"Bisogna diffidare degli ingegneri: incominciano con la macchina per cucire e finiscono con la bomba atomica." 

Siete bravi in matematica e mirate a diventare uno dei prossimi studenti della facoltà di ingegneria? Dovrete percorrere un lungo cammino fatto di matematica, fisica e chimica prima di entrare nelle università e nei politecnici più rinomati in Italia!

Secondo l’ultimo rapporto su Profilo e condizione occupazionale dei laureati effettuato da AlmaLaurea, gli ingegneri si affacciano sul mercato del lavoro "in tempi sprint, con una ricerca che oscilla in media dai 3,2 ai 5,8 mesi e una retribuzione netta che li colloca al top tra le professioni con un range che a 5 anni dal titolo varia da 1.466 a 1.914 euro".

Indecisi su quale indirizzo di ingegneria orientarvi?

Sappiate che, secondo la Hays Salary Guide l'Engineering:

"Con buona probabilità, le figure del settore Engineering più richieste nell’immediato futuro saranno il Responsabile Ambiente e Sicurezza, per le tematiche legate alla legislazione sempre più esigente in questa materia. Ottime prospettive anche per l’R&D Engineer, responsabile delle strategie di innovazione dell’azienda in un contesto internazionale sempre più competitivo. E infine per il Sales Engineer, che affianca la propria competenza tecnica a spiccate doti commerciali”.

Siete pronti a scoprire se è ciò che fa per voi?

Facoltà ingegneria: ecco il percorso da seguire per entrare a farne parte!

Scoprite le migliori facoltà di ingegneria in Italia.

Facoltà ingegneria: test di ammissione sì o no?

Diciamo subito che le regole saranno diverse a seconda del luogo in cui vorrai frequentare l'università e che solo alcune facoltà hanno l'ingresso a numero chiuso.

Molte utilizzano i test per stabilire gli OFA (Obblighi Formativi Aggiuntivi) da assegnare ai nuovi studenti.

Proprio così: facoltà ingegneria Bologna, facoltà ingegneria Cagliari, facoltà ingegneria Pavia, facoltà ingegneria Napoli... sebbene il nome sia lo stesso, non è così per le regole che decidono l'ammissione di uno studente.

I test per accedere alla facoltà di ingegneria sono molto diversi a seconda dell'università.
Terrorizzati dal test di ingresso? Ogni facoltà di ingegneria ha regole diverse in materia!

 

Oggi esistono tipi diversi di test per ingegneria.

Vediamo insieme di fronte a quali prove potreste presto trovarvi!

Scoprite anche quale scuola secondaria scegliere per prepararvi al meglio alla facoltà di ingegneria.

Facoltà ingegneria: entrarci con il test CISIA

Molte università italiane, per le prove di ammissione, si sono affidate al CISIA, cioè il Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l'Accesso.

Dal 2006 il CISIA organizza la prova di Ingresso anche per i Corsi di Laurea in Ingegneria. Tale prova viene svolta in modalità cartacea oppure online (TOLC) e sono le singole facoltà a scegliere se e come utilizzarlo, se come test di autovalutazione o come sbarramento.

Diversi tipi di test sono previsti per l'accesso alla facoltà di ingegneria.
Pronti a mettervi alla prova con il test di ingegneria online? In bocca al lupo!

La struttura del TOLC-I è costituita da 50 quesiti suddivisi in 4 sezioni.

Le sezioni in cui i futuri ingegneri verranno testati sono: Matematica, Logica, Scienze, Comprensione Verbale.

Al termine del TOLC-I è presente una sezione di 30 quesiti per la prova della conoscenza della Lingua Inglese.

In particolare, per quanto riguarda la sezione di Matematica Aritmetica ed algebra verranno sondate:

  • Proprietà e operazioni sui numeri (interi, razionali, reali)
  • Valore assoluto
  • Potenze e radici
  • Logaritmi ed esponenziali
  • Calcolo letterale
  • Polinomi (operazioni, decomposizione in fattori)
  • Equazioni e disequazioni algebriche di primo e secondo grado o ad esse riducibili
  • Sistemi di equazioni di primo grado
  • Equazioni e disequazioni razionali fratte e con radicali
  • Geometria Segmenti ed angoli; loro misura e proprietà
  • Rette e piani
  • Luoghi geometrici notevoli
  • Proprietà delle principali figure geometriche piane (triangoli, circonferenze, cerchi, poligoni regolari, ecc.) e relative lunghezze ed aree
  • Proprietà delle principali figure geometriche solide (sfere, coni, cilindri, prismi, parallelepipedi, piramidi, ecc.) e relativi volumi ed aree della superficie

Il tempo a disposizione per svolgere il test ingresso Ingegneria TOLC - I 2020 è di 110 minuti, con mezz'ora per svolgimento dei 30 quesiti di Inglese. I tempi a disposizione per affrontare le sezioni sono prestabiliti e indicati nelle avvertenze. Viene assegnato 1 punto per ogni risposta corretta, 0 punti per ogni risposta non data e una penalizzazione di 0,25 punti per ogni risposta errata. Per la Prova della Conoscenza della Lingua Inglese non è prevista alcuna penalizzazione per le risposte sbagliate ed viene assegnato 1 punto per le risposte esatte e da 0 punti per le risposte sbagliate o non date.

Il fatto che la prova di inglese non sia "penalizzante" non vuol dire che non debba essere svolta al meglio, intendiamoci!

Va bene la matematica, ma anche l'inglese è importante per i futuri ingegneri!
Vorrete mica diventare ingegneri senza sapere una delle lingue più parlate nel mondo del business?

Anzi, se avete lacune nelle materie più lontane dalla matematica e la scienza in cui eccellete, non esitate a ricorrere a lezioni o ripetizioni che possano aiutarvi ad arrivare al test con maggiore serenità e un maggiore bagaglio di conoscenze!

Sulla piattaforma Superprof troverete tanti insegnanti pronti ad aiutarvi e a sostenervi nella preparazione.

Considerate che in molti casi la prima lezione è offerta: in questo modo potrete valutare insieme al vostro prof il percorso da fare e gli aspetti su cui lavorare maggiormente.

E considerate anche che, in ogni caso, durante la vostra carriera universitaria vi verrà richiesto di superare il TOEFL (Test Of English as a Foreign Languag), uno degli esami accademici standardizzati più utilizzati per la certificazione della conoscenza della lingua inglese.

Verrete dunque valutati sulle competenze scritte e orali... tanto vale iniziare fin da subito a impegnarsi al massimo!

Il test di ammissione all'università è certamente un passaggio importante che vale la pena affrontare con la consapevolezza di aver fatto del proprio meglio e avere affinato tutti gli strumenti per il successo.

Scoprite di più sull'offerta formativa della laurea in matematica e la facoltà di ingegneria!

Facoltà ingegneria: test d'ammissione autonomi

Accanto alle facoltà di ingegneria che si affidano al CISIA, ve ne sono alcune che organizzano il test di ammissione in maniera del tutto autonoma.

Impossibile dunque dare una panorama completa di quello con cui vi troverete a misurarvi.

Dopo il test di ammissione, si comincia a studiare per diventare ingegneri.
Una volta superato il test, si comincia a fare sul serio. Benvenuti al Politecnico di Milano!

Certamente, la valutazione sarà effettuata sulle stesse materie e sulle stesse conoscenze di base, ma con modalità differenti.

Il Politecnico di Torino, ad esempio, accoglie i suoi studenti così sul sito:

Desideri iscriverti ad un corso di laurea dell’area dell’Ingegneria del Politecnico di Torino? Il primo passo è il superamento del test di accesso. Tutti i corsi di laurea di Ingegneria offerti dall’Ateneo sono infatti ad “accesso programmato” cioè limitano l’accesso agli studenti che nella prova di ammissione hanno ottenuto i punteggi migliori, fino a raggiungere un numero massimo di posti prestabiliti.

Il Politecnico di Milano riporta invece:

Per accedere ai nostri corsi di laurea è obbligatorio sostenere una prova di ammissione. Il test di ingegneria serve per accedere a tutti i corsi di ingegneria del Politecnico di Milano, escluso quello in Ingegneria Edile-Architettura, per il quale bisogna sostenere il test nazionale di Architettura. Ogni corso ha un numero massimo di posti disponibili, stabiliti di anno in anno dall'Ateneo.

Insomma, prima di tutto scegliete l'indirizzo che desiderate frequentare e poi potrete restringere il campo in modo da farvi un'idea più approfondita dei requisiti e delle modalità di ammissione.

Importante: non scegliete una facoltà piuttosto che un'altra solo e unicamente in base al test di ingresso.

Valutate quella che è più affine alle vostre inclinazioni e aspirazioni e concentratevi sui vostri obiettivi.

Vi serviranno una solida preparazione e una grande motivazione, ma certamente ne varrà la pena se sarete sicuri della scelta fatta.

In bocca al lupo, futuri ingegneri!

E, se avete le idee confuse, scoprite anche tutto quello che c'è da sapere sulla laurea in matematica.

Bisogno di un insegnante di Matematica?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Alice

Ho calzini volanti, 6 buchi alle orecchie, nessun filtro, troppe parole. Nella vita Giornalista + SocialMediaManager + qualsiasi cosa comprenda il parlare, lo scrivere e il comunicare.