Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Come puoi decidere quanto farti pagare per una lezione di fotografia?

Di Igor, pubblicato il 13/09/2018 Blog > Arte e Svago > Fotografia > Che tariffa fissare per dare lezioni fotografia?

 “Tu non fai una foto, tu la crei” Ansel Adams

Sia che utilizzi prevalentemente la modalità manuale, sia che impieghi quella automatica, puoi sempre approfittare del tuo talento naturale per la fotografia, per dare lezioni ai debuttanti o agli esperti di quest’arte così particolare.

Tuttavia, le lezioni di fotografia non sono molto diffuse e quindi è piuttosto complesso decidere questa o quella tariffa.

Alcuni fotografi professionisti hanno tendenza a sottostimare le loro tariffe, mentre altri gonfiano i loro prezzi e fanno fuggire gli studenti che sono alla ricerca di corsi a prezzi abbordabili. Il tutto sta dunque nello scegliere LA tariffa adattata al tuo corso per insegnare il mestiere di fotografo ai potenziali artisti.

Scopri tutti i criteri da prendere in considerazione per fissare la tua tariffa per il corso di fotografia.

Quali sono i prezzi sul mercato per un corso di fotografia?

E se ti facessi notare rispetto agli altri insegnanti grazie ad una tariffa attrattiva?

Grazie alle tue lezioni private, potresti battere la concorrenza e attrarre decine di studenti. Nelle scuole private di fotografia, le tariffe possono esplodere!

Come per ogni materia, è indispensabile effettuare uno studio di mercato delle lezioni di fotografia. Con l’avvento dei social network basati sulla foto, come Instagram, i corsi per imparare a fotografare si moltiplicano. Farsi un posto in quanto fotografo professionista necessita di una buona conoscenza dei propri concorrenti!

Con la tua macchina fotografica, la tua esperienza e il tuo senso dell’estetica, in quanto professionista della fotografia, farai presto a trovare degli studenti che desiderano perfezionarsi, realizzando delle belle foto professionali.

Ecco una breve comparazione non esaustiva delle diverse tariffe delle lezioni fotografia in Italia:

  • Stage scuola di fotografia: tra 500€ e 700€ per una ventina d’ore;
  • Atelier di foto: tra 60€ e150€, per uno stage accelerato (4 o 5 ore);
  • Corso di scuola privata di fotografia: tra 50€ e 80€ per un’ora di corso specializzato;
  • Corso privato di fotografia, all’interno di una scuola di fotografia: circa 400€ per 4 ore;
  • Associazione di fotografia: meno di 90€ per uno stage (circa 10€ l’ora);
  • Corso di fotografia su Superprof: mediamente 26€ l’ora.

Sono numerosi quelli che desiderano fare una formazione fotografica senza tuttavia spendere centinaia di Euro. Passando attraverso gli annunci di corsi di fotografia online come Superprof, potrai non solo accedere ad un insieme non indifferente di studenti, ma anche farti notare tra la massa di istituti di foto privati.

Potresti anche organizzare uno stage di foto a Bologna, ad esempio.

Adatta il tuo prezzo a seconda del contenuto delle tue lezioni di fotografia

Puoi sfruttare la tua passione e la tua specialità per offrire agli studenti un corso ad hoc. Preferisci più le foto a colori o le foto in bianco e nero? Foto in notturna o di giorno?

Il livello dei corsi di fotografia

Quando cercano fotografi professionisti su Superprof, gli studenti guardano prioritariamente il livello dei corsi. Logicamente, più il tuo corso sarà di livello elevato, più la tua tariffa aumenterà. Gli studenti desiderano un perfezionamento elevato della loro arte e quindi saranno inclini a spendere di più per un livello più alto.

In regola generale, i corsi di foto si dividono in tre categorie:

  1. I corsi fotografia di livello debuttante;
  2. I corsi fotografia di livello intermedio;
  3. I corsi fotografia di livello esperto o livello avanzato.

Quando dovrai redigere il tuo annuncio su Superprof, potrai proporti anche per più livelli contemporaneamente. Dovrai, allo stesso tempo, indicare l’evoluzione delle tue tariffe a seconda del livello proposto e delle aspettative dello studente.

Puoi anche organizzare delle lezioni di fotografia in piccoli gruppi (con studenti dello stesso livello) e proporre così delle tariffe digressive agli studenti. Più i tuoi prezzo saranno attrattivi, più gli studenti ti raccomanderanno ai loro amici e parenti e più beneficerai del passaparola.

Le specializzazioni dei corsi fotografia

E se la tua specialità fosse la tua forza?

Inquadratura e composizione, foto analogica o digitale, foto di animali, … Le opzioni sono numerose, durante ogni corso di fotografia.

Se la tua lezione tratta le basi della fotografia per debuttanti, le tariffe saranno nella fascia bassa di mercato. Al contrario, più le specialità proposte saranno rare, più il fotografo o la fotografa professionista potranno permettersi di gonfiare i prezzi.

Ecco alcune specialità che faranno furore tra gli studenti:

  • Foto in bianco e nero;
  • Foto ritratto in studio;
  • Foto di notte;
  • Storia della fotografia;
  • Macrofotografia;
  • Foto di paesaggi urbani;
  • Foto culinarie;
  • Foto per matrimoni;
  • Reportage (per i giornalisti fotografici).

Ricorda anche che le tecniche di fotografia saranno essenziali per piacere agli studenti di livello avanzato; precisa, dunque, nel tuo annuncio, il fatto che padroneggi alla perfezione la profondità di campo, la luce naturale o il bilanciamento dei bianchi.

E perché non organizzi uno stage di fotografia a Milano?

Il materiale e il posto per una lezione di fotografia

Alcuni insegnanti propongono delle lezioni in luoghi atipici: questa qualità ha un prezzo, ovviamente!

A seconda della specialità, la tariffa che potrai richiedere cambierà, in alto o in basso. Il tuo corso si terrà in uno studio? Perché non aumenti le tariffe?

Nella maggior parte dei casi, il corso di fotografia si svolge all’esterno, in città o in campagna. La fotografia necessita a volte di uno spostamento; il fotografo può eventualmente fatturare qualche Euro in più per finanziare la benzina o i trasporti pubblici.

Dare una lezione in uno studio di fotografia resta l’attività più remunerativa per l’insegnante. Se quest’ultimo dispone di uno studio proprio, avrà la possibilità di aumentare la tariffa del proprio corso: lo studente infatti raggiungerà un livello di professionalità e di conoscenza più elevato.

Il materiale utilizzato durante la lezione fotografia aumenta rapidamente la tariffa del corso:

  • Cavalletto professionale;
  • Macchina fotografica reflex;
  • Programmi di ritocco foto o di ritocco immagine (tipo Photoshop);
  • Flash per studio fotografico;
  • Filtri polarizzanti;
  • Drone fotografico;
  • Macchina digitale;

Lo studente ha ovviamente la possibilità di portare la propria macchina fotografica. Tuttavia, i debuttanti raramente possiedono materiale di qualità elevata e che consenta di diventare dei grandi fotografi. L’insegnante potrà eventualmente organizzare un prestito di macchina fotografica, secondo le sue preferenze, e aumentare così la tariffa della lezione.

Fissa le tariffe per le lezioni di fotografia città per città

Per fissare la tua tariffa di insegnante fotografo, devi iniziare con il conoscere i prezzi praticati nella tua città.

La tariffa media di una lezione di fotografia dipenderà, senza ombra di dubbio, dalla forchetta di reddito degli abitanti della città o della regione. In regola generale, gli insegnanti di Milano o di Roma saranno remunerati meglio di quelli di Pescara o di Enna.

Tra un’ora di corso fotografia a Milano e un’ora della stessa lezione a Enna, puoi riscontrare una differenza anche di 15€.

Per organizzare uno stage di fotografia, un’iniziazione alla fotografia o per insegnare il trattamento di immagini con una reflex digitale, dovrai quindi prendere in considerazione la dimensione e la ricchezza media della tua città di appartenenza.

Ma non è tutto. Meno fotografi saranno presenti nella tua città, più potere di contrattazione avrai, dato che non vi sarà una grande concorrenza a costringerti a tenere i prezzi bassi,

Tariffa della lezione calcolata sul profilo dei maestri fotografia

Sei un professionista della fotografia in studio?

Hai già dato corsi o organizzato stage per aiutare gli studenti a fermare per sempre (su carta o su supporto digitale) un momento della loro vita, in modalità automatica?

Non dimenticare quindi di aggiungere al tuo profilo nell’annuncio tutte le qualifiche e le specialità che padroneggi. La tua esperienza e i tuoi diplomi faranno di te un grande professionista della foto agli occhi degli studenti!

Non si tratta solo di fare delle belle foto, per diventare professore di fotografia: il fotografo professionista e insegnante deve far prova di buon senso e di padronanza in seno alla sua arte (vendere le sue foto durante un’esposizione, scattare delle foto durante degli eventi particolari, possedere del materiale fotografico da professionista, …).

Lo studente guarderà automaticamente la tua esperienza, in quanto fotografo: per sfondare nell’ambiente dell’insegnamento, una semplice padronanza del “mosso”, della foto nitida, del tempo di posa, della bilancia dei bianchi, … non saranno sufficienti!

Esistono alcuni diplomi e formazioni per poter poi attestare ufficialmente il tuo livello di fotografo.

Online troverai decine di corsi che ti rilasceranno un certificato di professionalità nell’ambito della fotografia: se non ne sei già provvisto, procuratene uno; ti semplificherà al momento della presentazione delle tue capacità di fronte agli studenti potenziali.

Questi diplomi sono rari e quindi molto ricercati degli allievi. Più il professore avrà dei certificati di arte, più potrà permettersi di aumentare le proprie tariffe per un’ora di lezione di formazione fotografica.

Essere un buon fotografo è bene, ma essere un buon professore è meglio!

Eh già, conoscere il light painting, la post produzione o la posa lunga in fotografia non è per forza sinonimo di buona qualità di insegnamento. I maestri fotografia dovranno essere prima di tutto degli ottimi pedagoghi, facendo prova di pazienza e di capacità di ascolto di fronte agli studenti.

Su Superprof, i nostri studenti hanno la possibilità di lasciare una nota positiva o negativa agli insegnanti: è l’occasione per il fotografo di costruirsi una reputazione buona, solida di pedagogo e di attirare così anche altri nuovi studenti, apprendisti di fotografia.

Allora, perché no dovresti provare a vivere della tua passione grazie ai corsi di fotografia a domicilio?

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar