Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Il ruolo dell’insegnante del dopo-scuola con uno studente delle Superiori

Blog > Lezioni private > Ripetizioni > Come Impartire Ripetizioni al Liceo?

Poco importa il tasso di successo alla maturità. Resta un fatto che l’esame finale, alla scuola superiore, sia un evento particolarmente impegnativo, denso di significato ed anche particolarmente stressante.

Sebbene sia raro essere respinti al momento dell’ammissione all’esame di maturità, molti giovani studenti delle superiori vedono scorrere davanti i mesi e giungono poi mal preparati a questa grande prova.

Naturalmente, chi arrivi con estrema difficoltà ad essere ammesso all’esame di maturità, tenderà poi a non continuare gli studi.

L'ideale è arrivare con una preparazione al top delle proprie possibilità. Come fare per sapere quale valore dare alle singole materie?

L’esame di stato – come viene denominato oggi il “vecchio” esame di maturità – è tutt’oggi una grande prova, che coinvolge emotivamente l’intera famiglia del candidato.

L’intero quinquennio, del resto, è spesso vissuto con gran partecipazione dell’entourage, specialmente ove si rischi l’abbandono scolastico, in seguito alle innumerevoli bocciature. Scoraggiati, stufi dei debiti formativi ricorrenti o scettici all’idea di poter superare le tappe scolastiche da privatisti, certi preadolescenti finiscono col buttare tutta la scolarità nel bidone dell’immondizia, come si trattasse di un fazzoletto usato, imbrattato malamente di letteratura, numeri e parole straniere prive di senso.

Lungo il percorso di studi che ha condotto ad una simile situazione, molta gente crederà scorgere una motivazione deficiente, altri additeranno una incompetenza di base degli insegnanti, qualcuno accuserà le inefficienze organizzative del sistema dell’istruzione pubblica …

Ma la vittima, o colpevole, colui che porta il peso maggiore sulle spalle sarà sempre il discente. A lui incomberà, ormai, reperire una alternativa per riuscire poi ad accedere a pieno titolo alla cosiddetta “vita attiva”.

Insomma, l’avrai ben capito: l’accompagnamento scolastico svolge qui un ruolo chiave anche nella prevenzione dei problemi succitati. Esso potrà far scaturire una passione per lo studio che, via via crescente, scongiuri ogni sorta di scoraggiamento e desiderio di porre fine agli studi.

Il penultimo anno delle superiori come annata decisiva

Lo studio solo dell'ultimo anno non sarà sufficiente. E' negli anni precedenti che si costruisce tutto. Come arrivare al giorno dell’esame nella migliore delle forme possibili?

Come tutti sappiamo, il quinto anno dei scuola superiore scorre via rapidamente, tra gita scolastica, balli della scuola, foto ricordo e…. dulcis in fundo, l’atteso quanto temuto, ma liberatorio, esame di maturità.

I giovani sanno ormai di essere agli sgoccioli, anche se certi non misurano ancora la portata dell’epocale passaggio che stanno per vivere verso la vita adulta.

I giochi – come affermano gli insegnanti, già dal mese di dicembre – sono ormai fatti. Si riesce a prevedere quali saranno i voti di ammissione all’esame finale e, in linea generale, anche i voti finali. Tutta la tensione, intellettuale e psicologica, e parimenti le dinamiche relazionali, durante l’ultimo anno delle scuole superiori si articolano attorno al grosso appuntamento finale. Non vi è tempo, né spazio mentale, in effetti, per pensare ad altro.

Ecco perché emerge che la scelta relativa al dopo-maturità viene in realtà effettuata ben prima di arrivare al quinto anno del liceo oppure – in extremis – qualche settimana dopo l’esame di maturità.

Insomma, sia chi aveva già un’orientazione – magari sempre la stessa fin da bambino (o quanto meno fin dalla fine della scuola media) –- sia chi non si è ancora mai posto la questione del dopo maturità – non dedicherà certo il tempo già ridotto che resta per preparare le prove finali a questo genere di riflessione e decisione.

Sarà più che altro durante il penultimo anno di liceo che, generalmente, le scelte potranno essere abbozzate, curate, rafforzate, modificate o, appunto, definitivamente rinviate.

Dopo tre anni e mezzo di scuola superiore, il ragazzo è già in grado di capire se abbia intrapreso un percorso adatto a lui. Se possa essere interessante proseguire, all’Università, con lo stesso genere di discipline apprezzate in classe. Se, inversamente, sia opportuno orientarsi verso qualcosa di ben diverso dall’esperienza scolastica: più stimolante, più concreto, più letterario, più tecnico …

I primi tre anni hanno consentito un assestamento, fatto scoprire in cosa consista lo studio, messo in mostra diverse discipline prima di allora sconosciute.

Alla fine del quarto anno, generalmente, la maggior parte degli studenti ha fatto tesoro di quanto esperito in classe – e durante i compiti a casa – e almeno a grandi linee, si rende conto dei propri limiti come delle proprie doti.

Il percorso scolastico si è svolto senza intoppi? Lo studente ha proseguito sempre da solo, senza mai ricorrere ad un aiuto del genere “dopo-scuola”? O, al contrario, ha dovuto ricorrere ad innumerevoli ripetizioni a pagamento in diverse materie?

Anche i voti collezionati fino a quel momento giocano un ruolo chiave nel processo decisionale …

Il ruolo del dopo-scuola nella scelta del percorso di studi

Ottenere un voto basso può impedire di accedere alla facoltà desiderata dato che il voto spesso è preso in considerazione. Il risultato ottenuto all’esame di Stato può decretare l’entrata o meno in una facoltà universitaria!

In generale, sia nel passaggio dalle medie al liceo, sia nel passaggio dal liceo alla vita universitaria o direttamente professionale, i voti presi a scuola giocano un ruolo decisivo nella delineazione del futuro di adulto.

Sia il giovane studente, sia la famiglia di origine, in effetti tenderanno generalmente ad affidarsi ai giudizi degli insegnanti, al momento di effettuare una grossa scelta come quella relativa al tipo di scuola superiore e quella che concerne l’eventuale cammino verso una laurea.

Per quanto spesso in conflitto con gli insegnanti, anche i genitori di alunni meno brillanti, alla fine della fiera, si arrenderanno all’evidenza e, nell’orientare il proprio figlio verso un indirizzo piuttosto che un altro, tenderanno ad affidarsi alle valutazioni dell’istituzione scolastica.

Un ragazzino che con molta fatica abbia affrontato e superato il percorso tortuoso della scuola media sarà indirizzato verso studi ritenuti – magari a torto – meno impegnativi. Insegnanti e genitori – e lo stesso giovane – prenderanno allora in considerazione un percorso ritenuto più direttamente professionalizzante.

Un preadolescente ed un adolescente brillante in tutte le materie sarà in genere lasciato libero di intraprendere qualsiasi strada: tecnica, scientifica o umanistica. Il che, spessissimo, produrrà grosse sorprese, anche sgradevoli…

Si sente in questo l’assenza, tra le mura scolastiche, della figura di un professionista, sullo stile di uno psicologo, che sappia individuare il profilo reale dello studente e indirizzarlo, almeno a grandi linee, per il suo futuro.

In effetti, le scelte, alle medie come al liceo, saranno influenzate dai risultati ufficiali ed anche dalla fatica e dalla motivazione esperite dai discenti lungo il percorso (i compiti a casa rappresentano da sempre un fardello? I voti di fine quadrimestre sono da sempre l’incubo di genitori e figli?).

Ugualmente, la presa di coscienza di tale esperienza da parte di genitori, insegnanti della scuola ed insegnanti privati giocherà un ruolo chiave nell’orientamento del giovane.

Ed ecco perché il dopo-scuola a pagamento, le ripetizioni con un insegnante privato, svolgono un ruolo chiave rispetto all’intrapresa della carriera scolastica e universitaria.

Seguito da un insegnante privato in tutte le materie, il giovane vivrà una carriera scolastica più soddisfacente. L’entusiasmo che deriva dai risultati riportati grazie all’accompagnamento durante i compiti potrà poi ripercuotersi nella scelta della scuola superiore e della facoltà universitaria.

E soprattutto, i voti e le relative competenze acquisite e rafforzate con le lezioni private a domicilio consentiranno delle scelte più ardite e addirittura elitarie, al momento del passaggio dalle medie al liceo e dal liceo all’Università.

Per finire, cosa importantissima, l’esperienza umana e relazionale, fatta dal ragazzo con il suo insegnante del dopo-scuola a pagamento, sarà spesso la chiave di volta in un passaggio cruciale dell’esistenza. L’insegnante privato, fiancheggiando giorno dopo giorno il giovane, diverrà il suo partner educativo privilegiato ed ispirerà e condividerà la decisione relativa al futuro formativo e professionale.

Scopri anche cosa può garantire il dopo-scuola a pagamento per i bambini della scuola elementare.

Accompagnamento scolastico per l’esame di maturità?

La loro conoscenza però, sopratutto nel caso si scelgano alcune filiere, è fondamentale. Non sempre le materie scientifiche sono apprezzate dagli studenti!

Studenti reputati “scarsi”, studenti brillanti, studenti ansiosi, studenti totalmente impreparati, studenti “secchioni” …

L’universo dei liceali è pieno di sottospecie…si sa!

Vi sono quelli che, ancora, nonostante l’età scrivono male in Italiano…Quelli che lamentano conati di vomito al solo sentire la parola ‘’matematica’’…

Ma queste discipline sono portanti. In qualsiasi tipo di scuola. E – gli adolescenti stessi lo sanno – anche e soprattutto nella vita! Ecco perché, con l’approssimarsi dell’ultimo anno di scuola superiore, iniziano a tirarsi quattro conti e … a tremare…

Conosciamo tutti questo genere di sensazione.

Non sappiamo però abbastanza che tutti i giovani che attendono di affrontare l’esame di maturità sono totalmente concentrati su questo evento, per almeno tutto l’anno e mezzo precedente. Anche gli alunni che all’apparenza risultano svogliati, non curanti, menefreghisti o sicuri di sé.

Un insegnante privato attento potrà rasserenare e preparare, colmando lacune reali, rafforzando competenze presenti, rassicurando sui tempi e i modi di svolgimento delle prove.

Lo studio costante e giornaliero, portato avanti con un mentore dedicato che svolga dopo-scuola a domicilio, sarà un’esperienza da privilegiare l’ultimo anno di liceo.

Se lo studente ha bisogno di recuperare, dopo un breve perido di riposo, è il caso che si immerga nello studio. Bisogna studiare durante l’estate?

Con le ripetizioni a casa il giovane lascerà da parte ogni angoscia, condividendo e smorzando l’ansia.

La lezione privata più volte a settimana e le lezioni private prese quotidianamente consentiranno al giovane di sbarazzarsi rapidamente dei compiti per il giorno seguente e di spolverare, poco alla volta, parti di programma. Tutte le discipline portanti potranno essere riviste, gradualmente e senza stress.

Un accompagnamento scolastico fin dal primo giorno dell’ultimo anno di scuola superiore è la chiave per preparare in anticipo, a piccole dosi, l’esame finale.

In qualità di insegnante privato con esperienza di dopo-scuola in tutte le discipline sai bene, ormai, che un lavoro programmato e frazionato, diluito in gocce, eviterà ogni angoscia.

Quale genitore non pagherebbe oro per scongiurare il rischio del classico esaurimento nervoso da maturandi?

E tu sei pronto a lavorare come insegnante privato assicurando un accompagnamento scolastico regolare ed efficace?

Sapevi che centinaia di liceali, in tutta Italia, aspettano proprio te per preparare in armonia e serenità gli scritti di italiano, matematica, inglese, tedesco…?

Aiuta i tuoi pupilli a studiare per l’orale di latino, greco, italiano, inglese alla maturità.

Fornisci preziose correzioni a liceali e studenti delle medie che preparano la tesina finale. Il tuo supporto allo studio sarà utile per chi prepara le discussione orale della tesina pluridisciplinare.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar