Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

I criteri da conoscere per iniziare a seguire lezioni di yoga

Di Francesca, pubblicato il 15/01/2018 Blog > Sport > Yoga > Come Scegliere un Corso di Yoga?

Che tu scelga di dedicarti allo yoga per passione, per rilassarti o perché hai appena scoperto di essere incinta, questa disciplina ti permette di capire meglio la vita quotidiana e ti insegnerà a vivere il momento!

Esistono molti tipi di yoga e le lezioni variano in base alle tue esigenze e aspettative.

Ma allora come determinare il corso ideale?

Scopri i criteri importanti da considerare prima di entrare in contatto con un’associazione o un insegnante privato

Sessione di yoga: determinare le tue esigenze

Lo stress degli esami se sei uno studente…quello dei figli se sei un genitore…il lavoro…

Ci sono molte ragioni per cui le persone si rivolgono alle attività di sviluppo personale per affrontare meglio le seccature quotidiane!

Lo yoga è una di quelle pratiche rilassanti sempre più apprezzate, tanto dai giovani quanto dagli anziani.

Ma come essere sicuri di prendere il miglior corso e come navigare tra le dozzine di lezioni di yoga?

Scegliere un corso di yoga significa soprattutto scegliere uno stile di questa disciplina. Ritmi, posizioni, benefici, ciascuno stile ha dei vantaggi!

Yoga per principianti

Tutti immaginano cosa potrebbe essere, ma nessuno sa davvero di cosa si tratti. Quindi, come scegliere un corso di yoga quando si inizia?

Il più popolare di tutti gli stili è certamente lo Hatha Yoga.

Viene insegnato principalmente nei paesi occidentali e consiste in posizioni statiche alternate (“asana”) e posizioni per il controllo della respirazione (“pranayama”). È da questa forma di yoga che viene estratta la postura più nota. Si tratta del loto. Sedendo a gambe incrociate, posiziona le mani sulle ginocchia.

Ti ricorda qualcosa?

Queste posizioni sono le più semplici della pratica dello yoga. Permettono di iniziare “dolcemente”.

Fare yoga per rilassarsi

Con questa pratica, ti sarà più facile abbandonare l'ansia! La pratica indiana permette di eliminare l’ansia nel quotidiano!

Il motivo più spesso citato da coloro che praticano lo yoga è ovviamente il desiderio di imparare a rilassarsi. Uno stress sempre più presente nelle nostre vite a cento all’ora.

Tra smartphone, computer, schermi TV, è importante imparare a disconnettersi per riconnettersi meglio con il proprio corpo e la propria mente.

È così che lo yoga può aiutarti a calmarti insegnandoti gli esercizi di base per rilassarti in tutte le circostanze.

Ma per quello, dovresti rivolgerti a un tipo di yoga in particolare. Stiamo parlando del “vishranta yoga”, una forma di yoga ideale per coloro che non vogliono rimanere esausti dopo una sessione.

Le posizioni proposte sono abbastanza semplici e permettono di non forzare troppo il corpo. È uno dei modi migliori per imparare a respirare e a sentire tutte le sensazioni provate nel corpo.

Praticando regolarmente il vishranta yoga, saprai come affrontare il prossimo picco di stress.

E a proposito, quanto costa una lezione di yoga?

Fare yoga durante la gravidanza

I benefici dello yoga sono molto apprezzati dalle donne incinte. Praticarlo durante la gravidanza aiuta a rafforzare i muscoli del corpo, specialmente quelli della schiena e della fascia addominale.

Lo yoga va anche molto bene per imparare a respirare correttamente. Tecniche molto utili da riutilizzare nel fatidico momento del parto.

Il tuo atteggiamento zen potrebbe salvarti dal torturare il braccio di tuo marito, mantenendo un impressionante autocontrollo!

Fare Yoga può darti una grossa mano nella preparazione al parto! Lo Yoga può aiutare a prepararsi al parto!

Per allenarsi, alle donne viene spesso proposto lo yoga prenatale. Questo particolare tipo di yoga si basa su:

  • un lavoro di flessibilità,
  • di respirazione,
  • il controllo degli sbalzi d’umore,
  • il controllo del dolore fisico, ecc.

Tuttavia, la pratica dello yoga è spesso scoraggiata se non l’hai mai praticata prima. È meglio conoscere alcune basi e alcune posizioni per evitare di fare movimenti sbagliati durante la gravidanza.

Molti centri e insegnanti privati ​​offrono questo tipo di supporto alle donne incinte.

Fare yoga per praticare sport

Sei più iperattivo che zen?

Lo yoga può fare anche al caso tuo!

Contrariamente alla credenza popolare, lo yoga non è una pratica riservata agli hippy o all’ultimo della classe in educazione fisica.

Lo yoga può essere anche una pratica molto fisica.

Il Vinyasa, che deriva dall’Ashtanga, è un tipo di yoga che fa lavorare il respiro e la sincronizzazione. I movimenti sono molto ritmati e si susseguono come in una coreografia.

Questo ti permette di essere fisicamente attivo mentre lavori sul controllo del tuo corpo. Questo tipo di yoga non ha nulla da invidiare agli sport praticati generalmente in palestra.

È praticabile dalle persone che sono ancora in buone condizioni fisiche per godere davvero di tali benefici. È abbastanza possibile perdere peso con questa tecnica.

Fare yoga per meditare

Necessiti di ritrovare l’orientamento e di iniziare a meditare?

Lo yoga è la soluzione ideale per imparare nuovamente a prendersi il tempo per pensare a se stessi. Grande pratica di sviluppo personale, lo yoga non è soltanto una serie di posture un po’ strane tra loro.

Concentrarsi su se stessi è essenziale per essere in salute! Pensare a se stessi è fondamentale per avere un buono stato di salute.

La mediazione è parte integrante della pratica dello yoga. È importante tanto quanto la flessibilità e la respirazione.

La meditazione ti consente di:

  • purificare la mente,
  • aumenta le tue capacità di concentrazione,
  • favorire la memoria.

Non tutte le posizioni dello yoga sono ottimizzate per la meditazione. Lo Yoga Kripalu (che significa “essere compassionevole”), che deriva dall’Hatha Yoga, è la forma più appropriata per far lavorare la mente.

Ti permette di seguire una combinazione di posture, al fine di promuovere la ricerca di benessere e di compassione verso gli altri. Una saggezza da acquisire durante le sessioni con l’insegnante.

Fare yoga al più alto livello

Come il Vinyasan, l’Ashtanga è un tipo di yoga molto avanzato dal punto di vista fisico. Il suo ritmo è costante e devi essere in buone condizioni fisiche per riuscire a seguire l’insegnante.

Soprannominato “lo yoga del risultato”, è conosciuto come lo yoga più completo e avanzato tra tutti i tipi di yoga.

Impone una sequenza di movimenti da eseguire mediante la ripetizione.

L’obiettivo? Imparare a sincronizzare i movimenti con la respirazione. Permette anche di potenziare i muscoli e di faticare il necessario al fine di dimenticare i propri problemini.

Le sessioni durano circa un’ora e mezza. C’è di che faticare per un’intera settimana.

Prendere lezioni in istituto o lezioni private?

Oltre a scoprire il tipo di yoga che fa per te, devi scegliere la modalità di lezione che preferisci. Mentre alcuni preferiscono rivolgersi a istituti specializzati, altri prediligono le lezioni private!

Ma quali sono i vantaggi di ciascuna di queste due opzioni?

I vantaggi delle lezioni negli istituti

Vivendo in una grande città come Roma, è in genere abbastanza semplice trovare gli indirizzi ideali per praticare le attività che desideri. Che si tratti di yoga o di un altro sport, molti istituti offrono lezioni settimanali.

Un’opportunità per praticare lo yoga regolarmente e per essere accompagnati da insegnanti che sono spesso molto esperti nel campo.

Ma gli istituti offrono anche un ambiente perfetto per la pratica dello yoga. In effetti, è piuttosto difficile dedicare uno spazio allo yoga al suo interno. Scegliendo corsi organizzati da istituti, è possibile godere di un arredamento e di uno sviluppo fatti per rilassarsi.

Consente inoltre di impostare un ritmo e di dedicare del tempo ogni settimana per eseguire alcune posture e rilassarsi.

Lo Yoga di gruppo è una bellissima esperienza di condivisione! Imparare lo Yoga in gruppo permette di condividere la propria passione!

E perché non cogliere l’opportunità per acquisire conoscenze sul campo?

Le lezioni di gruppo ti permettono di incontrare altre persone con gli stessi tuoi interessi.

Piccolo consiglio: pensa alle lezioni di prova offerte dagli istituti per verificare che i corsi siano giusti per te. Questo ti permetterà di farti un’idea sull’organizzazione del corso ma anche sull’insegnante.

I benefici delle lezioni private

La scelta di un insegnante privato presenta anche molti vantaggi, tra cui la possibilità di fare yoga al proprio ritmo.

Non sempre disponiamo di un paio di ore di yoga alla settimana e questo può scoraggiare più di una persona quando si tratta di impegnarsi per un anno iscrivendosi a un corso in un istituto.

La scelta della soluzione uno a uno ti consente di lavorare con il tuo insegnante e di impostare gli orari quando il tempo lo consente. Un vero vantaggio se hai la vita di un ministro!

Scegliere le lezioni private significa anche scegliere il tuo insegnante di yoga. Su piattaforme come SuperProf, è possibile per gli studenti consultare i diversi profili per scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

Perché il feeling con il suo insegnante è una delle chiavi del successo delle lezioni private.
L’insegnante può concentrarsi sui tuoi miglioramenti e correggere le tue posizioni.

Le lezioni private forniscono anche un vantaggio in termini economici. Su SuperProf, puoi usufruire di una prova gratuita con alcuni insegnanti e ottenere uno sconto per un pacchetto di 10 ore.

È anche possibile seguire lezioni tramite webcam per ampliare la scelta tra gli insegnanti presenti in Italia.

Anche se vivi in ​​campagna, non hai scuse per non fare dello yoga.

Scopri anche come si svolge una lezione!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar