Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Lavorare con un insegnante di francese: perché?

Di Igor, pubblicato il 28/08/2017 Blog > Lingue straniere > Francese > Qual è l’Interesse di Seguire delle Lezioni di Lingua d’Oltralpe?

Prendere lezioni di francese è uno dei mezzi migliori per innalzare il proprio livello linguistico ed ottenere risultati decenti agli esami.

Un insegnante privato ha il ruolo di mentore nei confronti dei propri alunni. Egli assicura sostegno scolastico e orienta un supporto personalizzato in base alle necessità dello studente ed al livello che questi deve raggiungere.

Come partner del successo del giovane, l’insegnante fornisce un sostegno morale. Preparare un esame (non solo il DELF) è una sorta di maratona, domanda un lavoro di lungo corso, con riuscite ed anche momenti di dubbio, durante i quali l’insegnante dovrà rinforzare la fiducia del discente, per evitare che questi ceda allo sconforto.

Oggi giorno la lezione si svolge in presenza fisica, con l’insegnante e l’allievo che si incontrano al domicilio di uno o dell’altro, oppure a distanza. In ogni caso, è sempre d’attualità proporre uno scambio di mail tra docente e discente, con scambio di documenti e compiti, addirittura sfruttando una webcam in molti casi. Il cloud svolge un ruolo non irrilevante in tutto questo.

La lezione non si limita più all’ora o alle ore di corso, ma si estende sull’intera settimana, per fare in modo che i suoi frutti maturino davvero.

Inoltre, non v’è più alcun limite geografico o costrizione in termini d’orario. Flessibili, gli insegnanti possono adattarsi ad ogni sorta di agenda.

Ecco i vantaggi nel seguire delle lezioni di francese!

Acquisire una metodologia di lavoro

Il sentimento di sconfitta di certi alunni che seguono lezioni di francese non deriva da un’assenza di comprensione dei testi scritti, né da una carenza di cultura letteraria dovuta alle lezioni di francese seguite in classe o da una debolezza nel linguaggio di base. Il problema può nascere dal metodo di studio. Uno studente che va in ansia e non sa più come approcciare un testo può prendere brutti voti e ritrovarsi in difficoltà a scuola, pur essendo per altri versi molto dotato.

Una lezione privata non comunica solo contenuti, ma anche metodo per qualsiasi attività di studio. Hai bisogno di un metodo per studiare francese? Il prof privato ti aiuterà a trovarlo!

Un insegnante individuale di francese identifica le problematiche con precisione e segue l’allievo passo dopo passo , snodando i punti difficili. In base al tipo di memoria prevalente (uditiva, visiva o cognitiva), l’insegnante farà lavorare l’allievo su schede a tema ed esercizi corretti. Come lavoro tra una lezione e l’altra potrà assegnare quiz e prove tratte dai testi d’esami degli anni precedenti, in modo da realizzare una valutazione continua dello studente.

Rispondere ad una domanda precisa

Lo sanno tutti: la riuscita ad un esame o ad un concorso è un lavoro di lungo respiro. L’insegnante privato è un coach, che si adatterà ai bisogni dello studente. All’inizio, l’alunno speranzoso potrà pensare che basti incontrare l’insegnante una o due volte a settimana per migliorare.

In effetti l’insegnante potrà aiutarlo a migliorare in ortografia, come prima cosa.

Insegnante e alunno lavoreranno mano nella mano, anche in presenza di un innalzamento rapido dei voti. Il ritmo degli incontri dovrà essere sostenuto e continuo durante tutto l’anno.

In vista di un esame, è poi possibile rafforzare ulteriormente l’insegnamento, richiedendo un numero maggiore di ore di lezione durante gli ultimi tre mesi dell’anno scolastico.

Variare l’offerta pedagogica

Il successo di uno studente può dipendere dalla trasmissione del sapere da parte di un insegnante privato di francese. La base dell’insegnamento sarà certamente sempre a scuola – media, liceo o università che sia. Ma a volte gli insegnanti ufficiali possono non andar bene ad un alunno, per diverse ragioni: carattere, metodo …

Problemi di disciplina possono falsare le relazioni tra studenti ed insegnanti in classe. Un giovane potrà a volte essere etichettato come un cattivo studente, non potendo, di seguito, che peggiorare.

In casi di classi movimentate, uno studente timido può trovare beneficio da lezioni private. Non in tutte le classi si trova lo stesso ordine e la stessa disciplina!

Un insegnante privato di francese si presenta già con uno sguardo diverso nei confronti del giovane che non conosce ancora. L’alunno non è turbato dal fatto di una certa atmosfera della classe e dalla pressione sociale che questa pare esercitare. Servendosi di metodi inediti, egli potrà ridare al giovane il gusto per la lingua straniera, facendo in modo che il francese venga rivalutato e possibilmente appreso con piacere e curiosità.

Colmare le lacune dell’insegnamento ufficiale

L’insegnamento delle lingue straniere, nel sistema dell’istruzione pubblica italiano, da sempre è carente, a prescindere dal tipo di lingua. Inoltre, sappiamo bene che negli ultimi trent’anni la maggior parte delle risorse è stata indirizzata all’insegnamento dell’inglese. Il francese, il tedesco e lo spagnolo, dove sono insegnati, sono sempre e comunque trattati come delle seconde e terze lingue.

L’assenza di continuità didattica tipica della scuola pubblica italiana degli ultimi anni, poi, si è aggravata con le riforme recenti e per via dell’instabilità della professione.

Insegnanti e soprattutto supplenti si succedono senza tregua in certe sfortunate classi. Impossibile, allora, che uno studente si innamori di una disciplina e non si senta destabilizzato dal trambusto.

Prendere lezioni private di lingua francese, allora, potrebbe ovviare a questa incresciosa situazione. La costanza delle lezioni private ridarà interesse e fiducia al giovane, oltre a mantenerlo allenato, come domanda la pratica di una lingua straniera.

L’insegnante privato riprenderà, insomma, ed amplierà sicuramente, il programma previsto per il livello scolastico del suo discente.

Ridare fiducia ad uno studente in difficoltà

Le lezioni di francese individuali permettono di approcciarsi alla disciplina con un approccio pedagogico diverso da quello esperito a scuola. L’insegnante su misura procederà adattandosi sempre, finché un’assimilazione completa delle nozioni non abbia effettivamente luogo.

Per paura di essere giudicato, l’alunno non oserà sempre domandare chiarimenti in classe. Se si instaura una relazione di fiducia tra allievo e docente, invece, il primo mostrerà le sue lacune ed il secondo le riprenderà punto per punto, con dolcezza e gradualità.

Il rapporto di vicinanza e la relazione esclusiva insegnante studente può dare a quest'ultimo la fiducia che gli mancava. Lezioni private per trovare fiducia in se stessi? Dipende per fare cosa!

L’insegnante non è soltanto un pedagogo. Dev’essere psicologo, per scovare le debolezze dell’alunno: grammatica, orale… E deve rinforzarne la fiducia in se stesso affinché porti uno sguardo positivo anche sulla disciplina studiata alle medie o al liceo.

Incoraggiare uno studente brillante

Le lezioni private di francese non si rivolgono solo agli studenti che hanno brutti voti. Spesso sono i bravi liceali ed i migliori studenti delle medie che prendono lezioni private di lingua.

Le ragioni possono essere multiple: l’alunno bravo in classe si annoia, mira ad ottenere la lode all’esame o prepara un esame di ammissione ad una scuola particolare (liceo militare, università a numero chiuso, etc) o vuole ottenere la certificazione DELF.

L’insegnante privato gli assegnerà temi complessi da svolgere, di un gradino superiore rispetto a quelli che l’alunno affronta a scuola. Non è facile, anche per un giovane ambizioso, prepararsi da solo a degli esami futuri, senza un accompagnamento specifico.

L’insegnante può guidarlo nella scelta di testi ed opere letterarie idonee al suo caso.

Prepararsi gradualmente al successo

Anche se di solito il primo esame davvero impegnativo è quello della maturità, l’apprendimento di una lingua straniera si svolge su più anni e comincia fin dalla scuola elementare.

I genitori che stimano di avere dei figli particolarmente portati per le lingue straniere o dotati per le lettere classiche e moderne saranno felici di trovare, qui di seguito, un’indicazione di letture ed approfondimenti da proporre ai giovani. Questi suggerimenti sono tratti, naturalmente, dalle indicazioni dei programmi ministeriali francesi relativi alle medie ed ai licei. Nel caso dei giovani italiani, saranno utili anche in caso di preparazione di una tesi di laurea breve o specialistica in lingue e letterature straniere.

Per approfondire: 1/ Il personaggio del romanzo, dal XVII secolo ai nostri giorni

La Princesse de Clèves di Mme de La Fayette, Paul et Virginie de Bernardin de Saint-Pierre, Les Liaisons dangereuses de Laclois, Les Lettres persanes de Montesquieu, Le Père Goriot de Balzac, La Dame aux camèlias de Dumas, Bel Ami de Maupassant, Le Rouge et le noir di Stendhal, Les Rougon-Macquart di Zola, Notre Dame de Paris di Victor Hugo, L’Etranger di Camus, Le Grand Meaulnes di Alain-Fournier, L’Amant di Marguerite Duras, Le Diable au corps di Radiguet, Vol de Nuit di Saint-Exupèry…

2/ Il testo teatrale e la sua rappresentazione dal XVII secolo ai nostri giorni

Si tratta prevalentemente di pièces teatrali, non solo francesi, ma anche classiche. L’Avare / Dom Juan / Le Malade imaginaire / Le Misanthrope di Molière, Le Barbier de Sèville / Le mariage de Figaro di Beaumarchais, Bèrènice / Phèdre de Racine, Cyrano de Bergerac d’Edmond Rostand, Electre di Giraudoux, Lorenzaccio di Musset, Oedipe roi di Sophocle, Rhinocèros di Ionesco, Ubu roi di Jarry…

3/ Scrittura poetica e ricerca di senso, dal Medio Evo ai giorni nostri

Un lavoro di studio sui versi e la prosa potrà rivelarsi interessante ed altamente istruttivo. Autori di riferimento potranno essere: Aragon, Victor Hugo, Verlaine, Rimbaud, Eluard, Ronsard, Musset, Baudelaire, Apollinaire, Cocteau…

Altri testi, che propongono poesia e musica, poi, attireranno notevolmente l’attenzione di giovani eclettici: Julien Clerc, Lèo Ferrè e Georges Brassens.

Brassens è stato un grande cantante, poeta, con un rapporto di reciproca influenza con il nostro De Andrè. Francese non è solo grammatica: anche cultura, letteratura, società, … !

4/ La questione dell’Uomo nei generi di argomentazione dal XVI secolo ai giorni nostri

Opere filosofiche oltre che letterarie saranno utili in tal caso.

Le Deuxième Sexe di Simone de Beauvoir, L’Ecole des femmes / Les Femmes savantes di Molière, Histoire de ma vie di George Sand, Pantagruel / Gargantua di Rabelais, Pensèes di Pascal, Mèmoires d’outre-tombe di Chateaubriand, Essais de Montaigne, Discours de la mèthode de Descartes, Les Mots di Sartre. Oppure le opere di Jean-Jacques Rousseau, come L’Emile, Confessions o ancora Les Rêveries du promeneur solitaire o vari testi di Diderot o di Marivaux.

Di che lasciare a bocca aperta qualsiasi giuria d’esame, alla maturità o all’università, insomma!

Vuoi saperne di più sui prezzi per le lezioni di francese?

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar