"Il bambino che è abituato fin dalla giovinezza ad annaffiare, impara ad annaffiare." 

Il tasso di abbandono scolastico in Italia, stando ai dati forniti dall'indicatore europeo per la quantificazione del fenomeno (ELET: early leavers from education and training), nel 2018 era pari al 14,5%. Il dato segnalava un netto miglioramento rispetto al biennio precedente, ma la crisi sanitaria che stiamo vivendo potrebbe fare oscillare in negativo questo numero.

Con la crisi sanitaria, non tutti vivono la stessa situazione. Alcuni hanno facile accesso a un computer e possono prendere parte sena problemi alle videolezioni, mentre altri hanno a malapena uno smartphone a disposizione. Difficile seguire lezioni a distanza in queste condizioni.

Se durante il primo lockdown alcuni studenti hanno avuto l'impressione di essere lasciati indietro, durante il secondo sono stati compiuti maggiori sforzi da parte del governo e dell'istruzione nazionale. Gli studenti delle elementari possono seguire le lezioni quasi normalmente (sempre dotati di mascherina), proprio come gli studenti delle scuole medie.

Solo gli studenti delle scuole superiori e dell'università hanno la sfortuna di dover seguire la didattica a distanza per la maggior parte del tempo. L'abbandono scolastico avviene quando gli studenti lasciano completamente il sistema scolastico. Prima di arrivare a questa fase, ci sono comportamenti da adottare per evitare il fallimento accademico, lo scoraggiamento e il desiderio di lasciare la scuola.

Quindi, cosa si può fare per evitare che questi ragazzi abbandonino gli studi e rimangano invece motivati? Ecco i nostri consigli!

Scoprite anche perché ricorrere alle ripetizioni durante il confinamento può essere una buona idea.

I/Le migliori insegnanti di Ripetizioni disponibili
Riccardo
5
5 (30 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (41 Commenti)
Daniele
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Deborah
5
5 (29 Commenti)
Deborah
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Marianna
5
5 (5 Commenti)
Marianna
19€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Andrea
4,8
4,8 (10 Commenti)
Andrea
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (30 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (41 Commenti)
Daniele
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Deborah
5
5 (29 Commenti)
Deborah
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Marianna
5
5 (5 Commenti)
Marianna
19€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Andrea
4,8
4,8 (10 Commenti)
Andrea
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Inizia subito

1- Lavorare di concerto con il personale scolastico

Il personale docente sa certamente se vostro figlio ha difficoltà di apprendimento. Non esitate a mettervi in contatto con loro per scoprire se sta seguendo bene le sue videolezioni, consegnando i compiti in tempo e comprendendo le lezioni.

Siate presenti e pronti ad ascoltare le difficoltà dei vostri ragazzi... da lì parte la soluzione!

L'adolescenza è un momento difficile per molti e alcuni bambini si chiudono e non amano discutere dei problemi che hanno. È per questo motivo che è necessario essere sempre attenti e vigili.

Inoltre, se avete l'impressione che vostro figlio abbia difficoltà, non esitate a parlarne, in modo che sia messo in atto un particolare percorso per evitare qualsiasi rischio di abbandono della scuola.

Scoprite anche come trovare un insegnante privato a distanza.

2- Essere coinvolti nel successo scolastico di vostro figlio

Questa è la naturale prosecuzione del nostro consiglio precedente. Per combattere l'abbandono scolastico di vostro figlio, è essenziale che voi facciate parte della battaglia. A volte, l'unica difficoltà che un giovane incontra è la mancanza di considerazione e di sostegno da parte di chi gli è vicino.

Mostratevi presenti, aiutatelo per quanto vi è possibile se incontra difficoltà in una materia. Ascoltatelo e cercate di trovare soluzioni per evitare di abbandonare definitivamente la scuola.

L'adolescenza non è un periodo facile e, con il lockdown e l'allontanamento dai coetanei, gli adolescenti si trovano ancora più isolati e possono sentirsi incompresi. Questi stati d'animo possono distrarli dai loro studi!

Dai un'occhiata alla nostra offerta di ripetizioni online e in presenza!

3- Incoraggiare nuove forme di apprendimento

La scuola è importante, ma non è l'unico modo per apprendere e sviluppare abilità. Incoraggiate tutte le forme di apprendimento come arte, musica, sport o altro.

Forse vostro figlio scoprirà che vuole continuare i suoi studi in un certo campo che non fa parte di ciò che sta imparando a scuola. Inoltre, ok le videolezioni ma mettetevi nei loro panni. È già abbastanza difficile stare seduti tutto il giorno su una sedia in un'aula con persone reali, quindi immaginate di fronte a uno schermo!

Incoraggiate i vostri figli a esplorare e scoprire cosa è più appassionante per loro!

Se vogliono sperimentare altri modi di apprendere attraverso video, libri, giochi o simili, non frenateli e, anzi, incoraggiateli! Il sistema educativo non è sufficiente per formare le proprie opinioni e pensieri. Lasciate che sperimentino!

4- Conoscere i punti di forza e le debolezze dei ragazzi

Conoscete vostro figlio meglio di chiunque altro. Forse è più dotato nella scienza o nelle lingue straniere. Saper riconoscere i suoi punti di forza e incoraggiarlo, ma anche riconoscere i suoi punti deboli è fondamentale.

A volte, il semplice fatto di avere la media del sei in una materia in cui non è bravo o che non gli piace è già sinonimo di fatica. Lodatelo quando vedete che ha lavorato e si è impegnato, anche se il voto non è così alto come vi aspettavate. Non è bravo in nessuna materia scolastica? Forse ha scelto la scuola sbagliata!

Saper riconoscere i punti di forza e di debolezza significa anche poterlo aiutare a trovare la formazione e la via professionale che più gli si addice.

Hai digitato "cerco ripetizioni roma" su Google ma senza trovare quello che cerchi? Prova Superprof!

I/Le migliori insegnanti di Ripetizioni disponibili
Riccardo
5
5 (30 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (41 Commenti)
Daniele
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Deborah
5
5 (29 Commenti)
Deborah
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Marianna
5
5 (5 Commenti)
Marianna
19€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Andrea
4,8
4,8 (10 Commenti)
Andrea
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (30 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (41 Commenti)
Daniele
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Deborah
5
5 (29 Commenti)
Deborah
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Marianna
5
5 (5 Commenti)
Marianna
19€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Andrea
4,8
4,8 (10 Commenti)
Andrea
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Inizia subito

5- Comunicare!

Prevenire l'abbandono scolastico è un lavoro da fare giorno dopo giorno... Nelle scuole medie e superiori, in tempi normali, i consulenti di orientamento possono aiutare i giovani che hanno intenzione di abbandonare la scuola ma, con questa crisi sanitaria, il vostro ruolo di genitori è tanto più importante.

Come sappiamo, l'adolescenza è un periodo in cui il bambino cerca di badare a se stesso e vuole avere meno a che fare con i genitori. Tuttavia, non dimenticate mai che è un giovane che ha bisogno di un sostegno, anche per avere successo negli studi.

L'adolescenza, quel periodo della vita in cui i genitori devono fare un passo indietro rimanendo presenti!

Continuate a interessarvi alle sue lezioni, i suoi compiti, le sue presentazioni orali... Chiedete quali sono i suoi desideri di lavoro e studi. Anche se pensate che non sia la sua strada, lasciatelo sperimentare. L'obiettivo è dimostrare che siete aperti al dialogo e che non giudicate le sue scelte. Se pensa il contrario, non vi parlerà.

Insomma, parola d'ordine: comunicare!

6- Aiutare i figli a fissare degli obiettivi

A quell'età non è facile proiettarsi nel futuro e ancor di più se si sta vivendo in una situazione di crisi sanitaria! Le scelte da fare sono tante e allo stesso tempo il futuro è incerto. A volte, questo enorme ventaglio di possibilità "congelate" può scoraggiare gli studenti o far perdere loro fiducia nel futuro.

Conoscete vostro figlio meglio di chiunque altro e sapete cosa è importante per lui e di cosa è appassionato. Aiutatelo a orientarsi verso un territorio che ama, fategli incontrare persone (in video) che già lavorano, aiutatelo a proiettarsi e visualizzare la sua vita futura.

Incoraggiatelo verso il progetto professionale che si prefigge e se non funziona, va bene lo stesso. Almeno saprà che l'avete incoraggiato e sostenuto nel suo tentativo.

7- Via gli schermi dopo la giornata scolastica

Per i giovani, lockdown significa molto tempo trascorso dietro uno schermo. Tenere d'occhio gli studenti a distanza non è facile per gli insegnanti e lo studente potrebbe finire a lavorare oltre il normale orario scolastico.

Incoraggiatelo a spegnere gli schermi la sera dopo le lezioni e i compiti e a fare qualcos'altro per concludere la giornata e godersi il tempo libero.

E, a proposito di videolezioni, scoprite come rimanere concentrati con la didattica a distanza.

8- Portare avanti le attività extrascolastiche

La prevenzione e la lotta all'abbandono scolastico durante il periodo di confinamento passa anche dalla possibilità di fare altro. Molte attività extracurriculari sono state costrette a essere interrotte, come la danza, gli sport indoor... Cercate di trovare alternative interessanti!

Incoraggiate vostro figlio a usare la sua passione e creatività per sfogarsi fuori dall'orario scolastico. Può uscire a fare una passeggiata nel verde, andare in bicicletta, ballare, correre fuori. L'importante è prendere una boccata d'aria fresca e pensare a qualcosa di diverso dalla scuola!

9- Mantenere il ritmo scolastico

Mentre l'assenza è facilmente verificabile quando tuo figlio va a lezione, questo non è necessariamente vero quando si frequentano le lezioni da dietro uno schermo. Costringerlo a tenere il ritmo scolastico alzandosi alla stessa ora del solito durante la settimana, anche se il corso si terrà più tardi, è un ottimo modo per mantenere inalterate alcune abitudini.

Una pausa lontano dagli schermi è quello che ci vuole per rilassarsi senza affaticare gli occhi e il cervello!

Anche la pausa è importante (lontano dagli schermi se possibile) così come la fine della giornata per raggiungere il successo educativo!

10- Optare per lezioni private e sostegno scolastico

Se necessario, non esitate a fare appello a lezioni e tutoraggio personalizzati. Ovviamente si svolgeranno a distanza ma vostro figlio si troverà faccia a faccia con un insegnante che avrà solo lui da gestire e non una classe di 30 studenti.

È un buon modo di lavorare su lacune e difficoltà e far sì che vostro figlio non abbia intoppi nella sua carriera scolastica a causa del lockdown. Sarà in grado di riacquistare fiducia in se stesso ed evitare di essere nelle fila dei giovani che hanno lasciato il sistema scolastico in questo periodo così complicato.

Scoprite la guida per continuare a frequentare la scuola con successo nonostante la didattica a distanza.

 

>

Il portale che connette insegnanti privati/e e allievi/e

1a lezione offerta

Ti è piaciuto quest'articolo? Lascia un commento

5,00 (1 voto(i))
Loading...

Alice

Ho calzini volanti, 6 buchi alle orecchie, nessun filtro, troppe parole. Nella vita Giornalista + SocialMediaManager + qualsiasi cosa comprenda il parlare, lo scrivere e il comunicare.