Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Un corso personal trainer Milano per vincere cellulite e pelle a buccia d’arancia!

Di Igor, pubblicato il 09/10/2019 Blog > Sport > Personal Trainer > Lottare Contro la Cellulite anche con un Corso per Personal Trainer È Possibile!

Secondo i dati OMS, 34.000 persone nel mondo muoiono ogni anno a causa dell’infezione cellulitica. Questo dato rappresenta tre volte il tasso di mortalità legato alla contaminazione del virus Ebola!

Infezione degli strati interni della pelle, questa forma di cellulite dovuta ad infezione provoca cancrena, meningite o setticemia, in base ai casi.

Fortunatamente, questa variante grave della cellulite è rarissima. Nella maggior parte dei casi, l’accumulo di cellule grasse riveste un aspetto puramente estetico che non conduce in alcun modo alla morte: si parla di cellulite estetica.

Esistono tre forme di cellulite, da identificare con attenzione, per riuscire ad agire correttamente:

  1. La cellulite acquosa,
  2. La cellulite adiposa,
  3. La cellulite fibrosa.

Colpisce il 90 % delle donne ed il 10 % degli uomini ed è considerata un fenomeno fisiologico normale dalla maggior parte dei medici. Tuttavia, nessuno dubita del fatto che questo ammasso di grasso sia alla base di orribili fardelli e pensieri per le donne.

Lottare contro la cellulite e rinforzare la perdita di peso diventa una battaglia di primo piano. Non bisogna lasciare accumulare questo strato di grasso sotto-cutaneo. Spesso, persone affette da cellulite non sono affatto in sovrappeso, ma possono essere disturbate da questa presenza antiestetica.

La tua pelle dei glutei, della pancia e delle gambe sembra un campo di guerra? Occhio alle diverse soluzioni che oggi ti illustriamo. Parlane poi con il tuo coach sportivo o chiedi consiglio all’insegnante del tuo corso per personal trainer, se ne stai seguendo uno.

E, ora, via ai consigli di Superprof per lottare contro la cellulite.

Chiedi cos’è la cellulite al corso da personal trainer!

La cellulite, o lipodystrofia, deriva da un accumulo di cellule grasse giunte a saturazione. Questo ingombro di cellule dette adipose cambia la struttura dei tessuti adiposi che si incrostano sotto l’epidermide, provocano la nascita di anfratti ed un effetto poco gradevole alla vista.

Pensa piuttosto a delle soluzioni per migliorare la situazione, giorno per giorno, tutto l’anno. Sulla spiaggia, più che coprirti, dovresti accettare la tua cellulite!

La cellulite alloggia spesso sotto la pelle dell’addome delle natiche, delle gambe e delle braccia delle donne.

Visto che esiste un tappo di cellule che si forma – e che tende a estendersi geograficamente – i liquidi iniziano a circolare male e la pelle appare più gonfia. Ebbene, sappiamo che i movimenti circolatori sono vitali per l’organismo. Drenano tossine tramite la circolazione venosa e circolazione linfatica.

Il sistema linfatico è una rete di vasi sanguigni finalizzati a far circolare la linfa –prodotto che permette di eliminare le tossine – verso gli organi. L’accumulo di tossine non evacuate può d’altra parte creare un’infiammazione e quindi una sensazione piuttosto sgradevole, di fastidio.

La cellulite non provoca in sé alcuna patologia, tuttavia può:

  • Dare una brutta sensazione fisica, legata alla costrizione, alla pesantezza,
  • Suscitare dei dolori al tatto, se la cellulite è densa,
  • Legarsi ad una cattiva circolazione sanguigna.

Se calcoli la tua massa ideale, tieni conto anche di questo. Alle lezioni del corso per personal trainer si possono ascoltare specifici interventi sulla cellulite e la sua relazione con l’alimentazione e l’attività fisica.

Questi rigonfiamenti, la pelle a capitone, davvero antiestetica, costituiscono il principale nemico contro il quale lottare, per molte donne. La cellulite insorge a volte già in età puberale, quando molti estrogeni sono secreti dalle ovaie.

E, ad ogni gravidanza eventuale, lo sappiamo, è programmato per stoccare dei grassi superflui! Si parla di adipociti, di ritenzione di liquidi, proprio per preparare il corpo a nutrire la progenitura.

La cellulite, dunque, ha un’origine ormonale, ma non solo: si parla sì di ormoni, ma anche di genetica, biologie, ereditarietà, insomma, ed igiene di vita.

Il patrimonio genetico governa molta parte della formazione della cellulite, sebbene non tutta.

Oltretutto, si comprende facilmente perché una persona che ingerisca molti lipidi e glicidi moltiplichi il proprio rischio cellulitico. Mangiare in modo equilibrato e dedicarsi ad una certa attività fisica sono i due pilastri di ogni profilassi anche a carattere estetico.

Un corso personal trainer online (ma non solo) per lottare contro la cellulite: fattori aggravanti

Oltre al funzionamento ormonale normale e agli squilibri ormonali, l’alimentazione troppo ricca di sale, zucchero, grassi saturi e il sovrappeso, vi sono mille altri fattori favorevoli alla comparsa di questa indesiderata materia adiposa:

  • Insufficienza venosa: insufficienza linfatica, problemi di circolazione del sangue e ritenzione di liquidi sono i migliori alleati della cellulite;
  • Sedentarietà: la scarsità di esercizio fisico impedisce il corretto ritorno venoso dal basso verso i cuore, i muscoli delle gambe non svolgono più la loro funzione di pompa. Fare muscoli favorisce una buona circolazione sanguigna,
  • Tabacco: fumare provoca scarsa ossigenazione dei tessuti e genera un invecchiamento della pelle,
  • Stress: un corpo sottoposto a tensione continua trattiene molto i liquidi,
  • Ingerire contraccettivi orali ed altre medicine favorisce la presenza di cellulite.

Il fumo incrementa l’effetto di pelle a buccia d’arancia tipico della cellulite. Una sigaretta? No, seguo un trattamento anticellulite!

Dedicarsi ad un’attività fisica regolare è un primo tipo di attacco che consente di attenuare o eliminare la cellulite.

In che modo?

Un programma da seguire a domicilio con un personal trainer corso individuale consente già di iniziare a bruciare le calorie di troppo. L’effetto benefico a livello cardiaco dello sport – dal nuoto alla boxe, passando per la bicicletta e il jogging – favorisce l’eliminazione delle tossine tramite un drenaggio linfatico, tonifica e compatta la pelle.

Se poi è lo stress che governa le nostre giornate, dobbiamo davvero imparare a rilassarci. Praticare un’attività sportiva seguire o un programma di training online, cambiare lavoro … Ecco degli esempi di soluzione, ottimi per tentare di difendersi dalla cellulite.

Sembra strano? Eppure non lo è. Cambiare, avere un progetto, come quello di seguire personalmente un corso da personal trainer può aprire dei mondi inattesi, professionalmente e dal punto di vista del benessere.

Vediamo, ora, i metodi naturali per iniziare a cacciar via questo ospite indesiderato che è la cellulite.

Il miglior corso per personal trainer e altro per lottare contro la cellulite delle cosce e dei glutei

Quali sono le soluzioni per dimagrire, eliminare la cellulite dai glutei o ritrovare una texture di pelle liscia e priva di inestetismi?

La società odierna ha uno specifico culto estetico legato al fisico. Molte donne sono infastidite già al primo grammo ciccia in più.

Molti articoli sono disponibili in rete su come evitare la pelle a buccia d’arancia inaccettabile o avere un addome scolpito, con pelle liscia e gradevole alla vista. Cellublue è un esempio di blog specifico.

Non per tutti, però, i risultati saranno gli stessi; e non solo per i kg di troppo sulla pancia e sulle gambe. Mostrare una pelle liscia: ecco una delle ossessioni degli ultimi anni!

Strategia numero 1: darsi all’esercizio fisico.

Altrimenti detto: fare un po’ di sport.

L’attività sportiva è una grande nemica della cellulite.

Effettivamente, essa consente di perdere peso e prendere massa muscolare, cosa impossibile tramite un semplice complemento alimentare dimagrante. Le curve del corpo ne risultano affinate, le fami stoppate…

Ma solo darsi allo sport consente di facilitare la circolazione sanguigna ed agisce direttamente sul drenaggio linfatico, favorendo l‘eliminazione della cellulite grassa.

Ma qual è lo sport da praticare?

Il numero uno in materia di anticellulite è l’acquabike. Gli altri sport ottimi per lottare con la cellulite, come spiegano al corso personal trainer CONI, sono, in generale:

  • Tutti gli sporta acquatici
  • Il body building,
  • Il cardio training,
  • La bici,
  • La corsa.

Anche uno sforzo moderato produrrà effetti apprezzabili, sul medio termine. Parlane col tuo personal trainer online

Usa un apparecchio anti-cellulite

Per perdere un po’ di cellulite agglutinata attorno ai fianchi e smussare la tua pelle a buccia d’arancia, esistono diversi prodotti naturali ed industriali:

  • Gli apparecchi anti-cellulite ad infrarossi: scaldano la cellulite, massaggiano i tessuti sotto-cutanei e stimolano il collagene, una proteina fibrosa del tessuto congiuntivo.
  • Gli apparecchi per il massaggio anti-cellulite, che effettuano una palpazione/rullo sulla pelle.
  • Gli apparecchi di elettro-stimolazione: inviano deboli scariche elettriche per far contrarre i muscoli. Ideale per il tono muscolare, la circolazione sanguigna, stimolati così artificialmente.

Usando in modo combinato questi apparecchi ed un regime calorico per sportivi, dovrebbe diventare più agevole lottare con la cellulite e con i chili di troppo.

Vuoi chiedere consiglio al tuo personal trainer? O vuoi tu stesso trovare un corso personal trainer Roma?

Cospargersi di crema anti-cellulite

Ungersi di una buona crema dimagrante o anticellulite é piuttosto costoso, diciamolo subito.

Ma si può ricorrere ad un alimento meno caro: il fondo di caffè.

La caffeina favorisce il destoccaggio di qualsiasi cellulite grassa, incrostata sotto la pelle. Basta mischiare la polvere con dell’olio per massaggi – olio di argan, olio essenziale di limone ed altri oli essenziali – poi effettuare il massaggio.

Queste cure anti-grasso e anti pelle a buccia d’arancia, ovviamente, potranno avere effetti osservabili solo se parallelamente corredate da una dieta dimagrante: alimenti che siano quanto meno anti-cellulite!

Cosa mangiare e che movimenti fare per eliminare la cellulite in maniera durevole: un bel corso di personal trainer

Una sana alimentazione ed un programma dimagrante– i prodotti bio sono preferibili a quelli dell’industria di massa – consente di preservare la salute ed anche di ostacolare la cellulite adiposa, fibrosa ed acquosa e la loro stabilizzazione sotto la pelle.

Purtroppo, non sempre questi alimenti sono sulla nostra tavola e troppo spesso mangiamo cibi che aumentano la cellulite. L’avocado, il limone, l’insalata e i legumi rossi: ecco una sana alimentazione contro la cellulite!

Ovviamente, andranno evitati gli alimenti ricchi di sale e di zuccheri aggiunti. Niente dolcino per merende, insomma e niente fast-food al fine settimana.

Mantenere una buona alimentazione è un fattore chiave nella buona igiene di vita, consentendo un indice di massa corporea corretto.

Certo, ma cosa mangiare per rimanere filiforme con pelle liscia?

Eccoti alcuni alimenti miracolosi e dei gesti perfetti:

  • Antiossidanti: flavonoidi, vitamina C, tè verde, frutta e legumi rossi,
  • Sopprimere il sale per impedire la ritenzione idrica,
  • Ingerire acidi grassi insaturi: avocado, noce, semi vari, salmone, trota, sgombro, sardine, aringhe, olii vegetali,
  • Potassio: ha effetti drenanti a livello del sistema linfatico e si trova nelle lenticchie, nei datteri, nelle prugne, nelle mandorle, nell’avocado negli spinaci, nei funghi, nelle noci, nelle albicocche, nei carciofi, nelle patate, nelle banane,
  • Alimenti diuretici per detossificare l’organismo: spinaci, insalata riccia, cavolini di Bruxelles, funghi, finocchio, carciofo, biete,
  • Alimenti drenanti: frutti di bosco, amarene, more, uvette, cipollotto, cipolla e aglio,
  • Alimenti ricchi di fibre: melanzana, carciofo, prezzemolo,
  • Proteine, in modo da sostituire ai grassi il muscolo: proteine vegetali, carne magra, pesce magro, uova, latticini, latticini magri.

Perdere peso è facile con questi alimenti!

A dispetto di tutto questo, ci si chiede, comunque, come far sparire le impurità già cristallizzate al di sotto del derma.

E diciamo che poi, da soli, è anche difficile mantenere rigore nel regime alimentare.

Ed è proprio qui che può intervenire un trainer online o a domicilio che potrai reperire facilmente tramite la piattaforma di Superprof.

I “motivatori al dimagrimento” hanno sempre seguito almeno un corso per personal trainer CONI o certificato da altri enti riconosciuti. E questo rappresenta il punto maggiormente valido del loro CV. Consulta tutti i profili dei personal trainer nella tua zona.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar