges Brassens, sta a te scegliere il tuo stile musicale e chissà, magari creare una tua band.

Lezioni di vita che imparerai dal tuo insegnante di pianoforte

Ora che ti sei convinto che l’apprendimento del pianoforte porterà grandi benefici alla tua vita personale e sociale, ti chiederai allora che senso ha chiedere aiuto a un insegnante privato in una società in cui la conoscenza è accessibile gratuitamente tramite tutorial e corsi online?

Ma una presenza umana può portarti ben più di semplici tecniche.

La pedagogia è essenziale e il tuo insegnante ti darà vere lezioni di vita grazie al rapporto che intratterrai con andando avanti. Cosa che nessun metodo di pianoforte potrà darti.

Sarà soprattutto un grande aiuto per lavorare su te stesso e sul tuo comportamento.

Il solfeggio e gli accordi delle diverse scale non possono essere appresi in una sola settimana e il tuo insegnante ti aiuterà a progredire secondo i tuoi ritmi. Pazienza e perseveranza saranno le tue nuove parole d’ordine.

La ripetizione delle scale è necessaria! Dovrai ripetere le scale!

Inoltre, lavorare regolarmente su basi di pianoforte può diventare a volte ripetitivo, soprattutto se commetti errori. Le cattive abitudini sono più facili da perdere e una persona competente non potrà fare troppo per aiutarti a farlo.

Oltre a darti buoni consigli per progredire, l’insegnante ti aiuterà a identificare la fonte di questi errori. Potrai quindi analizzare, con il tuo aiuto, i tuoi difetti per migliorare ancora di più. Una facoltà molto importante nella vita di tutti i giorni.

Il tuo insegnante sarà presente anche come supporto e guida. È molto difficile intraprendere la scalata dell’Everest senza nessuno al tuo fianco, soprattutto se sei un principiante.

È lo stesso per il pianoforte.

La difficoltà di apprendere questo strumento può scoraggiare più di un progetto di vita. La presenza di un insegnante è quindi fondamentale per motivarti!

Ragioni scientifiche per suonare il pianoforte

Contrariamente a cosa si potrebbe pensare, la scienza e le arti non sono due domini completamente opposti.

Molti ricercatori sono interessati agli effetti che la pratica di uno strumento può avere sul corpo da un punto di vista puramente scientifico.

È stato dimostrato che il pianoforte può migliorare la salute di chi ne beneficia. Aiuta a stimolare la memoria grazie all’apprendimento di accordi o canzoni, o migliora la coordinazione dei gesti.

Ma la scienza non si ferma qui. Alcuni ricercatori si sono interessati ai benefici che la musica in generale può portare al sonno.

Hai bisogno di una piccola ninna nanna prima di andare a dormire?

Non c’è da meravigliarsi, secondo la scienza, che la musica dolce e classica aiuti il ​​cervello a ritrovare la calma di cui ha bisogno per dormire bene. Il cervello si concentra quindi sulla musica che sente e non su tutti i fastidi della vita quotidiana. Avviso agli insonni!

La musica ha grandi benefici sull'umore delle persone! I benefici della musica sull’umore sono ben noti!

Tutto questo fa parte di ciò che viene comunemente chiamato arteterapia. Questa pratica, che consiste nel trattare i pazienti con la musica, si sta diffondendo sempre di più negli ospedali.

È stato riscontrato che la musica allevia il dolore fisico agendo direttamente sui neuroni. L’arteterapia viene utilizzata negli ospedali per calmare i pazienti prima o dopo un intervento.

“Il suo impatto è molto chiaro. Può persino farci venire la pelle d’oca. Questo brivido è legato al rilascio di endorfine che agiscono come antidolorifici.” spiega il neurologo Pierre Lemarquis a Le Figaro.

Nelle persone affette da Alzheimer, l’apprendimento della musica, in particolare del pianoforte, fornisce supporto alla memoria. Diverse storie dimostrano l’importanza di questa pratica musicale per la memoria. Come, ad esempio, un pianista di 101 anni, incapace di riconoscere i suoi cari, ma in grado di suonare più di 400 pezzi al pianoforte.

I diversi obiettivi di una lezione di pianoforte

Che tu stia prendendo lezioni per un anno o per tutta la vita, i tuoi obiettivi non sono gli stessi di quelli dei tuoi vicini.

Sebbene l’obiettivo principale del tuo insegnante di musica sia ovviamente quello di farti progredire, non avrà lo stesso approccio con ciascuno studente.

Mentre alcuni vogliono conoscere tutto il repertorio di Chopin, altri semplicemente desiderano conoscere gli accordi principali e poi andare avanti da soli nell’improvvisazione musicale.

Ad ogni modo, che tu sia al conservatorio o nel tuo salotto, l’insegnante ti guiderà. Il suo scopo è quello di conoscerti per condurti verso ciò a cui aspiri. Scoprirà i tuoi punti di forza e le tue debolezze per farti progredire.

Uno dei più grandi pianisti della storia, Mozart! Wolfgang Amadeus Mozart è uno dei più grandi pianisti di sempre!

E il lavoro del tuo insegnante non si ferma alla pratica. La cultura musicale è importante quanto la tecnica. Grazie a questa cultura, sarai in grado di trarre ispirazione per i tuoi pezzi personali.

Ed è il ruolo dell’insegnante farti scoprire questa cultura che non andresti a scoprire tu stesso. Ti aiuterà a fissare i tuoi obiettivi nelle lezioni di pianoforte!

Per Elisa, il Preludio di Bach, la Marcia turca…i brani di musica classica e i loro compositori come Mozart non avranno più segreti per te.

Quanto costa una lezione di pianoforte?

Ti sei finalmente convinto, le lezioni di pianoforte sono fatte per te. Sei pronto ad andare ad acquistare il tuo primo pianoforte o sintetizzatore.

Ma dovrai anche trovare il miglior rapporto qualità-prezzo in termini di lezioni e in base alle tue aspettative.

Sei più da conservatorio o da lezioni private?

Il conservatorio è consigliato ai più motivati. In effetti, l’impegno richiesto agli apprendisti pianisti è superiore a un anno.

Lo stile insegnato è spesso classico ed è obbligatorio seguire altri corsi oltre a quelli sulla tecnica del pianoforte come la formazione musicale, la teoria musicale e i corsi indispensabili di solfeggio. Questa opzione non è consigliabile se prediligi il jazz o la musica contemporanea.

Tuttavia, i conservatori forniscono una solida base e formano i professionisti, il che non è trascurabile.

Se non pensi di essere il prossimo Bach o Beethoven e di tanto in tanto vuoi esibirti sul palco in piccoli concerti, saranno sufficienti le lezioni private.

Detto questo, le tariffe variano a seconda degli insegnanti, delle città ma anche del tuo livello. Un insegnante più anziano e con molti anni di esperienza alle spalle è automaticamente più costoso di un giovane studente.

Sta a te scegliere quale corso privato si adatta meglio alle tue esigenze.

Come scegliere il miglior insegnante di pianoforte possibile?

Stai cercando il miglior insegnante per tuo figlio, non per qualcun altro.

Il tuo intuito ti darà più informazioni di qualsiasi biografia o curriculum.

Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a trovare questo insegnante di pianoforte.

La maggior parte dei genitori inizia la ricerca con qualcuno in mente che potrebbe assomigliare a questo:

Un insegnante paziente, competente, non troppo vecchio ma nemmeno troppo giovane, che ami insegnare la classica, il jazz e il pop. Che sappia integrare perfettamente le nuove tecnologie con le tendenze educative all’avanguardia. Ma che sia anche un esperto e un brillante concertista.

Sia chiaro: questo insegnante non esiste. Dovrai fare delle scelte.

Cerca degli indizi, dei semplici indicatori per trovare la perla rara del pianoforte:

  • un buon primo contatto
  • un interesse per la sua disciplina?
  • la puntualità?
  • un po’ di senso dell’umorismo e di autoironia?

L’umorismo è inestimabile per i bambini. È meglio che tuo figlio abbia una lezione che includa anche delle risate. Dopotutto, tuo figlio è un bambino.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar